La Depressione....

24 settembre 2009 ore 09:51 segnala

CASTENASO (BOLOGNA),  - Una donna di 36 anni, italiana, ha ucciso i suoi due figli, un bimbo di sei e una bimba di cinque anni, all'interno della loro abitazione di Castenaso, grosso comune alle porte di Bologna, e poi si è uccisa gettandosi dalla terrazza al secondo piano di una palazzina di via Mazzini, nel centro del paese.

Secondo le prime notizie, la madre avrebbe soppresso i due bambini durante la notte accoltellandoli e poi affogandoli, anche se la dinamica è ancora da chiarire. La donna, che è separata dal marito, ha poi messo fine alla sua vita con il salto nel vuoto. Sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Medicina e del Reparto operativo di Bologna. A scatenare il gesto di follia sarebbe stata la depressione che aveva colpito la donna.

 

La depressione se cosi la vogliamo definire è secondo me la malattia piu brutta che ci possa essere... voglio dire... ci sono altre brutte malattie come tumori, ads, leucemia e tante altre che quando ti colpiscono la maggior parte delle volte non ti lasciano scampo, colpiscono solo te... si, fanno soffrire la gente che ti circonda, ma uccidono solo te... la depressione è una brutta bestia famelica che dopo averti ditrutto mentalmente e moralmente vuole anche chi ti sta intorno...

Mi Manca......

23 settembre 2009 ore 08:29 segnala

Domani finalmente rivedo il mio cucciolo.... mi manca. mi mancano le sue risate, mi mancano i suoi pianti...

mi manca quando si sveglia la notte e non vuol saperne di riaddormentarsi... mi manca quando si sveglia la mattina perchè vuole venire in mezzo a letto con noi per il suo quarto d'ora di gioco prima che io esco per andare a lavoro, mi manca persino quando fa la cacca che puzza cosi tanto da lasciarti senza fiato... insomma, mi manca, mi manca e mi manca. la sera prima di aprire la porta di casa mi affaccio sempre prima alla finestra, lo chiamo.... "topolinooooooo" lui come sente la mia voce mi cerca dappertutto e comincia a pedalare con il suo girello per tutta la sala, ma lui già lo sa dove deve andare... si piazza davanti alla porta e aspetta... quando apro scoppia in una risata tutta eccitata e allunga subito le braccia per farsi prendere... prima di cenare giochiamo un po e lui inevitabilmente come se fosse un rito, mi rigurgita addosso. e volete che vi dica una cosa...?! sono contento, io sono felice cosi.... buona giornata a tutti, Alex.

Buongiorno Amici....

22 settembre 2009 ore 10:07 segnala

Buongiorno!!!! questo post lo dedico a tutti i miei amici, e a tutte le persone che passano per il mio blog...

vi auguro una buona giornata cominciando da una buonissima colazione.... un'abbraccio, Alex.

Pensieri di un'Amico....

21 settembre 2009 ore 16:56 segnala

Questi pensieri sono di un mio grande amico, ARAMIS..... leggendoli ti fanno capire che tipo di persona è...

per me sono molto belli e ho chiesto il permesso a lui per poterli pubblicare. giudicate voi........ 

 

Venezia, il Ponte dei Sospiri, io e te su una gondola al chiaro di luna, i nostri sguardi che si incrociano, le nostre mani che si toccano, le nostre labbra che si sfiorano.....un sogno divenuto realtà, amore mio!!!

 

Sarò per te un prato a primavera, ti regalerò le mie segrete confidenze, ma tu fammi scivolare dolcemente sulla tua profumata e morbida pelle, sino a farmi tuffare nel tuo cuore ed io mi cullerò col tuo battito leggero!!!!

 

SI DICE CHE PER OGNI PENSIERO RIVOLTO AD UNA PERSONA SPECIALE, NASCA UNA STELLA! dI NOTTE, QUANDO HAI UN ATTIMO DI TEMPO, ALZA GLI OCCHI AL CIELO E PERDITI NELL'IMMENSITà DEL MIO AMORE!!!!!!

 

 la gente vorrebbe possedere le lucenti stelle, ma è impossibile, sono troppo lontane....vuoi saperlo un segreto? Io ne possiedo una ed è la più bella e la più luminosa: GRAZIE PER ESSERE QUI CON ME!!!! TI ADORO

 

VORREI NASCONDERMI DA TUTTO E DA TUTTI SOTTO LE LENZUOLA, SFIORARTI I CAPELLI CON MANO LEGGERA DI BREZZA MARINA, BACIARTI LE GUANCE E POI AVVICINARE LE MIE LABBRA ALLE TUE, PERò SENZA TOCCARLE PER SOFFIARTI IN BOCCA UN DOLCE......TI AMO!!! 

 

 il destinatario di questi pensieri non puo' che essere una persona fortunata.

Inconsolabile.....

21 settembre 2009 ore 10:53 segnala

erano circa le tre di notte sento il mio cucciolotto che si lamenta, sicuramente avrà perso il ciuccio penso...

mi alzo vado da lui, nemmeno il tempo di arrivare e scoppia a piangere, un pianto disperato....

piange con gli occhi chiusi, sta sicuramente facendo un brutto sogno. lo prendo in braccio e cerco di consolarlo,

me lo stringo forte e lo dondolo cantandogli la ninnananna, ma niente, continua a piangere inconsolabile...

si alza anche mia moglie... che succede mi chiede, sta sognando qualcosa di brutto gli rispondo....

lo prende in braccio lei ma il pianto continua sempre piu forte, ormai avrà svegliato tutto il palazzo...

in quel momento mi si è spaccato il cuore. il dispiacere nel vedere una creatura cosi piccola e indifesa

specialmente se è tuo figlio disperarsi in quel modo, mi lascia praticamente incapace di reagire....

sono agitato e mi sento inutile, sto li a guardare mio figlio che piange come un disperato senza

poter far nulla.... stai tranquillo mi dice mia moglie sono cose che capitano, ora gli passa.....

sono passati dieci minuti ormai, continua a piangere dormendo ma il brutto sogno sta per finire,

comincia a calmarsi e si accoccola in braccio alla mamma, ormai stremato dal pianto si

riaddormenta subito... mi calmo e mi rilasso anch'io.... ma perchè i cuccioli fanno dei sogni cosi brutti??

a otto mesi dovrebbero essere felici e spensierati , fare solo sogni bellissimi e soprattutto far dormire

il papà e la mamma di notte. stamattina alle sette mi sono svegliato e lui era già sveglio, sono andato

da lui e quando mi ha visto mi ha regalato un sorriso cosi bello che mi portero' nel cuore per tutta la vita.

Il Maestro di Violino....

19 settembre 2009 ore 09:02 segnala

Questo video lo dedico a tutte quelle coppie con una certa differenza di età....

in una coppia c'è bisogno di dialogo, lealtà e rispetto.

la differenza di età non conta nulla, se il sentimento è forte l'amore tra i due non ha paragoni.

Verso L'Indifferenza.....

18 settembre 2009 ore 15:42 segnala

La nostra società non sa trattare l'amore e il dolore se non in modo televisivo.
Riflettiamo su trasmissioni come "UOMINI E DONNE", "STRANAMORE", "C'E' POSTA PER TE" e su quelle di morboso approfondimento di fatti di cronaca ( il delitto di Cogne, o quello di Garlasco, fenomeni piè eclatanti e sconvolgenti della rappresentazione mediatica del dolore).

Sullo schermo passano sorrisi e lacrime, inganno e perdono, vendetta e sangue, vita e morte. E noi lì, a guardare, inchiodati alle nostre poltrone come voyeurs che riescono ad eccitarsi solo da spettatori e non più come attori.

La rappresentazione mediatica dei sentimentei, enfatizzati, stravolti, distorti, riesce a procurarci ancora qualche guizzo mentale, mentre nella realtà il nostro amore ed il nostro dolore non riesce più ad essere comunicato e ci stiamo educando all'etica dell'indifferenza.

L'odierna società funzionale e completamente dedita ad attività produttive  ci conduce progressivamente alla rimozione dei problemi relativi all'emotività.
Troppi fattori ci distraggono dall'amore e dal dolore, l'anima si inaridisce ma l'estetica fredda della cultura del nostro tempo ci impone, per placare i sensi di colpa, di iconizzare, stereotipare, rendere esemplari i sentimenti, a volte enfatizzandoli in modo così grottesco e falso da risultare uno spettacolo fastidioso, come in un teatrino di cui siamo solo gli spettatori.

E quando, per mancanza di tempo e, forse, anche di autentico affetto, affidiamo i nostri anziani a strutture come Villa Serena o Villa Killer, praticamente nelle mani di estranei prezzolati, e solo la domenica facciamo una visitina, o quando demandiamo l'educazione dei nostri figli alla maestra, all'istruttore di karate, al Nintendo, siamo già inariditi, siamo già morti nell'indifferenza emozionale.
Il tempo (quello che ci ruba la vita) ed il denaro hanno vinto ed hanno seppellito l'amore ed il dolore.

Vi Sembra Giusto.....

18 settembre 2009 ore 11:55 segnala

Tanti hanno scelto di andarci, ma tanti altri sono stati costretti... sto parlando dei soldati!! questi ragazzi che vanno in altri paesi meno fortunati dei nostri, paesi sempre in guerra, paesi sottosviluppati, paesi che stanno morendo... vanno a portare aiuto, offrendo salvezza e speranza per una vita migliore e soprattutto libera... vanno sapendo che non tutti li vedono come angeli di salvezza ma come demoni usurpatori della loro patria, i cosi detti "INFEDELI" ma loro vanno lostesso, sapendo che forse potrebbero non tornare piu.... combattono e rischiano per un'ideale che non è il loro, contro una realtà che è piu grande di tutti noi.... ora io dico grazie a questi ragazzi che ci proteggono e non ci lasciano mai soli, ma io mi chiedo, sarà giusto morire per tutto questo....????

 

dedicato a tutti i soldati che sono in missione, e soprattuto a quei ragazzi che non sono tornati piu.... 

Uccisa dal Padre....

17 settembre 2009 ore 09:42 segnala
SANAA UCCISA PER IL SOGNO DI INTEGRARSI  

E' morta per dissanguamento Sanaa Dafani, la ragazza marocchina di 18 anni uccisa martedì a coltellate in un bosco a Montereale Valcellina (Pordenone). Per stabilire con precisione quale sia stata la ferita che ha causato l'emorragia letale bisognerà attendere l'autopsia di oggi. Secondo i primi rilievi, Sanaa presenta varie ferite in diverse parti del corpo, compresa la gola dove potrebbe essere stata raggiunta da una o più coltellate che potrebbero poi essere risultate mortali.

 

 

ora io mi domando... come è  possibile che nel XXI secolo succedano ancora queste cose...?! voglio dire, come si puo incolpare una ragazza di voler migliorare la propria vita integarandosi in una realtà che a noi italiani sembra ridicola per via del nostro paese che sta andando a rotoli, ma che per loro è un sogno di tutta la vita... voleva solo lavorare onestamente, avere degli amici e amare.... proprio per questo il suo papà l'ha uccisa. alcuni popoli per via delle loro religioni o usanze, costringono o sono costretti a subire leggi o regole di vita assurde... ora io rispetto tutte le religioni e usanze di questo mondo, ma solo in una cosa credo fermamente, l'amore di un padre per la propria/o figlia/o dev'essere superiore a tutte queste cose.

Scherzo telefonico....

16 settembre 2009 ore 11:57 segnala

Che tipo ragazzi...... :many