Gentilezza

08 marzo 2021 ore 16:33 segnala
Non è stato un martello a rendere le rocce così perfette,
a l’acqua: con la sua dolcezza,
la sua danza e il suo suono.
Dove la forza può solo distruggere,
la gentilezza può scolpire.
bb70e25c-a1e4-4b62-ac03-e3ac6dce93a5
Non è stato un martello a rendere le rocce così perfette, a l’acqua: con la sua dolcezza, la sua danza e il suo suono. Dove la forza può solo distruggere, la gentilezza può scolpire. « immagine »
Post
08/03/2021 16:33:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Chissà

08 marzo 2021 ore 16:29 segnala
In certi momenti mi chiedo se non metto troppo cuore nelle cose.
Sarà per quello, forse, che sto male, malissimo, quando qualcuno non comprende i miei gesti, le mie intenzioni, quando qualcuno fraintende le mie parole.
Sarà per quello che mi ostino sempre a cercare di salvare il salvabile, che lotto perennemente per farmi capire, ascoltare, credere, sarà per quello che do il massimo di me, anche se poi non mi resta nulla.
Sarà per quello che bastano le cattiverie, la disattenzione, la falsità, le parole sbagliate - da chiunque provengano - per farmi perdere entusiasmo per tutto, in un attimo, come se mi spegnessi, anche se poi lo scoramento va e viene e cerco di non farlo durare, perché non voglio farmi schiacciare, perché penso ci sia sempre qualcosa per cui non mollare.
Sarà per questo che ripenso mille volte alle situazioni, le riesamino, cerco di vederle da ogni angolazione possibile, per capire se ho sbagliato, se è colpa mia, sarà per quello che immagino scene improbabili, cose che avrei voluto dire, cose che vorrei ancora dire, abbracci che non riceverò mai, una pace che non arriverà.
Troppo cuore, nonostante l'esperienza non è assurdo?
Si direbbe che non imparo nulla dalle mie delusioni, dalle giornate nere con l'umore a terra, dalle ferite, dalle botte in testa inevitabili.
Si direbbe che insisto a mettere sempre troppo cuore e che, per questo, mi sento una stupida, perché gli altri lo sanno che sono inguaribile e ne approfittano.
Chissà se verrà un giorno in cui non resterà più nulla, a furia di prendere, prendere, prendere.
Nulla, forse nemmeno un po’ di cuore.
Chissà
a74f1308-456a-4348-b053-8fa139300ebd
In certi momenti mi chiedo se non metto troppo cuore nelle cose. Sarà per quello, forse, che sto male, malissimo, quando qualcuno non comprende i miei gesti, le mie intenzioni, quando qualcuno fraintende le mie parole. Sarà per quello che mi ostino sempre a cercare di salvare il salvabile, che...
Post
08/03/2021 16:29:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Felicità

08 marzo 2021 ore 16:23 segnala
La felicità è simile ad una farfalla:
se la insegui non riesci mai a prenderla,
ma se ti siedi tranquilla può anche posarsi su di te
ce2ab924-924f-4324-b5c5-7e01311c9e71
La felicità è simile ad una farfalla: se la insegui non riesci mai a prenderla, ma se ti siedi tranquilla può anche posarsi su di te « immagine »
Post
08/03/2021 16:23:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

dove abita me stessa

29 gennaio 2021 ore 18:55 segnala
Sono tornata da me,
perché sono stanca di cercare qualcosa che non so,
di chiedere a chi non può offrire
o di aspettare chi è già occupato a illuminare se stesso,
di desiderare un corpo che non è mio,
di avere aspettative che mai arriveranno
perché comunque lontane dalla mia natura,
di fingere di capire o essere sempre tollerante e disponibile
con chi non comprende il mio valore.
Sono tornata da me,
perché non posso più dedicare il mio tempo, occhi e speranza
in cuori che non desiderano battere con il mio,
a chi non crede nella magia,
a chi dedica il suo momento e il suo pensiero a lamentarsi di ciò che non va,
o ad anelare cose che non gli appartengono,
e a criticare in ogni dove.
Sono tornata da me,come unica destinazione possibile,
come strada disponibile,
come quel ritorno a casa
in sospeso da tanto tempo.
Sono tornata da me, ho visto quanto ho corso contro il tempo,
i dolori della mia anima assetata di verità in cerca di acqua.
Mi sono ospitata e sono entrata,
mi sono chiamata,
mi sono abbracciata e accarezzata,
e mi sono imbattuta in una me stessa.
Mi stava aspettando con il cuore ricolmo di speranza,
diversa è vero ma sana.
Ho visto che ero comunque intatta e non frammentata come pensavo di essere,
ho ritrovato la magia nei miei occhi,
e l’ho voluta rivedere ancora e ancora.
Ho scoperto di aver sempre posseduto le chiavi,
ed è stato bellissimo ritrovarmi.
Da qui, da dove abito scelgo me,
scelgo chi e scelgo cosa desidero,
muoio e resuscito ogni giorno e sono pur sempre viva.
Ho capito che questa è resilienza
e la trovo solo dove abita me stessa.
07a01179-18cc-47fb-baf0-197e0fba9312
Sono tornata da me, perché sono stanca di cercare qualcosa che non so, di chiedere a chi non può offrire o di aspettare chi è già occupato a illuminare se stesso, di desiderare un corpo che non è mio, di avere aspettative che mai arriveranno perché comunque lontane dalla mia natura, di fingere di...
Post
29/01/2021 18:55:10
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

ciò che hai

29 gennaio 2021 ore 18:48 segnala
Quaggiù
non conta ciò che hai dentro,
ma ciò che vedono gli altri.
E il guaio è che gli altri,
spesso,
non sanno guardare oltre.
Così siamo condannati
a sentirci ammirati
per la confezione
e non per il regalo che conserviamo nel profondo,
a sentirci amati
per i sorrisi che sappiamo mostrare
e non per le lacrime che nascondiamo,
a sentirci importanti
per la nostra forza,
anziché per quella che molti chiamano debolezza,
ma per noi ha un altro nome,
noi la chiamiamo sensibilità
e la custodiamo con orgoglio!
d71abe83-05f2-481a-af77-ba2b7e961ac7
Quaggiù non conta ciò che hai dentro, ma ciò che vedono gli altri. E il guaio è che gli altri, spesso, non sanno guardare oltre. Così siamo condannati a sentirci ammirati per la confezione e non per il regalo che conserviamo nel profondo, a sentirci amati per i sorrisi che sappiamo...
Post
29/01/2021 18:48:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

straordinarie così

29 gennaio 2021 ore 18:43 segnala
Le riconosci tra mille, le donne speciali,
quelle che gli altri considerano “forti”.
Persone generose e solari,
che emanano luce per illuminare
e scaldare i cuori altrui
e talvolta rimangono al freddo e al buio.
Che hanno sempre tempo per gli altri
e loro ne restano senza.
Quelle che donano certezze,
restando talvolta con troppi dubbi.
Quelle che pensano
di non fare mai abbastanza per gli altri.
Che ogni giorno cercano di migliorarsi,
anche se per gli altri sono già
straordinarie così.
8f6bbfbd-d936-4762-8324-39c1336cb103
Le riconosci tra mille, le donne speciali, quelle che gli altri considerano “forti”. Persone generose e solari, che emanano luce per illuminare e scaldare i cuori altrui e talvolta rimangono al freddo e al buio. Che hanno sempre tempo per gli altri e loro ne restano senza. Quelle che donano...
Post
29/01/2021 18:43:31
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

A volte bisogna ascoltarsi

29 gennaio 2021 ore 18:37 segnala
A volte, solo a volte,
ritirarsi non è arrendersi
Cambiare non è ipocrisia,
disfare non è distruggere.
Essere soli non è allontanarsi,
e il silenzio non è non avere niente da dire.
Restare fermi non è pigrizia,
né vigliaccheria, è sopravvivere.
Immergersi non è annegare,
retrocedere non è fuggire.
A volte, solo a volte,
occorre allontanarsi per vedere,
abbandonarsi, lasciare che scorra, che il vento cambi,
chiudere gli occhi e tacere.

A volte bisogna ascoltarsi.
9f0845b7-60ef-4962-9f95-f5809d012e40
A volte, solo a volte, ritirarsi non è arrendersi Cambiare non è ipocrisia, disfare non è distruggere. Essere soli non è allontanarsi, e il silenzio non è non avere niente da dire. Restare fermi non è pigrizia, né vigliaccheria, è sopravvivere. Immergersi non è annegare, retrocedere non è...
Post
29/01/2021 18:37:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

TEMPO

29 gennaio 2021 ore 18:11 segnala
Siamo fatti di tempo.
Siamo il tempo perso.
Quello speso male,
e donato a chi non ne meritava.
Siamo il tempo regalato con il cuore,
consumato dentro ai
"ne valeva la pena".
Siamo il tempo che è passato,
quello che viviamo adesso
e quello che verrà.
Dentro il tempo ci siamo noi:
i nostri errori, le nostre gioie e
le nostre esperienze.
Quello che conta è spenderlo al meglio
e non essere mai il "tempo perso"
di nessuno.
f8097d12-5b5c-4df6-8dfa-e372730c2002
Siamo fatti di tempo. Siamo il tempo perso. Quello speso male, e donato a chi non ne meritava. Siamo il tempo regalato con il cuore, consumato dentro ai "ne valeva la pena". Siamo il tempo che è passato, quello che viviamo adesso e quello che verrà. Dentro il tempo ci siamo noi: i nostri errori, le...
Post
29/01/2021 18:11:07
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

maschera

02 gennaio 2021 ore 12:36 segnala
Se c'è una cosa che ho imparato nella vita è....
che l'apparenza inganna parecchio!..
Che a volte l'Essere è molto diverso dall'Apparire!..
Che la maschera pubblica è assai diversa dalla realtà quotidiana!!..
Che una persona la devi "provare" anziché osservarla!!...
Che spesso i luccichini nascondono dietro le quinte dei
caratteri di merda e dei modi insopportabili!!
Ed infine che queste maschere devono avere il coraggio di toglierle davanti allo specchio...
da sole,
perché chi lo sa fugge!!...
fd22cb99-35b2-4325-9d16-080e550ff121
Se c'è una cosa che ho imparato nella vita è.... che l'apparenza inganna parecchio!.. Che a volte l'Essere è molto diverso dall'Apparire!.. Che la maschera pubblica è assai diversa dalla realtà quotidiana!!.. Che una persona la devi "provare" anziché osservarla!!... Che spesso i luccichini...
Post
02/01/2021 12:36:33
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

A volte

02 dicembre 2020 ore 11:15 segnala
A volte, solo a volte,
ritirarsi non è arrendersi
Cambiare non è ipocrisia,
disfare non è distruggere.
Essere soli non è allontanarsi,
e il silenzio non è non avere niente da dire.
Restare fermi non è pigrizia,
né vigliaccheria, è sopravvivere.
Immergersi non è annegare,
retrocedere non è fuggire.
A volte, solo a volte,
occorre allontanarsi per vedere,
abbandonarsi, lasciare che scorra, che il vento cambi,
chiudere gli occhi e tacere.
A volte bisogna ascoltarsi.
9e46431f-86e0-4e5f-8a69-a662f803a018
A volte, solo a volte, ritirarsi non è arrendersi Cambiare non è ipocrisia, disfare non è distruggere. Essere soli non è allontanarsi, e il silenzio non è non avere niente da dire. Restare fermi non è pigrizia, né vigliaccheria, è sopravvivere. Immergersi non è annegare, retrocedere non è...
Post
02/12/2020 11:15:03
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment