MOGLI, MARITI E...AMANTI.

04 novembre 2009 ore 20:04 segnala

La classica famiglia di una volta, cari miei, si è inesorabilmente allargata. Checchè ne pensi chicchessia, molto spesso capita di essere in tre, se non in quattro e qualcuno, si dice, si allarga ancor piu'...ad libitum. Hai voglia ad andare in chiesa, confessarsi o fare atto di laica contrizione con sè stessi: fuori dalle mura domestiche...sembra, a volte ,anche dentro..., proliferano amori, relazioni accattivanti insomma, di tutto e di piu'! Ed io, che sono uno, riflessivo, superando di slancio il pantano del " è giusto farlo? ", poichè è fuori tema , mi chiedo chi, della terna, ha il compito piu' arduo, in tutto questo giro di..." OMISSIS "...corna, per parlare chiaro.

 Mi spiego meglio. I ruoli da ricoprire, sono due, quello del coniuge e quello dell'amante, nelle diverse situazioni ed intrecci che si vengono a creare. Ci siamo sin qui? Fatta mente locale? Riaffiora qualche ricordo, lontano, recente o attuale? E, se non riaffiora nulla...che ne so..la memoria labile...una serietà congenità, che non è malattia, badate bene, anzi...la intervenuta pace dei sensi, che obnubila, nel dolore, anche il ricordo dei fasti passati..., in tali citati casi, amiche/i fate comunque tutti uno sforzo di fantasia, per valutare quale dei due ruoli citati, presuppone una competenza particolare e risulta, perciò, piu' arduo dell'altro.

Io, che veleggio tra eccelse qualità morali, cristallino e serio come sono, esattamente come la gran parte di voi, o la totalità, è vero, mi sento poco idoneo a fare una valutazione...eppure, calandomi nei panni dell'uno e dell'altro ruolo, quello del marito e quello dell'amante, provo a dire la mia.

 Esser marito è un compito sicuramente difficile. La convivenza, impone adattamenti col coniuge non facili da raggiungere e mantenere. E c'è poi l'educazione della prole, che mette spesso a repentaglio l'accordo della coppia. Mentalità, educazioni diverse, a volte producono scintille, fuochi, incendi, rovine, catastrofi, da cui si può uscire fuori diplomaticamente e far trionfare l'amore, il rapporto di coppia, se non intervengono, nel frattempo, la suocera, lo zio, la cognata, il fratello, il cane ed il gatto di casa a contribuire negativamente, con la loro "giusta" invadenza! Insomma, fare il marito, fare la moglie,aggiungo ovviamente, "intra moenia"...tra le mura di casa, per chi non mastica il latino, è vero, non è "fare una passeggiata", non è facile!

E fare l'amante? Qui vi voglio! L'amante, si trova immerso in vicende a lui poco note, provenienti dalla famiglia in cui si è introdotto. Egli deve usare tutte le cautele, per non turbare gli equilibri della altrui famiglia. Deve usare il rispetto e pretenderlo ed anche la discrezione, ovviamente. Deve adattarsi ad orari a volte assurdi. Deve tenersi in misura di sostare, sul balcone o nascosto sotto il letto nel caso, peraltro sporadico,dicono, di un rientro inaspettato... Deve far rientrare nel budget spese mensili, l'eventuale camera d'albergo. Deve riuscire a " proteggere" la sua amante, non favorendo eccessi sessuali, che la distolgano troppo dal talamo nuziale e questo, però, farebbe a pugni con la forte attrazione, che ha provocato l'organizzazione del rapporto a tre. Insomma, cari miei, care mie, anche per l'amante è una sudataccia!

A questo punto mi chiedo...ma quale è il compito piu' arduo...fare il marito/ moglie oppure fare l'amante? Quale di questi due ruoli, vi sembra maggiormente bisognevole, è vero, di aiuto, sussidio, insomma, chi va maggiormente compreso ed aiutato? Sicuro della vostra collaborazione per sciogliere l'arcano, vi ascolto,intervenendo ogni tanto. Grazie.

11225492
La classica famiglia di una volta, cari miei, si è inesorabilmente allargata. Checchè ne pensi chicchessia, molto spesso capita di essere in tre, se non in quattro e qualcuno, si dice, si allarga ancor piu'...ad libitum. Hai voglia ad andare in chiesa, confessarsi o fare atto di laica contrizione...
Post
04/11/2009 20:04:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. Delinquentgirl 04 novembre 2009 ore 21:55

    stata moglie e mai amante però, così di getto, mi viene da dire che è più facile fare l'amante...quando ti stanchi del malcapitato lo molli e basta...mollare un marito è molto più difficile e dispendioso.

    Ciao

    DG

  2. ntogna 04 novembre 2009 ore 22:03

    mi sà che i poveretti siano gli amanti........tu pensa che fatica far quadrare come hai detto tu .tutto il bilancio....dalla stanza d'albergo  alla cena...ecc ecc....e mi sà che ne deve spendere di energie ,..........povercacciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii....in fondo se le cercano no????    che fatichino ......

    ciao ciao

     

  3. dolcecarrie 04 novembre 2009 ore 22:29
    non c'è compito più arduo di quello del traditore/traditrice

    Ma che  pensieri tristi..buttiamoci alla spalle inganni e tradimenti e viviamo più gioiosamente........una dolce serata per te :rosa
                                                                                         Cate
  4. calypte 04 novembre 2009 ore 23:22

    Aiuto?:sbong

    Comprensione?:sbong

    A parer mio....il tradimento e' una cosa talmente brutta...che rende obrobriosa tutta la situazione intorno...comprese le persone...il cane e anche il gatto!

    Chi tradisce deve staccarsi dall'apparente tranquillita' familiare...deve diventare ipocrita e bugiardo....misero e squallido!

    Condizione per la quale...la dignita' del traditore...va a farsi benedire!...e non credo sia un bel vivere con questi presupposti!

    L'amante???...

    La sai quella..."finche' la barca va...lasciala andare?"...

    L'amante e' un opportunista che...vuole tutto il vento al suo mulino!...si adatta finche' gli conviene!

    Poi...quando la tempesta diventa impetuosa...scarica e se ne va!

    Moglie/marito e amante...ruoli complicatissimi per un vivere battagliero...che si affronta solo per sentimenti veri e sinceri!

    :staff

  5. Serenella1950 05 novembre 2009 ore 00:16

     

    Mio caro amico...

    Calypte..ha detto tutto ed in maniera corretta...mi ha praticamente preceduta...per cui accetta una egual opinione...

    Vivere di sotterfugi...fa si che il sotterfugio crei ambiguità...e poi mi chiedo..andare a letto con l'amante...e poi la moglie..o viceversa....nn sono moralista...ma la vedo una eccelsa scorrettezza..una mancanza di principi....e poi..riuscire anke a guardare la persona negli occhi..no..no...ci sono ottimi mentitori...opportunisti...ma ciò che tengo in considerazione è..colui...o colei che ha il coraggio delle proprie azioni...non ha alibi...esce allo scoperto...se chiaramente c'è un sentimento vero e profondo...e decide di dare una diversa svolta alla sua vita...

    Serena notte

    Anna

  6. zoe1976 05 novembre 2009 ore 11:32

    SONO CONTRARIA A QUESTI ARGOMENTI A ME PIACE  .......L AMORE PURO SINCERO E ONESTO L  AMORE CHE SI PROVA NELL ADOLESCENZA CHE ORMAI A 33 ANNI E DIFFICILE TROVARE  E POI SONO D ACCORDO CON SERENELLA 

  7. tecerco 05 novembre 2009 ore 11:44

    Ho precisato che il tema non è il "si fa o non si fa" . Tutti noi vogliamo il rapporto serio..con sentimento serio etc etc.

    Ora, invece, vogliamo calarci simpaticamente nei due ruoli che vi ho citato?  Fate un sorriso, turatevi il naso e..giocate sull'argomento...come sto facendo io, del resto! Ok?

  8. Shakiki.290 05 novembre 2009 ore 13:12

     moglie casta o amante, traditrice o tradita?

    della serie
    (come diceva Forrest Gamp: "la vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita"....

    e allora non giudichiamo, non sentenziamo..
    impariamo a non farlo, almeno sforziamoci.

    Credo che nella vita dovremmo trovarci "DENTRO LE SITUAZIONI" per capire, per comprendere in todo...
    e non dimentichiamoci che l'essere umano è incoerente e imprevedibile

    MAI DIRE MAI. PUO' CAPITARE DI AGIRE IN MANIERA CONTRADDITTORIA E NON CONFORME AI NOSTRI PRINCIPI E ALLE NOSTRE CONVINZIONI RADICATE.
    PUO' CAPITARE, FIDATEVI CHE E' COSI',
    SOPRATTUTTO NELLE FACCENDE DI CUORE, IN CUI ENTRANO IN BALLO SENTIMENTI, EMOZIONI FORTI...DIFFICILE MANTENERE L'ASSOLUTA RAZIONALITà.


    vabbè...fine del sermone 8-)
    baciotti
    :bye

  9. tecerco 05 novembre 2009 ore 13:27
    Mannaggia, non riesco a spiegarmi!! Qui non vi si chiede di scegliere! Ce fa piacere a tutti il rapporto a due, senza altri ingressi, ok? Tu comunque,Chiara, hai volutamente superato il fossato del "si fa o non si fa", e prospetti il caso in cui, per emozioni e fatti vari, si faccia. Però, non mi rispondi al quesito! Insomma, secondo te, secondo, voi....ammesso e concesso che "si faccia", nel ricoprire i due ruoli, quale è piu' difficile e arduo? Oh...me so' esaurito e professo la mia FEDELTA'...gnafo piu'...andiamo avanti, 'sto post è proprio ARDUO, altro che i ruoli, ardui!!!
  10. lucia46 05 novembre 2009 ore 13:38

     non gli devo preparargli i pasti,  lavare i piatti....mi porta al ristorante

    non devo lavargli e stirargli la biancheria....... ci pensa qualcuno ...e non io

    non gli devo fare da infermiera.....se ha la febbre sta a casa sua

    non devo litigare per l'educazione della prole.......come amante la evito....

    non ho suocera.cognati cognate amici e amiche....che mettono il loro bel nasino nella fattispecie di coppia.....

    ........................................................................................................

    però che noia sarebbe......non aver per casa quel brontolone pantoffolaio di mio marito per casa

    non stare a discutere su tutto......educazione dei figli ecc...

    correre su e giù per le scale perchè lui ha 37,3 di febbre e....... si sente morire

    non riuscire a guardare per tv quello che voglio....perchè lui vuole guardare solo gialli e film d'azione......

    sentirsi dire.....domani avevamo deciso di uscire con gli amici......ma non sarebbe meglio stare in  casa da soli????? non ci siamo mai???????:gun :hehe :ronf ;-(

    sicuramente meno faticoso fare l'amante.......ma molto più divertente e variopinto fare la moglieeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!:bye :many :batahaha

     

  11. tecerco 05 novembre 2009 ore 13:53

    Luciaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, ti voglio bene! Stiamo arrivando, per gradi, al nocciolo dell'argomento...tu mi descrivi il tuo impegno con l'ipotetico amante e quello col marito e fai una valutazione simpatica e sorridente. Ma, quale dei due ruoli sarebbe piu' arduo? Metti il caso..incontrarsi con l'amante...doversi ritagliare il tempo per farlo...dare all'amante la propria complicità, onde salvaguardare le vostre famiglie...insomma, non facile,eh!

    Ufff..andiamo avanti...Ahò, era piu' facile parlare delle virtu' morali, eh! Lì tutti/e allineati e coperti! Vi voglio bene.

  12. nevias63 05 novembre 2009 ore 14:12
    il compito più difficiLe è queLLo della MogLie che non si diverte come il marito :-( soffre come un cane quando lo viene a sapere e se si separa lo fa non per sceLta e quindi ancora peGGio da accettare, a Lei conSiGLio di proVare lo steSSo divertimento (ottimo come terapia d'urto)..il compito più arduo e più stupido è queLLo del marito infedeLe che non sa che alla sua amante di Lui non gliene può fregar di meno :-)))..invece per una donna diventare l'amante di un uomo sposato è sintomo di non rispetto e dignità per se stessa, almeno per quello che riguarda il mio modo di essere, non è mia abitudine giudicare, infatti la mia amica di scorribande e alla quale voglio un mondo bene è....l'amica di un marito 8-)
  13. Ladylaura3 05 novembre 2009 ore 14:13

    .....guarda che nn è un argomento facile facile come scrivi tu........e nn puoi dire a grandi linee quale ruolo sia piu facile....io penso che la cosa sia da valutare caso per caso ......poi dipende che tipo di rapporto hai con l'amante se è solo basato sul sesso o altro.........che tipo di rapporto hai con la moglie/marito e per quale motivo ci stai ancora insieme......per cui io nn mi esprimo....buona giornata

  14. lucia46 05 novembre 2009 ore 14:27

    fare l'amante...per me sarebbe faticosissimo.....primo...sono completamente priva di memoria......sai quante volte m'incasinerei con le giustificazioni e le bugie.....secondo far coincidere impegni...di...moglie...mamma...nonna....e persona leggermente impegnata anche fuori casa e ritagliarmi anche momentino mio...... ...sarebbe veramente dura.....

    certo è ....non so se mio marito ha mai avuto qualche relazione ....(e non lo voglio neppure sapere) ma pigro com'è penso sarebbe dura anche per lui....ma se lo ha fatto....merita il nobel per " doppiogiochista "bravo :clap e ,se l'avesse avuta ,...spero sia stata meno rompipalle di me....ciaoooooooooooooo:many

  15. dolcegatta62 05 novembre 2009 ore 14:34

    A discapita di chi pensa che forse fare l'amante sia eccitante penso invece che  il ruolo dell'amante sia piu' difficile, personalmente non mi accontenterei di vedrei  di tanto in tanto e che ci mette magari al secondo, terzo, forse anche ultimo posto nella sua vita....:ok

    Na bona giornata carissimo:-)

    Nicole

  16. dolcegatta62 05 novembre 2009 ore 14:37
    qualche errore di battitura : non mi accontenterei di vederlo di tanto in tanto e che mi metterebbe.....ecc ecc
  17. dolcegatta62 05 novembre 2009 ore 14:49
     l'amante accetta qualunque compromesso, diventa la partner del tempo libero, vissuto lontano dagli impegni familiari e dagli occhi indiscreti del mondo esterno. Si accontenta di piccoli attimi rubati, in attesa di un futuro felice insieme.
    Che il ruolo dell'amante non sia semplice è cosa nota. Che le cosiddette «rovina famiglie» se la passino quasi  peggio delle mogli tradite è una novità inattesa....E  prima di tutto anche  la clandestinità dei sentimenti ...  e sopportare una vita da comprimarie, a rivestire un ruolo subalterno, fatto di frustrazioni e sacrifici....:ok
  18. Shakiki.290 05 novembre 2009 ore 15:15
    Senza dubbio meglio Moglie anche perchè mi sentirei troppo in colpa essere l'amante di qualcuno sapendo che a casa da lui ci sia qualcuno che lo aspetta!!!
  19. tecerco 05 novembre 2009 ore 15:23
    E lo vedi che ora sei entrata in tema, Kiare'...insomma tu poni l'accento sui sensi di colpa che proveresti, in qualità di amante...nota bene, se ho ben inteso, non sensi di colpa nei confronti del tuo ipotetico marito, ma sensi di colpa nei confronti della moglie dell'amante...bene bene...ahò, l'ho detto, sei una "buona d'animo", tesoro!!!
  20. ava70 05 novembre 2009 ore 15:57

    meglio non giudicare.....perchè nella vita mai dire mai, e credo c'è sempre tempo per ritrovarsi di volta in volta nei vari ruoli di moglie, marito e amante. W l'apertura mentaleeeeee

  21. ilprofumodidonna 05 novembre 2009 ore 16:24

    dell'amante..organizzare gli incontri, dire bugie e ricordarsele poi, quella è una cosa molto difficile, fingere col marito/moglie, cancellare ogni traccia telefonate, sms..beh penso che si faticoso molto faticoso ed anche dispendioso dal punto di vista economico..Buon pomeriggio:bye

    Spero di aver centrato l'argomento.

  22. nerorosso 05 novembre 2009 ore 17:20
    MOLTO MENO FATICOSO FARE L'AMANTE, E SE DECIDI DI FARLA FINITA ZAC UN TAGLIO E VIA. CIAO BUONA SERATA :clap
  23. Diana.s 05 novembre 2009 ore 17:33

    con ava70...mai dire mai! Secondo me cmq il compito più arduo è fare l'amante! Penso che bisogna avere una certa abilità nel destreggiarsi...

    Buon pomeriggio

    Fiore

  24. tecerco 05 novembre 2009 ore 17:56
    Sante parole...riflessioni importanti...prendo appunti e noto che la figura del/della  " povero amante " , è vero , va prendendo un fisionomia piuttosto da "povero disgraziato/a", costretto a pagare di tasca propria , con i modesti risparmiucci messi da parte rinunciando al cappuccino ed anche al "cornetto" mattutino, per poter inviare quell'ultimo sms serale...che stress...poveraccio/a !!! Grazie, splendida amica, per questo tuo intervento "illuminante" !!
  25. parlaconlei 05 novembre 2009 ore 18:00

    Credo sia piu' difficile il ruolo della moglie....l'amante in teroria si gode la parte piacevole del rapporto...la moglie si prende tutti i problemi le quotidianita'e i compiti di vivere il menage famigliare...si ,credo sia piu' facile il ruolo dell'amante,anche se non nego che  anche per fare l'amante ci vuole una certa predisposizione all'attesa e a vivere nell ombra,

    Buona serata e un abbraccio.

    ps.passa pure quando vuoi a rifarti gli occhi con la estata del mio blog he he he:-)))

    Bibi

  26. silvia11 05 novembre 2009 ore 18:13

    ....la parte dell'amante e' miaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!

    La voglio io:-)))

    Solo a prendere la parte buona di un uomo che cerca di scaricare le tensioni di un matrimonio che lo ammazza pian piano!!!

    E poi,lui di nuovo nel caos ma piu' rilassato e l'amante via per la sua vita di svaghi finche' vorra'!!!

    Yeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!:-)))

     

    Ehi,pssssss...dico a te,shhhhhhhhh,fai piano che ci sentono,te lo dico all'orecchio: dopo tutto,mi piace fare la moglie:-))

  27. liquirizya 05 novembre 2009 ore 18:47
    Marito/amante single? facile! Il ruolo più arduo è quello dell' amante, che, sfigatamente, si innamora sempre del marito fedigrafo e, in virtù di questi sentimenti, si accontenta delle briciole (perchè chi si innamora perde le sue facoltà mentali!), passa le feste (Natale, Pasqua e cc. ecc.) sempre da sola, perchè le suddette si passano tradizionalmente in famiglia e, siccome è sfigata, pure il suo compleanno coinciderà con quello di qualche membro della famiglia del "maritofedigrafo". All' inizio son tutte rose e fiori, come in qualsiasi altro rapporto, ma poi, "lui" inizierà a portarsi dietro al guinzaglio le liti famigliari, i problemi economici, i calzini non rammendati dalla moglie, i le lamentazioni per le non prodezze sessuali della consorte ecc ecc, a cui all' inizio lei cerca, pazientemente, di dare ascolto e confortare, ma poi quelle briciole di tempo rubate a poco a poco si trasformano in stille di veleno a cui si rinuncia volentieri per una ventata di aria pulita!!!

    Hasta luego :ok
  28. sweety43 05 novembre 2009 ore 18:49

    che dirti...io sono stata moglie,ed è un compito molto difficile..dover esser una buona moglie,brava mamma...e poi le mogli devono essere pure brave amanti..quindi secondo me il compito più difficile è quello della moglie...

    Per quanto riguarda l'amante non saprei, io mi son sempre rifiutata di fare l'amante perchè non mi piace essere la seconda,poi lui ritorna a casa dalla moglie..noooooooooooooo,non fa x me...

    per quanto riguarda il marito? compito difficile se l'uomo in questione è dedito alla famiglia..altrimenti lui potrebbe passare tranquillamente da un fiore all'altro senza problemi....

    ciaoooooooo...e buona serata!

     

  29. liquirizya 05 novembre 2009 ore 18:51
    E' da imbecilli cercare di trasformare la propria storia extraconiugale in un surrogato del proprio matrimonio: è come raddoppiare i problemi, le insoddisfazioni, i malumori e quanto altro di negativo (sì, perchè mica si condividono le cose  serene o piacevoli!) si sta vivendo in quel momento...
    :-)))
  30. tecerco 05 novembre 2009 ore 18:57
    Silvia, sei uno schianto....ve la battete tra te e lucia...ma hanno qualche chance anche la delinquent (prima ad esporsi)...e pure ntogna di lecce....dolce, calypte, serenella , zoe,Lady mi paiono preoccupate....al contrario di Shakiki, che può uscire bene alla distanza..largo ai giovani!...ed ancora, Nevias, mi pare bene impostata...e poi dolcegatta, ci ha regalato tre perle delle sue, la regina di cuori...e ancora ava e diana, che si giocano conte,silvia, il ruolo dell'amante..vedo meglio ava, però...e parlaconlei,che furbescamente osserva...insomma, vinca la migliore...e c'è chi MANCA ANCORA ALL'APPELLO  !!!!
  31. unincantesimo 05 novembre 2009 ore 20:17

    e mai amante......non saprei dire quale ruolo sia piu' facile.....credo amante....ma non voglio giudicare....la moglie tradita ed abbandonata (io per esempio) deve ricostruirsi una vita con le proprie forze e deve imparare ad avere ancora fiducia in un uomo....:rosa

  32. DonnaDiClasse 05 novembre 2009 ore 22:52

    ..........la penso io, è difficile in ambedue i casi, la metto sull'ironico, non volermene :-)))

    Per me è stato ed è tutt'ora difficile fare la moglie di un uomo geloso che non non mi molla nemmeno per andare a fare spese, forse non si rende conto della mia età, anzi sempre peggio! :-)))

    Altrettanto difficile sarebbe stato ( e lo confesso .......una volta non mi sarebbe dispiaciuto ) fare l'amante......sempre a causa del marito che non mi molla mai!  :-)))

    Ma tutta questa gelosia, non sarà perchè magari lui.........amante lo è stato??????????  :-)))

    Deh ma............sei curioso forte eh??????????

    Buona notteeeeeeeeeeee :-)

    Anna

  33. miriam71 05 novembre 2009 ore 23:00

    il ruolo più dificile è quello dell'amante ke deve accontentarsi delle briciole.... poki momenti rubati al resto della giornata x cosa? vivere un sogno provare di nuovo un'emozione ke sembrava sopita..... ma ne varrà poi la pena? Non giudico i tradimenti,può capitare a tutti...ahivoglia a professarsi tutti "santi",ma cercare sempre di parlare,parlare.parlare e capire il xkè del tradimento...mi fermo qui...sto uscendo fuori tema :shy 

    buona serata :rosa

  34. sabrinabellini 05 novembre 2009 ore 23:18

    beh di impulso direi amante, devi nascondere credo molte cose, non sei mai te stesso e secondo me si vivono anche continue ansie e paure......si direi che fare l'amante nn e' facile....

  35. goccesulmare 05 novembre 2009 ore 23:22
    direi che la scelta è complessa.....
    quale delle due è più difficile....??

    1. parte
    difficile sia quella della moglie che quella dell'amante

    valutando la moglie...si accolla tutto il da fare necessario a far star bene ed accontentare il maritino che, "poverino", stressato per il continuo dividersi tra famiglia ed amante è sull'orlo del crollo definitivo....a fatica riesce a nascondere la sua scappatella, ma pretende camice pulite (per far bella figura con la donzella) prnzo pronto casa pulita e la sera, sempre stanco (dice che lavora troppo) si nega e non riesce a soddisfare la moglie alla quale da un bacetto e si rigira dall'altra parte
     lei ignara subisce e sorride per non manifestare le sue frustrazioni di donna, ma è innamorata e con la vocazione di madre teresa lo giustifica e lo accudisce.....
    quante umiliazioni e fatiche

    valutando l'amante...si accolla gli sfoghi di un marito altrui insoddisfatto...cerca di far coincidere orari, giorni, luoghi deve fingere con il suo di marito, ricordarsi delle bugie che dice, evitare di trovare scuse che possano essere facilemente scoperte, evitare telefonate compromettenti, cancellare sms, pensare a non lasciare tracce nella macchina, ad evitare di indossre un intimo troppo osè per non creare sospetti con il partner e non deve innamorarsi sarebbero guai seri
    anche questo molto stressante

    la 2. parte la devo pensare ed articolare meglio
    ciao
    Raffaella

  36. ninfeadelnilo 05 novembre 2009 ore 23:45

    MANCO IO ALL'APPELLO...MA CHE TE SEI INVENTATO STA VOLTA..MA  CHE NE SO IO CHI è MEGLIO O PEGGIO..E' TUTTO UN FREGANTò...COME LA METTI LA METTI..SONO RUOLI CHE NON HA MAI VISSUTO..IO SONO ETERNA FIDANZATA...METTECE NA PEZZA..FIGURIAMOCI..GLI SPOSATI MEGLIO ALLA LARGA..L'AMANTE BELLO E GAGLIARDO..BOH! POSSO AVERLO QUANDO MI PARE..DOPO IL BREVE MATRIMONIO HO DETTO BASTA AD OGNI RUOLO..QUINDI FAI TU..MEGLIO SOLI CHE MALE ACCOMPAGNATI..POVERI MARITI..POVERE MOGLI..E IL RUOLO DI AMANTE? POVERO PURE LUI.:hihi .AHAHAHAH CIAOOOOOOO :hoho BACIOTTOLOOOOOO RAFFY:haha

    P.S.E SE LA RISPOSTA NUN TE PIACE... CE FAI DOPPIA FATICA...AUGH!!!!!! :many

  37. serenella21 06 novembre 2009 ore 00:25

    fare la moglie e molto faticoso:-(  nn parlo in prima persona ..nn ankora un marito0:-) ..ma x l'amante la vedo dura .:hehe ..poveraccio sta sempre con l'angoscia ke arrivi il marito e zac...:hihi .....sotto al letto oppure nudo sul cornicione della finestraaaaaa:many

    dolce notte un bacione:batabacio

  38. ragazzabonita 06 novembre 2009 ore 04:03
    secondo me è più difficile essere amante, ci sono tanti fattori come quello quando dividi il cuore tra il marito ed il amante , e poi quando ti viene senso di colpa.

    Un amante deve essere anche amico/a prima di tutto.. è dura...si si si...

    a te cosa ti piace essere di più marito o amante???
  39. goccesulmare 06 novembre 2009 ore 09:40
    condivido la domanda di ragazzabonita:
    e ribadisco.....tante volte non dovessi intendere la domanda!!! ahahah

    "e per te cosa è più faticoso....fare il marito...o l'amante???"
    e sottolineo questo quesito
    " FARE IL MARITO è un SOGNO o i SOGNI SERVONO a FARE MEGLIO L'AMANTE???? "
    ahahah
    Gocce
  40. ciam.belcu 06 novembre 2009 ore 09:44

    con Dolcegatta :-)

     

     grazie della visita :-))

     

     :ciao buon fine settimana :fiore

  41. ampollina2 06 novembre 2009 ore 12:36

     Se si  ha  l  amante  è  perchè manca  qualcosa  alla  coppia....:fiore a  livello  sessuale:assy intendo.Penso  che  il  ruolo  di  traditore  sia  il  peggiore,devi  stare  sempre  attento  a   nn  farti  sgamare ...e  i  sensi  di  colpa  dove  li  metti ...lì???ahahahaahah......ciao  TECERCO sei  simpaticissimo:kissy :kissy

  42. Shakiki.290 06 novembre 2009 ore 13:01
    Tecerco...sono del parere" non fare agli altri quello che non vuoi sia fatto a te".
  43. honey.asia 06 novembre 2009 ore 14:27

    sono di corsa.... leggero' un'altra volta con calma il tuo post...

    Cmq ''ma quale è il compito piu' arduo...fare il marito/ moglie oppure fare l'amante?'' credo che sia fare il marito/moglie xche' l'amante all'interno della coppia viene naturale e spontaneo farlo quando ci si ama. Io ovviamente ti parlo, non avendo letto il post, di coppia fedele. Quelli che invece sono sposati e tradiscono sono degli ipocriti doppia faccia che lasciano il tempo che trovano....

    Spero di rileggerti presto :fiore

     

  44. goccesulmare 06 novembre 2009 ore 15:24
    volevo fare un altra serie di considerazioni, nella priama parte ho detto peggio essere moglie e anche amante
    in questa invece valuterò gkli aspetti positivi in entrambi i casi
     
    moglie....sa di essere tradita non le interessa nulla perche non è più innamorata, ma le conviene rimanere in quella situazione (per i figli) ma anche perchè può fare quello che più le aggrada in quanto lui sapendo di stare in difetto l'accontenta in ogni sua richiesta non le rimprovera nulla, e non deve neanche sottostare a rapporti insoddisfacenti cercando asssurde e banali scuse  per non farlo (la classica, o non può o ha mal di testa..)

    amante....prende il meglio di un uomo,
    sempre disponibile accondiscendente, coccolone, con tante attenzioni e regali, ristoranti, alberghi, giornate da sogno,
    prestazioni intime accurate e mai frettolose....galanterie d'altri tempi....
    e........
    voglio fa la moglie tradita e l'amante soddisfatta
    ahahahahh
    Gocce 
  45. goccesulmare 06 novembre 2009 ore 15:24
    volevo fare un altra serie di considerazioni, nella priama parte ho detto peggio essere moglie e anche amante
    in questa invece valuterò gkli aspetti positivi in entrambi i casi
     
    moglie....sa di essere tradita non le interessa nulla perche non è più innamorata, ma le conviene rimanere in quella situazione (per i figli) ma anche perchè può fare quello che più le aggrada in quanto lui sapendo di stare in difetto l'accontenta in ogni sua richiesta non le rimprovera nulla, e non deve neanche sottostare a rapporti insoddisfacenti cercando asssurde e banali scuse  per non farlo (la classica, o non può o ha mal di testa..)

    amante....prende il meglio di un uomo,
    sempre disponibile accondiscendente, coccolone, con tante attenzioni e regali, ristoranti, alberghi, giornate da sogno,
    prestazioni intime accurate e mai frettolose....galanterie d'altri tempi....
    e........
    voglio fa la moglie tradita e l'amante soddisfatta
    ahahahahh
    Gocce 
  46. miki091 06 novembre 2009 ore 17:22
    Io nn sono d'accordo per l'amante, preferisco solo essere una moglie  :batanuvola
    Ti auguro una buona serata   Miki......... :fiore

  47. frappy79 07 novembre 2009 ore 01:00

    Wow ke argomento, difficile decidere quale ruolo sia il piu' difficile tra amante e moglie/marito...

    so per esperienza ke essere la cornificata non e' il ruolo ke preferisco..:-)

    pulire casa, stirare, lavare, accudire i figli (se ci sono) ecc ecc mentre il tuo compagno/a si diverte alle tue spalle :-w

    Comunque credo che alla fine non sia possibile dire quale dei due ruoli sia il piu difficile...dipende dalla situazione...dalla storia...e dalle storie delle persone...

     

    un bacio ciao

  48. tenerona71 07 novembre 2009 ore 21:53

     

     

    ciao grazie x  complimenti sul miop post...io amante........sssssssiiiiiiiiiiii....con GABRIEL ---GARKO-- lui uomo della mia vita...sai a breve lo conoscero' un bacio piccolo e a presto.....

  49. topa65 08 novembre 2009 ore 12:23

    Seguo il tuo consiglio... Faccio uno sforzo super galattico, mi tappo il naso (più che altro per non sentire la puzza..) e mi calo..

    Scelgo un ruolo, e scelgo quello dell'amante,

    preferisco prendermi il meglio e spennare l'ingrato piuttosto che essere sua moglie e lavargli le mutande...

    Non voglio dire che non si fa, mi limito a dire solo..

    Che tristezza ragazzi...

  50. illancillotto 08 novembre 2009 ore 13:19
    AMANTE/MARITO:batacaldo

    Statisticamente credo che finirà con un sostanziale pareggio…

    Il fatto è che sia l’uno che l’altro sono parti non facili... 

    la risposta!!!!!!

    è dettata dal proprio modo di sentire le cose e viverle.

    Io penso che è più difficile essere AMANTE, per ciò che sento io.

    E concluderei con una frase…..

    L’amore è come il fulmine, non si sa dove cade fino a che non è caduto.”

    Henri Lacordain

    Ciao illancillotto:-)

  51. soffiodel.vento 08 novembre 2009 ore 18:48

    ...al mio blog  e per le parole che hai scritto.

    spero di risolvere presto la questione,

    anche se la vedo dura.

    bello il tuo post  e dai panni di una moglie,

    posso dirti con assoluta certezza che il

    ruolo più '' comodo ''  non è nè della moglie ,

    nè dell'amante.

    come sempre la parte migliore tocca a voi uomini........

    :pallonegonfiato

  52. nottestellata.37 09 novembre 2009 ore 13:19

    ...per  me l'aspirazione massima è quella di riuscire ad essere moglie e amante dello stesso uomo...insomma...si tratta di ridurre i casini e avere il doppio del beneficio...;-)

  53. Rejana 09 novembre 2009 ore 13:56

    Se la si pone in questo modo, come la si legga e rilegga, la domanda così posta, assume toni complicati e poco...ecco...."piacevoli"...

    Il piacere dell'essere, il piacere d'aver assunto un ruolo, in nome e per conto di un piacere. Il piacere di vivere e respirarci l'un e altro...il piacere d'aver errato ma...gioito e riso....ed invece pianto di fronte alla nascita di quel figlio, d'aver lasciato mano scivolare sul capo del cane e il manto del gatto. D'aver imprecato di fronte a bolletta e d'aver palpitato in aspettativa, nel hall di quell'alcova che nel minimo passar del tempo, calendeoscopica fu la permanenza. Viene da se, almeno come la vedo io, amico mio...che la scelta cade...ecco dov'è cade?

  54. angela05 09 novembre 2009 ore 22:44

    Ho letto bene il post e tutte le risposte.

    Ora dico la mia,son d'accordo su alcuni punti  da chi mi ha preceduta.

    Bisogna vivere entrambi le situazioni,moglie amante per dare un giudizio.

    Io posso dire la mia  come moglie.

    Lavoro ho 2 figli,a volte 3 con il marito:-))) ,la casa segui i figli,poi i mestieri,le altre faccend eeconomiche.

    Amante mai avuto:-)) ,nnho tempo:-)) ,preferisco andare in piscina.

    Mi calo per risponderti con la fantasia nel ruolo dell'amante.

    Sempre pronta disponibile,impeccabile,calma serena.

    Ben vestita,sempre sorridente,nnguarda l'orologio ogni  5minuti.

    Ma secondo me il ruolo  della moglie è il piu' pesante,ma anche l'amante deve sempre fare la sua bella figura:hihi

  55. tecerco 10 novembre 2009 ore 02:36

    Ti sei calata bene...fantasiosa e perfetta, direi...

    Complimenti.

  56. bisbetica.indomata 15 novembre 2009 ore 14:51
    Partendo dalla mia esperienza, ricordo che cercavo un amante per poter fare sesso bene, abbastanza spesso e a lungo.
    Secondo me a questo deve servire un amante... altrimenti è un marito!!

    Ora mi sono accorta che non c'è differenza: che sia marito o amante, l'uomo lo fa male, di rado e brevemente.

    Quindi, il ruolo più difficile è quello di femmina!

    ;-)

    Bisbetica
  57. alba63 20 giugno 2010 ore 01:21
    è facile e semplice .........nn si può giudicare........ in ogni caso di tradimento ci le sue ragioni.......  ke sn quasi semprela fine di un amore.........  nn a senso tradire se si ama .............. :bacio ma facendo parte del club dei traditori assicuro ke nn è facile  ne bello   ma può capitare se la vita matrimoniale è un disastro di tt nn sn giustificabile cn questo ............... sarò una delle tante anime ke andrà nel girone dei traditori ciao %-)
  58. didi71 06 marzo 2011 ore 20:31
    però non riesco ad andare in piscina  :furbo

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.