NAPOLITANO REPUBLIC: COTTA A PUNTINO PER I GRANDI POTERI

02 aprile 2013 ore 10:19 segnala

Grazie alla “abilissima” mossa di Grillo, di rinunciare a dare peso politico ai suoi voti imponendo a Bersani leggi e programmi, ora il campo si sta rapidamente sgombrando. In favore dei poteri centralisti europei del fronte gesuita-massonico. Ieri al Quirinale al posto di Bersani c’era Letta che, con ancora in mano la pistola fumante del killeraggio di Bersani, a nome di un PD suonato ha affidato al Presidente della Repubblica il “salvataggio” del Paese.

Come primo risultato, con la benedizione napolitana, Monti rimane ancora in sella con un governo extra-politico ed extraparlamentare che sta facendo molto, troppo di più della ordinaria amministrazione. E che, come ha detto proprio il Napolitano, verrà ora chiamato a prendere rapidamente “provvedimenti urgenti per l’economia”.
Del resto anche Grillo aveva detto che preferiva il governo gesuita-massonico di Monti, anche ad un governo con dentro i grillini in posizione forte e condizionante. (O si comporta come un’aquila eterodiretta o come un pollo…).
Tutto è stato fatto per far fallire qualsiasi tentativo che non portasse ad un inciucione mascherato da soluzione tecnica. Ed ecco un’altra soluzione apparentemente affidata a dei “saggi”. E gestita direttamente “alla napolitana”. Vale a dire dai poteri gesuito-massonici che stanno svendendo la nostra libertà e la nostra sovranità al centralismo europeo, ed i nostri beni alla loro finanza internazionale.
Interessante guardare i curricula e gli ambienti di provenienza dei “10 saggi salvatori della patria”. Vengono da ambienti di grande potere connessi ai grandi gruppi massonico-vaticani, alla finanza internazionale, ma soprattutto al mondialismo europeista. Ed alla cessione di sovranità al superstato europeo. Loro tesseranno il tessuto dell’inciucio europeista, e daranno al Presidente delle leggi da proporre al Parlamento, mentre Monti rimarrebbe in carica.
L’inciucio ci sarebbe comunque, tra PD e PDL, ma con la benedizione di Grillo ed escludendo certi uomini dei partiti dal Governo. In favore di uomini più direttamente fedeli dei politici normali alla piramide gesuito-massonica.
Certo. È singolare come l’alleanza tra poteri oscuri ed alcuni uomini politici italiani dalle strane carriere stia determinando, con l’aiuto dei magistrati, di anni di corruzione politica e di Grillo-Casaleggio, la fine della politica in Italia. E la fine della politica non significa che il popolo finalmente va al potere, ma che se lo prendono i peggiori poteri internazionali. Senza nemmeno la mediazione di politici comunque in qualche modo legati alla gente.
Invece di ripulire seriamente la politica la si sta buttando via. Grazie a tutta la congrega del finto moralismo. Ne serviva uno vero di moralismo, che mandasse a casa i corrotti e ci desse una buona politica. Ci ritroveremo invece dei governi fatti direttamente dai vecchi padroni dei politici. Che così governeranno senza nemmeno passare per la “scocciatura” , per la “complicazione” della mediazione politica e del rapporto con la gente.
“Last but not the least” (ultima, ma non la meno importante) nel campionario delle azioni antidemocratiche in corso, Grillo ha già annunciato che il 5 stelle voterà per il presidente della repubblica col metodo “online”… Vuole dire che ai deputati e senatori verrà imposto di votare quello che esce fuori da una votazione via computer gestita dal server di Casaleggio, senza alcun controllo sulle modalità e sui risultati né della base grillina né di nessun altro. I parlamentari grillini verranno adoperati come fantocci di Casaleggio e di chi lo ispira. Che decideranno come farli votare. Se i parlamentari non obbediranno verranno buttati fuori.
Sappiamo che non tutti i parlamentari vogliono fare i fantocci. E non lo sono. E che la base grillina è fatta di tanta bravissima gente che veramente vuole migliorare questo paese. Speriamo che si facciano sentire, e che i parlamentari decidano con la loro testa ed il loro cuore! Anche a rischio di farsi buttare fuori dalla maschera dell’odio.
Potrebbe essere anche un sollievo del cuore e per l’anima smetterla di dire vaffa…
Inciucione alla grillina, in salsa napolitana
i soliti poteri ringraziano le loro aquile e.... i polli.
http://coscienzeinrete.net/politica/item/1204-napolitano-republic-cotta-a-puntino-per-i-grandi-poteri
b8b48d2a-855e-4850-b46a-084b471778ff
« immagine » Grazie alla “abilissima” mossa di Grillo, di rinunciare a dare peso politico ai suoi voti imponendo a Bersani leggi e programmi, ora il campo si sta rapidamente sgombrando. In favore dei poteri centralisti europei del fronte gesuita-massonico. Ieri al Quirinale al posto di Bersani c’e...
Post
02/04/2013 10:19:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.