La calda estate

18 luglio 2021 ore 13:40 segnala

Era una giornata piuttosto calda e durante una pausa di un viaggio in auto, ebbi l'idea sgranchirmi un po' passeggiando in un piazzale deserto...vestita (anzi..svestita) come nella foto. Certo, un look un pochino audace e forse troppo sexy, ma tanto in quel momento non c'era nessuno in giro. Ma ahimè...di lì a pochi minuti sopraggiunse un gruppo di motociclisti,e quando mi videro, si fermarono e mi corsero appresso cercando di abusare di me!
af36dc45-68a6-4ecc-9561-041e72f5a76f
« immagine » Era una giornata piuttosto calda e durante una pausa di un viaggio in auto, ebbi l'idea sgranchirmi un po' passeggiando in un piazzale deserto...vestita (anzi..svestita) come nella foto. Certo, un look un pochino audace e forse troppo sexy, ma tanto in quel momento non c'era nessuno i...
Post
18/07/2021 13:40:09
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Funghi americani

28 maggio 2021 ore 09:14 segnala
Il lago Michigan ha una notevole estensione e si trova in America settentrionale. Una volta ci andai e passeggiai a lungo presso le sue rive, in una zona che ritenevo per nulla frequentata da turisti. Tuttavia dopo qualche tempo, comparve un tizio che mi si avvicinò e mi disse che nel vicino boschetto vi erano moltissimi funghi. Questo tizio mi propose di seguirlo nel boschetto laddove mi avrebbe fatto vedere dei meravigliosi funghi americani. Accettai il suo invito, incuriosita dalle sue entusiastiche descrizioni dei funghi. Ma quando fummo in mezzo al boschetto, non vidi nessun fungo. Glielo feci notare e lui per tutta risposta abbassò la cerniera dei pantaloni ed estrasse il suo "fungo" di turgida carne, dicendomi "Allora assaggia questo!"
ffb95299-e9af-414b-b8bd-fed29b16cc7e
Il lago Michigan ha una notevole estensione e si trova in America settentrionale. Una volta ci andai e passeggiai a lungo presso le sue rive, in una zona che ritenevo per nulla frequentata da turisti. Tuttavia dopo qualche tempo, comparve un tizio che mi si avvicinò e mi disse che nel vicino...
Post
28/05/2021 09:14:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Il signor Toni

03 gennaio 2020 ore 13:25 segnala
Un giorno capitò che a causa di uno sciopero degli autobus, non sapessi come ritornare a casa. Un giovanotto passò di là e notando la mia angustìa, mi chiese dove fossi diretta e quando glielo dissi, lui mi spiegò che anch'esso doveva andare in quella direzione e che mi avrebbe dato volentieri un passaggio a bordo della sua autovettura. Accolsi con gioia e gratitudine la sua gentile proposta e partimmo. Ma giunti a un certo punto egli deviò dalla strada principale per svoltare in una stradina che si perdeva in un fitto boschetto. Ero molto perplessa ma Toni (tale era il suo nome) mi disse che si trattava di una scorciatoia, però giunti che fummo in mezzo al bosco, egli fermò la macchina lamentando che forse avevamo sbagliato strada e ci eravamo persi. Scesi dalla vettura un po' stizzita dall'inconveniente e ne profittai per sgranchirmi facendo quattro passi nel bosco, seguita dal giovanotto. L'aria salubre di quel luogo mi aveva fatto venire un certo appetito, ma là non c'era alcun chiosco che vendesse panini, anzi, non c'era proprio nessuna anima viva! Lo feci notare a Toni e lui mi disse "T'è venuta fame mia cara? Non c'è problema..ora ti farò assaggiare la mia gustosa banana!!"
90876d29-c955-4fc2-8992-42080cf5dc0d
Un giorno capitò che a causa di uno sciopero degli autobus, non sapessi come ritornare a casa. Un giovanotto passò di là e notando la mia angustìa, mi chiese dove fossi diretta e quando glielo dissi, lui mi spiegò che anch'esso doveva andare in quella direzione e che mi avrebbe dato volentieri un...
Post
03/01/2020 13:25:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    2

I Pirati

21 dicembre 2019 ore 07:40 segnala
Una volta che mi trovavo in vacanza presso un'isola dell'Oceano Pacifico, mentre passeggiavo sulla spiaggia notai uno strano battello somigliante ai vecchi galeoni dei pirati, con la differenza che questo era dotato di motore. Stava ormeggiato nella baia e da esso partì una scialuppa che giunta alla battigia sbarcò vicino a me. Vi scesero strani personaggi vestiti da pirati del XVIII°secolo, ed io pensai fossero dei figuranti del vicino villaggio turistico alle prese con qualche rievocazione storica. Ma quando essi mi afferrarono con rudezza, allora compresi che si trattava di veri pirati! Cercai di fuggire ma quegli energumeni mi legarono e mi gettarono nella scialuppa e mi portarono così impacchettata nel loro galeone. Da come mi guardavano bramosi, temetti seriamente volessero abusare di me e usarmi come oggetto del loro piacere! Ma nel galeone trovai ad aspettarmi il loro capitano che mi guardò con estremo interesse e disse "Questa femmina sia riservata a me. Portatela nella mia cabina!" Mi resi conto che quel capitano aveva una grande autorità sul suo equipaggio di pirati...e di li a poco avrei scoperto che aveva anche un grande banana!
f235a1c5-6b20-44a6-8ad2-b5ca2653c17f
Una volta che mi trovavo in vacanza presso un'isola dell'Oceano Pacifico, mentre passeggiavo sulla spiaggia notai uno strano battello somigliante ai vecchi galeoni dei pirati, con la differenza che questo era dotato di motore. Stava ormeggiato nella baia e da esso partì una scialuppa che giunta...
Post
21/12/2019 07:40:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

In treno...

18 dicembre 2019 ore 22:47 segnala
Salendo in un treno, avevo avvertito qualcosa toccarmi il culetto, strettamente fasciato in una attillata gonna nera. Girandomi avevo notato un signore che, un po' imbarazzato m'aveva prontamente chiesto scusa d'avermi urtato con la sua borsa. Gli sorrisi e mi avviai nello scompartimento, nel quale poco dopo si accomodò quello stesso signore che si presentò e mi disse di chiamarsi Teo . Dopo un po', per ingannare la noia del viaggio iniziammo a chiacchierare del più e del meno. Nel frattempo gli altri passeggeri erano scesi nelle varie stazioni e nello scompartimento eravamo rimasti solo io e lui. A un certo punto notai come un grosso rigonfiamento nella patta dei suoi pantaloni. Lui sembrò avvertire la mia curiosità, e con molta naturalezza estrasse il suo membro, duro e umido. Lo fissai come ipnotizzata, come una coniglietta fissa un biscione. Mister Teo sorrise ed io mi chinai per guardarlo più da vicino, avvicinando la mia bocca a quel turgido fungo…
a94cf5e3-9e6a-49c6-b8be-068dfeb7ccc9
Salendo in un treno, avevo avvertito qualcosa toccarmi il culetto, strettamente fasciato in una attillata gonna nera. Girandomi avevo notato un signore che, un po' imbarazzato m'aveva prontamente chiesto scusa d'avermi urtato con la sua borsa. Gli sorrisi e mi avviai nello scompartimento, nel quale...
Post
18/12/2019 22:47:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Le Banane giganti

15 dicembre 2019 ore 17:16 segnala

Ogni tanto vado a passeggiare lungo il fiume Adige, nei pressi nel parco omonimo. Mi piace andarci negli orari nei quali non c'è quasi nessuno. Una volta però mi imbattei in alcune bizzarre creature a forma di banana...
271eefe6-bf28-4d99-8944-547ee788b643
« immagine » Ogni tanto vado a passeggiare lungo il fiume Adige, nei pressi nel parco omonimo. Mi piace andarci negli orari nei quali non c'è quasi nessuno. Una volta però mi imbattei in alcune bizzarre creature a forma di banana...
Post
15/12/2019 17:16:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment

Come conobbi Nic "il Rozzo"

28 aprile 2019 ore 12:32 segnala

Alcuni anni fa una amica trav disse che aveva conosciuto un un certo Nic, un tipo piuttosto rozzo ma tutto sommato abbastanza gentile. Credo che ella avesse dato la mia mail a costui, che infatti dopo qualche giorno mi scrisse numerose volte pregandomi di andarlo a trovare. Devo ammettere che ero perplessa dai suoi messaggi assai sgrammaticati che facevano pensare a un balordo. Tuttavia la curiosità ebbe infine il sopravvento e mi risolsi ad andarlo a trovare. Nic abitava in una grande casa, vecchia e fatiscente, ereditata dai defunti genitori. Lui però viveva in un paio di stanze al piano terra, che davano l'idea di un certo squallore e scarsa pulizia. Essendo disoccupato, passava il tempo davanti al computer guardando foto di travestiti e, presumo, masturbandosi.
Mi disse che lo eccitavano particolarmente i travestiti agghindati con lingerie di colore bianco. Così lo accontentai e lui si eccitò al punto che sfoderò una formidabile erezione. A Nic il Rozzo non parve vero di poter disporre di una vera travesta in carne e ossa e prontamente mi gettò sul divano sfondato, montandomi come fossi una giumenta. Il venir presa in quel modo selvaggio, fu per me intenso stimolo che mi indusse in un potente orgasmo: spruzzai in abbondanza sopra il divano di Nic, il quale certamente non ci badò, essendo quel divano già piuttosto lurido.
22d12d6a-acaf-4de8-832b-fcd3d27d34a2
« immagine » Alcuni anni fa una amica trav disse che aveva conosciuto un un certo Nic, un tipo piuttosto rozzo ma tutto sommato abbastanza gentile. Credo che ella avesse dato la mia mail a costui, che infatti dopo qualche giorno mi scrisse numerose volte pregandomi di andarlo a trovare. Devo ammet...
Post
28/04/2019 12:32:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    4

I fumetti de "La Bionda"

19 aprile 2019 ore 16:59 segnala

Quand'ero adolescente mi recavo talvolta presso un negozietto di fumetti usati in un quartiere periferico della mia città. Lo gestiva Maurizio, un ragazzo simpatico, di alcuni anni più anziano di me. In genere acquistavo i fumetti dei super-eroi americani, ma una volta la mia attenzione fu attratta da alcuni albi che non conoscevo. Si trattava delle storie de "La Bionda", disegnate da Saudelli. Sfogliandone le pagine mi resi conto che in gran parte delle vignette vi erano scene di bondage nelle quali le eroine protagoniste venivano inesorabilmente legate e imbavagliate. Guardare quelle figure mi provocò intensa eccitazione, ma anche un forte senso di imbarazzo perchè temevo che Maurizio se ne accorgesse. E infatti così fu, tanto che mi disse ammiccando "Ti piacciono i fumetti de LaBionda eh?" e poi aggiunse "Nel retrobottega tengo un costume simile a quello de LaBionda...dai vieni che te lo faccio vedere!" Maurizio, col suo modo di fare simpatico, riuscì a convincermi ad indossare quel costume. Mi guardai nello specchio così travestita e provai un intenso fremito di eccitazione mista a un certo imbarazzo. Poi mi disse "Nelle sue avventure LaBionda spesso finisce legata e imbavagliata...quindi..."
9156c57e-87ca-441f-baa0-04798b3b1684
« immagine » Quand'ero adolescente mi recavo talvolta presso un negozietto di fumetti usati in un quartiere periferico della mia città. Lo gestiva Maurizio, un ragazzo simpatico, di alcuni anni più anziano di me. In genere acquistavo i fumetti dei super-eroi americani, ma una volta la mia attenzio...
Post
19/04/2019 16:59:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    3

La base radar diroccata

18 aprile 2019 ore 13:06 segnala

Durante una passeggiata in montagna, capitai presso una vecchia base militare della NATO, da anni abbandonata e ormai diroccata. Pare che negli anni 60 avesse ospitato delle istallazioni radar. Così mi aggirai intorno a quelle strutture pensando di essere sola finchè da dietro un muro sbucò fuori un uomo che mi guardò con attenzione e mi disse "Uhm...you are tranny...I'like trannies!" Cioè mi disse che aveva capito ch'ero un travestito ma che però a lui i travestiti tutto sommato piacevano. Mi spiegò poi che era un ex-militare americano e aveva scelto di rimanere in Italia anche dopo il congedo e che ogni tanto veniva a far una passeggiata fino alla vecchia base abbandonata laddove aveva prestato servizio. Ad un certo punto l'uomo si avvicinò a me e mi afferrò tenedomi ferma con le sue braccia muscolose: quindi mi sollevò la gonna e abusò di me. La situazione mi eccitò al punto che ebbi un orgasmo quasi istantaneo!
c1fd9988-3d42-4ba1-a372-a11b99f9ba6d
« immagine » Durante una passeggiata in montagna, capitai presso una vecchia base militare della NATO, da anni abbandonata e ormai diroccata. Pare che negli anni 60 avesse ospitato delle istallazioni radar. Così mi aggirai intorno a quelle strutture pensando di essere sola finchè da dietro un muro...
Post
18/04/2019 13:06:55
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

I francobolli

28 febbraio 2019 ore 10:24 segnala

Una volta un tizio mi invitò a casa sua dicendomi che voleva mostrarmi la sua collezione di francobolli....ma una volta dentro casa, palesò le sue vere intenzioni: si dimostrò oltremodo arrapato e mi inseguì per tutto l'appartamento esibendo la sua lunga banana...
c4aaf692-82aa-4cfe-b433-0cfac7b6f2d9
« immagine » Una volta un tizio mi invitò a casa sua dicendomi che voleva mostrarmi la sua collezione di francobolli....ma una volta dentro casa, palesò le sue vere intenzioni: si dimostrò oltremodo arrapato e mi inseguì per tutto l'appartamento esibendo la sua lunga banana...
Post
28/02/2019 10:24:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4