Ricordi di una bimba

08 giugno 2020 ore 15:06 segnala








Stella era una bimba felice nella sua famiglia di mamma, papà, e due fratelli più grandi.
Mamma era autoritaria, ma viveva per i suoi figli e per qualche motivo sconosciuto a Stella con lei era più severa. Stella ancora non sapeva che gli insegnamenti della mamma le sarebbero stati utili nel futuro.
Papà pensava alla famiglia con tanta dedizione che spesso alla sera era troppo stanco per giocare con Stella. Lei in cuor suo non capiva, ma saliva sulle sue ginocchia mentre dormiva sulla poltrona.
Stella era piccina, ma già tanto testarda, così testarda che a volte anche i suoi fratelli perdevano la pazienza e cercavano sempre di non averla tra i piedi. Ma crescendo sarebbero diventati i suoi più grandi difensori.

Stella, in quell'ultimo anno di asilo, volevo il vestitino da damina per il carnevale, ma la mamma non poteva comprarlo e, come faceva sempre, cercò di spiegarlo alla piccola con il broncio.
Inutile dire che Stella in quel momento non avrebbe capito.
Il giorno della festa Stella aveva ancora il musetto triste, ma la mamma aveva una sorpresa, un bellissimo vestitino di raso verde scuro con i fiocchi ed un cappello alla "via col vento".
Meraviglioso.
Stella non pensò ad altro che alla festa senza immaginare da dove era uscito quell'abito da damina.

Stella guardando il mare pensava a quell' abitino e sorrideva, ormai adulta si rendeva conto di molte cose.
Del papà sempre stanco per il lavoro, dei fratelli più pazienti per i suoi capricci e della mamma che da un suo vestito anni '50, lavorando di notte, era riuscita a cucire il vestito verde e fatto un capello da vera dama, per quella piccola bimba dal musetto triste.

Stella si rendeva conto di aver avuto un'infanzia felice anche se ne capiva il senso solo ora da adulta.
93845863-a72c-4c66-a074-d525c66dc7e1
« immagine » Stella era una bimba felice nella sua famiglia di mamma, papà, e due fratelli più grandi. Mamma era autoritaria, ma viveva per i suoi figli e per qualche motivo sconosciuto a Stella con lei era più severa. Stella ancora non sapeva che gli insegnamenti della mamma le sarebbero s...
Post
08/06/2020 15:06:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. jesuis.Arlequin 08 giugno 2020 ore 15:56
    Un bel post di consapevoli ricordi. ;-)
  2. Ste.Lu 08 giugno 2020 ore 15:57
    @jesuis.Arlequin grazie, sai ad una certa età vengono a galla :-)
  3. Brella28 08 giugno 2020 ore 22:22
    Bello :-)
  4. Ste.Lu 08 giugno 2020 ore 22:24
    @Brella28 grazie :-)
  5. Luce0scura 14 giugno 2020 ore 23:52
    Ho provato grande tenerezza nel leggere questo tuo scritto.. In particolare il passaggio riguardante il vestito lavorato di notte e fatto appositamente per rendere felice una figlia... Immagino la fatica di quelle ore notturne, magari dopo un giorno pieno di fatiche per tenere in ordine la casa e prendersi cura della famiglia... Cose che da bambini non capiamo, ma che ci fanno capire con il senno di poi la fortuna che si ha ad avere dei genitori così... Ti auguro una felice serata :-)
  6. Ste.Lu 15 giugno 2020 ore 09:25
    @Luce0scura felice di aver trasmesso una delle sensazioni a mio parere più belle la "tenerezza". Grazie di essere passato mi ha fatto piacere.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.