diario di una donna qualsiasi

07 marzo 2014 ore 20:55 segnala











Rispondendo ad un lettore del mio blog che mi chiede chiarimento in merito alla mia poesia troppo ermetica …intrisa di passione e sofferenza…convengo nelle seguenti considerazioni, ne colgo l’opportunità in occasione della ricorrenza dell’8 marzo.
La festa della donna è per un momento di riflessione che mi induce a vedere… quella che è stata e quella che è la mia storia come persona di sesso femminile…
rivedo i miei trascorsi di bambina proveniente da una cultura discriminatoria contadina…dove mio fratello poteva decidere e scegliere dove e cosa fare nella vita e se proseguire nello studio..mentre io dovevo pensare solo a sposarmi. Per questo nella mia famiglia non mi era dato scegliere… necessariamente ho dovuto andare via di casa a 18 anni per affermare a mie spese le mie scelte … cioe’ quella di proseguire gli studi, viaggiare e compiere altro genere di esperienze;
rivedo i miei vissuti per affermarmi nel mondo del lavoro – dove - molto spesso svolgendo lavori stagionali e precari per sbarcare il lunario – per i miei bisogni di sostentamento economico – ho dovuto abbandonare alcune opportunità che mi si presentavano….a causa di molestie sessuali sul posto di lavoro… come se fosse scontato per alcuni datori di lavoro che la prerogativa lavorativa comprendesse anche il contratto sessuale…;
rivedo…dulcis in fundo.. l’esperienza subita di mobbing.. di qualche anno fa… dove il dirigente di settore mi ha fatto un esplicito invito di natura sessuale senza attendere alcun mio personale consenso…in parole povere palpando abusivamente il mio seno e con tono deciso nel convincermi a desistere.. naturalmente la mia ribellione e avversità è stato motivo di mobbing… e solo dio sa come me la sono cavata soltanto col suo aiuto...
queste esperienze hanno segnato la mia vita inducendomi a nascondere sempre la mia femminilità e seduttività naturale e innata…nel timore di essere fraintesa o di essere oggetto di particolari attenzioni di natura sessuale. Ciò ha influenzato in maniera decisiva il mio modo di vestire…con pantaloni e maglioni coprenti …pur di non suscitare fraintesi di sorta….
Rivedo inoltre alcune relazioni sentimentali fallimentari vissute ..in cui il partner considerava me angelo silente e assorta del casolare mentre si dedicava -quasi alla luce del sole - alle sue libertine scappatelle..senza farsi troppi problemi!.. pensando in maniera retrograda che una donna anche se sa….deve stare al suo posto.....mi viene da ridere se penso alle mie reazioni…….di certo poco remissive….
Rivedo la vulnerabilità della mia cara amica violentata in tenera età da un prete pedofilo…;
Rivedo la condizione femminile durante i miei viaggi in Africa occidentale, in oriente, in India visitando accampamenti denominati servizi di accoglienza… come donna mi sono considerata da sempre molto fortunata di essere nata in occidente….perche? per come sono fatta …con la mia natura felina e ribelle..mi avrebbero dilapidata! o bruciata sul rogo come una strega!
Ci sono una infinità di storie da raccontare….credo comunque che quanto detto possa rendere l’idea al lettore curioso …
2907efc1-7034-4f08-86f0-264f0da686cd
« immagine » « immagine » « video » Rispondendo ad un lettore del mio blog che mi chiede chiarimento in merito alla mia poesia troppo ermetica …intrisa di passione e sofferenza…convengo nelle seguenti considerazioni, ne colgo l’opportunità in occasione della ricorrenza dell’8 marzo. L...
Post
07/03/2014 20:55:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. patty1953 07 marzo 2014 ore 21:16
    Grazie a te per aver condiviso la tua esperienza.....che sia 8 Matzo ogni giorno dell'anno. :rosa
  2. sciamedistelle 07 marzo 2014 ore 21:19
    grazie a te Patty :-) :rosa
  3. patty1953 07 marzo 2014 ore 21:21
    :kissy :rosa , le mimose gialle come il sole che le Donne portano nel cuore......
  4. sciamedistelle 07 marzo 2014 ore 21:27
    certo Patty ...il sole che portano dentro le donne è un'energia indefinibile... :strega :fiore :fiore :fiore :fiore :fiore
  5. patty1953 07 marzo 2014 ore 21:30
    Sai la cosa buffa è che le donne quel sole a volte non sanno manco di averlo, ma riscaldano e illuminano sempre in modo naturale, esattamente come fa il sole senza chiedersi il perchè e il come e il quando..........Quando sono DONNE
  6. sciamedistelle 07 marzo 2014 ore 21:37
    ...brillano di luce propria a volte senza esserne consapevoli...la bellezza è proprio nella naturalezza senza alcuna ostentazione...è nel dna..innata...
  7. patty1953 07 marzo 2014 ore 21:40
    Esatto è questa la vera bellezza e quando la incontri ne rimani affascinata abbagliata.......
  8. sciamedistelle 07 marzo 2014 ore 21:49
    ...non c'è ombra di dubbio Patty, è verissimo.. Donne con la D. maiuscola...
  9. patty1953 07 marzo 2014 ore 21:52
    Già, rare ma ci sono, peccato che non sono una malattia contagiosa.........
  10. Spiritwalker 08 marzo 2014 ore 11:28
    Sciame..i traguardi raggiunti con sudore e sofferenza...sono i più belli, quelli da gustare fino in fondo, che ti porti dentro e ti fortificano...
    Auguri per la vostra festa :-)
  11. sciamedistelle 08 marzo 2014 ore 11:35
    Grazie spiritwalker ...le sfide affrontate con determinazione trasformano anche le esperienze negative in positive ...e con tanta ironia la vita va.... :-)
  12. james54 08 marzo 2014 ore 13:08
    la poesia non richiede consensi...si deve amare...bel post...serena giornata...
  13. Lacrimedunastella2 08 marzo 2014 ore 13:13
    Quante ne avremmo da raccontare ognuna di noi! O per lo meno la maggior parte...
    Io dovrei scrivere un libro per tutto quello che ho passato...piccolo es...sono stata violentata all'età di 5 anni ma non da un prete anzi! Da quello mio spirituale son sempre stata aiutata ... e qui mi fermo, forse un giorno avrò la voglia di parlarne meglio.
    Buona Giornata sciamedistelle e grazie della tua visita :rosa
  14. ninfeadelnilo 08 marzo 2014 ore 18:45
    Ecco cosa amo dei blog, la vita vissuta di ognuno. Un blog rappresenta sempre chi lo scrive, puoi trovarci, un sorriso, una lacrima, una storia, pensieri, riflessioni, cultura e un mare di ricordi. Come ogni essere umano, avere una storia di vita da raccontare. Io dico sempre che tutti noi potremmo scrivere dei libri, le pagine della nostra vita e tutte le sensazioni ed emozioni che possiamo trasmettere. Ti auguro una splendida serata e un auguri per questo 8 Marco così come per tutto l'anno. :flower
  15. sciamedistelle 08 marzo 2014 ore 18:52
    Grazie ninfeadelnilo...condivido quello che dici inaugurandoti un buon 8 marzo. Spero che le donne si raccontino di più e che imparino a condividere più e spesso le proprie storie....in ognuna di noi bisogno mondi sommersi da raccontare... :-)
  16. ninfeadelnilo 15 aprile 2014 ore 21:39
    Scrivendo sicuramente lo facciamo più di quanto dicono le parole nel reale, che a volte resta avvolte nel loro mutismo di dolore. :flower
  17. sciamedistelle 15 aprile 2014 ore 23:13
    grazie della visita ninfeadelnilo, ...è probabile che le donne abbiano bisogno di esternare la propria sofferenza imparando a dialogare con le altre donne...e anche in ciò c'è ancora molta strada da percorrere... :-) :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.