da bibiana (to) in difesa degli animali

04 dicembre 2008 ore 22:17 segnala
CAMPAGNA A FAVORE DEGLI ANIMALI PROMOSSA DAL CANILE DI BIBIANA (TO) LEGA NAZIONALE PER LA DIFESA DEL CANE SEZ. VALPELLICE


Campagna promossa dal canile di Bibiana
della Lega Nazionale per la Difesa del Cane
in collaborazione con
l’Associazione “Pet-Therapy Pan”


La campagna ha lo scopo di:
promuovere il riconoscimento e il rispetto dei diritti degli animali;
combattere ogni forma di sfruttamento e violenza sugli animali;
condurre campagne di sensibilizzazione e di informazione verso i cittadini;
fare progetti didattico-educativi rivolti ai ragazzi con interventi diretti nelle scuole
intervenire in ambito assistenziale per il coinvolgimento degli animali in programmi terapeutici;

In concreto ci impegnamo a:
chiedere ai Comuni di adottare un regolamento
per la tutela ed il benessere degli animali;
· controllare il randagismo attraverso l’apposizione del microchip per l’identificazione;
· promuovere campagne di sensibilizzazione di rispetto dei gatti randagi di colonia;
· chiedere ai Comuni di tutelare le colonie feline libere sul territorio, non solo come salvaguardia della salute pubblica, ma anche come limitazione delle nascite.
Diffondere il nostro progetto: “Amico micio”, per cui: tutti coloro che accetteranno di sterilizzare il proprio animale femmina, riceveranno dal canile un contributo inteso come aiuto per il pagamento dell’intervento chirurgico.
Accogliere nel nostro canile non solo gli animali vaganti sul territorio convenzionato, ma ospitare animali provenienti da situazioni disastrose: canili-lager, maltrattamenti ripetuti, o i tristemente famosi “cani di Bucarest”, poiché anche loro si collocano fra quelli che in questo momento hanno bisogno di una grande prova di solidarietà.
Attuare programmi di Pet-Therapy nelle strutture socio-assistenziali ( case di riposo, comunità, scuole ).


Chiediamo a tutti di segnalare :
Casi di maltrattamento
Non rispetto delle peculiarità di razza


Invitiamo tutti a:
diffondere la nostra campagna
firmare le nostre petizioni
assistere agli spettacoli di Gisella Bein






Ci mettiamo a disposizione per:

fornire suggerimenti o soluzioni per qualsiasi problematica che riguarda tutti gli animali, in particolare per i cani considerati “pericolosi” o problematici, con l’aiuto di esperti cinofili o veterinari comportamentismi;
aprire a tutti il nostro ufficio legale;
fare nelle scuole interventi didattici e formativi finalizzati a diffondere una conoscenza più profonda del mondo animale e dei suoi diritti;
collaborare con gli insegnanti che desiderano inserire nei propri programmi didattici il rispetto per tutti gli esseri viventi;
produrre materiale didattico e realizzare progetti formativi in collaborazione con singole scuole ed istituti; Informazioni di contatto

E-mail: Sito Web: http://www.canilebibiana.it

QUANDO GESU' AVEVA I DREAD....

03 dicembre 2008 ore 21:32 segnala

Sentendo negli ultimi giorni nei telegiornali e leggendo sui quitidiani certi comunicati del vaticano... sui diritti umani..riguardanti l'essere omossuale..o la libera e consapevole scelta di una donna di abortire...o di decidere di vivere la sessualità in modo libero ma sicuro.. quindi utilizzando metodi contracettivi...e non finalizzandola al solo scopo di procreare...il caso della famiglia Englaro...ke finalmente ha avuto un risvolto positivo...e qs ragazza potrà morire in pace come natura (da un bel pò di tempo) vuole... osteggiare l'utilizzo delle cellule staminali....affermare ke la conoscenza nuoce alla società....mi sembra di assistere ad una lenta ma inesorabile degenerazione del ns mondo...

tutto qs mi porta a riflettere, e a volte a parlare con un dio ke sento presente ma non sono sicura mi ascolti sempre...ke percepisco ma non come mi hanno insegnato a catekismo tanti anni fà...

mi calo nel tempo in cui è vissuto gesù...e cerco di capire ed immaginare come poteva essere la società a quell'epoca così lontana da noi...oggi....come poteva essere Lui...sicuramente non come viene raffigurato nei dipinti..nelle statue...nei musei....

e se gesù era quel mistico di cui si narrano le gesta... i miracoli...la bontà e la tolleranza...avrà sicuramente avuto un'idea della sua "chiesa" molto diversa da quella ke poi è stata, negli anni... nei secoli...costruita...a misura "d'uomo e di politica"... appunto quando benedetto sedicesimo afferma ke troppa conoscenza nuoce alla vita....vuol praticamente dire ke un popolo ignorante...tenuto represso dalla suprestizione....e dai divieti è molto più facile da "govenrare" ke un popolo colto ed autonomo!!!

ed quello ke stanno cercando di fare con l'ausilio di qs governo filofascista!!!!

credo ke se un dio esiste ...e so ke esiste.. in qs momento sta soffrendo molto...

perkè gli sono stati attribuiti concetti ke non gli appartengono... persecuzioni e guerre ke hanno deriso, martoriato ed ucciso un'inifinta quantità di anime e corpi in nome di DIO!

 differenze sociali ke hanno penalizzato  ed affamato il popolo mentre il clero se ne stava, e tutt'ora sguazza, in mezzo al lusso più sfrenato...ed ai privilegi...

e poi predica l'umiltà... dare al prossimo... la povertà.. i primi saranno gli ultimi...

tutte qs contraddizioni ce le fanno bere fin dal battesimo....quando invece il battesimo ai tempi di Cristo era vissuto come purificazione e nuova vita con semplicità e fratellanza della comunità...

quello ke ostentano ora è un dio fasullo...è il dio denaro...

forse è il demonio...

xkè nei concetti di amore puro per la vita le persone gli animali tutti indisintamente, non ci devono essere differenze di ceto sociale, razza, orientamento sessuale, non si deve essere obbligati ad agire contro la propria volontà....

è tutta una grossa bugia....

 

 

 

BOICOTTIAMO QS PRODOT.TESTATI SUGLI ANIMALI!

02 dicembre 2008 ore 20:19 segnala
BOICOTTIAMO LA PROCTER & GAMBLE!
Il detersivo più amato dagli italiani nasconde un piccolo sporco segreto. E la PeTA
(People for the Ethical Treatment of Animals) lo ha svelato già nel 1999, con il primo
“annuncio pubblicitario” per condannare i test sugli animali da parte della
Procter&Gamble.
La campagna ha aperto una nuova frontiera nel mondo del boicottaggio. In passato
venivano colpite direttamente le aziende, la PeTA invece ha deciso di attaccare un
singolo prodotto sperimentato su animali, utilizzando una pubblicità-parodia basata
sulla stessa strategia di marketing dell’azienda, per raggiungere così lo stesso target a
cui è rivolta la vera pubblicità del prodotto.
Migliaia di animali soffrono e muoiono nei laboratori della Procter&Gamble durante
test che non sono neppure richiesti dalla legge nel caso di cosmetici e cibo per
animali. I ricercatori immettono sostanze chimiche negli occhi degli animali, li
costringono ad inspirare e deglutire dosi massicce di composti di ogni genere e
spalmano la loro pelle di sostanze da testare. Le industrie potrebbero invece garantire
la sicurezza dei loro consumatori usando metodi più accurati, ovvero non utilizzando
animali per i loro esperimenti.
COSA FARE
--------------------------------------------------------------------------------
Non acquistare e non regalare prodotti della Procter&Gamble.
Boicotta trasmissioni radio-televisive, riviste e giornali che promuovono tali articoli.
Manifesta pubblicamente la tua disapprovazione verso chi utilizza i test su animali.
Diffondi la conoscenza dei prodotti cruelty-free.
Aiutaci nelle nostre campagne ed iniziative.
Animalisti Italiani/PeTA
Via degli Ontani, 32 - 00172 Roma
Tel. 06/23.23.25.69 Fax 06/23.23.25.98
e-mail: info@animalisti.it www.animalisti.it
PRODOTTI DELLA PROCTER & GAMBLE – ITALIA DA BOICOTTARE
SETTORE MERCEOLOGICO E RELATIVO PRODOTTO P&G
Bagnoschiuma Vidal
Cosmetici Cover girl, Max Factor
Crema da barba Noxell, Noxzema
Deodoranti Avon, Infasil, Old spice
Detersivi Ace, APC, Ariel, Baleno,
Dash, Dora, Lenor (normale e ultra)
linea Ace, Mastrolindo, Mister verde,
Nelsen, Polin, Può, Spic & Span,
Swiffer, Tide, Tuono, Viakal, Zest
Fazzolettini di carta e imbevuti, carta
Asciugatutto, Bounty, Poffy, Tempo,
Senz’acqua
Igiene femminile Tampax, Douss douss
intima, Linea lei
Igiene orale Linea AZ, Kukident
Igiene per i neonati Infasil, Milton,
Napisan
Lacca Pantene
Pannolini Dignità, Intervallo, Lines,
Linidor, Ultra Pampers.
Prodotti struccanti Demak'up
Prodotti farmaceutici Cacit 100,
Carbicalcin, Clavucar, Didro-Kit
Macrodantin, Monocid, Neoduplamox,
Nabuser
Profumi Laura Biagotti (Roma,
Sottovoce, Tempore, Venezia, Venezia
Pastello, Laura), Hugo Boss (N.1,
Elements, Hugo, Hugo Woman),
Giorgio Beverly Hills (Giorgio, Wings,
Wings for Men, Red, Red for Men)
Protezione pelle per adolescenti
Clearasil, Topexan
Protezione pelle per adulti Oil of Olaz,
Infasil
Saponi Camay, Infasil
Shampoo e lozioni Head&Shoulders,
Keramine H, Infasil, Pantene
Tosse/Raffreddore linea Vicks ,
caramelle Victors, Medinait
Cibo per animali Eukanuba, Iams
Alimenti PringlesAnimalisti Italiani - Sito ufficiale - associazione noprofit protezione animali
Fonte: www.animalisti.it
Animalisti Italiani associazione nata con lo scopo di contribuire a diffondere nel nostro Paese una cultura basata sul rispetto del diritto alla vita di tutti gli esseri viventi uomini e animali

quei porci dei padroni le facevan mangiare il sale

02 dicembre 2008 ore 19:52 segnala

AIUTIAMO LA PICCOLA SISSY!Un mese fa, una vicina di casa, stanca del continuo piangere della piccola, ha deciso di rivolgersi ad un’associazione.Una volontaria ha fatto visita alla famiglia di Sissy ed ha verificato che la piccola era chiusa in bagno,dormiva accanto ai suoi escrementi e nella ciotola c’era un residuo di pasta con molliche di pane secco.
La padrona, come se fosse un fatto naturale, ha raccontato che la piccola non poteva girare per casa perché sporcava e,sebbene lei la punisse costringendola a “MANGIARE DEL SALE”, Sissy continuava a fare "DANNI".La volontaria ha chiesto se poteva prendere Sissy con.La risposta è stata:"PORTATEVELA VIA, PRIMA CHE MIO MARITO LE SPARI".Ora la piccola Sissy è ospite a casa di una volontaria,ma ha urgentemente bisogno di trovare una famiglia che l’accolga. Sissy si trova a Napoli,ma è adottabile in tutta Italia con controlli pre e post-affido.
Per informazioni:
393-3210334 Pasquale
339-4768181 Rosaria

cucciolina vive abbandonata x strada urge adozione

02 dicembre 2008 ore 19:49 segnala

Cucciola nera bellissima vive in strada!!!
Aiutiamo questa meravigliosa cucciola nera di 3/4 mesi che vive per strada, Zona Casilino a Roma.

diventerà di taglia medio grande.

E' molto affettuosa ed abituata ai gatti.

Per info rivolgersi a brunella.bucciarelli@alice.it al 349 1991828
Si porta anche al nord previo controllo preaffido e sterilizzazione obbligatoria.

ASS. ANTIFA PERMANENTE 26/11/08 A BOLOGNA

25 novembre 2008 ore 20:54 segnala

FAR GIRARE !!!

"Dopo le ultime aggressioni e provocazioni del neofascismo bolognese, che ha goduto in questi anni di coperture e favori dalla Destra istituzionale (ad esempio l’appalto della “sicurezza” in alcuni parchi cittadini...), è sempre più urgente un’opera d’inchiesta, di controinformazione, di mobilitazione.


Oggi, secondo noi, antifascismo vuol dire impegnarsi contro la brutalità degli assalti squadristi, contro il razzismo crescente promosso dagli apparati di stato, contro la cancellazione della memoria, contro la cultura del sospetto, della paura, dell’odio.

DA BOLLETTINI ANTIFA:
L’assemblea antifascista permanente aspira a diventare un’assemblea di tutti coloro che a Bologna credono nella necessità di un antifascismo pubblico, aperto e sociale. Il suo unico luogo decisionale è l’assemblea stessa che si riunisce a mercoledì alterni. Ogni persona che creda nei valori antifascisti antirazzisti antisessisti è per noi la benvenuta.


Per organizzare le prossime iniziative, e in particolare la presenza a Parma il 29 novembre e la manifestazione alla Barca il 13 dicembre, l’aap si riunisce:

mercoledì 26 novembre,

alle 21, presso il Circolo anarchico C.
Berneri, Piazza di P. ta S.
Stefano 1

Fonte: Assemblea Antifascista Permanente

http://assembleantifascistabologna.noblogs.org/post/2008/11/20/13dicembre

riflessione personale...

20 novembre 2008 ore 20:46 segnala

....è vero....il binomio "forze del'ordine e fascismo" non si mai perduto negli anni....checchè ne raccontino....ne vogliano mitizzare gesta per la difesa della nazione..la lotta contro la mafia...per carità....tutti argomenti nobilissimi, ....pochi forti di spirito che veramente danno la vita per una causa....MA TUTTI GLI ALTRI??

quei porci in uniforme....qualsiasi essa sia...di questi bastardi che della loro divisa ne fanno un giustificativo alle loro violenze quotidiane? AI LORO SFOGHI PERSONALI???

di qs poveretti ce ne sono tanti...sono la maggioranza, quelli che ABUSANO DELLA LORO POSIZIONE...DEL LORO POTERE...

a loro piace VINCERE FACILE....(secondo me per la pubblicità del gratta e vinci hanno preso spunto da loro)

quelli che nella vita personale sono dei piccoli uomini e delle piccole donne....che sono alla stregua di quegli idioti ignoranti che se ne vanno in giro belli belli e a testa alta sbandierando il loro "ONORE FASCISTA" e a chi non gli va a genio.....una bella cinghiata in faccia...o uno scherno....o un'offesa...

che differenza c'è tra qs neofascisti e poliziotti/carabinieri/finanzieri.....? NESSUNA!!!!!!

perchè l'atteggiamento è identico...la boria e la pienezza di sè non cambia!!!

il giudicare a priori è la regola per loro...come applicare le leggi senza un criterio che sia umano, un ragionameto che sia "pensato"!!!

nel caso di bologna.....li vedi in piazza verdi tutti fieri e belli incazzati....impettiti nelle loro uniformi...con tanto di mitra e manganello (il manganello....vogliamo dire cosa rappresenta il manganello nella simbologia??!!!!)speranzosi di trovare qualche barbone o ragazzetto in fallo...e come si fanno grossi appena c' è qualcosa per loro....tipo ..sventare l'attentato ad un muro che qualcuno sta per "deturpare" col pennarello...manco fosse una molotov!!!!

tipo un dispiego di 5 jeep e 2 furgoni tra polizia e carabineri tutti in piazza verdi!!!!! (giuro ci sono davvero!!)

difatti nelle vie vicine....in qs ultimi 2 mesi hanno derubato un sacco di auto (ed hanno aperto il furgone a me....), violentato un paio di ragazzine e malmenato dei ragazzi...e i ns aitanti guardiani dov'erano???

IN PIAZZA VERDI A BRACCIA CONSERTE A MONITORARE DEI PERICOLOSISSIMI QUINDICENNI  CHE BEVEVANO ....ATTENZIONE ATTENZIONE.....UNA BIRRA...E MINACCIAVANO DI "SEDERSI E BIVACCARE PER TERRA"...E "DROGARSI" ....RULLANDO OPS...BEEEEEEEEEEP...

ed ora per la vs gioia cito un episodio personale....

il giorno dopo sono andata in questura a fare denuncia....e dopo 4 ore effettive di attesa per i loro cazzi comodi...finalmente ho sporto denuncia ed ho "denunciato" anche qs particolare di tutte qs pattuglie inutuli in un unico punto della città....ed ho rischiato di rimanerci io lì....con le manette....perchè non hanno gradito la mia lamentela!!!!

o quando all'uscita di un rave a torino mi hanno perquisito il furgone....e hanno tentato in tutti i modi di trovare "qualcosa" per portarmi in questura o darmi una multa..... provando a perquisire anche me...ma non hanno potuto perchè erano 3 uomini e li ho minacciati di denucia se mi avessero sfiorata! 

alla fine la denuncia  me la sono beccata io per occupazione di suolo privato....non potevano farmi altro...

con loro nn si parla....non si ragiona....vanno dritti a testa bassa!

uguali ai fascisti....non parlano....non ragionano....sfondano e basta!

come quegli arieti di legno....con la testa pienda di segatura...ma in qs caso dire ....MERDA!!!!!

 

MOBILITAZIONE ANTIFASCISTA A BOLOGNA IL 13/12/2008

20 novembre 2008 ore 19:03 segnala

Fonte: Assemblea Antifascista Permanente

http://assembleantifascistabologna.noblogs.org/post/2008/11/20/13dicembre

Circolo Arci Iqbal Masih
Lista Reno per il rilancio dello stato sociale
Assemblea Antifascista Permanente

per adesioni: aap-bologna@riseup.net

FAR GIRARE !!!

"2008/12/13 Bologna: appello mobilitazione antifascista e antirazzista per sabato 13 dicembre ·
Il 12 dicembre saranno passati 39 anni da quando una bomba piazzata da un gruppo di neofascisti spalleggiati dai servizi segreti fece 16 morti e 87 feriti nell'atrio della Banca dell'Agricoltura, a Milano. Tre giorni dopo un "malore attivo" e un volo dalla finestra della Questura suicideranno il ferroviere anarchico Giuseppe Pinelli.

Il 6 novembre 2008, a Genova, al riparo dai riflettori della Storia, un migrante algerino accusato di borseggio, Aufi Farid, è volato dalla finestra di una stazione dei carabinieri ed è morto. Quello che si sta chiudendo è stato un anno insanguinato da xenofobia e squadrismo: Nicola Tommasoli ucciso dai fascisti a Verona, Abdoul Guibrea Milano massacrato per un pacco di biscotti, Emmanuel Bonsu pestato brutalmente dai vigili urbani a Parma, gravi aggressioni ad attivisti dei movimenti a Roma, Pesaro, sul treno Ancona-Rimini. La notte tra il 14 e il 15 novembre a Bologna, sotto le due torri, quattro bonehead forzanovisti hanno ferito due giovani, uno in modo grave, colpevoli di un look sgradito e di essersi dichiarati comunisti.

A lui e agli altri aggrediti va tutta la nostra solidarietà.

La violenza dei pubblici poteri e la violenza fascista non hanno mai allentato la loro stretta. Se ieri era la Strategia della Tensione, oggi è una Strategia della Paura ad alimentarle. Paura che la retorica securitaria scatena verso chiunque appaia diverso, perché straniero, per la sua identità di genere, per una maglietta sbagliata, per il suo modo di vestirsi o di tenere i capelli.

E "dalla strategia della tensione alla strategia della paura", raccogliendo una proposta della Rete Antifascista Metropolitana di Roma, è stato il filo conduttore di iniziative diffuse in varie città italiane il 12 dicembre 2007. A Bologna un corteo comunicativo ha attraversato i quartieri Barca e S. Viola, dove i movimenti operai, antagonisti e libertari bolognesi mancavano da decenni.

Quest'anno riteniamo più che mai urgente e necessaria una presenza di piazza antirazzista e antifascista nell'anniversario della strage di Piazza Fontana. Essendo stato proclamato per il venerdì 12 lo sciopero generale, proponiamo a reti, collettivi, singoli, di costruire per sabato 13 dicembre una mobilitazione cittadina e plurale che attraversi nuovamente i quartieri S. Viola e Barca. Un momento di comunicazione e presa di parola perché non prevalga il silenzio dell'oblio e dell'intolleranza.


l'erba cattiva non muore mai.....

18 novembre 2008 ore 19:34 segnala

Blog creato sulla pagina "bollettini antifa"

 

mi permetto di riportare sul mio blog qs articolo..Sissy

 

Fonte: Articolo21

"Purtroppo Nazirock non è un film di finzione, è un documentario. E così devo accettare che i suoi protagonisti escano dallo schermo, in continuazione, per fare cose di cu i giornali sono costretti a occuparsi. Ieri ho letto che Gigi, a Bologna, è finito in galera. Gigi (Luigi Guerzoni) è il leader dei Legittima Offesa, un gruppo Nazirock (ma loro preferiscono chiamarlo rock identitario) che nel mio film occupa uno spazio importante. C’è anche una lunga intervista, nei contenuti speciali del dvd, pubblicato da Feltrinelli, in cui Gigi si racconta ed esprime le sue idee.
Mi spiace che si sia messo nei guai, perché è giovane e dovrebbe costruirsi un futuro. Però gli è andata bene, perché le modalità dell’aggresione (di cui si è reso colpevole a quanto riferiscono le cronache) nei confronti di un ragazzo che aveva l’unica colpa di sembrare di sinistra, ricalcano quelle dell’omicidio di Nicola Tommasoli, a Verona, colpevole di portare i capelli annodati a coda di cavallo. In tutti e due i casi (che si sono verificati dopo l’uscita di Nazirock) il branco dei ragazzi di destra attacca il “nemico” solo perché “diverso”. A Verona, uno dei cinque aggressori, era stato candidato per Forza Nuova. Un altro volantinava per Ciavardini innocente (e nel film vediamo Luigi Ciavardini, condannato a 30 anni per la strage di Bologna, accolto come un eroe al meeting di Forza Nuova).
A Bologna, dei quattro che mandano all’ospedale lo studente d’ingegneria coi capelli troppo lunghi per non essere di sinistra, uno è Gigi Guerzoni, assieme a un altro della band Legittima Offesa. Anche Gigi, si cui già pendeva un processo per associazione a delinquere finalizzata a violenza per motivi razziali, è stata candidato per Forza Nuova. Questa volta gli è andata bene: non c’è stato il morto. Ma se andava come a Verona? Spero che Gigi ci pensi e cambi strada.
Forza Nuova si ritiene diffamata dal mio film. Ha mandato diffide legali agli esercenti riuscendo così a impedire una normale programmazione di Nazirock nei cinema. Però non ha fatto causa né a me né a Feltrinelli Editore che sta distribuendo il dvd. Le aggressioni si moltiplicano. La cronaca diffama più del mio film.
Martin Avaro, un altro leader di Forza Nuova, quello che in Nazirock canta Cuore Nero con una passione che spaventa, è stato arrestato per l’assalto alla Sapienza, ma lui dice di essersi solo difeso dagli studenti di sinistra.
Appartengono a Forza Nuova le linee telefoniche da cui sono partite le minacce all’indirizzo di Federica Sciarelli, dopo l’assalto di Casa Pound alla sede Rai di Piazza Mazzini. Minacce pesanti: “Questa è la segreteria nazionale di Forza Nuova…verremo sotto le vostre case”. Il leader di Forza Nuova, Roberto Fiore, che in Nazirock viene ampiamente ascoltato e raccontato, nega ogni addebito: “Come movimento politico non faremmo mai una tale assurdità”.
Ma intanto sotto la casa si Ezio Mauro, il direttore di Repubblica, appare uno striscione intimidatorio “Direttore, basta falsità” firmato Forza Nuova. Da cui Roberto Fiore prende immediatamente le distanze: “Piena solidarietà al direttore”.
Cosa pensare? C’è qualcuno che diffama Forza Nuova spacciandosi per Forza Nuova? Saperlo. La destra estrema è divisa e litigiosa. Ma Nazirock non si occupa solo di Forza Nuova. Vediamo in azione anche il leader della Fiamma Tricolore, Luca Romagnoli, quello che “non ho le prove per sostenere l’esistenza delle camere a gas”. Lo vediamo trionfante, nel film, accanto a Silvio Berlusconi, il 2 dicembre 2006, sul palco della famosa manifestazione dei 2 milioni contro Prodi e la finanziaria. L’attuale Presidente del Consiglio accarezza la bandiera della Fiamma. E’ l’immagine, il fotogramma storico, dello sdoganamento politico.
Non dimentichiamo che il responsabile della Fiamma Tricolore per il Veneto è Piero Puschiavo, fondatore del Veneto Fronte Skinheads, il movimento che si ispira a Jan Stuart Donaldson, musicista e attivista inglese che diceva: “Di Hitler ammiro tutto, tranne una cosa: avere perso”.
Cose pesanti da digerire. Forse per questo un film indipendente e autoprodotto come Nazirock viene proiettato nelle scuole e nelle università (gli inviti degli studenti e dei professori si moltiplicano) ma non una televisione, non una sola emittente televisiva in Italia, ha manifestato il suo interesse a mandarlo in onda per farlo conoscere al grande pubblico.
Eppure un dibattito serio sulla destra d’ispirazione nazifascista e sul suo sdoganamento in Italia andrebbe finalmente affrontato. Non dimentichiamo che l’attacco squadrista alla Rai è stato condotto da Casa Paound, identificabile fino a ieri con la Fiamma Tricolore. E che un altro fuoriuscito della Fiamma, Maurizio Boccacci, viene indicato come il responsabile dei giganteschi striscioni che hanno preso a imbrattare i muri della capitale, come quello che recita: “L’Olocausto, la più grande menzogna della storia” e quell’altro: “Alemanno-Pacifici: Roma-Auschwitz solo andata!”.
C’è una destra irresponsabile. Nel mio film si vedono i giovani di Forza Nuova innalzare un grande striscione che chiede “Più Nazifascismo”. Roberto Fiore liquida l’episodio come “una goliardata”, perché lo striscione originale, bottino di guerra sottratto alla sinistra, diceva “Mai Più Nazifascismo”. I ragazzi hanno solo tolto “Mai”.
Poi c’è una destra anonima, incredibilmente cattiva, che lavora sottotraccia. Parlo di quelli che hanno modificato il finale del mio film (una lunga, silenziosa, stupefatta, sequenza di immagini dei campi di concentramento) aggiungendo a commento una musica allegra, dei Negrita, come se l’Olocausto fosse un evento da festeggiare. Hanno modificato il film e lo hanno messo in rete, su eMule. Chi lo scarica da internet penserà che sono pazzo.
La Polizia Postale sta indagando. Forse per qualcuno è solo una goliardata. Forse, quando ci accorgeremo che su queste cose non si può scherzare, sarà troppo tardi.

una casa x Lady.....

18 novembre 2008 ore 19:04 segnala

UNA FAMIGLIA PER QUESTA SPLENDIDA SIMIL SETTERINA....FACCIAMO GIRARE LA SUA RICHIESTA A TUTTI I CONTATTI.
GRZ MARGHY
________________________________

Lady...................bellissima e infelice. E' una simil setterina di circa 2 anni di età, trovata sotto la pioggia due settimane fà, mentre cercava un pò di cibo nell'immondizia, mentre CERCAVA DI SOPRAVVIVERE, visto che l'abbandono per un cane nelle sue condizioni, può significare la morte, A NAPOLI.
Lady ha soltanto tre zampe , o meglio, tre zampe e mezzo, perchè più della metà della zampa anteriore è amputata, probabilmente dal vecchio proprietario.........
Ha anche avuto una lesione alla colonna vertebrale, ma stà recuperando benissimo, al caldo e con le giuste terapie.
Nonostante tutto, Lady ha una voglia di vivere incredibile e il suo handicap non la rende assolutamente diversa dagli altri cani nè le crea scompensi.
Và d'accordissimo con tutti cani, maschi e femmine ed è di una dolcezza infinita. Cerca continue carezze, sicuramente quelle che non ha mai ricevuto........
La piccola in questo momento si trova in stallo temporaneo a casa di una volontaria per le terapie, ma non può naturalmente, rimanerci a lungo, anche perchè vorremmo regalare a Lady una famiglia al più presto , e farle dimenticare ciò che ha conosciuto e vissuto.
Per info telefonare a Pasquale 393/3210334 [EMAIL]zadu@hotmail.it [/EMAIL]

Si affida al Centro e Nord Italia con visite pre e post affido e modulo di affido firmato