Il profumo del ricordo

16 dicembre 2020 ore 19:14 segnala






Passeggiando nelle vie del paese, Stella, non aveva fatto caso nè all orario nè al fatto che durante la notte la pioggia avesse bagnato la terra e gli alberi.
Era ancora abbastanza buio, ma a lei piace passeggiare quando ancora il sole si vede appena accennato all orizzonte.
Le piace perchè nel silenzio riesce a pensare senza distrazioni, ed i rumori di quell ora sono legati alla natura ed è piacevole ascoltarli senza temerli.
Era assorta e sottovoce canticchiava, quando un odore la fece sobbalzare, un profumo a lei così famigliare, così buono, così "affettuoso".
Seguendo il profumo nella sua mente fecero capolino i ricordi e crogiolandosi finalmente vide da dove proveniva quell odore di "serenità".
Un pino, bagnato dalla pioggia emanava quel profumo di legno, di aghi e di terra umida.
Stella chiudendo gli occhi si rese conto di essere catapultata indietro nel tempo, lei da bambina, i genitori, gli amici, il fratellone, e la pineta davanti al capanno dove passava la maggior parte delle estati sin da piccola.
Quella pineta che, quando pioveva, profumava l aria così intensamente che iniziavi a sentirlo appena sveglia, si correva giù dal letto e via con i piedi nudi sugli aghi umidi, unico momento che si poteva fare senza essere punti.
Poi il sole si alzava e la magia di quella pineta finiva e si ritornava alle giornate di spiaggia e mare.
Strano come un pino isolato in un paese possa far tornare così prepotentemente i ricordi felici e di quanto potere possa avere sull umore riempiendo il cuore di gioia.

Stella sicuramente tornerà in quella stradina, perchè lì può incontrare ancora i suoi momenti felici e mamma e papà sotto il portico nel capanno
d10ed44a-d999-4a0f-95fa-060946d747c6
« immagine » Passeggiando nelle vie del paese, Stella, non aveva fatto caso nè all orario nè al fatto che durante la notte la pioggia avesse bagnato la terra e gli alberi. Era ancora abbastanza buio, ma a lei piace passeggiare quando ancora il sole si vede appena accennato all orizzonte. Le p...
Post
16/12/2020 19:14:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. caiotelesino 17 dicembre 2020 ore 01:57
    La nostra mente è uno scrigno che deposita al suo interno tutti gli imput che riceve. Bisogna solo trovare il momento per cercarli ed essi vengono fuori ancora più splendenti, perchè gli anni li addolciscono e li smussano. Bel racconto
  2. Ste.Lu 17 dicembre 2020 ore 20:02
    @caiotelesino grazie :-)
  3. caiotelesino 17 dicembre 2020 ore 23:55
    Prego, ritornerò. :-))
  4. SolarWings 21 marzo 2021 ore 23:01
    C'è profumo di limone al mio paese
    Sospeso in aria nella via
    Ti avvolge fino a che
    Come un respiro e una magia
    Non ti abbandonerà sempre più
    Nella luce di una sera in primavera
    Io me ne sono andata via
    Portando dentro me
    L'incanto di una storia che non è finita mai
    Quel profumo è solamente casa mia
    Che mi accarezza e spazza via
    Insieme all'allegria
    Il canto della gioventù che non mi lascia più...
    https://youtu.be/YwY9wX9TU8s

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.