Q come...

20 settembre 2022 ore 20:23 segnala
mmmhhh non ci sono fobie con la Q

In effetti la Q una lettera un po' sfigata eh
Peraltro mai avuto una donna la cui iniziale del nome fosse Q, anche se una AA (Amica Amante) ero solito chiamarla Querida.

Allora andrei con la R, dove troviamo la radiofobia e la rupofobia:
la prima indica la paura delle radiazioni e dei raggi X, la seconda quella dello sporco.

La lettera S d molte pi soddisfazioni.

Satanofobia: paura di satana o del diavolo.
Sciofobia: paura delle ombre.
Scolecifobia: paura dei vermi.
Scopofobia: paura di essere guardati.
Scopulofobia: paura degli scogli sommersi dal mare
Scotomafobia: paura di diventare ciechi.
Scriptofobia: paura di scrivere .
Selenofobia: paura della Luna.
Sesquipedalofobia: paura delle parole lunghe.
Sessuofobia: paura del sesso.
Sfecsofobia: paura delle vespe (di essere punti).
Siderodromo: paura dei treni (di viaggiare in treno).
Siderofobia: paura delle stelle.
Siderudromofobia: paura degli oggetti metallici in movimento
Simmetrofobia: paura delle cose simmetriche.
Sinofobia: paura della Cina, dei cinesi.
Sociofobia: paura dei rapporti sociali.
Spigolofobia: paura degli oggetti spigoloso.
Staurofobia: paura delle croci (dei crocifissi).
Stenofobia: paura degli spazi stretti.
Selacofobia: Paura degli squali.

Paura del diavoloperch?
Essendo agnostico non mi pongo il problema n dell'esistenza di Dio e nemmeno del demonio, ma confesso che per vivere una ventina d'anni schifosamente ricco, con il fisico tonico, pieno di gnocca e superdotato, non solo gli darei l'anima ma gli farei pure un soffocotto.

Invece un pochino soffro di scopofobia, ma solo quantoscopo.
Non sono un esibizionista, credo per via della mia scarsa avvenenza fisica e della misera dotazione l sotto.
Fossi bello e ben dotato, probabilmente copulerei anche in un centro commerciale la vigilia di Natale, pur di farmi vedere.

La sessuofobia non mi ha mai nemmeno sfiorato, anzi la mia fobia l'esatto opposto, ovvero la paura di non fare sesso, timore che mi accompagna ormai da 40 anni e che probabilmente alla base della mia atavica fame di figa.

Nessun problema nemmeno con le vespe, anzi mi sono quasi simpatiche perch sono i soli esseri viventi col pungiglione pi piccolo del mio.

Se mi conosceste nella vita reale forse potrei apparirvi sociofobico ma non cos; la mia non sociofobia, non ho paura dei rapporti sociali: evito semplicemente di intrattenerli con persone che reputo scarsamente interessanti.
Quindi, tu che leggi, se una persona evita di interagire con te, non detto che sia un sociofobico: magari sei te un rompicazzo.

bf3f52e9-014d-492a-a554-10223d50ef10
mmmhhh non ci sono fobie con la Q In effetti la Q una lettera un po' sfigata eh Peraltro mai avuto una donna la cui iniziale del nome fosse Q, anche se una AA (Amica Amante) ero solito chiamarla Querida. Allora andrei con la R, dove troviamo la radiofobia e la rupofobia: la prima indica la...
Post
20/09/2022 20:23:51
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.