Matrimonio? Anche si, ma..

23 maggio 2021 ore 16:53 segnala
Certe donne faticano a realizzare che, quando si sposano ed organizzano una convivenza, poi quell'uomo se lo ritrovano a girare per casa tutti i giorni dell'anno per tanti e tanti anni. E può intervenire la noia...mortale.
E gli uomini, per converso? Be', loro magari fino a qualche decennio addietro erano interessati alla convivenza, che portava con sé pulizia, ordine, qualche prelibato manicaretto... :sbav ed il resto :sbav. Ma a lungo andare, il desiderio di libertà si può insinuare con prepotenza.
Matrimonio, dunque? Anche si, ma con qualche piccolo accorgimento.
Anzitutto, i due della coppia è bene che abbiano ciascuno un proprio appartamento.
Poi, se vengono figli, nei primi anni è giusto convivere con continuità.
Salvo a prendersi eventualmente qualche boccata d'ossigeno ciascuno a casa propria, quando i figli sono un po' più grandicelli. Certamente rimanendo uniti, frequentandosi spesso e facendo viaggi e vacanze tutti insieme.
Per concludere, la convivenza è bella, ma la coppia si deve muovere con intelligenza. Per non scoppiare. :ok
TC :cuore
e9652bb4-b893-4a45-a8c6-92916d32be2c
Certe donne faticano a realizzare che, quando si sposano ed organizzano una convivenza, poi quell'uomo se lo ritrovano a girare per casa tutti i giorni dell'anno per tanti e tanti anni. E può intervenire la noia...mortale. E gli uomini, per converso? Be', loro magari fino a qualche decennio...
Post
23/05/2021 16:53:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    11

Colazione con vista-bar

25 aprile 2021 ore 20:57 segnala




Siamo arancioni..che bello..che bello! La nostra vita è cambiata radicalmente, a cominciare da quando ci svegliamo, la mattina. Ricordo che, tante settimane fa, er tec vostro sortiva bel bello, con comodo, tutto 'mprofumato e, attraversata la piazzetta sottocasa tra un tripudio di applausi e fiori lanciati dalle fans mattutine, se recava ar bare, accolto con gli onori soliti. Oggidì è cambiato tutto. In peggio, sembrerebbe..ma entriamo nel gorgo e valutiamo bene. All'ingresso del bar, c'è da nettarsi le mani con il disinfettante, poi dopo, in pochi sec, si sceglie, si paga, si agguanta il malloppo colazionesco e ci si dirige ove consumare...
Diceeee...ove? E mò voo dico. Come si può notare sulle foto più su, il posto privilegiato sono i mini-cassonetti dei rifiuti. Stupendo, eh...soprattutto super-igienico! Ma..e qui ve frego io, la colazione si consuma in piedi con la possibilità accattivante di assistere al passeggio. Una goduriaaa incredibile. :sbav Be', amici miei, da domani si passa in giallo, ma sospetto che quei bei cassonetti con vista-ingresso bar, ci mancheranno... :-( :firulì

TC :cuore
ab955b2e-1797-4b17-b848-3799352dead3
« immagine » Siamo arancioni..che bello..che bello! La nostra vita è cambiata radicalmente, a cominciare da quando ci svegliamo, la mattina. Ricordo che, tante settimane fa, er tec vostro sortiva bel bello, con comodo, tutto 'mprofumato e, attraversata la piazzetta sottocasa tra un tripudio di ap...
Post
25/04/2021 20:57:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    11

Clone

27 marzo 2021 ore 11:23 segnala
E' un periodaccio, ragazzi! Non c'è giorno che non giungano notizie ferali legate alla pandemia. :dottore Si, c'è il vaccino, ma rimane il dubbio che la sua efficacia sia limitata, quanto a sicurezza nell'assumerlo e durata dell'immunità. :lamentino
Nel frattempo sta cambiando la nostra vita e quel che pesa è l'incertezza del domani. :testata
Che se po' fa' allora? Embe' aho', qui ce resta 'n'unica strada..er clone! :furbo
Come er clone..chedè? :alien
Eeeeee, parlamose chiaro...chi s'è saputo organizza', s'è procurato da 'na certa er clone suo. L'ha prodotto, se der caso gl'ha cambiato i pannolini, l'ha cresciuto e forse mò s'avvicina er momento d'utilizzallo. E sennò tanti sacrifici anderebbero sprecati...
Quello, er mio, da un po' de giorni me guarda intimorito...gira pe' casa ma spesso se va a nasconne. :dito2
Er fatto è che ner tempo me ce so' affezzionato, come a 'n fijetto, :tvb e lui a volte se ne pure approfitta. Insomma, è cresciuto vizziato e d'altro canto me garantivo, ner tirallo su, che avesse er mejo der mejo...visto che prima o poi avrebbe contribbuito a prolungare la permanenza der tec... :hehe
Mò, se ve devo da' un consiglio, si nun l'avete ancora fatto, quanno v'organizzerete il vostro de clone, evitate de tenevvelo in casa. Mejo er colleggio...mooolto mejo! :ok

TC :cuore
ff30b059-e6a5-4209-8469-ac4fc4c2ace7
E' un periodaccio, ragazzi! Non c'è giorno che non giungano notizie ferali legate alla pandemia. :dottore Si, c'è il vaccino, ma rimane il dubbio che la sua efficacia sia limitata, quanto a sicurezza nell'assumerlo e durata dell'immunità. :lamentino Nel frattempo sta cambiando la nostra vita e...
Post
27/03/2021 11:23:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    11

umarell...

17 marzo 2021 ore 17:04 segnala
La parola Umarell deriva dal dialetto emiliano e significa "omino", "omarino" o "pensionato". Oggi Umarell è sinonimo di anziano che guarda i cantieri o i lavori pubblici, non solo in Emilia, ma in tutta Italia.
Ma Wikipedia non si limita a questa spiegazione dell'etimo, anzi ci va giu' duro e ci fornisce...udite udite...anche la spiegazione in inglese, ancora piu' esplicativa. Eccola!
Umarell; modern revisitation of the Bolognese dialect word umarèl is a folk term in Bologna referring specifically to men of retirement age who pass the time watching construction sites, expecially road works- stereotipically with hands clasped behind their back and offering unwanted advice.

Ebbene, amici miei, se una volta mi fermavo ad osservare i lavori stradali, ora non lo faccio piu'.
Diceee, ma perchè? Ellosoio, lo so!
1. Non mi piace essere scambiato per un vecchio bacucco pensionato che se ne sta con le mani di dietro a spiare, anche perchè i lavoratori te guardano pure con sospetto, 'nsiamai che, visto che l'hai letto su wikipedia, te venisse 'nmente de da' pure consigli o chiedere informazioni.... Be', visto che sono giovane e prestante, sarebbe pure difficile che mi scambino per un pensionato palloso! Però, non si sa mai...
2. Il termine umarell non mi piace proprio.

E voi ragazze de 'na certaaaa, quanno uscite, ce fate caso ai lavori stradali oppure nun ve ne può frega' de piu'? Diteme..diteme...pure quelle che non so' "de na certa..", raccontateme! ;-) ;-)

TC :cuore
cd948d24-3b4b-4ba9-9372-a6997166f120
La parola Umarell deriva dal dialetto emiliano e significa "omino", "omarino" o "pensionato". Oggi Umarell è sinonimo di anziano che guarda i cantieri o i lavori pubblici, non solo in Emilia, ma in tutta Italia. Ma Wikipedia non si limita a questa spiegazione dell'etimo, anzi ci va giu' duro e ci...
Post
17/03/2021 17:04:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    8

9 marzo...ahhhhh!!

09 marzo 2021 ore 11:21 segnala
Oggi è la festa dell'omo.
Diceeee: "ma che sta' addi' ...ma che te stai a 'nventa'... :idea la festa dell'omo nun esiste, anzi è proprio er genere maschile tutto che se deve da da' 'na regolata"! :ok
A sii, mo' ve sistemo io, ve sistemo... :furbo
Partimo ab ovo, dall'origgini dell'umanità: c'erano l'umanoidi e vivevano nelle caverne; che faceva l'omo cavernicolo? la mattina presto, sur far dell'alba s'arzava, annava ar cesso fora dalla caverna dietro a 'n tronco d'arbero :pissdx (sempre quello, che poi magari poraccio ner tempo imputridiva e schiattava..) :amen , tornava dentro a trova' le sue compagne sistemate in vari giacigli singoli, spargeva er nettare.. :zompa e poi, mezzo rinco.. :bataboing 'che' l'energie quelle erano, consumata la colazzione, se vestiva colla pelle de pecora, metteva a tracolla faretra ed arco, impugnava una mazza nodosa :clava e, mantenendo 'namano libbera..destra si era destro, sinistra si era mancino..sortiva fori per andare a caccia. :neteye
Ohhhh, chiaro finora? Mo' aspettate che vado a fa' colazzione anche mua' ar bare.
Eccaalla', so' tornato a la magione..e l'omo dee caverne andostava a 'st'ora? tutto 'nbardato girava tra i boschi,annava pe' prati, guadava ruscelletti, puro fiumiciattoli a vorte. Si nun moriva ner frattempo affogato o infirzato da 'na freccia nemica, 'sto tizzio cacciava. Cacciava. E che cacciava? 'e galline, i tacchini, i conigli...'e lepri no, 'che' quelle purallora je' davano 'na pista..quarche cinghialotto piccolo che 'e femmine sue je' cucinavano 'e pappardelle eeee..cos'artro cacciava l'omo, è vero, cavernicolo? 'ndovinate unpo'? Cacciava la donna! E si, s'annava a rapi' quarche femmina d'altre tribù e saa portava naa caverna sua. Quello, l'omo, era attraente,tutto muschcoloso, perciocche' 'e femmine che 'ncontrava, magari stufe dei maritozzi loro, :renna lo seguivano volentieri pe' curallo, riverillo, faje da magnà e beccasse..er nettare succitato. :zompa
Ma la specie, nei secoli e nei millenni, si è evoluta. L'uomo, accorgendosi che la distribuzione giornaliera del nettare lo sfiancava alquanto, pur mantenendo la propensione atavica ad avere a sua disposizione qualche centinaio di, chiamiamole così, "compagne", si è organizzato. E siamo quindi all'uomo moderno. Non tutti...parliamo del maschio Alfa. Egli, perché se le merita, ha 365 donne..366, negli anni bisestili. Una al giorno riceve quanto le aggrada e poi aspetta il suo turno. Magari quarcuna se stufa d'aspetta' e allora c'è il ricambio, anzi lo scambio. :ammucchiata E l'uomo, fiero del proprio genere, viene incontro alle esigenze dell'altro genere. Democraticamente.
In conclusione, in buona sostanza, se è giusto festeggiare la donna l' 8 di marzo, mi sembra opportuno che anche l'uomo abbia la festa sua...il 9 di marzo. Così come a S.Valentino il 14 feb corrisponde S.Faustino il 15 feb; alla festa della mamma, corrisponde quella del papà...a 'na sconfitta daa Roma corrisponde 'na vittoria daa Lazzio, etc etc..
Grazie fin d'ora alle mie amiche lettrici, per i fiori e le dolci attenzioni che vorranno inviarmi! :tvb

TC :cuore :grazie
ccbc6d95-4879-453c-b411-967d6d38edbb
Oggi è la festa dell'omo. Diceeee: "ma che sta' addi' ...ma che te stai a 'nventa'... :idea la festa dell'omo nun esiste, anzi è proprio er genere maschile tutto che se deve da da' 'na regolata"! :ok A sii, mo' ve sistemo io, ve sistemo... :furbo Partimo ab ovo, dall'origgini dell'umanità:...
Post
09/03/2021 11:21:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    9

Neologismo, è bello!

26 febbraio 2021 ore 23:37 segnala
Sono affascinato dai neologismi. Ad es, se tutt' e due si dice "ambedue", evocando l'ambo ed il numero 2...tutt' e tre come si dice? Mi viene "ternetre", ad evocare il terno ed il numero 3. E tutt' e quattro? Quaternequattro! E tutt' e cinque? Cinquinecinque! Dove casca il ragionamento, se seguiamo le regole della tombola? E' che di "tombola" ne esce una sola, a fronte di tanti eventuali ambi, terni, quaterne e cinquine... :drunk Quantunque, nella "tombolata" che per solito il tec apparecchia feste natalizie durante, esistono anche il tombolino, il tomboletto, il tombolacchio.. e pure il tiramisu e la fetecchia, ma questa è un' altra storia! :batanatale
E insomma, la semantica si complica sotto le Feste, e con essa, la vita! Ma torniamo a noi. La sestina c'è anche giocando alla roulette...e allora, quando andiamo a giocare al Casinò nel we, trovandoci ad es con cinque altre persone ad un tavolo, tra una puntata e l'altra potremmo lanciare una frase-domanda accattivante, tipo: " Siamo in sei, ragazzi, una sestina... come possiamo definirci,amici miei di gioco, tutti e sei?" :yoyo
La settina non esiste, ma c'è la settimana...riflettiamoci. :clava E l'ottina e la novina? :nonono Be' io passerei direttamente alla decina con un fantastico "decinedieci"!!
Insomma, in buona sostanza, bisognerebbe inventare una regola, che regoli tanti e tanti neologismi campati in aria e, perciostesso, invisi a chi li osserva.
Ebbene, nonostante il consesso che mi legge, sia inclito e preparato nella linguistica... :sbav o si dice glottologia?...io direi, se nuncelafate a risolve' l'arcano, di rimandarne la soluzzzione al prossimo Natale :hehe . Vi invito, infatti, allorchè giocherete a tombola con i vostri amici, è vero, onde evitare che si annoino in attesa dei numeretti, a farli cogitare sulla vexata questio che vi ho proposto inopinatamente oggisera, anzi, data l'ora, ogginotte..e si, perchè ora è notte. E dunque, il termine "oggidì", quantunque il dì comprenda il giorno e la notte, mi sembrerebbe inopportuno, direi anzi azzardato e qualunquistico, usarlo dopo il crepuscolo...preferendogli,in conclusione, nella fattispecie di questo mio post notturno, "ogginotte", piuttosto che "oggisera" :ok

P.S. Segnalo la attenzione dei miei lettori, l'uso appropriato del "piuttosto che", da me riportato quasi in chiosa. Perchè, amici miei, Noi amanti della lingua, sappiamo bene che tale espressione ha il significato di "invece di", e non il becero significato spesso attribuitogli da numerosi giornalisti e politici ignoranti, di "oltre a". :gun :clap

TC :cuore
49bd7d09-ffdd-49fc-bedf-17e1a4691705
Sono affascinato dai neologismi. Ad es, se tutt' e due, si dice "ambedue", evocando l'ambo ed il numero 2...tutt' e tre, come si dice? Mi viene "ternetre", ad evocare il terno ed il numero 3. E tutt' e quattro? Quaternequattro! E tutt' e cinque? Cinquinecinque! Dove casca il ragionamento, se...
Post
26/02/2021 23:37:16
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    6

S. Valentino!!

14 febbraio 2021 ore 12:10 segnala
Oggi, ragazze e ragazzi, è la festa vostra, anzi nostra. Accoppiati, disaccoppiati, scoppiati, derelitti, poveri disgraziati all' eterna ricerca dell'amore...oggi, 14 di febbraio, è il vostro giorno! Diceeeeee... ma S. Valentino deve essere tale per tutti i giorni dell'anno, non solo per il 14, è vero, di febbraio. Non è esatto, vi prendono e si prendono in giro. A me no, a me non mi fregano mica. Io, da sempre, affermo che Natale viene di 25 dic, la Befana è il 6 di gennaio...poi magari di befani e befane se ne incontrano tanti in giro anche gli altri giorni dell'anno...ma la vera Befana, quella stra-bona...cade il 6 gen. Idem, per quanto riguarda S.Valentino. Basta! Passo ad altro. Per S.Faustino, che è domani, se so' 'nventati la festa dei single. Ma si può? Ma ti pare che si deve distinguere tra quelli che ce l'hanno e quelli che non ce l'hanno...il partner? La festa è il 14 febbraio, per tutti, belli, brutti..tutti! Aridiceeee... ma che fai il 14 feb, se sei sola, solo? Eeee....te ne vai de fora...vai all'acchiappo di gruppo. Quarcosa se rimedia sempre e sinnò trovi 'n'appiglio solido e t'attacchi. Che te frega! Basta davvero, che c'ho la fila qui sotto! Un abbraccio a tutte e a tutti e...datevedafa'!! %-) :batabasket

TC :cuore
38c0c544-eaea-43d7-8bc0-fc80f60c059a
Oggi, ragazze e ragazzi, è la festa vostra, anzi nostra. Accoppiati, disaccoppiati, scoppiati, derelitti, poveri disgraziati all' eterna ricerca dell'amore...oggi, 14 di febbraio, è il vostro giorno! Diceeeeee... ma S. Valentino deve essere tale per tutti i giorni dell'anno, non solo per il 14, è...
Post
14/02/2021 12:10:28
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment
    13

Nun tojeteme er cheshbecche...

12 febbraio 2021 ore 19:05 segnala
Nun me frega gnente..io, ner dubbio che quoo str :cens de renzi :clava ..'ccisua..facesse 'nmodo da toje er cheshbecche e 'a lotteria de li scontrini..che muà so' arivato vicino ar maxe de rimborso :sbav e magari vinco all'estrazzzione.... ahò, su la votazzzione Russò, da buon grillino, ho votato SI SI SI.... :hop :yeye
Dateme li sordiiiiiii!! :win

TC :cuore
3adfa610-9508-4eda-b76a-128182910249
Nun me frega gnente..io, ner dubbio che quoo str :cens de renzi :clava ..'ccisua..facesse 'nmodo da toje er cheshbecche e 'a lotteria de li scontrini..che muà so' arivato vicino ar maxe de rimborso :sbav e magari vinco all'estrazzzione.... ahò, su la votazzzione Russò, da buon grillino, ho votato...
Post
12/02/2021 19:05:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Il deus ex machina ed il genio

02 febbraio 2021 ore 16:11 segnala
C'é una certa consuetudine di assomigliare il buon "deus ex machina" delle tragedie greche ad un genio. Non è esattamente così ma, come allora quella figura aiutava a risolvere i problemi, anche oggigiorno si sente il bisogno di veri e propri geni, per dipanare l'intricata matassa della politica italiana.
Ed occupiamoci del "genio".
Bisogna distinguere tra intelligenza, talento e genio.
L'intelligenza è la capacità di afferrare le cose prima e meglio degli altri, e farne un buon uso.
Il talento è un'intelligenza potenziata, anche perché ci rende più facile e spedito il conseguimento di un risultato.
Il genio ha una intelligenza ispirata, superiore a quella che contraddistingue il talento. Egli fa prima e meglio degli altri. Grazie alla sua intuizione, non perde tempo, individua le cause dei problemi, scioglie nodi. E' un essere superiore che guarda le cose dall'alto.
Nella tragedia greca, succedeva una cosa buffa, alla fine. Mentre il pubblico, colpito dal marasma di accoltellamenti, incesti, scene molteplici di amore e di odio, cominciava a rumoreggiare, chiedendosi: "ma qui come va a finire?", ebbene, nel finale della tragedia di Euripide, arrivava uno che impersonava il dio, in cima ad uno scalone di legno tipo gru, e diceva: " Io sono Apollo ... tu accoltellato muori pure dissanguato, tu già morto risuscita, tu chiedi scusa, tu vattene da Tebe, tu invece stabilisciti nel Peloponneso, fai quello che vuoi, apriti un pub, ma guai se te ne vai dal
Peloponneso ..l'ho detto io che sono Apollo!" Gli spettatori borbottavano un po' per questa scorciatoia, ma ormai se lo aspettavano: era la loro idea fichi-olive-e-democrazia del colpo di scena finale. Per questo, quando qualcuno risolve una vicenda reale o fittizia, inaspettatamente e d'improvviso, lo si cita quale "deus ex machina", perché ricorda il dio che parla dalla gru delle tragedie greche e mette a posto le cose.
Ed appunto, in questi giorni di immensa confusione politica nella nostra Italia, si sente la necessità che sortisca una persona...chiamatelo deus ex machina, chiamatelo genio, che prenda decisioni opportune per il Paese.
Io, una proposta la farei: "Trasferire immediatamente Renzi e persone a lui simili, in una isolotto, neanche troppo lontano. Per consentire agli studenti in gita scolastica, di andare a vedere questa gente e capire cosa può accadere a chi abusa della pazienza degli Italiani.

TC :cuore
f3c2ed47-edbb-405b-bbe7-12677e09cba1
C'é una certa consuetudine di assomigliare il buon "deus ex machina" delle tragedie greche ad un genio. Non è esattamente così ma, come allora quella figura aiutava a risolvere i problemi, anche oggigiorno si sente il bisogno di veri e propri geni, per dipanare l'intricata matassa della politica...
Post
02/02/2021 16:11:19
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    9

Famose du' chiacchiere...particolari!

29 gennaio 2021 ore 21:06 segnala
Hai presente quando incontri per strada un vecchio amico che non vedevi da tempo? Abbracci e baci..strette di mano..pacche sulle spalle..calcetti amichevoli..schiaffi in faccia, sempre amichevoli. Ecco, le pacche sulle spalle, i calci, gli schiaffi, a me danno fastidio, per cui gli amici troppo nerboruti e fumini, se li intravedo, li evito! Ovvio che il web in questo ci tutela, a parte 'n'amichetta mia che trova sempre il modo di prendermi a cazzotti, anche da lontano! :anykey
Basta! Annamo ar sodo! Che s'è 'nventato er tec, per rendere la web-chiacchierata accattivante, facile, simpatica, regolata, diversa dalle solite noiose duchiacchiere?
Ho scritto "regolata"..ecco le regole!
C'è un inizio, per ogni chiacchierata a due, in cui parla il padrone di casa, il tec. La frase che egli pronuncia, che chiamiamo "Spunto", finisce ovviamente con una parola. Chiunque risponde al tec, deve iniziare il suo intervento con quella parola. Ed anche il tec gli risponde iniziando con l'ultima parola scritta dal commentatore. Così proseguendo, il tec ed i suoi commentatori, si fanno le chiacchierate loro, spaziando ed "inventandosi la qualsiasi", sempre con la regola dell' "ultima parola".
Al termine della prima chiacchierata, il tec ne decreta la fine e magari produce altri Spunti.
Vi piace? Bene, sia dato allora inizio...alle chiacchiere!

TC :cuore
11ad87d4-3735-4989-929d-3fd07c0f8c23
Hai presente quando incontri per strada un vecchio amico che non vedevi da tempo? Abbracci e baci..strette di mano..pacche sulle spalle..calcetti amichevoli..schiaffi in faccia, sempre amichevoli. Ecco, le pacche sulle spalle, i calci, gli schiaffi, a me danno fastidio, per cui gli amici troppo...
Post
29/01/2021 21:06:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    58