Nasturzio

20 novembre 2009 ore 21:01 segnala

Oggi, avrei voglia di coglierne a mazzi. :-)

 

Anche se, ogni volta che allungo le mani per prenderli, sembrano allontanarsi.

 

In realtà, ce li ho nel cuore e son sicura passerà molto molto tempo prima che vengano ad appassire.

 

:bacio

11260804
Oggi, avrei voglia di coglierne a mazzi. :-)   Anche se, ogni volta che allungo le mani per prenderli, sembrano allontanarsi.   In realtà, ce li ho nel cuore e son sicura passerà molto molto tempo prima che vengano ad appassire.   :bacio
Post
20/11/2009 21:01:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. mogul 22 novembre 2009 ore 11:27

     

    curiosità...

    perchè proprio nasturzi?

    ciao

    buona domenica

                                      mog

     

  2. Shangri.Lah 22 novembre 2009 ore 13:12

    :-) ... è una di quelle storie lunghe... Talmente lunghe la risultare quasi banali, a volte. :-)

     

    Il nasturzio è per me un simbolo. Perchè, per una lunga serie di cose come dicevo, l'ho legato a momenti, sensazioni, sentimenti, importanti e rari. :-)

     

    Il Nasturzio più bello, ce l'ho radicato nel cuore.

     

     

    Buona domenica anche a te, Mogul... :flower

     

  3. Crayon.Bleu 23 novembre 2009 ore 10:13
    ...ne se disturbo, ma sto Richard Clayderman è una vera lagna... mi fa venire da piangere... lo spengo ecco, così riesco a leggere in santa pace... :-)
  4. Crayon.Bleu 23 novembre 2009 ore 10:15
    ...che sia brutta intendiamoci, ma come dici te, il motivo risale al tempo in cui da ragazzo me l'ascoltavo fino a farmi venire la nausea... e la nausea mi è rimasta, come quella volta che ho mangiato gli gnocchi al pesto. Ce n'era talmente tanto di pesto che per anni non l'ho più potuto soffrire. Mi da la nausea persino sfiorare le foglie di basilico nell'orto.
  5. Crayon.Bleu 23 novembre 2009 ore 10:15
    ...che sia brutta intendiamoci, ma come dici te, il motivo risale al tempo in cui da ragazzo me l'ascoltavo fino a farmi venire la nausea... e la nausea mi è rimasta, come quella volta che ho mangiato gli gnocchi al pesto. Ce n'era talmente tanto di pesto che per anni non l'ho più potuto soffrire. Mi da la nausea persino sfiorare le foglie di basilico nell'orto.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.