Le cose che contano

15 novembre 2011 ore 15:55 segnala
Viviamo nell'assurda paura del perdere le cose che ci sono care.A volte cose futili,banali,frutto del consumismo,ci adoperiamo in maniera frenetica,direi assurda per averle,accorgendoci poi della loro inutilità.A parole tutti a criticare l'uso improprio della materialità,lodando le doti spirituali che cerchiamo nel prossimo e che desideriamo possedere.poi scavi a fondo dentro te stesso e cosa esce?Il desiderio di possesso,d'avere,di poter mostrare,tralasciando le virtù di cui ci facevamo vanto.Siamo schiavi,ed io per primo,del consumismo,degli agi che ci permettono una vita comoda,ci puliamo la coscienza con 2 euro a medici senza frontiere,non accorgendoci a volte dell'acuta sofferenza di una persona che vive accanto a noi.Personalmente vorrei che dentro me, entrasse un poco di luce vera,che cambiassero determinati desideri,che fossero poste le basi per un futuro di impegno morale,sentimentale,materialmente onesto ma senza eccessi.Vorrei dare senza chiedere,ma credere nell'onestà di chi riceve,a volte vorrei ricevere senza che nulla mi venga chiesto,credendo nella mia onestà.In un mondo così dubbioso,sarà possibile?Certo lo sarà con chi amo,ma io vorrei che lo fosse con tutti.
6c4927f2-3b9c-4cf9-802b-87aa400babab
Viviamo nell'assurda paura del perdere le cose che ci sono care.A volte cose futili,banali,frutto del consumismo,ci adoperiamo in maniera frenetica,direi assurda per averle,accorgendoci poi della...
Post
15/11/2011 15:55:22
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Gioia e dolore

28 ottobre 2011 ore 12:47 segnala
Gioie,dolori,momenti da vivere con la stessa intensità,ma con uno stato d'animo diverso.La gioia,scaturisce da un momento sereno,dentro il quale il nostro cuore vive una pace che lo porta a coniugare con la mente attimi di estasi.Vorremmo non finissero mai quegli attimi,ma se così fosse non avrebbero l'intensità che hanno,non ci farebbero vivere pienamente la felicità,e per assurdo diventerebbero col tempo attimi noiosi.Il dolore,conseguenza non di una perdita cara,tralasciamo questa condizione,essendo ingestibile a livello emotivo,dicevo il dolore causato da momenti di gioia che non sono più nostri,ma che entrano nel novero di ricordi legati alla vita che viviamo,al lavoro,all'amore eccetera,difficili da sopportare e ancor più da gestire.E' assurdo e inspiegabile,capire che i dolori più grandi sono legati alle gioie più grandi,se però ci fermiamo un attimo a pensare e colleghiamo i vari momenti,arriviamo a capire che questa è la realtà.Cosa possiamo fare allora?Tralasciare la gioia per evitare il dolore,sarebbe un'assurdità tremenda e inaccettabile.Viviamo la gioia intensamente durante gli attimi che ci regala,evitando possibilmente ogni pensiero pauroso e negativo riguardante il futuro.Senza questa forza,saremmo in balia della paura che ci porterebbe a non vivere la felicità per timore di perderla.Se possiedo un quadro di valore,non lo tengo nascosto per paura dei ladri,lo espongo per poterlo guardare sempre,così devo vivere la gioia,senza il timore di perderla.Gli attimi felici che viviamo,hanno una intensità e soprattutto un valore diverso di quelli infelici,con i quali la natura umana ci costringe a vivere.Camminiamo a testa alta,nessun momento deve piegarci,la forza che è in noi ci basta,l'importante è sapere di possederla.
d0f35449-c66a-417e-a4a1-a7352d862dac
Gioie,dolori,momenti da vivere con la stessa intensità,ma con uno stato d'animo diverso.La gioia,scaturisce da un momento sereno,dentro il quale il nostro cuore vive una pace che lo porta a coniugare con la mente attimi di estasi.Vorremmo non finissero mai quegli attimi,ma se così fosse non...
Post
28/10/2011 12:47:43
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Penso che l'amore sia...

24 ottobre 2011 ore 12:23 segnala
Ho ascoltato un pezzo che parlava d'amore,ho letto i giudizi relativi allo stesso e voglio esprimere anche il mio,consideratelo personale,ed evitatelo se non vi piace.Leggo che l'amore è dipendenza,per me è una sciocchezza immane questo pensiero.La dipendenza da un'altra persona,di quelle che sono gioie o dolori che dovremo vivere,mi fa rabbrividire.La mia vita dovrebbe essere scandita da momenti che non vengono decisi da me,o comunque in sintonia con la persona vicina,avendo quindi la possibilità di mettermi dentro questo rapporto,ma dipendenti da quelli che sono momenti decisi dalla persona che mi è accanto.Penso non sia giusto,uno dei due subirà la personalità del più forte e di conseguenza vivrà per assurdo la felicità e l'infelicità di momenti che l'altro gli donerà.Amare non significa,mi manchi quando non ci sei,quello è la paura di perdere la persona a cui teniamo,paure inconsce che ci portano a dubitare di tutto nel momento in cui la stessa ci manca.Per me amare è la certezza che nel momento in cui saremo assieme,il sorriso sarà sincero,nulla turberà le nostre menti e l'eccitazione salirà fino a diventare desiderio irrinunciabile.Il rapporto sereno tra uomo e donna,senza l'ansia del dover aspettare una chiamata,senza la paura che il tradimento sia quasi scontato,la serenità di chi aspetta e vive frammenti di tempo da condividere con la persona cara,quello è amore.Non potrai mai possedere la vita di un altro,non è quello l'amore,l'amore è saper vivere dentro la vita di un altro,non usurpando spazi che non ci appartengono,ma che sono personali e invalicabili.Pensiero assurdo il mio?Cancellatelo.
0ee12aad-e6cc-4b85-9c0f-e7078b801d41
Ho ascoltato un pezzo che parlava d'amore,ho letto i giudizi relativi allo stesso e voglio esprimere anche il mio,consideratelo personale,ed evitatelo se non vi piace.Leggo che l'amore è dipendenza,per me è una sciocchezza immane questo pensiero.La dipendenza da un'altra persona,di quelle che sono...
Post
24/10/2011 12:23:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    8

Possedere la vita

22 ottobre 2011 ore 13:25 segnala
Molti pensieri scandiscono i nostri momenti.Molti di essi sono parte dei nostri desideri,alcuni delle preoccupazioni che giornalmente ci assillano.La nostra mente è un vulcano in continua eruzione,pensieri che colano come lava,escono a fiotti e si disperdono dentro il mondo che ci circonda.La nostra forza,che è poi la nostra difesa,consiste nella gestione controllata di ogni pensiero,che non è altro che la conseguenza dell'attimo che stiamo vivendo.L'equilibrio interiore sarebbe la soluzione a tutto,ci porterebbe ad una gestione serena dell'interiorità,ci allontanerebbe da ogni paura.Trovare questo equilibrio penso sia molto difficile,non dico impossibile,alcuni ci sono arrivati,almeno a parole,vorrei però scrutarli dentro,per vedere se è vero quello che scrivono o dicono.Penso che ogni essere ami se stesso più di ogni altro,se fossimo sinceri,dovremmo ammettere che non cambieremmo la nostra vita con quella di nessun altro.La vita che viviamo è stupenda,ogni momento è nostro,alcuni da condividere fascinosamente con altri,ma la gestione dei momenti personali è solo nostra,e questo è un dono immenso che la vita ci regala.L'invidia è la gramigna che deturpa e mette in pericolo il raccolto,estirpiamola e saremo più sereni.Accettiamo di vivere ogni istante,sapendo che non ci sarà la ripetizione dello stesso.Felice,difficile,è nostro e da catalogare nell'archivio del nostro vissuto.La gioia è gioia,il dolore,la conseguenza di una gioia finita,questo ci dice lo scorrere del tempo.La vita che viviamo è solo nostra,con gli altri condividiamo emozioni,gioie,dolori,e AMORE
db254d5a-41fa-4b69-9bf8-7978e9d61716
Molti pensieri scandiscono i nostri momenti.Molti di essi sono parte dei nostri desideri,alcuni delle preoccupazioni che giornalmente ci assillano.La nostra mente è un vulcano in continua...
Post
22/10/2011 13:25:34
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Favole

21 ottobre 2011 ore 16:49 segnala
Non ho mai creduto alla morale che le favole dovrebbero insegnare.Forse perchè non ho mai creduto alle favole,o perchè nessuno me le ha mai raccontate.Prendiamo l'esempio di quella della volpe e l'uva:ditemi chi non reca dentro di sè il rimpianto di desideri inespressi,qualcosa che avrebbe desiderato avere e non ha avuto,magari un amore.Ora mi raccontano che con un semplice"non era la donna per me"vengono scacciati desideri e speranze riposte in quel rapporto.Mi sembra talmente assurdo come pensiero da restarne schifatamente sorpreso.A livello personale l'unica favola sensata è quella della cicala e della formica.La mia povertà infantile mi ha portato ad avere un assurdo desiderio di possesso anche materiale,soddisfatto nel momento in cui,il fiorire di una economia inaspettata mi ha portato a poter concedermi ogni sorta di voglia e la possibilità di esaudire materialmente ogni desiderio.Io ,cicala sperperona,convinto che oramai nulla avrebbe potuto privarmi di quello che avevo "conquistato".Convinto che la pensione sarebbe stato il tempo del girovagare per il mondo,del "nulla mi sarà proibito",eccomi invece a far di conto giornalmente.Nulla è stato messo nella dispensa per l'inverno,ma nulla di quello che ho fatto mi crea rimpianti.La vita che ho vissuto,è quella che ho voluto vivere,ed ora l'ultima cosa a cui penso è la dispensa piena per l'inverno.Tra formica e cicala,io scelgo e sceglierò sempre la cicala,non per il desiderio di un lusso sfrenato che mi è venuto a noia e che non mi interessa possedere,ma per il fatto che la cicala,quando avrà,donerà.agli amici,alle persone care,a tutti.La formica invece avrà come dote principale l'avarizia,accumulerà fino a non poterne più,sarà gelosa di ogni sua cosa e non donerà nulla.La morale?Evviva le cicale!
d2fd9f3a-68a2-4d85-b068-8b703564fb2d
Non ho mai creduto alla morale che le favole dovrebbero insegnare.Forse perchè non ho mai creduto alle favole,o perchè nessuno me le ha mai raccontate.Prendiamo l'esempio di quella della volpe e...
Post
21/10/2011 16:49:04
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    8

Il gusto dell'umiltà

19 ottobre 2011 ore 16:56 segnala
Ah,se solo fossimo meno esigenti,quanti problemi eviteremmo al nostro esistere.Accontentarsi,ecco di cosa avremmo bisogno,saper rendere necessario e utile quello che abbiamo,senza la morbosità di invidiare quello che gli altri hanno.Invidiando,perdiamo il gusto incantevole del conquistare piccole cose,che ci daranno soddisfazioni immense,non riusciamo a capire l'importanza delle cose che possediamo,l'umiltà dell'accontentarsi,la gioia di vivere senza pretendere.Se rincorriamo sogni illusori fatti di fortune insperate e impossibili,saremo aspirati dentro un vortice,dal quale non usciremo mai.Costruiamo intorno a noi un mondo ampio,dove ogni spazio è un'oasi,dove ogni momento è l'attimo più bello da vivere,dove ogni volta che l'angoscia o la tristezza tentano di assalirci,abbiamo un rifugio sicuro dentro il quale riparare,chiudendo porte e finestre all'infelicità che vorrebbe aggredirci.Inoltre non sprechiamo momenti importanti della nostra vita cercando di fermare il tempo,esso scorre e l'attimo perso banalmente in pensieri stolti,mai ci verrà ridato.Viviamo la realtà del sentirci umani,e in quanto tali,mortali.Viviamo la vita,dono meraviglioso che ci viene concesso,senza illusioni,ma anche senza paure.Oggi è il giorno da vivere,ieri,il giorno da non rimpiangere e domani il giorno al quale non rivolgere ancora il pensiero.
5c8cc58e-52e5-4c48-b5b3-505730b16565
Ah,se solo fossimo meno esigenti,quanti problemi eviteremmo al nostro esistere.Accontentarsi,ecco di cosa avremmo bisogno,saper rendere necessario e utile quello che abbiamo,senza la morbosità di...
Post
19/10/2011 16:56:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Amare è amarsi

13 ottobre 2011 ore 16:01 segnala
Quando affronti una salita,sei cosciente di quanto arduo sarà raggiungere la cima,soprattutto se sei sprovvisto delle scarpe necessarie e adatte.Così quando affronti la vita,sai che ogni giorno sarà diverso,che muteranno gli umori e che molti di questi,dipenderanno dagli altri.La serenità di cui tutti parlano,lo stare bene con se stessi,è la logica conseguenza dello stare bene con gli altri.Voglio sfatare un dogma,probabilmente riceverò una scomunica generale.Ho letto e ho sentito dire da vari personaggi importanti che,per amare gli altri,devi prima di tutto amare te stesso,quasi fossimo una razza di single,senza bisogno di provare affetto e amore per gli altri,fossero essi, compagna,figli,madre o padre.Penso che uno non possa arrivare ad amarsi,se non ha provato l'amore,l'amore lo vivi in comunione con altri,lo ricevi e lo doni,è linfa vitale per il tuo cuore.Ogni goccia d'amore che ti penetra,nutre il tuo cuore,riappacifica la tua mente,ti porta in uno stato di estasi,durante il quale è facile amarsi anche a livello personale.L'amore sgorga dalla felicità,la felicità ti viene donata dagli altri,solo non la potrai mai avere.Penso che nemmeno gli eremiti,possano godere di quella felicità che deriva dall'amare e dall'essere amati.Ecco quindi le conclusioni che traggo da questo mio pensiero(personale come sempre),non ci si può amare se non si è amati.
e120d9cd-634a-44e5-b889-15b3211d5f0c
Quando affronti una salita,sei cosciente di quanto arduo sarà raggiungere la cima,soprattutto se sei sprovvisto delle scarpe necessarie e adatte.Così quando affronti la vita,sai che ogni giorno sarà...
Post
13/10/2011 16:01:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    5

sentirmi vivo

12 ottobre 2011 ore 18:18 segnala
Vivere è lo scorrere del tempo che non invecchia
è l'oggi di ieri e di domani
è guardarti sorridere,piangendo di gioia
è l'ultimo euro per comprarti una rosa
é la miniera d'oro che è posta in fondo al cuore,difficile da raggiungere,ma che ti renderà ricca
vivere è lo spazio immenso che non ha confini
è correre a perdifiato verso il nulla,felice di farlo
è non chiedere perchè
Vivere è una calza rossa e una bianca da mostrare senza vergogna
è avere vinto ogni tipo di pudore
è l'esprimersi con naturalezza in ogni campo
vivere è alzare gli occhi al cielo e vederne i colori
è pensare che la pioggia porterà beneficio alla natura,e che nel caso si può aprire un ombrello,senza maledire
vivere è stare soli senza che la solitudine ci impaurisca
è il non avere paura della morte
vivere è voglia,piacere,desiderio
vivere non è un lusso
vivere non è avere tutto,ma conquistarsi il necessario
vivere è poter pensare che lasceremo a qualcuno il ricordo del nostro passaggio
è la certezza che l'ultimo istante non sarà di rimpianto o di rimorso
b097e182-f5cb-4a47-9256-c684b369dbe0
Vivere è lo scorrere del tempo che non invecchia è l'oggi di ieri e di domani è guardarti sorridere,piangendo di gioia è l'ultimo euro per comprarti una rosa é la miniera d'oro che è posta in fondo...
Post
12/10/2011 18:18:26
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    4

Devo bastarmi

12 ottobre 2011 ore 13:44 segnala
Voglio amarmi,voglio desiderarmi,voglio volermi.
Voglio amore,e me lo dono.
Voglio bastarmi,senza aspettare l'aiuto di chi non vuole.
Ho aperto il cuore,raramente,ma l'ho fatto,ho dovuto richiuderlo.
L'amore non ha confini,solo per chi lo conosce.
L'amore è un labirinto senza uscita,per chi è da esso emarginato.
L'amore è uno specchio,riflette chi...merita amore.
L'amore è Novella 2000,che fa palpitare i cuori.
L'amore non è spirito,è carne e pelle.
L'amore è la bilancia assurda del vivere o del morire.
L'amore è il bla bla bla di menti superiori che di superiore hanno solo i congiuntivi.
L'amore è qualcosa che vorremmo avere,ma non troviamo sulle bancarelle dei mercati.
L'amore,è da vivere a luci spente,per non cancellare la passione.
L'amore è tatto non vista,è contatto non profumi di essenze.
L'amore è vostro,tuo,mio,quindi cominciano ad amare noi stessi.
Ecco perchè voglio amarmi
6aadf87a-76e0-4584-9743-9429c639e051
Voglio amarmi,voglio desiderarmi,voglio volermi. Voglio amore,e me lo dono. Voglio bastarmi,senza aspettare l'aiuto di chi non vuole. Ho aperto il cuore,raramente,ma l'ho fatto,ho dovuto...
Post
12/10/2011 13:44:14
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    5

Passato,presente e futuro

12 ottobre 2011 ore 12:33 segnala
Se si potesse cancellare il passato,o almeno rinchiuderlo in uno spazio piccolissimo della nostra mente,dal quale farlo raramente uscire,penso che si vivrebbe una vita più serena.L'impossibilità di farlo,ci porta a doverci convivere e quindi ad essere ancorati a lui,quasi fossimo una barchetta in balia delle onde.Penso che tutti,disperati e non,debbano convivere con ricordi che possono modificare gli umori del proprio animo,tutti,ricchi,e poveri,di spirito e di portafogli,hanno dovuto fronteggiare la vita e i suoi momenti,dolci,amari,e gestirli.Il soffermarsi sempre su periodi,per quanto duri,vissuti durante il nostro cammino,ci porta ad avere paure inconsce,condizionamenti che mutano il nostro presente e il vivere quotidiano.ci attacchiamo a discorsi assurdi,cerchiamo rifugio in un autopietismo che,secondo la nostra mente,dovrebbe portarci consolazione,non accorgendoci che ci stiamo distruggendo il presente.Perchè non includo il futuro vi domanderete.Il futuro è il passato che ritornerà,se non sapremo vivere il presente,gestendo serenamente i pensieri che ci legano al passato,e ripartendo con nuovi orizzonti,indipendenti dall'età.Il futuro per molti è sogno da realizzare,per me,non esiste pensiero più stolto!Il futuro è vita che ti crei,attimo dopo attimo,non inseguendo chimere o fantasie che vorremmo vedere materializzate,ma creando le basi per vivere quella che vorremmo fosse una vita felice.Ci frenano le paure,non riusciamo a vincerle,tutto è terribilmente complicato,"me tapino,quanto sono sfortunato,la vita mi ha dato solo sberle".No!non è così,la vita si è donata a me ed io l'ho vissuta,dono più grande non potevo ricevere,bella,brutta,drammatica,è la mia vita e devo imparare ad amarla,anche se secondo me,magari in modo inconscio,l'ho sempre amata.Viviamo quello che ci concede senza paura,viviamo l'oggi senza i ricordi di ieri o i sogni del domani,l'attimo che stiamo ora vivendo è bellissimo e bisogna gustarselo.Scusate il disturbo e ritenetelo un discorso generale,che non deve toccare personalmente nessuno.....o tutti
049f80de-71b4-4390-8f3a-a796bbd0b629
Se si potesse cancellare il passato,o almeno rinchiuderlo in uno spazio piccolissimo della nostra mente,dal quale farlo raramente uscire,penso che si vivrebbe una vita più serena.L'impossibilità di...
Post
12/10/2011 12:33:41
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    2