se tornassero le lettere...

27 novembre 2020 ore 20:38 segnala




Vorrei tornassero le lettere, magiche, lunghe, sorprendenti.
Quei fogli stropicciati e gettati se scritti male, quei fogli dove i grovigli di parole della mente per incanto si trasformavano in inchiostro.
Quando potevi scrivere il tuo cuore per riempire gli occhi di chi leggeva, quando prima di spedirla la rileggevi e ti sembrava di non aver scritto abbastanza, di non aver raccontato le emozioni della tua anima.
Vorrei tornassero le lettere per averle tra le mani e ritrovarsi emozionati per le parole di un cuore ad un altro cuore, per sorridere durante la lettura, per non accorgersi degli errori perchè ciò che era scritto faceva così rumore da coprire qualsiasi altra cosa.
Vorrei tornassero per poter scrivere la magia che accadeva quando, in cuor tuo, sapevi che chi leggeva si emozionava con occhi lucidi perchè quello che provava per te era lo stesso.
Scrivere di proprio pugno come per rendere tutto più reale, tutto più forte, tutto più sincero, perchè se lo scrivevi doveva essere così...
Rileggere mille volte perchè speravi, ma ancora non ci credevi, anche dopo averla stretta al petto per fare entrare quelle parole direttamente nel tuo cuore.
Vorrei tornassero le lettere per scrivere il turbinio di emozioni e parole che stanno volteggiando nell'anima...
93e4c03a-8162-4635-bfa9-7800ab0b1c6d
« immagine » Vorrei tornassero le lettere, magiche, lunghe, sorprendenti. Quei fogli stropicciati e gettati se scritti male, quei fogli dove i grovigli di parole della mente per incanto si trasformavano in inchiostro. Quando potevi scrivere il tuo cuore per riempire gli occhi di chi leggeva, qu...
Post
27/11/2020 20:38:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. zoroapiedi 28 novembre 2020 ore 08:52
    "Scrivere di proprio pugno come per rendere tutto più reale, tutto più forte, tutto più sincero, perchè se lo scrivevi doveva essere così..." , si è proptio vero , era così.
  2. Ste.Lu 28 novembre 2020 ore 14:50
    @zoroapiedi si lo era, ancora di più quando le leggevi dopo giorni e trovavi ancora la stessa emozione a farlo.
  3. zoroapiedi 29 novembre 2020 ore 08:58
    si è vero magari dopo qualche giorno rileggendo capivi particolari o aspetti che erano sfuggiti ad una prima lettura , io rimpiango quei tempi , che dopo aver scritto due pagine e rileggevi non avevi ne la forza ne la voglia di correggere tanto era stato lo sforzo emotivo , poi la spedivi e ti sentivi sollevato nell'attesa di una risposta , quei giorni di attesa erano i più belli e pieni di sogni. ( scusa mi sono un pò troppo dilungato)
  4. Ste.Lu 29 novembre 2020 ore 09:02
    @zoroapiedi buongiorno, ti sei dilungato nello scrivere cose vere, quello sforzo emotivo che ti sfiniva da non badare più agli errori, si succedeva così e ti placavi solo quando la lettera era stata spedita. Si tanti bellissimi ricordi.
  5. zoroapiedi 29 novembre 2020 ore 09:04
    buongiorno a te...grazie
  6. Ste.Lu 29 novembre 2020 ore 09:06
    @zoroapiedi grazie a te delle belle parole e della visita.
  7. zoroapiedi 29 novembre 2020 ore 09:59
    prego ma il merito è del tuo post bellissimo e pieno di suggestioni.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.