ROTTURA O RILANCIO DEL RAPPORTO?

10 novembre 2009 ore 22:51 segnala

Un fatto di cronaca, recente, ha attirato la mia attenzione.

 Il dimissionario governatore della Regione Lazio, Piero Marrazzo, è assurto agli onori della cronaca, per sue vicende personali, legate anche alla frequentazione nell'ambiente dei transessuali.

 Pare che la moglie del Marrazzo, intervistata, abbia rilanciato un sentimento, l'affetto nella coppia, oggi quasi dimenticato, specie in situazioni considerate al limite della rottura del rapporto. " Ce la faremo insieme ", avrebbe detto la moglie,mostrando la propria volontà  di rilanciare il rapporto coniugale. L'episodio citato è un caso particolare, riportato solo come un esempio.  

La gran parte dei tradimenti, avviene invece  con persone dell'altro sesso e le modalità sono varie, assumendo il connotato dell'episodio occasionale e limitato nel tempo,oppure della abitudine  prolungata nel tempo , con  situazioni familiari sicuramente differenti  di caso in caso. Dunque, la casistica è ampia!

In generale , è evidente  che si è in presenza di comportamenti lesivi del rapporto  di coppia, nascono sentimenti di reazione, quali il senso di frustrazione, la rabbia, il desiderio di rottura eppure,a volte, c'è spazio anche per la comprensione e, fors'anche per il perdono, tenuto conto che l'uomo, come la donna, sono soggetti alle umane debolezze e, proprio per questo, sono umani...!

Il successivo percorso, in caso di rilancio del rapporto, riveste aspetti particolari e niente è dato per scontato! Certamente nulla è facile ed un nuovo equilibrio si potrebbe raggiungere, facendo leva sull'affetto reciproco di base, se c'è!

Sulla base delle vostre esperienze e del vostro modo di pensare, vi chiedo una riflessione su questo argomento. Grazie.

11239002
Un fatto di cronaca, recente, ha attirato la mia attenzione.  Il dimissionario governatore della Regione Lazio, Piero Marrazzo, è assurto agli onori della cronaca, per sue vicende personali, legate anche alla frequentazione nell'ambiente dei transessuali.  Pare che la moglie del...
Post
10/11/2009 22:51:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. Diana.s 10 novembre 2009 ore 23:52

    molto delicate...mi è difficile dire qualcosa in merito...bisogna torvarsi in certe circostanze per sapere cosa si prova e che  ci si sente di fare.

    Buona notte

    Fiore

  2. ragazzabonita 11 novembre 2009 ore 08:01

    "QUANDO  SI AMA  VERAMENTE  SI PERDONA  TUTTO"

    ti auguro una bellissima  giornata  bye 

    Ps.  ho sentito la canzone  sul tuo blog  cosa  rappresenta per te??

  3. DonnaDiClasse 11 novembre 2009 ore 08:13

    .............perdonare??????? non lo so, forse si o forse no, però a quel punto credo che mi porrei diverse domande, sempre che il tradimento sia stato con una donna; Sono una persona permalosa , quindi, sono sicura che anche in caso di perdono non perderei occasione per rinfacciargli la scappatella, quando un equilibrio si rompe, credo che niente possa più essere come prima.

    Riferendoci al caso Marrazzo però, sono sicura che non lo avrei perdonato, anche se oggi si tende ad accettare ogni rapporto uomo/uomo donna/donna , trans e derivati, no non lo avrei fatto!

    Buona Giornata :-)

    Anna

  4. milady444 11 novembre 2009 ore 08:19

    per perdonare bisogna che il pentimento sia sincero

    non una confessione dettata dal senso di colpa

    per pulirsi la propria coscienza con un falso

    sentimento di sincerita

    o dal fatto che si è stati scoperti  per cui

    è impossibile negare (vedi marrazzo)

    poi distinguiano fra tradimento occasionale

    relazione  extra   piu duratura

    o tradimento per piacere (chiamiamolo così sessuale)

    potrei perdonare la prima

    non le altre due

    la prima è occasionale e come tale difficilmente ripetibile

    la seconda implica una cessazione del sentimento verso la propria compagna (impossibile amare 2 donne contemporaneamente)

    la terza è ancora piu offensiva perchè sapere che il mio uomo per trovare piacere va con una prostituta o addirittura con un trans

    bhe immaginate voi come puo sentirsi una donna

    potrei parlare per ore ma credo di avervi gia annoiato abbastanza

    grazie per la vostra pazienza:rosa

     

     

     

     

  5. Rejana 11 novembre 2009 ore 09:00

    Ecco, la risposta sta tutta lì, laddove te hai scritto: "sono soggetti alle umane debolezze e, proprio per questo, sono umani...!"

    Quanto di più vero?

  6. calypte 11 novembre 2009 ore 09:47

    Nei rapporti umani e' tutto cosi complicato!

    Gli stessi sempre investiti da altre problematiche....!

    I rapporti che sfociano in rapporti diversi ....sono sempre scelte di cambiamento!

    Io direi...non perdonerei!

    Appunto....al condizionale...non avendo mai vissuto questa esperienza!

    :staff

  7. disillusa44 11 novembre 2009 ore 09:54

    ho provato a perdonare un tradimento, ma a parte che poi si è pure ripetuto, portando poi alla fine del mio rapporto, anche nel temo trascorso dall'uno all'altro io avevo perso la fiducia, spiandolo, controlllando in internet la sua sim telefonica e pedinandolo.. e ne avevo ben ragione......il lupo perde il pelo ma nn il vizio, ciao

  8. flaminaire 11 novembre 2009 ore 14:23

    bisognerebbe conoscere le persone e le loro storie..

    ^__^ ciao

  9. Shakiki.290 11 novembre 2009 ore 16:01
    Diceva il MAHATMA GANDHI:
    "Il perdono è l'ornamento dei forti".
    La forza necessaria per perdonare che ci ha offeso,
    deluso, umiliato deve essere tanta, perché la prima
    reazione, di ognuno di noi, quella più istintiva  è
    la voglia di reagire e di tenere lontane  queste persone.
    Dopo un accadimento che ci colpisce, mescoliamo
    rabbia, acrimonia e anche lacrime.
    La parte più difficile, quella che ci lascia l'amaro
    in bocca è PERDONARE e dimenticare.
    Al contrario, spesso, dimentichiamo ciò che
    dovremo ricordare per sempre come una bella emozione,
    uno sguardo, un gesto d'amore.
    Dimenticare qualcosa che ci ha ferito?
    No, non si dimentica, il dolore profondo non si dimentica,
    ma si può perdonare, con il tempo, per un fatto naturale,
    il tutto si afflievolisce, sbiadisce, ma dentro in fondo, a noi,
    rimane l'amaro.
    In cima ad una ipotetica classifica dei torti subiti,
    imperdonabili, c'è il TRADIMENTO, non solo quello di sesso.
    Anche potendo perdonare l'infedeltà, non è detto che si
    possa dimenticare, rimane una cicatrice invisibile, che spesso
    come una vecchia ferita, torna a tormentare.
  10. fortunata5 11 novembre 2009 ore 17:41

    perdonare...

    il problema è  che si perde la fiducia e la stima per il patner,

    difficile ricucire un rapporto: la toppa si vedrebbe sempre!!!

                                                                       Diana

  11. silvia11 11 novembre 2009 ore 17:43

    Il discorso e' come sempre complesso.....difficile calarsi in situazioni a noi estranee!!

    Posso comprendere un tentativo di ricucire un rapporto nella coppia,dopo un tradimento...ma un trans nn e' solo tradire ma e' trasgressione pura....voglia di proibito,noia mortale,vezzo...desiderio di possesso!!!

    Secondo me,nn e' tgradimento verso la moglie...e' megalomania da sottoporre ad un buon terapeuta!!!

    Con cio',cmq nn considero una persona inetta nel suo lavoro...nn avrebbe dovuto dimettersi,io penso!!! 

  12. Alisia4ever 11 novembre 2009 ore 18:03
    quando entro nel tuo blog, me pare quasi de sta dallo spicanalista
    (sorridi, sto a scherzà  :-))
    il mio modo di pensare?
    non pensare agli affari degli altri se non ledono nessuno.
    aly :rosa
  13. nerorosso 11 novembre 2009 ore 18:36
    NON LO SO, DIFFICILE DA GIUDICARE. IO PENSO SOLO AI LORO FIGLI E LA SITUAZIONE IN CUI SI TROVANO IL RESTO SECONDO ME NON CONTA BUONA SERATA :clap
  14. quantiamori 11 novembre 2009 ore 19:50

    ihihi io mi sarei incazzata :-))) le avrei detto " potevi portarmi anche me, sei proprio un egoista  :-))) " !!!

    Sono d'accordo con nerorosso .. non me la sento di giudicare e' una cosa molto delicata ... mi dispiace per i figli quello si , la gente si ricordera' del loro padre per quello che ha fatto con i trans .. non per quello che ha fatto o poteva fare :-( .... sara' unmarchio per loro ..

       dolce notte :kissy :angel

     

  15. ilprofumodidonna 11 novembre 2009 ore 20:57

    noi siamo spettatori, quindi siamo al di fuori di quello che è successo e non mi va i giudicare..

    L'unica cosa che posso dire, essendo separata, io ho perdonato tante volte il mio ex marito..ma purtroppo un vaso rotto rimane sempre un vaso rotto..anche se rimetti insieme i cocci ..

    Buona serata:fiore

  16. tecerco 11 novembre 2009 ore 21:02
    Noto che qualcuno si focalizza sull'esempio, che ho posto...Ed invece, l'argomento è generale. L'oggetto della nostra chiacchierata non è la famiglia del Marrazzo, ma bensì cosa accade in una coppia qualsiasi, in presenza di tradimento e quale tra le due strade, rottura o rilancio del rapporto, andrebbe percorsa e con quali esiti e problemi...
  17. dolcecarrie 11 novembre 2009 ore 22:51
    Non saprei ..se c'è un forte sentimento e un sincero pentimento...forse è
    possibile perdonare...o forse no? Boh.......
    Ti auguro una felice serata..... :rosa
  18. miriam71 11 novembre 2009 ore 23:53

    dall'esterno è facile giudicare ed esprimere pareri io penso ke in tutte le cose ti ci devi trovare dentro per poter dar opinioni un tradimento implica,secondo me,sempre una fine xkè se si è follemente innamorati nn si sente il bisogno di tradire per cui di fronte ad un evento simile bisognerebbe fermarsi a riflettere e capire le cause ke l'hanno spinto a tradire...poi se si tradisce con un trans eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!! ke fai in quel caso?in apparenza si può pure dire d'aver perdonato ma nel cuore io sono convinta nn c'è perdono....

    buonanotte :rosa

  19. lucia46 12 novembre 2009 ore 00:14

    è molto più difficile che  odiare ....il perdono implica anche capire il perchè certe situazioni si sono venute a creare...quando qualcosa ci tocca personalmente ci offende e qualche volta anche umilia.....non perdonare ma odiare, risentirci...in un certo modo ci gratifica.... e sembra farci star meglio....perdonare invece vuol dire mettersi anche in discussione, vedere, cercare di capire se ,anche se piccolissima, è un po  colpa nostra....e questo lavoro .quindi non ci consola non ci gratifica......

    ma se alla base c'è amore da ambo le parti,se c'è voglia di continuare un percorso progettato insieme..all'ora il modo di ricostruire, di ricucire gli strappi si trova...certo ci vuole molta buona volontà....bisogna mettere da parte un po del nostro orgoglio e far posto a quel sentimento che si chiama appunto perdono che non vuol dire dimenticare....ma solamente appunto perdonare

  20. honey.asia 12 novembre 2009 ore 10:38

    ma metti un ascensore xarrivar fino in fondo!!! scherzo!!! ciao....

    Che dire... intanto riguardo Marrazzo so che perdurava da 7/9 anni la cosa (l'ho letto da qualche parte) quindi gia' di per se e' pesante...

    Io non credo alle riappacificazioni dopo un tradimento perche' oramai qualcosa si e' rotto definitivamente. Al posto della moglie di Marrazzo personalmente io non lo avrei mai perdonato... altro che debolezze! Esiste il dialogo.....

    Torna a trovarmi ciaoooooooooooooooo

     

  21. nerorosso 12 novembre 2009 ore 12:30
    CIAO TI AUGURO UNA BUONA GIORNATA :rosa
  22. Shakiki.290 12 novembre 2009 ore 14:01
    Buona giornata....Chiara.
  23. ciam.belcu 12 novembre 2009 ore 16:10

    .. penso che bisognerebbe trovarsi in mezzo :-)

     :-)

    :ciao buona serata :fiore

  24. Ladylaura3 12 novembre 2009 ore 16:13

    Mio caro Gaetano tu poni sempre quesiti molto complessi. Bisogna valutare caso per caso....prima di tutto il reale pentimento della persona che ha "peccato", poi  il sentimento che lega la coppia (se un rapporto è già di suo deteriorato di sicuro termina altrimenti di può ricominciare)...........ma dipende anche dalla disponibiltà del perdono del patner.......quindi come vedi ogni caso è un caso a parte..........buona giornata:kissy

     

  25. ntogna 12 novembre 2009 ore 17:21

    la frase famosa di quando le cose sono vanno bene  è..." magari toccasse a me "...

    quando invece c'è il problema ......si può dire solo...."io speriamo che me la cavi." ...

    è che non è facile ,in questo mondo che ormai tutti vogliamo tutto senza saper dare niente ....capire cosa veramente vorremmo e faremmo....

    difficile Gaetano risponderti....di mio dico solo che cercherei di perdonare,se è amore nel vero senso della parola....

    una felice serata...

  26. quantiamori 12 novembre 2009 ore 18:11

    sono stata tradita dal mio marito ..credo che lo avrei perdonato se lui si fosse comportato diversamente .. un po' perche' lo amavo e un po' per i figli stravedevo per lui .. e' avrei fatto di tutto per non farli soffrire .. :-(

    si la prima volta lo avrei perdonato .. :-)

            dolce notte :kissy

  27. luzzy40 12 novembre 2009 ore 19:42
    sono obbligata a commenti brevi ;-)

    non sempre ho molto tempo per in :anykey :hihi

     comunque sia grazie :fiore

     :ciao buona serata :batafiore
  28. unincantesimo 12 novembre 2009 ore 19:57
    .....DIFFICILE PREVEDERE OGNI SINGOLA REAZIONE....certo  per come la penso io....mi spiace....ma nessun perdono.....la mancanza di sinc:rosa erita' e' una cosa che non tollero.....ed il tradimento e' piu' di tutto mancanza di sincerita'....un abbraccio ....la tua amica...uni...
  29. comeacqua1 12 novembre 2009 ore 22:37

    Ciao Gaetano,io sono dell'opinione che quando uno tradisce  significa che quello che gli dà il/la suo/a compagno/a non gli basta  più e di conseguenza cerca altrove una compensazione, giusto o sbagliato che sia è da valutare caso per caso.....Di certo, la situazione che si viene comunque a creare dopo un tradimento è difficile da risanare, sarebbe il voler metterci una toppa sù un rapporto ormai sdrucito , che si potrebbe rompere in qualsiasi momento ....

    Ti auguro una dolce notte...:rosa :angel

  30. goccesulmare 12 novembre 2009 ore 23:35
    sto per dire qualcosa di scontato, ma credo che se il partner tradito è innamorato cercherà in tutti i modi di perdonare e riconquistare il compagno/a
    se invece il rapporto gia vacilla diventa il motivo di rottura definitivo
    per quanto riguarda me credo che non riuscirei a superare, preferirei chiudere
    Gocce
  31. ninfeadelnilo 13 novembre 2009 ore 00:49

    avevo capito male..pensavo il trans..ahahahah dai scherzo..menomale che poi hai aggiunto che era oer rilanciare il rapporto coniugale...ahaha che glie tocca fa a ste donne per tenersi un marito..ahahah buttiamola sullo. scherzo..che sti discorsi mi opprimono.. e poi..ogni volta te tocca fa il professore in cattedra e riprendere le alunne..però a me sembri più un vigile.ahahahaha trppo figo..ciaaaaaaaoooooooooooo:many :many :many :many :many :man

    y :many :many :many :many :many :many :many  

    raffy:hoho :hihi :haha

  32. sofysdreams 13 novembre 2009 ore 08:09

    giudicare gli altri...e' facilissimo...

    non cosi' x se stessi...

    l'uomo e' portato ad avere un metro ma...

    molte misure........ognuno usi quella piu' idonea a se' lasciando che il mondo guardi...............

    Ciao TC

    Sofy

  33. silvia11 13 novembre 2009 ore 08:10

    Dove sei...te devo sempre da cerca' a te?????

    :many

    buon fine settimana simpaticone:rosa

    PS:c'e' un post nuovo da me....leggilo ma lontano dai pasti,va:-)))

  34. dolcegatta62 13 novembre 2009 ore 13:35

    All’inizio quand’ero più giovane, ero convinta anch’io che non fosse possibile perdonare un tradimento, col tempo ho capito che non funziona proprio cosi’, bisogna fare un distinguo però, il tradimento classico , di una sera o l’altro tipo cioè quello che ti sconvolge in maniera definitiva la vita, le certezze e tutto quanto.:-(  Questo secondo caso non è più un tradimento ma una variante impazzita che sconvolge tutto. Lì c’è solo da prendere atto della nuova situazione, capacitarsi, farsi le seghe mentali ad oltranza …..senza peraltro risolvere nulla.:-(  Nasce come tradimento forse all’inizio….ma quando poi c’entra il coinvolgimento affettivo emotivo del tradiore/trice diventa altro. quindi ripeto c’è caso e caso, tornando all'avventura  di una sera , posso affermare che  può essere superato, va solo incasellato e spogliato da tutti quei significati che gli attribuiamo e cioè, orgoglio ferito, vanità ferita, paura di un confronto con un altro/tra, mancanza di autostima, sensi di colpa, di inadeguatezza. Il tradimento di una sera , è una sbandata occasionale, imputabile a diversi motivi, ma sempre di una sera sola si tratta, certo se poi si perpetra non è più una cosa occasionale ma un sintomo di qualcosa che non funziona o nel rapporto o nella persona che tradisce. Il tradimento di una sera ,per me, in quanto privo di coinvolgimenti emotivi profondi, può essere il classico mordi e fuggi, discutibile quanto vogliamo, di cattivo gusto sicuramente, ma resta un fatto isolato può essere perdonato. Poi dipende sempre se si è scoperto casualmente, (cosa terribile!!!) se è stato confessato nel qual caso ,fondamentale sapere se è stato confessato alla fine oppure durante…così come ci sono tanti tipi di uomini , dico io ci sono tanti tipi di tradimento ma soprattutto di MODI di tradire......

    buon fine settimana carissimo :-)

    Nicole

  35. Shakiki.290 13 novembre 2009 ore 15:53

    BUONA SERATA....CHIARA.

  36. sabrinabellini 13 novembre 2009 ore 17:45
    ci sono abissi che l'amore nn puo' superare,torti subiti che nn possono essere ignorati,no non credo che si puo' superare la cosa, certo si puo' andare avanti ma non sara' mai come prima ..un vaso rotto rimarra' sempre un vaso rotto...
  37. nerorosso 13 novembre 2009 ore 17:55
    CIAO BUONA SERATA :rosa
  38. dolcecarrie 13 novembre 2009 ore 19:01

    Buon fine settimana
    mon ami.........
    :rosa

  39. serenella21 13 novembre 2009 ore 19:39

    perdonare un tradimento...ma nn sara'+ come prima--la fiducia tradita e l'ombra del sospetto rendono il rapporto molto duro da vivere ..ricucire nn basta le cicatrici restono x sempre

    buo week end  un abbraccio:batanuvola :rosa

  40. miki091 13 novembre 2009 ore 20:06

    .....Buona serata e buon week end....

  41. ava70 13 novembre 2009 ore 20:07

    è una cosa grave e io non potrei perdonare, inoltre se si arriva a tradire significa che ci sono dei problemi seri nella coppia e che l'amore è finito, allora meglio chiudere la relazione. Buon weekend:kissy

  42. vienna2 13 novembre 2009 ore 21:41

    cari amici xche cosi vi ritengo anche se virtuali , passo piu tempo con  voi che con amiche sempre se ci sono . un po mi dispiace se ,non sono sempre presente  nei vostri blog , ma siate ben sicuro che non mi dimentico di voi

    vi auguro buon week end dalla vostra amica M@ri@

     

    e difficile dare un giudizio ci si deve trovare nella situazione

  43. sweety43 14 novembre 2009 ore 11:13

     

    ehi tecerco. non credo ti manchino i miei commenti..ne hai sempre tantissimi...

    buon fine settimana

  44. luzzy40 14 novembre 2009 ore 14:57
    :pulitina

    :mmm colonna parli :mmm

     :fuma

     grazie per le visite  :dottore

     ma pure le mie :micio

     valgono :win doppio neh ;-) :hihi :hoho

     un solarissimo fine :fiore

     :flower
  45. sabrinabellini 14 novembre 2009 ore 15:48

    buona domenica:kissy :ciao

  46. miriam71 14 novembre 2009 ore 15:49

    niente post seriosi da commentare meno male :hoho !!!!!!!!!!!!!

     

    buon pomeriggio e buon fine settimana :fiore

  47. fedor63 16 novembre 2009 ore 19:50

    questo dilemma mi ha perseguitato per qualche anno, prima e dopo la mia separazione, e tieni conto che non c'è stato nessun tradimento! Ma è difficile comunque rilanciare quando quel qualcosa di speciale che ti teneva unito ad un'altra persona si rompe... ecco, io direi questo, che si tratti di tradimento o di altro il rilancio è possibile se, per entrambi, non si è rotto quel qualcosa che permette di mantenere la fiducia dell'uno nell'altro.

    ciao

    Maurizio

  48. nevias63 19 novembre 2009 ore 00:37
    io non rilancio lo lascio e gli dico "Ce la farò da sola" dimenticare si ma, perdonare no.....
    si può perdonare tutto ma non il tradimento di qualunque natura, esso sia ....
    ciao
    Buonanotte :flower

  49. Linda.75 20 novembre 2009 ore 15:23
    è una cosa orrenda.
    Per il tradimento con altra persona, bisogna capire i motivi: il perché.
    Ma colpire la fiducia è il tradimento peggiore.
    Dopo quello, posso perdonare, ma non mi fiderei mai più...di coseguenza...mi allontanerei.

  50. zoe1976 20 novembre 2009 ore 20:39
    buon sabato e domenica:angel

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.