Adesso si esagera

28 marzo 2012 ore 08:15 segnala
Leggo ora della busta paga di marzo e inorridisco! Irpef regionale, Irpef comunale, più avanti, verso giugno, altra stangata con l'IMU ex ICI che salasserà le prime case e ancor di più le seconde. Ora, cosa devono fare coloro che vivono del solo stipendio? Qua non si tratta solo di dover pagare il mutuo, qua si tratta semplicemente di non riuscire a fare la spesa! E la benzina? Un aumento continuo e senza limitazione che colpisce chiunque possieda un mezzo a motore. Leggo anche dell'ultima tassa "inventata" da questo governo sanguisuga, ovvero quella sulle "disgrazie" Una tassa "a prescindere" ogni qual volta si verifichi un evento imprevisto. Speriamo almeno che terremoti e alluvioni ci risparmino per qualche anno, speriamolo davvero! Ieri sera un titolo di copertina di un noto tg diceva: Altra stangata, adesso si esagera! La storia ci ha insegnato che prendere continuamente a mazzate la gente che lavora può risultare deleterio e pericoloso. Le persone si stancano, da alcuni fuocherelli isolati potrebbero accendersi incendi spaventosi. Vogliono farci tornare agli anni di piombo? Di questo passo credo non manchi molto.
d421f74f-9faa-4dd7-b9e7-2ca1b0cf73c1
Leggo ora della busta paga di marzo e inorridisco! Irpef regionale, Irpef comunale, più avanti, verso giugno, altra stangata con l'IMU ex ICI che salasserà le prime case e ancor di più le seconde. Ora, cosa devono fare coloro che vivono del solo stipendio? Qua non si tratta solo di dover pagare il...
Post
28/03/2012 08:15:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. malenaRM 28 marzo 2012 ore 10:24
    non ti si può dar torto...
  2. Edelvais63 28 marzo 2012 ore 11:26
    Dove vorranno arrivare che siamo già sul..lastrico? Buona giornata
  3. senzanick.2011 28 marzo 2012 ore 11:56
    Vorranno arrivare al punto che descrivo alla fine. La gente lavora, suda per poter permettersi una vita dignitosa. Ci stanno salassando a più non posso e pretendono da noi comprensione. Ma dove la trovano se ogni giorno s'inventano qualcosa per tartassarci. Oggi è l'Irpef, domani sarà un'altra sigla inventata, basta!
  4. Edelvais63 28 marzo 2012 ore 11:57
    :ok concordo in toto
  5. Un.Ciclone 28 marzo 2012 ore 18:43
    Mah! logico e risaputo che dalle rape non si può prelevare sangue, mentre imperterriti stanno continuando nel salasso....direi molto imprudentemente. Le persone possono fare tutti i sacrifici che vuoi fino a che non arriverà il momento in cui non avranno di che sfamare i figli e, per i figli sappiamo bene tutti cosa saremmo capaci di fare.
    Non sono una dipendente ed oggi non è che abbia combinato molto con il mio lavoro, è da questa mattina che perdo tempo per poter leggere il tuo blog, ora che l'ho letto tutto posso andare e posso assicurarti che non è stato tempo perso. Complimenti per come scrivi e per la grande fantasia che possiedi.
  6. senzanick.2011 28 marzo 2012 ore 20:13
    Vedi Ciclone (che impressione chiamarti così) :-))) Non pensavo di arrivare alla soglia della pensione (per modo di dire) con questi problemi. Mi ritrovo a cinquant'anni a dover prendere in considerazione l'ipotesi di cercarmi un lavoro, ti rendi conto? Stanno scassando le palle a tutti, parlando papale papale, non mi stupirei ci fosse un ritorno alle lotte del passato. Ti ringrazio per gli immeritati complimenti, a presto :)
  7. Un.Ciclone 28 marzo 2012 ore 21:14
    Infatti, non mi stupirei nemmeno io se dovessimo arrivare a lotte cruente, anche se, non credo riusciremmo ad ottenere qualcosa. E' un discorso che non si può affrontare in un blog, ci sarebbe da scrivere molto, forse troppo, non so se riesco a farmi capire, su certi argomenti in molti non se la sentono di esprimere pareri se non darti ragione in tre parole. Purtroppo stiamo vivendo un periodo di storia che non sarà dimenticato facilmente, spero, almeno per i nostri figli possa rimanere solo un qualcosa sulla quale riflettere in futuro ma credo di essere troppo ottimista.
    Quelli come te che a 50 anni stanno cercando un'occupazione sono parecchi e, sono anche quelli che in qualche modo impediscono anche a me di poter svolgere al meglio il mio lavoro, certo non per colpa vostra ma dell'intero attuale sistema a cui questo Governo ci obbliga di far parte.
    In poche parole, stiamo attraversando un periodo tragico e, non sto affatto esagerando. Ciao e,,,,auguri per quanto possano valere.
  8. Edelvais63 28 marzo 2012 ore 21:32
    Spesso non è iclone,esprimersi in un blog e in 4 righe.La situazione dell'Italia ,la stiamo vivendo tutti,chi più e chi meno.Noi statali,ad esempio,ci troviamo con stipendi decurtati all'origine.Questo mese 200 euro in meno e non sai perchè,se non qualche sigla strana,comparsa improvvisamente.Ci sarebbe tanto da dire e io non credo più in nessuna soluzione governativa..auspicherei in una rivolta popolare,ma di tutti,tanto è il popolo che vive le ristrettezze,in cui,ci hanno portato.Scusa le chiacchiere :bye
  9. senzanick.2011 28 marzo 2012 ore 21:36
    Forse non mi sono spiegato e ti chiedo scusa. Io un'occupazione ce l'ho, instabile, precaria fin che vuoi ma ce l'ho. Potrebbe non esserci più tra un mese, un anno o dieci, poco importa. Scusami se non riesco a capire in che modo impedisco di svolgere il tuo lavoro, che sia mia la colpa o del governo non riesco proprio a farmene un'idea. Ti ringrazio per gli auguri ma credo che, in questo momento, tranne pochi privilegiati, ne abbiamo bisogno tutti,ciao
  10. senzanick.2011 28 marzo 2012 ore 21:42
    Cara Edelvais le rivolte sono sempre esistite anche se col passare degli anni hanno perso forza. Mai come in questo momento vedo la gente nera e incazzata. Ok,molte sono parole dette al bar o tra amici, ma quando le persone si danno fuoco o peggio ancora scelgono di togliersi la vita significa che qualcosa non quadra.
  11. Edelvais63 28 marzo 2012 ore 21:58
    sentito stasera al tg...che disperazione...è questo che deve pesare sulle coscienze...se ne hanno ancora
  12. 60antonella 29 marzo 2012 ore 10:34
    Basta guardarsi intorno e vedere cosa sta succedendo ,ormai la vita e il vivere non ha piu' senso per tantissime persone,e questo per merito di chi ci sta mandando in rovina........c'è molto da meditare ..........
  13. Lucrezya57 29 marzo 2012 ore 13:38
    Purtroppo siamo caduti dalla padella nella brace, ci tocca a tutti sopportare il peso di chi sa governare ma come dico io chi ministra minestra e chi ci rimette è sempre la gente che nella vita ha lavorato e sudato....buona giornata :rosa :bacio :ok
  14. Blanca.Delicia 29 marzo 2012 ore 21:15
    già lo si sapeva da sempre... a me non fa effetto se devo dirti... ci avevano avvertiti da molto tempo
  15. ale62.RA 30 marzo 2012 ore 01:04
    :-) non so dove andremo a finire!!!
    speriamo in un futuro migliore
  16. Lucrezya57 30 marzo 2012 ore 15:46
    Monti mare e fiumi siamo nella recessione quindi ovvio che tutto quello che ci tocca lo dobbiamo sopportare noi poveri comuni mortali ma ai signori onorevoli che gli viene regalata un kilo e mezzo di colla perchè non ci appiccicano le loro mani cosi non fanno danni ahhhhhhhhhhhhhhhh ciao troppo forte sta cosa kissssssssss

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.