lo sguardo di uno sconosciuto...

04 novembre 2008 ore 11:58 segnala

Bastano le parole di qualcuno a sconvolgere le certezze che hai dentro...

Sabato sera...si torna dal lavoro...la strada da percorrere non è tanta...ma di notte si parla meglio...davvero

io dico che dopo una certa ora non si pensa più...si è più sinceri...dice lui...

Vabbè tra una parola e un'altra si arriva a casa...devo prendere la macchina e andare...ma un discorso mi prende...

Si parla di me...e di cosa sembro...lui mi dice...che agli altri sembro sicura di me...gioiosa...simpatica...risulto alla mano...semplice...ed è per questo che la maggior parte delle persone si trovano a loro agio con me...

Ma poi aggiunge che chi mi osserva bene si accorge che quella è una maschera...una maschera x proteggermi da come sono davvero, fragile, malinconica...insicura...mi ha detto...

SI LEGGE NEI TUOI OCCHI CHE TI MANCA QUALCOSA...come è vero...

Ma nn so nemmeno se mi manca innamorarmi...nn so cos'è ke mi fa sentire a metà, fatto sta che mi sento incompleta...

Sembro quella decisa...che ha mille obiettivi...all'apparenza...poi da sola mi chiedo...ma che sto facendo?dove sto andando...e crollano le certezze...

Ma queste cose a lui non le ho dette...perchè si vede così tanto?

E poi mi chiedo...le persone che mi stanno intorno sn così occupate a correre...ad arrivare...non sanno nemmeno dove che nn se ne accorgono...ed una persona che mi vede una volta a settimana sa tutte ste cose di me...

E' possibile che basta solo osservarmi x accorgersi di tutte ste cose?

Da li crisi...mi voglio affezionare...ma me l'hanno tolta sta prerogativa...

Non mi lego più a nessuno...sono fredda e distaccata...e nn mi fido di nessuno...

10165564
Bastano le parole di qualcuno a sconvolgere le certezze che hai dentro... Sabato sera...si torna dal lavoro...la strada da percorrere non è tanta...ma di notte si parla meglio...davvero io dico che dopo una certa ora non si pensa più...si è più sinceri...dice lui... Vabbè tra una parola e un'altra...
Post
04/11/2008 11:58:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. piadeina 04 novembre 2008 ore 22:17

    ...sono spesso pe persone più impensabili che sanno leggere tra le righe...sono le persone più impensabili che sanno ascoltare tra le cose non dette...e quando tutto arriva a galla e le incertezze si trasformano quasi in certezze ma di quello che si è e di quello che apparentemente manca...l'inconpletezza nasce dal pensiero delle cose perdute...la insicurezza nella voglia di riaffrontarle di nuovo...in fondo tutti ci diciamo a noi stessi cosa manca...e quel pensiero distrae dalle cose che ci passano a fianco...attorno...e spesso non le cogliamo...e solo dopo ci accorgiamo dell'errore...se cosi si puo chiamare...e quell'affezzionarsi capisci che in fondo sei tu che lo neghi a te stessa...ma ci sarà il giorno che te lo regalerai a te stessa...e sarai felice...sarai confusa...altri pensieri e altre incertezze...ma ora è presente...vivitelo...e quello che arriverà sono solo stati i tuoi passi verso ad esso a fartelo raggiungere...fredda e distaccata...ma questo nodo lo sciolga il sole...come sa fare con la neve...un abbraccio Dreamer :rosa...e grazie per il tuo pensiero..."solo grazie" perchè in fondo anche io non sò andare oltre...forse perchè non ne sono capace...forse perchè anche io aspetto chi mi legga negli occhi...forse perchè anche io ho un nodo dentro che aspetta di sciogliersi...

    Emanuel :-)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.