Gli "altri" siamo noi

14 settembre 2021 ore 10:10 segnala











Ferma al semaforo rosso vide quei due grandi occhi tristi venirle
incontro. Una piccola con riccioli biondi che incorniciavano un
viso minuto e fra le manine stringeva una piccola scatola bianca.
Goccioline trasparenti le imperlavano la fronte, forse per gli
abiti sgualciti che erano troppo pesanti per questa stagione.
Il cuore le si strinse e sperò che il semaforo diventasse verde per
non scontrarsi con quello sguardo implorante, inconsapevole della
crudeltà che le veniva inflitta, all'oscuro di abbracci e baci, di
tenerezze alle quali aveva diritto.
Sentì forte l'impeto di "rubarla", di portarla via dalla polvere
della strada, di farla ridere spingendola sull'altalena.
Si limitò ad allungare la mano nella scatola bianca, vergognandosi
per quelle monete lasciate per tacitare la sua coscienza....
La piccola sollevò lo sguardo e per un attimo la fissò , non disse
nulla, solo con gli occhi disse "grazie" ma lei udì: "aiutami..."
Il semaforo divenne verde....

A tutti i bambini che hanno avuto la fortuna di essere Amati ed a
quelli che non hanno conosciuto questa felicità.

( Marianna Martorana )














Forse ti è estranea la parola libertà ed io vorrei,
se posso e se me lo concedi , la libertà di decidere
a chi , come, dove e quando donare il mio "lino" a
chi ne ha bisogno per asciugarsi la faccia.
Mi piacerebbe possa intraprendere una vita "normale"
o migliore di quella che stanno vivendo ora queste
piccole creature.
Quì non stiamo parlando di libere scelte, quei
piccoletti sono usati per guardagnare soldi , vengono
fatti lavorare da mattina a sera in condizioni
ambientali e igieniche pietose.
Sulla metropolitana di Torino , ci sono un sacco di
bambinetti portati in giro da genitori o presunti tali,
costretti a farsi su e giù per le carrozze tutto il
giorno , per raccimolare soldi .
In stazione Centrale , o in altre fermate della Metro ,
stanno in cima alle scale aspettando la signora con la
borsa aperta, gli insegnano a rubare perchè a loro, se
la polizia li prende, non possono fargli niente...
Questo è il più becero degli sfruttamenti.
E questo secondo i loro adulti è "l'orgoglio zingaro!?!

Se i genitori o presunti tali , decidono che possono
fare più soldi , usando i piccoletti per l'elemosina , i
furti o che altro , noi che facciamo quando li vediamo?

Una domanda che scrivo solo per farci riflettere.


Shela :cuore
214ede20-a4ed-4171-b5f9-43a644a554d7
« immagine » Ferma al semaforo rosso vide quei due grandi occhi tristi venirle incontro. Una piccola con riccioli biondi che incorniciavano un viso minuto e fra le manine stringeva una piccola scatola bianca. Goccioline trasparenti le imperlavano la fronte, forse per gli abiti s...
Post
14/09/2021 10:10:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. Carrodifuoco 14 settembre 2021 ore 10:16
    :rosa :rosa :rosa
  2. EtruscanLady 14 settembre 2021 ore 17:34
    Ricordo quando ero bambina che una carovana di zingari ogni anno veniva vicino casa mia, sostavano alcuni giorni per poi ripartire. A quel tempo però, almeno quelli di cui parlo non mandavano i bambini a rubare, erano i genitori ed i nonni che si davano da fare riparando pentole in rame, ombrelli o cercando di vendere alcuni oggetti in ferro battuto da essi stessi forgiati. L'unica cosa che chiedevano era l'acqua visto che avevamo un grande pozzo nel giardino che serviva anche per noi. Detto questo, per quanto riguarda ciò che hai scritto su questi poveri bambini, al tuo interrogativo di cosa facciamo noi quando li vediamo che dire? Vorremmo fare tanto ma non si può se non come hai fatto tu, dare loro un po' di denaro, ma con che pena. E questo parlando di bambini figli di zingari abituati dagli stessi genitori a rubare e chiedere elemosine altro non è che un business per far magari ubriacare i grandi con quello che hanno raccolto figli e figlie.
    Hai aperto un argomento che porterebbe a considerare anche altro, qualcosa di molto più grave e immagino tu sappia cosa voglio intendere con questo. Bambine e bambini abusati sotto ogni punto di vista e privati della loro innocenza ma sarebbe un discorso troppo lungo che ci porterebbe fuori dal contenuto del tuo post.
    Un grande abbraccio Giulia e cerca di trascorrere una buona serata :cuore :staff :flower
  3. ninfeadelnilo 14 settembre 2021 ore 18:52
    Un tasto doloroso. Molti bambini sono stati rapiti ai veri genitori. Una sorte terribile. Ma una cosa non mi va giù. Perchè le forse dell'ordine non possono dare nulla. C'è una legge che vieta l'accattonaggio e soprattutto il lavoro minorile. Perchè non tassano i mandanti genitori o no vanno perseguiti e magari scoprono che non sono figli loro e soprattutto impedirgli di mandare dei minori sulla strada. La cosa che mi fa più male è l'indifferenza di tutti e come dici tu tutti siamo noi che guardiamo e passiamo dando le monete... Lo Stato è inutile su molte cose sbagliate che non vengono esaminate e risolte.
    Ciao cara Giulia. :bacio :batarosa Un post che ci fa riflettere ma rimanendo impotenti. ;-(
    Raffy :fiore

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.