Siria: Putin si muove, l'Occidente è fermo!

17 settembre 2015 ore 12:38 segnala
Mentre Stati Uniti ed Europa chiacchierano amabilmente dei massimi sistemi e si guardano bene dal prendere qualsiasi decisione, la Russia di Putin passa all'azione e manda i primi carri armati all'esercito siriano per vedere di tamponare il dilagare dell'Isis. Ue e Usa naturalmente si oppongono. Ma certo, lasciamo che l'Isis occupi tutto il Paese facendo vittime ovunque, sterminando la comunità cristiana siriana(sempre tutelata dagli Assad), e costringendo milioni di profughi a riversarsi sull'Europa. Che problema c'è! L'importante è non fare nulla, al massimo mandiamo qualche drone a lanciare di tanto in tanto una bombetta "intelligente"...

TC :cuore
b2e344f2-ee9e-4ba7-acc5-3291d46fb811
Mentre Stati Uniti ed Europa chiacchierano amabilmente dei massimi sistemi e si guardano bene dal prendere qualsiasi decisione, la Russia di Putin passa all'azione e manda i primi carri armati all'esercito siriano per vedere di tamponare il dilagare dell'Isis. Ue e Usa naturalmente si oppongono. Ma...
Post
17/09/2015 12:38:37
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. salyma 17 settembre 2015 ore 18:11
    Come sai difficilmente entro nel politichese. Però una domanda la feci qualche tempo fa ad una persona abbastanza competente. Gli chiesi : ma perché questa volta non interviene nessuno. Sembra che l'America se ne stia fregando e così altre nazioni. Mi fu risposto che nessuno si muoveva per non causare la terza guerra mondiale.
    Questo è quanto e non so se sia vero o meno!
  2. dolcecarrie 23 settembre 2015 ore 00:32
    Che dire, questa situazione fa paura.
    Speriamo in decisioni adeguate. :rosa
    Dolce notte!
  3. liquirizya 14 dicembre 2015 ore 00:48
    E Putin si è mosso ancora dichiarando l' embargo alla Turchia la quale perderà un bel po' di soldini non vendendo più i suoi prodotti alla Russia.
  4. Linda.75 18 gennaio 2016 ore 11:57
    Poveri noi... burattini!

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.