DODICI MODI PER VIVERE

21 dicembre 2009 ore 10:48 segnala

         DODICI MODI PER VIVERE

LEGGE N. 1:ognuno di noi ha l'obbligo morale di cercarsi un partner adatto a se stesso,non fermarsi

                       mai per pigrizia o perchè non si ha voglia di cercarne altri

LEGGE N.2:mai smettere di essere piacenti per il proprio partner

LEGGE N.3:la via della felicità è quella di piacere al proprio partner essendo se stessi

LEGGE N.4:non deviare la vita:spesso la costringiamola mortifichiamo,la spegnamo.Ci condanniamo

                      così,all'insensatezza e all'infelicità.

                       Felicità è osservare la vita mentre ci forma,ci crea.Solo così diventiamo uomini e donne,e

                        smettiamo di recitare come burattini

LEGGE N.5:non costringere la vita:se costringiamo la vita in percorsi rigidi,il risultato non sarà solo

                      l'infedeltà,ma anche la malattia.

                       La malattia è ciò con cui la vita ci stà dicendo:mi stai soffocando,mi stai umiliando,ti stai

                       dimenticando di me

LEGGE N.6:imparare a lottare contro le emozioni negative:imparare a crollare.

                     Crollare vuol dire"non posso far nulla,venite fuori,fatemi male.Dopo la disperazione emer

                      gerà dal profondo del nostro essere LA GIOIA DELLA VITA,perchè l'unica felicità possibile

                      che esiste è quella di essre se stessi

LEGGE N.7:la felicità è adesso o non esiste:non rimandare,bisogna essere felici adesso.Solo facendo

                      tacere la mente,le sue identificazioni,i suoi giudizi su noi stessi e sugli altri,i dubbi,i falsi

                      obiettivi e i modelli in cui ci colpevolizziamo,si può aprire in noi quello spazio interiore in

                     cui la felicità germina naturalmente

LEGGE N.8:non pensare al passato negativo,,lui è morto,è cadavere.Se continuiamo ad aggrapparci

                     a lui ci condanniamo alla stessa morte.Noi siamo nuovi in ogni istante.

                     In ogni momento miliardi di reazioni chimiche avvengono in noi,milioni di cellule muoiono

                    e nascono.Il cervello ci fa morire e rinascere in ogni istante.Quanto più noi limitiamo questa

                   esposione,zavorrandola a ciò che è già stato,tanto più ci condanniamo alla morte più

                  profonda,la morte del nostro essere

LEGGE N.9:fare emergere sempre l'energia della vita:solo così il cervello si resetta e si libera di tutte

                       le idee e pregiudizi.L'unico credo che va seguito è la forza che è in noi

LEGGE N.10:accoglirere il dolore:fallo vivere e attraversare dentro.L'energia della vita lo spingerà

                       naturalmente fuori ed eleverà ancora di più la sua forza positiva.

                     Chi accoglie disagio,dolore,desiderio si sente via via rinascere

LEGGE N.11:diventa nessuno:essere se stessi,questo è il vero mito

LEGGE N.12:imparare l'arte del vivere bene:è lasciare che si sviluppi ciò che è già contenuto nel

                      nostro cervello di autentico e vero.

 

 

Sono le mie convinzioni pensate nell'ottobre 2006 e oggi le condivido ancora.....

 

 

 

INVENTARSI ANCORA

10 gennaio 2009 ore 19:17 segnala

In poche parole hai dato mille risposte....

continuerò a cantare di te...

le parole che vestono la mia anima hanno ripreso a respirare

al cielo che parlava ormai timido di te

hai detto:INVENTATI ANCORA PER ME

il mio tempo migliore ha voglia di battere ancora...

per te che vivi di respiri normali sulle rive di un mare calmo

portarti potrei su quell'isola che non vedi...

dove il cielo è ancora più blu..

lentamente arriverai,senza nulla forzare,senza nulla pretendere..

io cerco LA DONNA INFINITA...

qualche volta mi è capitato d'incontrarla

ma i tempi erano sbagliati

ho con me la barca migliore ferma in un porto sicuro....

un nuovo viaggio ha un senso

solo con chi mi porterà in un cielo più alto di quelli conosciuti fin qui....

tu emozioni le mie mani come chi ha toccato una donna per la prima volta...

accendi i miei occhi che riconoscono l'idealismo delle immagini che parlano di te

quando ti muovi sembra che l'aria si sposti al tuo passaggio

l'istinto mi porta a un'immagine persistente di te:

"il tuo viso fra le mie mani e l'innocenza dei tuoi occhi

dove il mio sguardo si ferma ad osservare L'IMMENSO...

LA DONNA INFINITA è quella che alza i toni dei miei sensi quando mi vive davanti..

è quella che accende l'anima e mi dà un cielo nuovo ogni giorno...

mi mette tra le mani la voglia di fare,inventare,sognare ad ogni età come la prima volta...

LA DONNA INFINITA magari sei tu che hai detto alla mia anima:"torna a casa tua"

c'è una voglia di esplorarti che nasce da un istinto che ho visto crescere da pochi giorni...

con te reinventerei la vita...

le direi di girare seguendo il corso di quello che sono io davvero,di quello che tu sei

per un senso profondo del vivere cambierei tutto,solo per quello.

 

LA MIA ISPIRAZIONE HA FATTO SCRIVERE QUESTE PAROLE IL 9-1 2009 ORE 18,00