Bufera su facebook

01 luglio 2014 ore 23:09 segnala


Su facebook sono stati manipolati dei post per deprimere gli utenti. Infatti, per sette giorni quasi 700 mila utenti di Fb non hanno visto la stesse cose (gli stessi post..) degli altri. La loro home venne leggermente alterata in modo che comparissero i messaggi piu' tristi, piu' negativi. Lo scopo era puramente scientifico: un gruppo di ricercatori ha provato a dimostrare (riuscendoci) che il nostro umore viene condizionato dall'umore degli altri. Piu' si è circondati da persone con sentimenti positivi, piu' si ha la tendenza ad essere allegri e fiduciosi. Piu' i nostri amici sono depressi, piu' noi siamo pessimisti e malinconici. Ma questa parziale manipolazione operata sul servizio di Fb, è diventata ora un motivo di contestazione nei confronti del social network e della società, finita su siti e giornali di tutto il mondo con un titolo accattivante: "La felicità è contagiosa anche su Facebook"! Peccato che quegli utenti fossero ignari di aver preso parte ad una simile indagine emozionale! dw

TC :cuore
1a7a26ea-bde5-4dee-a8d8-583866f2720a
« immagine » Su facebook sono stati manipolati dei post per deprimere gli utenti. Infatti, per sette giorni quasi 700 mila utenti di Fb non hanno visto la stesse cose (gli stessi post..) degli altri. La loro home venne leggermente alterata in modo che comparissero i messaggi piu' tristi, piu' neg...
Post
01/07/2014 23:09:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    17

Commenti

  1. 59laura 01 luglio 2014 ore 23:28
    interessante!!Ciao TC :-)
  2. Meike 02 luglio 2014 ore 00:05
    Tanto per cambiare...
    Marionette con i fili tirati...
    Ciao :bye
  3. stregaxamore.VE 02 luglio 2014 ore 00:20
    Roba da matti ci hanno presi per cavie :hihi
  4. mannesman 02 luglio 2014 ore 08:35
    Il limite estremo della grandezza dei piaceri è la rimozione di tutto il dolore. Dove sia il piacere, e per tutto il tempo che vi sia, non vi è posto per dolore fisico, o dell'anima, o per l'uno e l'altro insieme.

    Epicuro, :ciao
  5. AlessandroCorsi 02 luglio 2014 ore 09:27
    Ciao a tutti!
    ....e questo spazio è un buon modo per uscire dagli schemi di facebook!!!! :ok
  6. cavaliererrante66 02 luglio 2014 ore 10:52
    E... non immaginiamo nemmeno a quanti studi indirettamente siamo sottoposti
    ogni giorno... siamo dei topini/toponi/topine.... in continua osservazione... un caro saluto amico mio... e buona settimana
    Max :bye
  7. DemiMoore68 02 luglio 2014 ore 12:41
    Facebook,mai piaciuto...prima di fare questi test dovrebbero avvertire gli utenti,almeno io la penso cosi...Ciao tecerco,buona giornata. :rosa :rosa
  8. tecerco 02 luglio 2014 ore 12:52
    Indubbiamente, da persone mature quali siamo, noi prendiamo atto di quel che scorre nel web e cerchiamo di evitare eccessivi coinvolgimenti emotivi, provocati magari ad arte dai network, ed anche da organizzazioni e singole persone, imparando a fidarci del nostro istinto ed a pretendere le prove soprattutto di quanto di lacrimevole e negativo o comunque eccessivo, seppur in positivo, si afferma su fatti individuali e/o collettivi. Il rischio, che sta dietro l'angolo, è proprio questa strisciante tendenza a carpire la buona fede delle persone di cuore.
    Nel ringraziare amiche ed amici per il gentile contributo, do il benvenuto nel mio blog ad Alessandro Corsi, amico romano e simpatizzante ed attivista, come me, del M5S.
  9. Edelvais63 02 luglio 2014 ore 16:09
    Saluto,in primis,Alessandro Corsi per ovvi motivi ideologici :ok .Fb non mi piace..un cumulo di pettegolezzi peggio di qui..e poi,ora,ancora meno... :bye
  10. ladani6688 02 luglio 2014 ore 17:02
    Ho letto la notizia sul giornale e ti dirò l esperimento non mi è sembrato male come idea, ma avrebbero dovuto chiedere il permesso, ho anche pensato però che se avessero chiesto il permesso le persone non avrebbero postato e/o scritto liberamente.... cmq fatto così non mi piace, in generale credo che essere spiati non piaccia a nessuno :) Ciao Tc, un abbraccio
  11. tecerco 02 luglio 2014 ore 17:17
    Lada,Edel quanto hanno scoperto era facilmente intuibile. Io ho postato la notizia soprattutto per mettere in guardia da chi fa "uso estremo" delle disgrazie e dei malesseri. Fb ed altri? Cercano di farsi pubblicità con tutti i mezzi!
  12. DemiMoore68 03 luglio 2014 ore 12:42
    Buona Giornata..Ciao:)) :rosa
  13. did.lina 06 luglio 2014 ore 11:49
    Non approvo il metodo, ma è un risultato che va a confermare una tesi che ormai in molto sostengono e che io stessa ho sperimentato essere vera. Sorridiamo dunque, consapevoli che il nostro sorriso potrà far sorridere qualcun altro :-)
    Buona domenica :-))
  14. Ofelia.elle 10 agosto 2014 ore 20:08
    Non avevamo bisogno di FB per avere conferma che siamo tutti condizionabili, ma il fatto resta ed é grave. Per questo e per altri motivi, ho deciso di cancellarmi dal libro delle facce, ma Chatta non é migliore, purtroppo :-(
    Ofelia L. :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.