l'infinito di tutto o di niente

09 novembre 2020 ore 19:53 segnala
Ho imparato che il silenzio può uccidere
e che le parole lo fanno in continuazione,
che diciamo delle cose che non pensiamo
sono poi i gesti a confermarle o meno,
che possiamo rendere stelle le persone
o renderle una semplice nullità.
Ho imparato che l’uomo travolto dalla passione
dice un sacco di "stronzate",
compie gesti eclatanti che sembrano "pieni",
si rimangia tutto con una grande facilità.
C’è gente che professa il bene
e sembra guidarti verso l'infinito,
riempie il tuo universo di colori
di speranze, promesse e illusioni
lasciandoti l’infinito di niente.
C’é chi dice ti amo senza conoscerne il senso,
chi dice ti odio ma ti riempie d’amore,
chi ti riempie di tutto senza lasciarti niente.
C’é chi dovresti odiare ma continui ad amare,
c’é chi parla dell’anima calpestando la tua,
c’è chi insegna senza aver imparato,
c’è l'infinito di tutto o di niente in ognuno di noi.

LA FELICITA'

09 novembre 2020 ore 19:48 segnala
Sai,
ho capito che aspettiamo tutti la felicità ma la felicità,
in realtà,
è una scelta quotidiana.
Cosa ti rende felice?
Una persona?
Diglielo.
Una passione?
Vivila.
Una cosa?
Falla.
a vita vola,
trova il coraggio,
rischia.
Male che vada avrai provato.
Bene che vada avrai intensamente vissuto.

TIC.TAC

10 ottobre 2020 ore 16:31 segnala
Ogni “tic-tac” è un secondo della vita che passa,
fugge e non si ripete.
E in essa c’è tanta intensità
e interesse che il problema è solo saperla vivere.

LA VITA

10 ottobre 2020 ore 16:28 segnala
Arriva un momento nella vita in cui non ti poni più delle domande,
non cerchi più nemmeno di capire,
di cambiare, di cercare.
Ti fermi e cominci a guardarti dentro,
non più solo allo specchio.
E capisci che l'unica vera conquista,
la più importante, sei solo tu.
L'attimo esatto in cui comprendi questo,
ecco,
Quello si chiama vita.

UOMO MATURO

10 ottobre 2020 ore 16:24 segnala
Un uomo maturo ti amerà dai piedi fino all'ultima smagliatura e ruga che vada apparire nel tuo corpo.
Non sentirai mai pena per la tua altezza o per i tuoi difetti e non ti giudicherà mai dal tuo passato.
Un vero uomo ti amerà tutti i giorni, anche in quei giorni del mese in cui nemmeno tu stessa ti sopporti.
Quell'uomo davvero crederà nella tua libertà, amerà le tue ricorrenze, i tuoi obiettivi, ambizioni, e ogni dettaglio che rende "perfetta" ad una donna.
Non vorrai mai cambiare niente di te, semplicemente ti aiuterà a crescere, ti aiuterà a farti avere sete di essere migliore di ieri.
Perché un uomo maturo non cambia, un uomo maturo aiuta a crescere ed evolvere.
Un uomo maturo ti dà le ali, non te le taglia.
Ti dà la mano quando sei a terra, la spalla per farti piangere quando non resisti più, le sue braccia quando non ti senti al sicuro, e il suo calore quando senti freddo.

Difetto

22 settembre 2020 ore 22:42 segnala
Non mi offende che mi dicano "grassa", perché sono grassa.
La parola grassa non è un'offesa, è una caratteristica fisica.
Mi fanno pena però le persone che vogliono insultarmi nel dirlo con un certo disprezzo, perché quella gente è gente imbecille,
ed essere imbecille non è una caratteristica fisica...
è un difetto del cervello.
14d95d61-0a24-45bd-846b-e1af1a928863
Non mi offende che mi dicano "grassa", perché sono grassa. La parola grassa non è un'offesa, è una caratteristica fisica. Mi fanno pena però le persone che vogliono insultarmi nel dirlo con un certo disprezzo, perché quella gente è gente imbecille, ed essere imbecille non è una caratteristica...
Post
22/09/2020 22:42:00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Forse

22 settembre 2020 ore 22:38 segnala
Il “ forse” è la parola più bella del vocabolario italiano
perché apre delle possibilità, non certezze,
e perché non cerca la fine, ma va verso l’infinito.

Vivere

22 settembre 2020 ore 22:36 segnala
L’arte del saper vivere?
Avere gli occhi di chi ne ha passate tante
e il sorriso di chi le ha superate tutte.

Ballare sul mondo

08 settembre 2020 ore 17:11 segnala
Anche se già fidanzati, sposati o con a fianco una compagno o una compagna, in mancanza di attenzioni, viviamo perennemente in attesa di trovare una persona che sappia distinguerci da tutti gli altri.
Una persona che capisca qualcosa di più di noi.
Una persona che non si soffermi all'apparenza e che provi in qualche modo a conoscerci.
Non solo superficialmente.
Perché, anche vivendo insieme a qualcuno, per anni, non significa che questa persona ci conosca veramente e nemmeno che ci abbia mai provato.
Qualcuno che decida di "ballare sul mondo" insieme a noi.
E allora vogliamo qualcuno che ci entri dentro e ci legga come nessuno ha mai fatto.
Qualcuno disposto ad aprirsi con noi, qualcuno che collabori con noi e che trasformi le nostre paure in sicurezze.
Una persona che resti e che non vada via al primo ostacolo.
Qualcuno che conosca bene il significato della parola "insieme".
aa55fcdc-fbb6-402c-8854-96a47e2b29a9
Anche se già fidanzati, sposati o con a fianco una compagno o una compagna, in mancanza di attenzioni, viviamo perennemente in attesa di trovare una persona che sappia distinguerci da tutti gli altri. Una persona che capisca qualcosa di più di noi. Una persona che non si soffermi all'apparenza e...
Post
08/09/2020 17:11:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Quanto zucchero

08 settembre 2020 ore 00:28 segnala
"Ho un rapporto strano con le porte.
Non le chiudo mai a chiave.
Piuttosto le accosto.
È un difetto, credo.
Mancanza di coraggio, forse.
Ma mi succede di non chiudere le porte.
Lascio che siano gli eventi a farlo.
Dopotutto chi sono io per stabilire chi deve uscire per sempre dalla mia vita?
In genere chi prende un'altra strada lo fa da solo.
Piano piano. Un passo alla volta.
Una scelta dopo l'altra.
Così, io lascio aperto.
Perché non si sa mai.
Magari un giorno chi era uscito, si presenta davanti a quell'uscio, e trovando aperto, si siede per un caffè.
E se sarà passato abbastanza tempo,
abbastanza orgoglio, e abbastanza dolore, chiederò:
Con quanto zucchero?"
77dcf133-701c-4622-a58b-42ebb03a83bb
"Ho un rapporto strano con le porte. Non le chiudo mai a chiave. Piuttosto le accosto. È un difetto, credo. Mancanza di coraggio, forse. Ma mi succede di non chiudere le porte. Lascio che siano gli eventi a farlo. Dopotutto chi sono io per stabilire chi deve uscire per sempre dalla mia...
Post
08/09/2020 00:28:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment