.

05 gennaio 2011 ore 13:22 segnala
I wish I had the right words to say, but I don't. I don't want to be the one to say goodbye, but I will.

(my eyes)
11873282
I wish I had the right words to say, but I don't. I don't want to be the one to say goodbye, but I will. (my eyes)
Post
05/01/2011 13:22:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Untitled

20 dicembre 2010 ore 21:47 segnala
Siamo un fiammifero dopo l'altro nell'eco della notte, a correre incontro al nulla.
Siamo accordi che si ripetono all'infinito, e a volte stonano. E a volte sono applausi.
Stasera la luna una tela dove dipingo le ferite che mi hai lasciato.
Di cosa hai riso? Di cosa hai sospirato? Indossi ancora calzini spaiati?
Sono solo una piccola donna che vuole che tu le prenda il viso tra le mani, cos, dolcemente.
11857818
Siamo un fiammifero dopo l'altro nell'eco della notte, a correre incontro al nulla.Siamo accordi che si ripetono all'infinito, e a volte stonano. E a volte sono applausi.Stasera la luna una tela dove dipingo le ferite che mi hai lasciato.Di cosa hai riso? Di cosa hai sospirato? Indossi ancora...
Post
20/12/2010 21:47:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

.

19 dicembre 2010 ore 19:57 segnala
La carezza che vorrei farti mi rimane chiusa nella mano.
Vorrei toccarti il viso, piano piano. Sfiorarti la guancia, baciarti gli occhi, due laghetti ghiacciati. Appoggiare le labbra sulla tua fronte intelligente.
Buonanotte, perduto amore.

11856769
La carezza che vorrei farti mi rimane chiusa nella mano. Vorrei toccarti il viso, piano piano. Sfiorarti la guancia, baciarti gli occhi, due laghetti ghiacciati. Appoggiare le labbra sulla tua fronte intelligente. Buonanotte, perduto amore.
Post
19/12/2010 19:57:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment

Io non sono qui

16 dicembre 2010 ore 21:29 segnala
A volte basterebbe qualcuno di cui si conosce a memoria l'odore dei capelli.
Stasera basteresti tu.
Basterebbero le tue dita a districare i nodi delle mie malinconie. Voglio raggomitolarmi nelle tue mani, stendere le lacrime fuori al sole e leccare l'ombra delle tue ciglia.
Voglio contare tutte le tue lentiggini e dirti quanto profumi di buono. Ancora una volta.
Ma sai, l'orizzonte scompare nel momento in cui lo si tocca, forse non esiste, non lo si raggiunge mai veramente.

E non importa se esco, quanti amici ho, quanti carboncini spezzo a furia di cercare il tuo viso su fogli immacolati, o quanti acquerelli rovescio nel cielo per trovare il blu esatto dei tuoi occhi...tu non sei qui. Io non sono qui.

11853548
A volte basterebbe qualcuno di cui si conosce a memoria l'odore dei capelli. Stasera basteresti tu. Basterebbero le tue dita a districare i nodi delle mie malinconie. Voglio raggomitolarmi nelle tue mani, stendere le lacrime fuori al sole e leccare l'ombra delle tue ciglia. Voglio contare tutte le... (continua)
Post
16/12/2010 21:29:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Sleepless in New Albany

11 novembre 2010 ore 06:08 segnala
Lasciami stare nella curva del tuo braccio stanotte, mentre respiri quest'aria d'autunno.
Lasciami affondare le dita tra i tuoi capelli ancora una volta.
Chiudi gli occhi, e ti cantero' l'ultima ninna nanna d'amore, mentre annego nelle tue pupille di mare in tempesta.
11813344
Lasciami stare nella curva del tuo braccio stanotte, mentre respiri quest'aria d'autunno. Lasciami affondare le dita tra i tuoi capelli ancora una volta. Chiudi gli occhi, e ti cantero' l'ultima ninna nanna d'amore, mentre annego nelle tue pupille di mare in tempesta.
Post
11/11/2010 06:08:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Me minus you= blue

26 ottobre 2010 ore 22:53 segnala










Hai mai pensato a cosa protegge il cuore? Solo una gabbia di ossa, ed e' cosi' facile affondare la lama, e fermare il battito del muscolo che confessa.
E siamo cosi' fragili, e le nostre fragili ossa fanno rumore.
Ingoio le lacrime ed abbraccio cio' che non ho piu'. You&me.
Quando le foglie diventano rosse, e coprono questa desolata citta', mi manca la mia mano nella tua.
In sere d'autunno come questa, mi chiedo se sono io, che ti manco. E ogni volta che il buio cerca di far risaltare la tua assenza ti vengo a cercare.
Lo sai cosa penso? E dimmi, hai lo stesso pensiero?
Resta, ti parlero' del mio silenzio.

Ti sento. Qui.
11794932
Hai mai pensato a cosa protegge il cuore? Solo una gabbia di ossa, ed e' cosi' facile affondare la lama, e fermare il battito del muscolo che confessa. E siamo cosi' fragili, e le nostre fragili ossa fanno rumore. Ingoio le lacrime ed abbraccio cio' che non ho piu'. You&me. Quando le foglie div... (continua)
Post
26/10/2010 22:53:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    2

It's a bittersweet symphony this life

29 luglio 2010 ore 17:37 segnala
Piove, sui tetti argentati. Piove di nostalgia.
Ho deciso che il mio colore preferito quello del cielo. E il colore delle foglie in autunno.
Mi piacciono le fragole. E gli avocados.
E dopo ventidue anni, scoprire che colui che hai sempre chiamato "pap" non il tuo vero padre, quasi ti annienta.
Ti guardi allo specchio, e vedi un alieno sconosciuto. E ti sembra di non riconoscere pi i tuoi occhi, ti chiedi se qualcun'altro l fuori ha il naso come il tuo.
Chiss se hai le mani affusolate come le mie.

bevo tè alla cannella e fuori nevica

17 dicembre 2009 ore 11:10 segnala
Puoi cercare di farmi ubriacare con quelle delicate parole che mi fanno ridere anche quando in realt dovrei piangere, nascondo le lacrime in una fessura degli occhi.
Vorrei abbandonarmi e galleggiare sopra il fiume o sull'erba, immobile, il viso al cielo.
Bevo t alla cannella e fuori nevica. E scusa se sono egoista ma vorrei essere il tuo primo ciao e il tuo ultimo arrivederci.
11313960
Puoi cercare di farmi ubriacare con quelle delicate parole che mi fanno ridere anche quando in realt dovrei piangere, nascondo le lacrime in una fessura degli occhi. Vorrei abbandonarmi e galleggiare sopra il fiume o sull'erba, immobile, il viso al cielo. Bevo t alla cannella e fuori nevica. E... (continua)
Post
17/12/2009 11:10:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

perfetta idiota

16 dicembre 2009 ore 20:15 segnala











Amo questa canzone e i malinconici pensieri che me l'hanno fatta tornare in mente. E non voglio pensare a nient'altro, nemmeno al mio cavolo di stupido entusiasmo che basta un niente e si dissolve come fumo. E non voglio nemmeno pensare alle mie stupide tisane depurative che tanto non avr mai la pelle liscia e perfetta come il sedere di un neonato, e nemmeno a tutti i miei disegni incompiuti, i gesti che lascio sospesi nell'aria. A queste mie mani che solo tu sapresti curare.
Non amo avere addosso la consapevolezza che tutte le cose e le persone che ho intorno non sono te.
Non amo la sensazione che ho stasera di essere una perfetta idiota.