Sesso e fake news: la pandemia ha messo ko il desiderio

22 agosto 2021 ore 01:45 segnala
Mai come durante la pandemia si è sentito parlare di fake news; in realtà sono sempre esistite, solo che venivano definite molto più semplicemente cazzate.
Diciamo pure che si cresce tra le cazzate: iniziano i nostri genitori, evocando uomini neri che ci portano via se non siamo ubbidienti (il ché induce ad avere un certo timore delle persone di colore, soprattutto da adulti quando notiamo nei video porno come sono dotati e speriamo, invano, che le nostre donne non li vedano e credano che i nostri 15 cm ci collochino di diritto nell'olimpo dei superdotati) o magari cecità, malformazioni fisiche e problemi psichici causa la pratica smodata della masturbazione, salvo poi scoprire che sono, appunto, "fake news"; se escludiamo svariati interventi per curare la sindrome del tunnel carpale e l'epicondilite laterale (aka gomito del tennista), l'onanismo è una pratica sicura.

Crescendo non migliora la faccenda ed in tema di sesso ancora oggi si leggono e si sentono dire oceani di minchiate; oggi smaschereremo alcune delle tante bufale che spesso vengono spacciate come verità assolute.

1. La pandemia ha messo ko il desiderio
Macché, il desiderio c'era…a mancare era la "materia prima".
I single non potevano perché erano, appunto, single e con il lockdown non potevi muoverti.
Gli sposati potevano ma non volevano perché da tempo avevano relazioni extra e dopo che ti fatto la bocca con del Brunello di Montalcino riserva Soldera del 2001 (ovvero amanti appassionati), come fai a desiderare del Tavernello (ovvero il coniuge che sessualmente è pimpante come un tossico)?
Pure i fidanzati, se non vivevano insieme, dovevano praticare la castità forzata.

Anche io, avendo Morosa e AA (Amiche Amanti) fuori dal comune sia in stricto che lato sensu, ero tagliato fuori.

Una sera in cui la voglia era a mille ed avevo fuori uso gli arti superiori causa eccessiva pratica autoerotica, dopo aver valutato l'asportazione di un paio di costole, che qualcosa mi ricordavo da scuola di uno, uno scrittore, che si diceva…beh, decisi di uscire e tentare la sorte, infrangendo il lockdown.
Del resto, ho visto un sacco di film ninja che muovermi nell'oscurità sarebbe stato una passeggiata.
Mi inguaino in una tuta nera, che sembro Lino Banfi vestito da Diabolik, e mi immetto nella fitta boscaglia con l'intento di andare a casa di una AA non troppo lontano.
Ho scalato dirupi, guadato fiumi, sono pure stato inseguito da un branco di cinghiali che volevano coinvolgermi in una gangbang fino a quando…ca**o, mi sono perso.
Vago nel bosco cercando di orientarmi ma inutilmente.
Poi, là in fondo, intravedo una luce.
Mi avvicino silenziosamente e…una casetta.
Ormai avevo lo smartphone scarico e decido di bussare per chiedere se potevo almeno ricaricarlo e capire dove fossi finito.
Una vocina dall'interno della casa mi dice di entrare.
Giro la maniglia, spingo ed entro.
La casa era davvero piccola, praticamente composta da una sola stanza, con al centro una stufa a legna, a sinistra una cucina con mobili che avevano visto giorni migliori e dalla parte opposta un letto e sotto le coperte si intravedeva una figura.
"Vieni più vicino, alla luce, così posso vederti meglio" dice la stessa vocina di prima.
"Ehm, buonasera. Mi scuso per l'ora tarda ma ho il telefonino scarico, mi sono perso e le chiedo se posso metterlo sotto carica per qualche minuto così chiamo un taxi che venga a prendermi…"
"Sei in un ca**o di bosco, come pensi possa venire un taxi a prenderti. Sei un idiota ma fisicamente nemmeno tanto malaccio sai?"
Intanto mi ero avvicinato e finalmente potevo vedere meglio la persona nel letto con la quale stavo parlando.
Somigliava in modo sorprendente a Xin Zhui, nobildonna cinese morta nel 168 a.C, la cui salma mummificata venne ritrovata il 6 novembre 1968 su di una collina a Hunan, anzi era uguale, non alla donna in vita ma alla mummia.
"Ho deciso che ti aiuterò" disse la cariatide "ma devi venire a letto con me".
Con un gesto scostò le lenzuola e mostrò le sue…ehm…"grazie".
Oh, un po' l'emergenza, un po' che non giacevo a letto accanto ad una donna…
Vero che era vecchia come l'anfiteatro Flavio ma… Fan*ulo, mi butto.
"Spogliati piano piano" mi esortò la vegliarda.
Iniziai abbassandomi il costume da ninja.
"Mmmhhh che spalle grandi che hai…e che pettorali…e che meravigliosa tartaruga rovesciata…"
Non so come ma…avevo un'erezione.
Trionfante calo del tutto la tuta e…
"E che pisello piccolo che hai…ma sei nato così oppure è stato un incidente? Ti ha circonciso Zatoichi ubriaco con la sua katana?
Vabbè dai, con sto ca**o di lockdown non sc*po da settimane…"
Si alzò leggermente, si infilò la mano in bocca ed estrasse la dentiera che mise in un bicchiere colmo d'acqua.
Si passò la lingua tra le labbra con fare lussurioso e disse" baciami".
A quella vista il mio vecchio amico là sotto perse vigore, al punto da ritirarsi e formare un secondo ombelico.
La vecchia a quella vista inorridì e bestemmiando mi lancio contro il pitale colmo di…beh se è un pitale con era certo pieno di spritz!
Mi girai verso la porta e cercai di svignarmela, incespicando un paio di volte.
Aprii la porta e corsi a perdifiato, mentre mi tiravo su quella ca**o di tuta.
Beh, alla fine raggiunsi la statale e venni tirato su da un camionista, solo che con addosso i liquami che la maledetta strega mi aveva lanciato, mi mise assieme a dei suini che stava trasportando.
Comunque sono riuscito ad arrivare a casa sano e salvo.

Oh, scusate ma sono andato totalmente fuori tema. Nei prossimi giorni vedremo le altre fake news e no, non sono ubriaco.
d76e82e4-ad51-4d4b-b192-c995eb7f7377
Mai come durante la pandemia si è sentito parlare di fake news; in realtà sono sempre esistite, solo che venivano definite molto più semplicemente cazzate. Diciamo pure che si cresce tra le cazzate: iniziano i nostri genitori, evocando uomini neri che ci portano via se non siamo ubbidienti (il ché...
Post
22/08/2021 01:45:31
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. eurekaa77 23 agosto 2021 ore 01:13
    Nik, sei tornato :many sempre uguale :many
  2. ThePigrista 23 agosto 2021 ore 20:34
    Ciaooo :cuore :cuore :cuore
    Un piacere ritrovarti. Come stai?
  3. eurekaa77 23 agosto 2021 ore 22:05
    ma anche bene dai. tu, tutto bene?
  4. ThePigrista 24 agosto 2021 ore 20:13
    Ah io come sempre :-p

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.