Il bagno a Ostia con pochissimi squali...

21 agosto 2014 ore 17:29 segnala
Nei giorni scorsi, dopo i ripetuti avvistamenti di squali a Ostia, abbiamo letto e ascoltato molte rassicurazioni degli esperti. Ci hanno spiegato che in effetti nel Mediterraneo gli squali ci sono, ma le specie più diffuse sono quasi inoffensive per l’uomo. E noi potremmo anche sentirci tranquilli, se non fosse per quell’antipatico “quasi”. Ci hanno poi spiegato che nel Tirreno ci sono anche gli squali bianchi, ma comunque non bisogna spaventarsi perché sono pochi.



E noi cerchiamo di non spaventarci quando ci tuffiamo tra le onde sapendo che in quel momento in quelle stesse acque si aggirano pochissimi squali bianchi in cerca di un pranzo. Ci hanno spiegato infine che gli squali bianchi non attaccano praticamente mai gli esseri umani. E a noi rimane nella testa quel maledetto “praticamente”. Per colpa di quel “praticamente” perse la vita Maurizio Sarra, fotografo subacqueo che il 2 settembre 1962 si immerse poco lontano dal promontorio del Circeo.



Alcuni amici lo avvertirono che era stato avvistato un grosso pescecane nella zona, ma lui pensò che tanto nel Mediterraneo la maggior parte degli squali sono inoffensivi, e che quelli bianchi sono pochissimi, e che comunque non attaccano l’uomo. Quando riemerse non aveva più il polpaccio sinistro, c’era rimasto solo l’osso. Prima di perdere i sensi ebbe la forza di dire: «Però mordono bene questi squali». Morì dissanguato qualche ora dopo, all’ospedale. Gli esperti ipotizzano che non si trattasse di uno squalo bianco bensì di uno smeriglio,



specie di solito innocua per l’uomo. Di solito. Ci spiegano inoltre che nel Mediterraneo lo smeriglio si è quasi estinto. E noi ne siamo, con P. Piovani, quasi dispiaciuti.



TC :cuore
ef04a069-077a-4ec3-b46d-323137f03983
Nei giorni scorsi, dopo i ripetuti avvistamenti di squali a Ostia, abbiamo letto e ascoltato molte rassicurazioni degli esperti. Ci hanno spiegato che in effetti nel Mediterraneo gli squali ci sono, ma le specie più diffuse sono quasi inoffensive per l’uomo. E noi potremmo anche sentirci...
Post
21/08/2014 17:29:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11

Commenti

  1. UnNick.Qualunque 21 agosto 2014 ore 17:58
    Tra "pochissimi", "quasi" e "praticamente"... la voglia di farsi un bagno rilassante nel mar Mediterraneo, si va quasi, praticamente a far benedire 0:-) ... ma questo e' un pensiero di pochissimi, of course :-)))
  2. stregaxamore.VE 21 agosto 2014 ore 20:20
    Tc io ti dico da buona acquatica che lo squalo è completamente cieco, e che viene attirato dal sangue , in genere basta che stai fermo e non si accorge nemmeno che ci sei. Dopo i vari film sullo squalo si è creata una paura eccessiva, lo squalo preferisce prede più gustose dell'uomo :hihi A me ne servirebbe uno di famelico così libero Venezia da un po' di turisti :many
  3. carmenlina 22 agosto 2014 ore 00:05
    be allora meglio non allontanarsi troppo ..cosi ci risparmiamo uno spavento...
    %-) :hihi
  4. dolcecarrie 22 agosto 2014 ore 01:12
    E' preoccupante quel quasi, sono squali mica pesci rossi.
    Nel dubbio, conviene stare attenti come fossero pericolosi.
    Buon venerdì :rosa :ok :bye
  5. didi71 22 agosto 2014 ore 22:12

    tatatuatebacia :bye
  6. ladani6688 25 agosto 2014 ore 16:47
    Tc se ci sono speriamo abbiano già mangiato :hihi (senza quasi o praticamente)! t abbraccio adesso che mah....... :hoho ciaoooooo a quando torni

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.