Una favola

28 agosto 2020 ore 17:19 segnala
Tutte le nostre vite sono una favola,con infiniti finali,tanti come le innumerevoli esistenze che si incrociano nel tempo che tutto contiene. Attorno a noi,dentro di noi, nello scorrere dei giorni e delle notti, al mutare delle stagioni e nel moto incessante degli universi. Siamo tutti parte di una favola immensa che origina dal riproporsi di memorie che avvolgono il silenzio con voce e colore. Perch nulla sia perduto di quel sorriso infinito che la vita.

Questa fiaba ha i fotogrammi lontani di un treno che fugge da boschi e da mari traditi, piccole mani bagnate di pianto,eppure consapevoli della certezza di un incontro a venire, mani carezze dell'anima.Lui era un ragazzino pi grande, sguardo profondo e occhi tristi, lei piccola bimba come nuvola bionda confusa di stracci, tempo in cui si viveva di cielo. Lei lo aspettavo al calar della sera, occhi azzurri e ginocchia sbucciate,seduti su un sasso a dividere un pezzo di pane insieme e dietro le lanterne di vecchie baracche chiudevano alla notte l'indistinto respiro della povera gente. Lui aveva tutti i nomi che il gelo e la paura marchiano dentro, era la sua sicurezza, la difesa,la speranza e nel sogno dolcissimo di bimba un giorno forse sarebbe stato anche l'amore.Poi venne gente che parlava altre lingue ,le misero un vestitino bianco di festa,nelle mani un piccolo fagotto di cenci e andarono verso la stazione, dove il ricordo diventa addio,diventa angoscia,dolore per sempre soltanto dolore. Lui l'aspettava da lontano,per l'ultima volta, lei gli corse incontro lasciando nelle sue mani un piccolo orsetto di mollica che aveva composto nelle lunghe notti in cui il suo pane alleviava la fame.Erano briciole per un monumento all'amore, era tutto quanto restava di loro. Mi chiedete dove sia la fiaba ? questa, nel ricordo di un addio,nella certezza impossibile che sotto un lembo di cielo,per il mondo infinito, lei possa vederlo ancora, sguardo profondo,occhi tristi.
fa5abe57-f635-4595-8b60-f7dc1ef6d4ea
Tutte le nostre vite sono una favola,con infiniti finali,tanti come le innumerevoli esistenze che si incrociano nel tempo che tutto contiene. Attorno a noi,dentro di noi, nello scorrere dei giorni e delle notti, al mutare delle stagioni e nel moto incessante degli universi. Siamo tutti parte di una...
Post
28/08/2020 17:19:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. Elazar 29 agosto 2020 ore 15:38
    Strano ma usuale, qui e altrove, che molte straripanti persone commentino una rapida bakeca con qualche colorita immagine e siano assenti quanto il testo e i concetti sono pi ampi. Indubbiamente leggere e capire faticoso. Meglio una botta...e via :rosa
  2. Traparentesi 29 agosto 2020 ore 16:12
    @Elazar :many

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.