Corrente

16 gennaio 2010 ore 11:56 segnala
A volte la corrente si stacca, stanca di produrre l'irrequieta energia, che serve a smuovere le mie connesioni con la realtÓ.
Come Fantoccio, coi fili slegati, rimango immobile e muta di fronte all'incedere altrui.
Mi affloscio in qualche angolo, mantenendo una parvenza di forma.
Polvere sottile mi ricopre, dandomi quell'aria un poco offuscata, che sembra specchio dei sentimenti inespressi, che mi donano quello stato di grazia, in cui gli Altri si specchiano.
Percepiscono i vuoti e i pieni che non possono e non sanno colmare.
Guardo non guardata il mondo intorno e il senso.
Poi, autonomamente, mi riattivo un uno spreco di parole e gesti, per compensare la dissolvenza di me.
11368232
A volte la corrente si stacca, stanca di produrre l'irrequieta energia, che serve a smuovere le mie connesioni con la realtÓ.Come Fantoccio, coi fili slegati, rimango immobile e muta di fronte all'incedere altrui.Mi affloscio in qualche angolo, mantenendo una parvenza di forma.Polvere sottile mi...
Post
16/01/2010 11:56:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.