MA, IL CELLULARE.....

11 aprile 2010 ore 23:59 segnala
E' un argomento, che mi preme trattare da tanto tempo. Oggi, ne parlo con voi.
C'erano una volta, 20-25 anni fa, la libertà d'azione e la privacy . Ogni mattina, uscivamo di casa, ci recavamo al lavoro, o a passeggio, o in viaggio. Nell'uscire salutavamo, dopodichè poteva anche capitare di voler contattare coniuge, amici, amante, figli..ma lo si faceva solo sporadicamente dalla cabina pubblica e se non si riusciva ad entrare in comunicazione, non accadeva nulla di catastrofico. Ci si vedeva il pomeriggio, al rientro dal lavoro o comunque al termine delle reciproche attività. I miei genitori facevano così. Io stesso, per molto tempo ho fatto così ed ero sopravvissuto bene, devo dire! In giro, vedevo visi felici, coppie serene...magari inconsapevoli di portare le cosiddette c, ma tranquille ed appagate.E i figli, uscivano e rientravano secondo gli orari che i genitori davano loro. Non c'era lo stillicidio della telefonata, tipo "sei arrivato, e cosa stai facendo, e quando torni".Oggi, tutto questo è mutato: imperversa il cellulare, questo oggetto comodo, si, ma che ci accompagna ovunque..una presenza a volte ingombrante! Coniugi che chiamano trenta volte al giorno, amanti che ti subissano di sms, per le quali pretendono la risposta immediata, figli che chiamano i genitori in continuazione e viceversa. E mi chiedo: ma la privacy, dove è andata a finire? e la libertà individuale? Quanti espedienti siamo obbligati ad esperire, per salvarci da coniugi o amanti o amici o figli troppo...invadenti? A volte, ci inventiamo che il cell non prende, oppure giuriamo che non ne abbiamo sentito il trillo, ovvero ce lo "dimentichiamo" in macchina...Ma si può andare avanti così! Ma è vita, questa! Secondo me, ci rimettiamo tutti in salute. Lo stress, uccide. Insomma, dobbiamo salvarci, anzi... dobbiamo salvare la pelle! Appurato dunque che si stava meglio, quando l'infernale oggetto non esisteva, io, tecerco, una proposta la faccio e cerchiamo tutti di estenderla a livello nazionale, ma che dico nazionale, a livello mondiale! Cominciamo un pò alla volta, a spegnere il cellulare ed abituiamo i nostri partner, amici, figli,noi stessi, a sopportare " l'evento cellulare spento " . Hai visto mai che qualche rapporto, finora basato sul "controllo reciproco", torni a basarsi sulla fiducia reciproca e, laddove un rapporto, una unione, non vanno, chi "vaga altrove", sia libero di farlo, senza rendere conto delle sue mosse, a questo livello! Per concludere, ABBASSO IL CELLULARE E VIVA LA LIBERTA'!
Augh, ho detto! Ed ora, ditemi voi...Grazie.
11519412
E' un argomento, che mi preme trattare da tanto tempo. Oggi, ne parlo con voi. C'erano una volta, 20-25 anni fa, la libertà d'azione e la privacy . Ogni mattina, uscivamo di casa, ci recavamo al lavoro, o a passeggio, o in viaggio. Nell'uscire salutavamo, dopodichè poteva anche capitare di voler...
Post
11/04/2010 23:59:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. milady444 12 aprile 2010 ore 09:06

    chissa se c'era un premio mha...........

    odio il cellulare perchè ti chiamano per i motivi piu assurdi non solo i familiari ma pure per quanto riguarda la sfera del lavoro e se per sbaglio non è acceso o non c'è campo ........dov'eri...perchè era spento...........etcccccc

    ho imparato a tenerlo spento fuori orario di lavoro tranne uno il cui numero ha solo mia figlia.........per lei sono sempre reperibile..........

    buon giorno:rosa

    graziella

  2. dolcestellaxte 12 aprile 2010 ore 10:37

    Concordo pienamente con il tuo pensiero e ricordo anch'io quando il cellulare non esisteva !

    Ma voglio scherzarci su e ti chiedo ...

    " Se riaccendo quel numero che tu hai e ti chiamo, trovo spento? ...

    BUONA GIORNATA,

    dolcestellaxte:batafiore

     

     

  3. AniTA.20 12 aprile 2010 ore 13:32

    Non ho cellulare,li perdo di continuo,tutti hanno provato regalendomene di tutti i modelli ma io li perdo.Per cui si sono rassegnati,ormai mi rintracciano facendo tutto un giro di telefonate,ma a volte,raramente,sono irreperibile.Un saluto da Anita.

  4. unincantesimo 12 aprile 2010 ore 13:43

    buongiorno.....
    finalmente ho risolto i miei problemi con internet....
    sono di nuovo tra voi....
    un salutone mega ed un bacio gigante dalla tua amica uniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  5. piadeina 12 aprile 2010 ore 14:19

    ..quando ero ancora bimbo nessuna di queste tecnologie faceva capolino in casa...(per fortuna)..oggi come oggi...ogni cosa sembra che se non ce l'hai sei out..

    schiavi del moderno..o straviziati forse..i primi colpevoli siamo noi...

    buon pomeriggio ciao

    EManuel :-)

  6. Shakiki.290 12 aprile 2010 ore 14:41
    Lo compriamo, lo vestiamo con colori nuovi, lo coccoliamo, lo ricompriamo sempre più piccolo, sempre più multifunzionale, col maxi-display a colori e videocamera incorporata.Ormai è talmente parte della nostra vita che soltanto una manciata di irriducibili riesce a farne a meno, e diventa quasi impossibile pensare a un mondo senza cellulari....se ne fa un uso quasi ossessivo.Molte volte sarebbe il caso spegnerlo ....per staccarsi un pò da tutto e tutti.
  7. Karvia 12 aprile 2010 ore 16:15

     

    lo faccio già. Non faccio un grande uso del telefonino proprio perchè penso che limiti la libertà, ma anche perchè crea dipendenza...e l'ho provato sulla mia pelle.

    Lo scorso anno ero sempre in ansia, adesso ho migliorato molto solo tenendolo spento ad alcune ore, amici e conoscenti hanno capito, e non vengo più subissata da mille chiamate

  8. eliana67 12 aprile 2010 ore 16:37
    sorrido quando vedo persone che allo squillo del cell. vanno in fibrillazione, perchè  in tasca o in borsa ne hanno piu di uno e non capiscono subito quale sta squillando...
    oppure con auricolari, camminano parlando e gesticolando, sembrando  matti,
    io uso molto il cell sia per lavoro che privato, a volte non riesco a farne a meno altre volte lo dimentico in giro.... tempo fa mi aveva consigliato una badante per il cell. lo perdevo di vista continuamente  :-)
    con l'uso del cell per molte attività ormai il loro  ufficio è per strada in macchina, basta un cell e un pc portatile...
    io comunque quando voglio stare tranquilla o lo spengo o non rispondo..
    a proposito di telefono.... chiamami.....
    prendi nota del mio numero
    6..6..6...
    ops non me lo ricordo piu ho dimenticato il cell da qualche parte....
    ciaoooooo :anykey


  9. didi71 12 aprile 2010 ore 16:39

    mi vuoi e mi squilli.Io ci stò e ti risquillo.Tu mi chiami. Ahò ricordamoce de cancellà' le chiamate! E la privacy qui nel blog?...e chissenefrega,Tatino mio!                                               TA TS bacio bacio.

  10. fortunata5 12 aprile 2010 ore 20:36

    per me è un opzional

    e lo sanno anche i miei familiari,

    io sono ancora libera di NON FARMI TROVARE...

    credimi...io ricordo tutto tranne di

    accendere il mio cellulare   :many 

    (subconscio?)

     

    Buona settimana

                               Diana 

  11. parlaconlei 12 aprile 2010 ore 21:58
    per commentarti bisogna essere alpinisti e scalare montagne di commenti :-)))...Io ho cominciato da poco a riassaporare la liberta' di vivere come se non esistesse.Inizialmente per problemi familiari ero costretta a tenerlo acceso giorno e notte e non ti dico gli incubi ogni qualvolta suonava,poi per libera scelta,succube di una situazione sbagliata.Ora ,grazie a Dio,ho riacquistato la liberta' di vivere la vita coi miei ritmi...ed e' una gioia immensa dimenticarlo ovunque...anche per giorni ah ah ah che meraviglia la vita senza!!!!Io li abolirei proprio e tornerei senza dubbio alle vecchie buone cabine col gettone,che quando serviva non avevi mai.Come vedi siamo ancora tutti sopravvissuti benissimo senza  :-))) Un abbraccio e buona serata
    Bibi
  12. dolceluna71x 12 aprile 2010 ore 22:08

    ormai è una cosa che non se ne puo' far a meno...io la prima...

    ma appena mi son sposata ...figurati ..non avevo manco il tel fisso ...e chi mi cercava mi trovava uguale....

    a pensarci adesso mi chiedo come abbia fatto....

    se lo spengo adesso e qualcuno non mi trova è un disastro....concordo come dici te di provar pian piano a spegnerli e a disintossicarci da questa "droga"!!...ma chi inizia?????

    .......

    buona serata

    Cat

  13. vita.67 12 aprile 2010 ore 22:21
    ma sempre senza soldi e scarichi quando nn voglio parlare con nessuno li spengo e vivo la mia libertà possiamo essere liberi di nn avere la fisima del cell ciao
  14. dolcestellaxte 12 aprile 2010 ore 23:21

    Sono entrata per leggere il precedente post e .... stavo uscendo senza salutare....emhemh...:shy

    Buona serata Tc!

    dolcestellaxte:batafiore

     

  15. LacrimaFelice.64 13 aprile 2010 ore 00:20
    nn ci sono dubbi  il cellulare e da abbolire però cosanno fatto?? nn ci sono + cabine o se ci sono ci vogliono la scheda e quindi come siamo messi simile al cell e cosa cambia nulla e secondo te farebbe mai lo stato qualcosa di buono x i cittattini nnci credo manco mortaaaaaaaa:amen ..........Buona notte.....:batadorme .......:rosa
  16. Niky.09 13 aprile 2010 ore 00:21
    ABBASSO IL CELLULARE E VIVA LA LIBERTA'! E' un vero stress!
    :batafiore
  17. crenabog 13 aprile 2010 ore 00:33

    condivido l'intenzione in sè, d'altronde sappiamo oramai che togliere le cabine per costringere tutti al cellulare non è che un modo per tracciarci tutti e sapere sempre dove siamo. uno stato di polizia lo si vede sia da questo che dalle miriadi di telecamere messe ovunque e non parliamo delle impronte digitali quando si va in banca, va' che è meglio. purtroppo uno che lavora come me e deve essere sempre rintracciabile non può farne a meno, ma mi rendo conto che sono limitazioni alla libertà pesanti. un caro saluto.

  18. miriam71 13 aprile 2010 ore 00:48

    proprio vero :many 

    io appartengo alla categoria di chi non lo spegne mai xkè lo dimentico ma molto meglio primaaaaaaaaaaaaa si viveva lo stesso e pure mejio :-))) :-)))

    buona notte e buona settimana :bye :bye

  19. coccinella06 13 aprile 2010 ore 09:57
    e il cellulare siamo due cose a parte non lo utilizzo mai...però preferivo quando la tecnologia non era avanzata perchè per dialogare scrivevamo bigliettini,lettere d'amore per dichiararci...amici che citofonavano per andare a giocare...ora basta un sms e tutti rintracciano tutti anche quando non vuoi nessuno...ti auguro una serena giornata un abbraccio :bacio
  20. aishia.65 13 aprile 2010 ore 13:44

    il celllulare alle volte è indispensabile..come nel mio caso sono stata investita da 1 pirata della strada se non avessi avuto il cell. con me (per fortuna funzionante non si è rotto nell impatto)) sarei sicuramente morta

    scua la mia assenza ho speigato su il perche'

    buona giornta:rosa ..carol

  21. dolcegatta62 13 aprile 2010 ore 14:17

    non amo molto stare al telefono , in compenso mi piacciono i messaggini:-)))

    un abbraccio:rosa

    Nicole

  22. eliana67 13 aprile 2010 ore 15:00
    leggendo tutti questi commenti, ho pensato,
    ma se tutti odiamo il cell... come mai si incontra solo gente  sta telefonando sia per strada che alla guida...
    mah!!!!!!!!!!
    buonagiornata te cerco.
    ely
  23. francesca62 13 aprile 2010 ore 16:17

    nn sono contro i cellulari perchè in tanti casi sono utili,basta saperne fare buon uso.......sono contro i video giochi che rincoglionisco,di quelli si che si può farne a meno..ciao

  24. ororosso.LT 13 aprile 2010 ore 16:56
    il mio è sempre acceso.... e guai restare senza batteria...
    però il numero non lo dò solo a persone importanti per me...
    se suona..... sarà un piacere rispondere.

    ororosso
  25. Antelao 13 aprile 2010 ore 18:08
    discorso, come per internet. Non e' la tecnologia che e' "cattiva" bensi' l'uso che se ne fa. Io ho da subito abituato i familiari a chiamarmi SOLO in caso di necessita'. Non mi interessa sapere dove sono, con chi e perche'. Fatti loro. Non voglio saperlo. E io faccio i miei e chiamo nessuno. Credo di essere il peggiore cliente che la wind abbia mai avuto. Al ristorante lo spengo, al cinema lo spengo, di notte lo spengo, quando faccio l'amore lo spengo e quando vado in montagna lo spengo. Il tasto che uso piu' spesso e quello OFF. Zero stress, spesa contenuta...Cellularino da 20 euro con sim minuscola.


    UdM

  26. scusasetipenso 13 aprile 2010 ore 18:11
     :cuore thank you for your visit:cuore
  27. bellamora61 13 aprile 2010 ore 22:11
    io voterei a favore ma...a volte unisce... quando ci sono le distanze... quando non hai altro...
    solo che come tutte le cose moderne siamo figli del cellulare ma anche suoi schiavi


    ciao simona
  28. robertapall 13 aprile 2010 ore 23:50

    ...il progresso e' regresso....se potessi ne farei a meno, ma nn mi e' consentito , sopratutto per lavoro..Inizia a squillare dalle 7 di mattina (mia figlia perde l'autobus per la scuola e mi aspetta giu' per un passaggio..capita 6 gg su 7) poi il mio datore perche' dimentica le cose finche' nn arriva in ufficio, dipendenti vari, fornitori, clienti ed arrivo al lavoro gia' bell'esaurita...A volte a casa lo spengo,(confesso) con la famosa frase che nn avevo campo o di nn averlo sentito squillare...Rimpiango tempi trascorsi quando per sentire una persona ci si incontrava ora tra cell , chat ed email tutto sembra scontato....kisssssss

    ps: faccio sempre pausa alle 13;-)

     

  29. ampollina2 13 aprile 2010 ore 23:55

    con  la  scusa  che  per  lavorare  adopero  il  cellulare  le  mie  clienti  mi  felefonano  anche  all alba ,di  notte  e non  cè  tregua ...poi  si  vergognano e  trovano  le  scuse  più  incredibili per  la  telefonata ....io    rispondo  sempre  ma  non  sai  quante  imprecazioni  nella  mia  mente ,mannaggia a questo  aggieggio  infernale  che  a  volte e  di  notevole  importanza non  se  ne  può  fare  a  meno .

  30. silvia11 14 aprile 2010 ore 10:26

    be',ogni comodita' ha il suo rovescio!!

    Il cell,per il mio lavoro e' stata una gran manna dal cielo ma in effetti anche un tormento per la vita personale:-)

    mio marito al suono di un sms da me ricevuto,si irrigidiva..... 

    leggi le statistiche sui matrimoni falliti causa telefonino:una marea!!!!

    tutti a cornificare coi mess:-)))

    un giorno mi accorsi di essere giunta al limite,quando stavo rispondendo ad una telefonata "durante uan seduta privata" alla toilette.....da li' ho detto basta!!

    prendo il cell,lo butto nn so dove...che poi mi devo far chiamare per scoprire dove sia..e se mi cercano???be' vorra' dire che chiamero' io appena mi libero:-)))

    sai pero'...lo consiglio come walki tolkie,da un piano all'altro della casa:basta scale:-))) 

  31. Shakiki.290 14 aprile 2010 ore 12:46

    Ziettooooooooooooooooo......bacino!

  32. dolcecarrie 14 aprile 2010 ore 13:18
    Concordo con te.. oramai siamo abituati a vivere così ..

    uno stacco ogni tanto non sarebbe male!


    Buona giornata  :flowerCate
  33. Menerva 14 aprile 2010 ore 13:57
    Io lo lascio sempre spento , non lo sopporto piu...!Ti ricordi i primi cellulari che uscirono? Erano cosi' grandi , e scomodi da portarseli appresso , pero' ne facevamo un uso piu' corretto , poi , con il tempo essi si sono evoluti e rimpiccioliti , divenendo pratici e molto colorati , attirando anche la voglia di averlo ai giovani ! Infatti in ogni famiglia ne posseggono piu' di due! Sono concorde con te , per dire di ricreare l'armonia famigliare facendo solo una semplice cosa, spegnere il cellulare! Farlo sopratutto quando si e' in casa la sera, da poter ricreare quella conversazione divenuta , oramai spenta e senza piu' motivo di interesse ! Bel post... Complimenti! Valery. :rosa
  34. antonellachat 14 aprile 2010 ore 18:06
    Sono mamma e...devo comunque tenerlo acceso per i ragazzi.....Ma per gli altri,  come anche nel caso  del  telefono fisso,...leggo il numero.....se ne ho voglia rispondo......altrimenti...non l'ho sentito ....mi spiace :hihi Buona serata  Tc  e grazie!!!!!!!
  35. Alisia4ever 14 aprile 2010 ore 18:26
    premetto che sono cresciuta benissimo senza cellulare ed ho imparato a cavarmela da sola in molte situazioni.
    quando, però, entrambi i genitori lavorano e i figli seguono (oltre la scuola) altre attività pomeridiane, c'è bisogno di organizarsi  usando quest'oggetto . non mi sento controllata (sarà perchè in famiglia lo usiamo per comunicare in caso di imprevisti ) , ma non ti nascondo che un sms con un tvb dei miei figli o delle parole dolci del mio amore, mi fa sbocciare un sorriso  :-)
    aly :rosa
     
  36. Linda.75 14 aprile 2010 ore 20:25
    Ormai il cell non squilla così tanto...c'è CRISI..hihihih...
    Con i miei che sono lontani mi sento con skype...e non sono sempre al pc.
    No, TC, non m i pesa il fatto di "cellularità", ma ben altre cose molto spaventose...
    Kiss kiss
    Karoò
  37. pattygag 14 aprile 2010 ore 20:50

    io ne ho due,uno pubblico e uno privato.Così è molto comodo quando voglio spengo il pubblico e lascio il privato acceso,di cui pochissime persone hanno il numero .E così finora ho risolto bene il problema.Alcune volte spengo anche il privato ....;-) ahahahah.A casa non ho il fisso,quello ti posso assicurare è molto piu' invadente dei cellulari,non puoi sempre dire che non c'eri...quindi da una parte meglio i cellulari,no???UN bacio TEC e buona serata :ehy

  38. Lugubria 14 aprile 2010 ore 21:36
    I cellulari m'innervosiscono ... ne ho rorro qualcuno :D

    Grazie per le tue frasi nel mio blog ;-) :batarosa

    Rose
  39. unincantesimo 14 aprile 2010 ore 22:13

    direi che hai ragione...

    anche perche' credo si viveva meglio e piu' rilassati quando non c'era il cellulare....

    ma io sono una cellulare-dipendente purtroppo e nn posso farne a meno....

    tra le altre cose il mio compagno non abita proprio dietro l'angolo....sai com'e'....

    la tecnologia nn sempre e' positiva....

    un salutone dalla tua amicona uni......:cell

  40. ilprofumodidonna 14 aprile 2010 ore 22:31

    il cellulare non è una cattiva invenzione, a me è comodo e avendo figli, mi è piu' facile rintrarciarli...

    Purtroppo è vero penso che invece di un cell, hai una microspia...che ti segue dappertutto e sa i tuoi spostamemnti..

    Ciao e buona serata:bye

     

  41. Nancy.80 15 aprile 2010 ore 03:06

    ..un pò alla volta a spegnere il cellulare ed abituiamo i nostri partner, amici, figli, noi stessi, a sopportare " l'evento cellulare spento ".

    ho cominciato più di un anno e mezzo fa.
    io il cellu molto spesso non lo guardo per giorni, ed è sempre silenzioso.
    se trovo chiamate/sms, non è detto che risponda, anzi..
    ma non è scortesia. la gente ormai sa: scrivo/chiamo solo quando (se) mi va. ho i miei spazi, ho i miei tempi e (per citarti...) vago libera senza rendere conto delle mie mosse.

    A presto

    :rosa

  42. isolafelice2 15 aprile 2010 ore 11:37
    qualche tempo fa Guerra e Pace di Tolstoj. Nel libro, ad un certo punto, il  Principe Andrej intercede per la liberazione di una delle protagoniste : "Natasha" della quale e' innamorato, che e' stata allontanata forzatamente dalla citta' dove aveva sempre vissuto.
    Interviene presso le autorita' giudiziarie ed informa la donna di quanto avesse fatto.
    Le scrive una lettera, la spedisce e dopo averla spedita pensa che a quel punto gli resta solo che aspettare.
    Aspettare che la lettera arrivi, aspettare che il destinatario scriva la risposta, ed aspettare che quest'ultima torni indietro. Nel frattempo, lui avra' tutta la possibilita' di riflettere sul passo successivo da farsi.
    Aspettare, ecco cosa ci manca. L'attesa e con essa la riflessione sugli eventi...
    Tutto avviene in tempo reale. Io scrivo, tu rispondi, nel frattempo arrivi.. e sfumano cosi' ore e giorni, senza che ci sia la possibilita' di rendersene conto!
    Buona giornata ! :-) con calma.... molta calma ! :-)))

  43. aloven 15 aprile 2010 ore 17:58

    Parli del cellulare??? e ke dire di internet ..delle chat..di msn????

    cmq io non ho mai voluto e mai vorro' il cellulare..è una cosa ke non mi appartiene....se sono al lavoro possono kiamrmi li,se sono a casa possono kiamarmi li,se sono in giro son fattii miei  non voglio essere cercata da nessuno!!..

    un bacio dolcissimo amiko mio..

    p.s.Didi'ti kiama tatino..io lo posso trovare un nomignolo da darti??:-p :-p :-p :-p :-p :-p :-p :-p :drunk :drunk :drunk :drunk :shy :shy :shy :shy :shy :hell :hell :hell :hell :hell :hell :hell :hell :batacanta :batacanta :batacanta :batacanta :batacanta :yeye :yeye :yeye :yeye :yeye :yeye :inkazz :inkazz :inkazz :inkazz :inkazz

  44. ninfeadelnilo 15 aprile 2010 ore 20:08

    FACCIAMOCENE UNA RAGIONE..I DISCORSI STANNO A ZERO.. PROVA A FARNE SENZA PRIMA DI LAMENTARTI.

    VIVA IL CELLULRE E DI CHI SA COME USARLO.:cell

    E NON MI RICOPIARE LE BATTUTE.. AUGH!!! LO DICO SOLO IO.. PAPPAGALLO....:bugabuga  IL PAPPAGALLO NON C'ERA!!!!!

    RAFFY

  45. tecerco 15 aprile 2010 ore 20:13

    Pappagallo solo in parte, amica mia. Tu dici "Aug", laddove io dico Augh". Ci ho infilato l'acca...come puoi notare, che mi esenta da responsabilità di copyright, è vero!

    Grazie.

  46. amanacer 15 aprile 2010 ore 20:21

    :rosa

  47. nalla 15 aprile 2010 ore 21:25

    Umm non so, personalmente ho un rapporto di amore/odio con questo oggettino. Per alcuni aspetti condivido in pieno le considerazioni da te enunciate...scarsa libertà, controllo totale ed una sorta di dipendenza. Oggigiono è diventato una specie di status simbol...nessuno ne è sprovvisto...molto spesso questa sorta di "controllo", quando non è abusato, costituisce però l'unico mezzo per restare in contatto con chi nella nostra quotidianità non possiamo "vivere"completamente. Vuoi la distanza vuoi altri fattori...

  48. calypte 15 aprile 2010 ore 21:45

    Io lo trovo comodissimo!

    Del resto...siamo noi a dare la giusta importanza a quello che ci appartiene!

    :rosa

  49. stellaaaaaaaa 16 aprile 2010 ore 00:28
    Io ti dico la verita a volte mi scordo di accenderlo.il cell..quando sono in casa ...si hai perfettamente ragione..ciao :rosa
  50. sognodilibellula 16 aprile 2010 ore 06:44
    E VAI!!!...iO L'HO SEMPRE PENSATO CHE TU SEI ''UN SACCO FORTEEE''!!!..MAMMAMIA TC,HAI PRORPIO RAGIONE!!!...iL CELLULARE,UTILISSIMO IN CERTE SITUAZIONI...(DEL TIPO UNA VOLTA HO BUCATO LA RUOTA,E GRAZIE A L CELL,HO RISOLTO)!!...PERO' E' VERO....E' UN CONTROLLO TOTALE...UNA OSSESSIONE!!...DELLE VOLTE SONO USCITA,PURE PER ''CAVOLI'' MIEI,E IL TRILLO(DI MIO MARITO)...MI HA PERSEGUITATO!!!!...E CHE P....E!!!!...LO SO' NN E' DA ME!!...PERO' QUANDO CE VO' CE VO'!!!...UNO MAGARI ESCE,PURE SOLO PER FARE UNA PASSEGGIATA E STARSENE IN PACE...A GODERTI LA NATURA,OGUARDARE QULKE NEGOZIO...E ECCOLO Lì'''MA PERCHE' SEI USCITA''?...'''PERCHE' ME ANNAVA''!!!...INSOMMA....SI,RIPETO UTILISSIMO IN TANTE SITUAZIONI,MA IN ALTRE...DAVVERO SCOMODO!!!...scusami lo sfogo!!!GRANDE AMICO MIO!!!CIAO TC....t.v.b.!!!
  51. milady444 16 aprile 2010 ore 08:56

    nel sospetto si muore

    nel sorriso si vive

    nella certezza si soffre.....................

    vado a farmi la seconda colazione..............

    buongiorno:rosa

    graziella

  52. Ladydolceisabel 16 aprile 2010 ore 09:35

    Hai perfettamente ragione!!!!!!!

    Senza quest'aggeggio infernale, si stava meglio.

    Vai in giro per la strada, trovi tante persone che parlano da sole, all'inizio pensavi che ti chiedessero qualcosa, poi ti facevano cenno del telefono in funzione e con un cenno di silenzio, ti facevano anche una risata in faccia, così passavi pure da fesso( è capitato a me, ferma ad un semaforo... e non ridere  sa!).

    Poi per quanto riguarda dialoghi che si facevano per strada quando ti intrattenevi a parlare con i conoscenti, era meraviglioso. Ora parlano tutti da soli!

    Come vorrei che ogni tanto si spegnesse tutto e si ricominciasse ad avere quei veri e seri rapporti sociali!!!!!!!!

    Un abbraccio, Isabel.

  53. coccinella06 16 aprile 2010 ore 10:22
    zietto ti auguro una serena giornata un abbraccio grande :kissy
  54. july63 16 aprile 2010 ore 12:51

    vero il cellulare a volte è una croce....io nn lo uso molto e nn sempre lo "sento" . ho avuto notizie di gente che cambiando operatore sono stati contattati dal vecchio con proposte allettanti per tornare indietro..........a me....................MAI SUCCESSO!!!!!!

    Un buon fine settimana!!!

    :bye

  55. Shakiki.290 16 aprile 2010 ore 12:54
    Buongiorno zietto :bye
  56. asia.1977 16 aprile 2010 ore 19:58
    Concordo pienamente che prima senz'altro si viveva meglio senza questo oggetto che se pur piccolo in molto occasioni provoca stress psicologico. Chiamate continue, controlli spesso esagerati mi esasperano soprattutto quando la persona dall'altro lato vuole tenerti inchiodata al telefono per più di mezz'ora! Lo posso anche comprendere di persone che abitano lontano ma non della vicina della porta accanto. Anche il telefono fisso toglierei in certe giornate! Che stress mi viene il dolore al braccio  e alla testa! Uffa certe volte non risponderei proprio!
  57. asia.1977 16 aprile 2010 ore 20:04
    Dimenticavo un salutino affettuoso a un'amico veramente simpatico! :ciao
    Invece mi sembra di essere così :specchio quando mi squilla il cellulare (purtroppo in diverse occasioni)
  58. candy60 20 aprile 2010 ore 23:53

    tc il cell nn è indispensabile però se qualcuno ha bisogno di me è l'unico modo x trovarmi visto che a casa nn ho telefono quindi nn posso permettermi di spegnerlo voto contro la tua opzione

    buona serata amico mio

    by candy

  59. luce.spenta 21 aprile 2010 ore 12:47

     

    Ma  non  ve  ne  accorgete....

    Quanto  siete  "ipocriti".....tsì....senza  cell.????

    Ma  perchè  lo  avete...allora  se  vi   da  fastidio....:sbong

    IO  senza  cell.  no! NO...non 

    ci  stooooooooooooooooooooo((((((:urlo)))))

    E  vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.....la  verità  può  far  male! :anykey

    Ma  quando  ce  vò  ..ce  vò.....Azzz.....:ronf

  60. fedor63 27 aprile 2010 ore 03:54

    di vista privato ho sempre fatto come tu consigli, quando non ho voglia di essere trovato lo spengo, o non rispondo, e non do spiegazioni a nessuno sul motivo, appunto, è la mia privacy. prendere o lasciare.

    Purtroppo oggi il telefono è anche strumento lavorativo e così mi ritrovo costretto non solo a lasciarlo sempre acceso per eventuali chiamate ma anche a "beccarmi" le e-mail in tempo reale...

    ciao

    Maurizio

  61. nefer72 18 maggio 2010 ore 15:37
    di qui....secondo me il cellulare è come altri oggetti molto utile...in molte occasioni ti "salva la vita"...in altre ti aiuta....ma spesso (almeno nel mio caso), ti limita la libertà....infatti non puoi non essere raggiungibile...perchè chi non riesce a chiamare si "preoccupa" di + Prima ci si rassegnava al fatto di non sapere dove sei...ora non è possibile.


    Complimenti x il tuo blog


    Buona giornata  :batapalloncino
     

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.