Perchè la gente tende a essere ipocrita?

24 marzo 2012 ore 15:21 segnala

Quante volte mi sono fatto questa domanda mentre un amico mi aveva frègato, mentre una tròia mi aveva mentito, mentre qualche parente mi aveva tradito... credo che la sincerità esponga troppo le persone e che la menzogna sia come un vestito che copre la loro nudità, cioè il loro vero se stessi.
dal web

è bello farsi vedere più bravi degli altri ma un conto è dire le cose, un altro conto è pensarle e un altro conto ancora è attuarle :rosa

566f1b1d-5768-4b28-ac17-a273c8e8d3b3
« immagine » Quante volte mi sono fatto questa domanda mentre un amico mi aveva frègato, mentre una tròia mi aveva mentito, mentre qualche parente mi aveva tradito... credo che la sincerità esponga troppo le persone e che la menzogna sia come un vestito che copre la loro nudità, cioè il loro vero ...
Post
24/03/2012 15:21:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    19

Benvenuta Primavera!

22 marzo 2012 ore 14:34 segnala
Potranno tagliare tutti i fiori,
ma non fermeranno mai la primavera.:rosa
Pablo Neruda

db915bd0-dd1c-4d73-a825-f0fd90f43000
Potranno tagliare tutti i fiori, ma non fermeranno mai la primavera.:rosa Pablo Neruda « immagine »
Post
22/03/2012 14:34:01
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    10

Nessun incontro è un caso

20 marzo 2012 ore 16:35 segnala


La prossima volta che incontrate qualcuno che irritato o furioso o magari arrogante, ironico, che trova da ridire su tutto, o che comunque ha perso la calma, allora cercate di ricordare che: una persona che si sente bene non ha mai alcun bisogno di attaccare o di mettere in ridicolo nessun altro.

Non ditelo all’altra persona tenetevelo per voi e incomincerete a vedere costui o costei in una nuova luce.

Kay Pollak
33c5a2e4-ad33-4f9b-b3dd-5a5f8e65aaa6
« immagine » La prossima volta che incontrate qualcuno che irritato o furioso o magari arrogante, ironico, che trova da ridire su tutto, o che comunque ha perso la calma, allora cercate di ricordare che: una persona che si sente bene non ha mai alcun bisogno di attaccare o di mettere in ridicolo ...
Post
20/03/2012 16:35:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Ogni giorno ti vengono consegnate ventiquattro ore d’oro.

17 marzo 2012 ore 15:00 segnala


Ogni giorno ti vengono consegnate ventiquattro ore d’oro;
sono tra le poche cose che,
su questa terra,
ti sono date gratuitamente.
Se anche possedessi montagne di denaro,
non potresti comprare neanche un’ora aggiuntiva.
Che cosa farai con questo tesoro inestimabile?
Rammenta, devi usarle,
poichè ti vengono concesse una sola volta.
E, se le sprechi,
non potrai recuperarle.
L’importanza di una vita felice non può essere esagerata.
Pensa a ogni singolo giorno come a una cosa senza prezzo.
Se ne prendi una serie e li metti tutti in fila,
otterrai un anno;
se raggruppi più anni,
avrai un’intera esistenza,
fatta di amore,
felicità, onestà,
speranze e sogni.:rosa

Il bambino che imparò a colorare il buio di N.
Sparks e B. Mills
c7a10bf4-5ad2-47f1-9d97-bf5aa2655a14
« immagine » Ogni giorno ti vengono consegnate ventiquattro ore d’oro; sono tra le poche cose che, su questa terra, ti sono date gratuitamente. Se anche possedessi montagne di denaro, non potresti comprare neanche un’ora aggiuntiva. Che cosa farai con questo tesoro inestimabile? Rammenta, ...
Post
17/03/2012 15:00:47
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    10

E crescendo impari.

13 marzo 2012 ore 23:01 segnala


E crescendo impari che la felicita’ non e’ quella delle grandi cose.
Non e’ quella che si insegue a vent’anni, quando, come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi…
La felicita’ non e’ quella che affanosamente si insegue credendo che l’amore sia tutto o niente…
non e’ quella delle emozioni forti che fanno il “botto” e che esplodono fuori con tuoni spettacolari…,
la felicita’ non e’ quella di grattacieli da scalare, di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.
Crescendo impari che la felicita’ e’ fatta di cose piccole ma preziose….
…e impari che il profumo del caffe’ al mattino e’ un piccolo rituale di felicita’, che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore, che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicita’, che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicita’ lieve.
E impari che la felicita’ e’ fatta di emozioni in punta di piedi, di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore, che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi,
e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto, che il profumo della primavera ti sveglia dall’inverno, e che sederti a leggere all’ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.

E impari che l’amore e’ fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco, di presenze vicine anche se lontane, e impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi e lunghi piu’ di tante ore,
e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere su un libro o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze.



E impari che sentire una voce al telefono, ricevere un messaggio inaspettato, sono piccolo attimi felici.
E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, sogni piccoli ma preziosi.

E impari che tenere in braccio un bimbo e’ una deliziosa felicita’.
E impari che i regali piu’ grandi sono quelli che parlano delle persone che ami…
E impari che c’e’ felicita’ anche in quella urgenza di scrivere su un foglio i tuoi pensieri, che c’e’ qualcosa di amaramente felice anche nella malinconia.

E impari che nonostante le tue difese,
nonostante il tuo volere o il tuo destino,
in ogni gabbiano che vola c’e’ nel cuore un piccolo-grande
Jonathan Livingston.
E impari quanto sia bella e grandiosa la semplicita’.
E crescendo impari che la felicita’ non e’ quella delle grandi cose.
Non e’ quella che si insegue a vent’anni, quando, come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi…
La felicita’ non e’ quella che affanosamente si insegue credendo che l’amore sia tutto o niente,…
non e’ quella delle emozioni forti che fanno il “botto” e che esplodono fuori con tuoni spettacolari…,
la felicita’ non e’ quella di grattacieli da scalare, di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.
Crescendo impari che la felicita’ e’ fatta di cose piccole ma preziose….
…e impari che il profumo del caffe’ al mattino e’ un piccolo rituale di felicita’, che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore, che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicita’, che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicita’ lieve.
E impari che la felicita’ e’ fatta di emozioni in punta di piedi, di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore, che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi,
e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto, che il profumo della primavera ti sveglia dall’inverno, e che sederti a leggere all’ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.

E impari che l’amore e’ fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco, di presenze vicine anche se lontane, e impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi e lunghi piu’ di tante ore,
e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere su un libro o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze.

E impari che sentire una voce al telefono, ricevere un messaggio inaspettato, sono piccolo attimi felici.
E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, sogni piccoli ma preziosi.



E impari che tenere in braccio un bimbo e’ una deliziosa felicita’.
E impari che i regali piu’ grandi sono quelli che parlano delle persone che ami…
E impari che c’e’ felicita’ anche in quella urgenza di scrivere su un foglio i tuoi pensieri, che c’e’ qualcosa di amaramente felice anche nella malinconia.



E impari che nonostante le tue difese,
nonostante il tuo volere o il tuo destino,
in ogni gabbiano che vola c’e’ nel cuore un piccolo-grande
Jonathan Livingston.
E impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità.



Fabio Volo
785a44f6-7e57-4f45-a27c-5ddf693520ae
« immagine » E crescendo impari che la felicita’ non e’ quella delle grandi cose. Non e’ quella che si insegue a vent’anni, quando, come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi… La felicita’ non e’ quella che affanosamente si insegue credendo che l’amore sia tutto o niente… non ...
Post
13/03/2012 23:01:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    7

SILENZIO! PER LE COSE PROFONDE, A CHE SERVE IL LINGUAGGIO?

11 marzo 2012 ore 17:03 segnala


Ho conosciuto il silenzio delle stelle e del mare
e il silenzio della città quando si placa
e il silenzio di un uomo e di una vergine
e il silenzio con cui soltanto la musica trova linguaggio
il silenzio dei boschi
prima che sorga il vento di primavera
e il silenzio dei malati quando girano gli occhi per la stanza
e chiedo: Per le cose profonde a che serve il linguaggio?



Un animale dei campi geme uno o due volte
quando la morte coglie i suoi piccoli
noi siamo senza voce di fronte alla realtà
noi non sappiamo parlare.
Un ragazzo curioso domanda a un vecchio soldato
seduto davanti alla drogheria:
Dove hai perduto la gamba?
E il vecchio soldato è colpito di silenzio e poi gli dice:
Me l’ha mangiata un orso
e il ragazzo stupisce
mentre il vecchio soldato muto rivive come un sogno
le vampe dei fucili
il tuono del cannone
le grida dei colpiti a morte
e sé stesso disteso al suolo
i chirurghi dell’ospedale
i ferri
i lunghi giorni di letto
ma se sapesse descrivere ogni cosa
sarebbe un artista
ma se fosse un artista
vi sarebbero più profonde ferite che non saprebbe descrivere.

C’è il silenzio di un grande odio
e il silenzio di un grande amore
e il silenzio di una profonda pace dell’anima
c’è il silenzio degli dei che si capiscono senza linguaggio
c’è il silenzio della sconfitta
e il silenzio di coloro che sono ingiustamente puniti
e il silenzio del morente la cui mano stringe subitamente la vostra
c’è il silenzio che interviene tra il marito e la moglie
c’è il silenzio dei falliti
il vasto silenzio che copre le nazioni disfatte e i condottieri vinti
c’è il silenzio di Lincoln che pensa alla povertà della sua giovinezza
e il silenzio di Napoleone dopo Waterloo
e il silenzio di Giovanna D’Arco
che dice fra le fiamme Gesù benedetto
e c’è il silenzio dei morti.

Se noi che siamo vivi non sappiamo parlare di profonde esperienze
perché vi stupite che i morti non vi parlino della morte?
Il loro silenzio avrà spiegazioni quando li avremo raggiunti.



E. Lee Masters
8681c046-3213-4c41-923e-35003578a3c1
« immagine » Ho conosciuto il silenzio delle stelle e del mare e il silenzio della città quando si placa e il silenzio di un uomo e di una vergine e il silenzio con cui soltanto la musica trova linguaggio il silenzio dei boschi prima che sorga il vento di primavera e il silenzio dei malati ...
Post
11/03/2012 17:03:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Le donne dagli occhi grandi

07 marzo 2012 ore 15:46 segnala


Le donne dagli occhi grandi guardano il mondo con meraviglia ed entusiasmo, con rabbia, tormento e determinazione, con voglia di vivere e di combattere. Le donne dagli occhi grandi sono tante, tutte affascinanti, ciascuna con la propria unica e particolare bellezza concentrata in un particolare del viso, in una ciocca di capelli, nel modo di incedere, di parlare o di sorridere.


Le donne dagli occhi grandi amano con passione, fanno dell’oggetto del loro desiderio il centro della propria vita, pronte a sacrificarsi, a mentire, a negare se stesse, a fare le valige e partire. Donne per le quali “l’amicizia tra uomini e donne è un bene imperdonabile”, donne che hanno “un tale subbuglio nel cuore” che per ventilarlo lasciano le porte aperte, “così che chiunque poteva entrare e chiedere affetto e favori senza neppure bussare”, donne che danno baci “di quelli che le donne innamorate regalano perché non sanno più dove metterli”.

A. Mastretta, Donne dagli occhi grandi


Carissime buona festa a tutte noi!!:rosa
Sofia
b51abe4c-21d6-4eee-be23-9365a5f199ba
« immagine » Le donne dagli occhi grandi guardano il mondo con meraviglia ed entusiasmo, con rabbia, tormento e determinazione, con voglia di vivere e di combattere. Le donne dagli occhi grandi sono tante, tutte affascinanti, ciascuna con la propria unica e particolare bellezza concentrata in un ...
Post
07/03/2012 15:46:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10
  • commenti
    comment
    Comment
    10

Persevera!

04 marzo 2012 ore 15:51 segnala
Persevera!



Quando tutti diranno che la tua impresa è impossibile, tu scava dentro te stesso, cerca uno spiraglio di luce, una consapevolezza, anche piccola di riuscita.

Non ascoltare le voci inutili, quello è rumore e basta. Ragiona con la tua testa, pensa a chi Sei e a quello che davvero Vuoi.

Non smetterò mai di sottolineare l’importanza della volontà, puoi superare ogni ostacolo. Provaci, Riprova, Persevera!

Ti ritroverai alla meta senza rendertene conto, e in quel momento, ogni tuo sacrificio sarà ricompensato!

Anton Vanligt, Mai troppo Folle

32877a96-22df-4eb9-aaa6-40741f7163e5
Persevera! « immagine » Quando tutti diranno che la tua impresa è impossibile, tu scava dentro te stesso, cerca uno spiraglio di luce, una consapevolezza, anche piccola di riuscita. Non ascoltare le voci inutili, quello è rumore e basta. Ragiona con la tua testa, pensa a chi Sei e a quello...
Post
04/03/2012 15:51:35
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Una donna

02 marzo 2012 ore 15:20 segnala
Si dice donna…ma non bastano le parole a descrivere l’ arcobaleno di emozioni che una donna sa regalare.Una donna sa essere tutto…e anche di più..

9337196f-30bf-484d-954b-a344af1447aa
Si dice donna…ma non bastano le parole a descrivere l’ arcobaleno di emozioni che una donna sa regalare.Una donna sa essere tutto…e anche di più.. « immagine »
Post
02/03/2012 15:20:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Le strade delle anime.

28 febbraio 2012 ore 15:35 segnala


C’è chi fugge spaventato dall’amore per paura di soffrire, C’è chi invece gioca tutte le sue carte e si fa del male pur di raggiungerlo…

Chi guarda la vita in modi ristretti, chi invece riesce ad aprire le porte a tutte le sue bellezze e complessità…

C’è chi cerca un destino facile e tranquillo, chi invece decide che la strada più difficile deve far parte della sua vita…



Chi ascolta solo le sue parole e il suo cuore, chi invece riesce a capire e scaldare tutti i cuori che gli stanno intorno…

Chi vuole raggiungere i suoi obbiettivi a tutti i costi, c’è invece che al primo fallimento rinuncia ad andare avanti….

Esistono quelli che non ci amano e non ci vogliono vedere, chi invece desidera passare più tempo con noi e ci ama alla follia…

C’è chi piange la notte ed il giorno, facendo colare centinaia di lacrime, chi invece le lacrime le distrugge con un sorriso…

Esiste chi a paura del mondo e si sente triste, chi invece della paura ne fa carburante per correre, e fa della tristezza acqua per vivere…



(EJAY IVAN LAC)
2c9c96f2-6a78-45fe-85f6-f0d31d76dc98
« immagine » C’è chi fugge spaventato dall’amore per paura di soffrire, C’è chi invece gioca tutte le sue carte e si fa del male pur di raggiungerlo… Chi guarda la vita in modi ristretti, chi invece riesce ad aprire le porte a tutte le sue bellezze e complessità… C’è chi cerca un destino faci...
Post
28/02/2012 15:35:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    5