L'arcobaleno

28 settembre 2011 ore 16:44 segnala
Era tutto buio,la luna non rischiarava la notte,le stelle erano coperte da minacciose nubi che non promettevano nulla di buono.Il mio cuore errante giaceva stanco sotto le fronde di un albero,in attesa del lampo che avrebbe annunciato la tempesta.Era difficile trovare riparo,troppe volte l'avevo provato questo momento ed ogni volta,fradicio di pioggia,ritornavo verso casa.Il temporale era finito,ma nessun arcobaleno era apparso nel cielo,la luna,stanca delle mie parole si nascondeva,dietro inesistenti sipari.Il mio cammino in mezzo a sentieri fangosi,cercava con poca voglia la strada di casa,nessun riparo avrebbe dato sollievo al mio cuore,nessun camino mi avrebbe riscaldato.Il mio procedere stanco dentro la notte buia,con le membra impregnate di fatica e il cuore che aveva perso ogni speranza,dimostrava la mia totale apatia verso il mondo esterno,nulla aveva senso.Ma la vita è strana,a volte ferocemente canaglia,al punto da farsi odiare,altre volte sorprendente al punto da farsi amare,da chi la trascurava.Ora sento il tepore del camino che mi riscalda,vedo la luna,che tanto amo,rischiarare le mie notti,sento i miei pensieri,leggeri,volare da te,quasi fossero piume.Ora tutto mi è chiaro,ora tutto ha un senso,ora ho capito cosa serve ad un cuore per battere.
7b427488-feca-4eeb-9f17-6c26c4398b51
Era tutto buio,la luna non rischiarava la notte,le stelle erano coperte da minacciose nubi che non promettevano nulla di buono.Il mio cuore errante giaceva stanco sotto le fronde di un albero,in...
Post
28/09/2011 16:44:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    7

Dedicato a te,donna che viene dal mare

28 settembre 2011 ore 10:40 segnala
Per giorni e giorni ti sei svegliato e il primo pensiero è stato l'assurdo dell'esistere,il non senso dell'essere se non trovi una motivazione.Vagavi,vagavi tra tenebre che ti oscuravano la mente,pensieri cupi,pensieri di lutto,pensieri ignobili.Elemosinavi briciole d'amore ai semafori della vita,qualcuno ogni tanto ti buttava una monetina,il più delle volte ti passavano accanto schifati,sentivi i loro commenti,ti facevano male,i loro rifiuti,ti ferivano,ti umiliavano illudendoti,per poi usare quella sincerità vigliacca che,in nome della lealtà,ma quale lealtà?,uccide la speranza.Avevi capito la sincerità delle persone.Consiste nell'avere due facce,pronte da usare per l'occorrenza,suadente se l'impatto è bello,esteticamente valido,economicamente attraente,di prassi,se l'opposto.Frasi del tipo no,ma,però.Queste sono le persone che procurano dolore,certamente in maniera involontaria,ma non si accorgono di quanto devastante è,il loro modo di negare una minima speranza.Leggo molte esperienze in blog diversi e questa è l'idea che mi sono fatto,tanta falsità,fino al punto di pensare,cancello tutto e me ne vado.Poi arrivi tu,ti porta il mare e profumi di donna vera,tante lo sono,ma tu me lo provi,nulla ti frena e quel tuo coraggio mi dona speranza.Ti guardo,ti parlo e dentro il mio cuore entra tutto il bello che esiste,mi sorridi e,dopo tanto anch'io sorrido,mi parli e io mi rassereno,tutto è diverso,tutto è bello,tu sei bella e mi dici che lo sono anche io.So di non esserlo,ma se lo sono per te,mi basta,tu sei tutto,e io vorrei essere il tutto per te,l'amore è una cosa meravigliosa,grazie
bc8f1589-6561-4320-86e7-96b5326ed9a3
Per giorni e giorni ti sei svegliato e il primo pensiero è stato l'assurdo dell'esistere,il non senso dell'essere se non trovi una motivazione.Vagavi,vagavi tra tenebre che ti oscuravano la...
Post
28/09/2011 10:40:23
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Tieniti le tue idee,rispetta quelle altrui

18 settembre 2011 ore 10:50 segnala
Non ho ragioni da portare,non ho certezze e nemmeno la presunzione di insegnare qualcosa.Porto esperienze dirette,il mio vissuto,e cerco di discuterlo con voi.Leggo il vostro e mi piace leggerlo.Non trascrivo poesie,non sono il mio genere,e nemmeno cerco d'inventarne,non ne sarei capace,siete tutti molto intelligenti,sicuramente io sono sotto media.Ma a volte la certezza del sapere,perchè lo ha detto Tizio o Caio,o per averlo letto sui libri,ci porta a snobbare il pensiero acerbo di chi,esprimendo il proprio, non usa termini o filosofie dette da luminari della scienza.Sfatiamo il fatto che abbiano sempre ragione loro,hanno avuto contrasti personali l'un con l'altro,quindi proprio in sintonia tra di loro non erano.Dovette arrivare qualcuno se non erro a dire che la terra fosse tonda,fino ad allora si credeva piatta e l'uomo fedele e succube di teorie insulse,ci credeva.Il mondo è bello perchè è vario,ha detto qualcuno,vero.Perchè dunque negare la possibilità di pensiero o veduta a chi si pensa non possa competere con i tomi da 1.500 pagine?Certo che non può,ma può avere un pensiero proprio ,lungo 10 secondi e magari fondato.Non può esserci un briciolo di verità in lui,che ti porta direttamente nel mondo reale,senza voler violentare ogni volta la psiche?Noi in quanto massa in cammino,siamo quelli che ci alziamo al mattino e senza teoria e filosofia,ma con molta forza d'animo e matematica,dobbiamo far di conto con la vita e l'economia.E' un pensiero buttato su carta,adattabile a tutti,o da cancellare ritenendolo assurdo,di personale ci sono solo le mie dita che battono.Buona domenica a tutti
59a9398d-c7d5-4efa-bd7a-c9496bdc6b4b
Non ho ragioni da portare,non ho certezze e nemmeno la presunzione di insegnare qualcosa.Porto esperienze dirette,il mio vissuto,e cerco di discuterlo con voi.Leggo il vostro e mi piace leggerlo.Non...
Post
18/09/2011 10:50:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    9

La vita è adesso

17 settembre 2011 ore 17:28 segnala
Il pensiero,a volte assurdo,ci porta a rimpianti dolorosi,io sicuramente non ne sono immune anzi...Avremmo voluto e non abbiamo avuto,vorremmo e non abbiamo.Ho pensieri anarchici che mi portano ad entrare dentro esigenze personali,tralasciando a volte il pensiero comunista del dividere in parti uguali,o comunque soddisfare il fabbisogno di ognuno.Del resto tutti diamo quello che possiamo,anzi no,diamo quello che vogliamo,nemmeno,diamo quello che ci fa comodo,che avanza,che non ci serve.Del resto chi donerebbe ad un'anima in pena qualcosa di diverso da due parole scontate"dai vedrai che passerà,coraggio,ecc"Qualcuno è disposto ad andare oltre il lecito per lenire il suo dolore?Nessuno,tutto deve restare entro regole scritte,valori che ci rendono ammirabili.Spazi nostri chiusi e barrati alla disperazione di altri.Nessuna fessura,nulla entra,usciamo noi a portare,non conforto,ma quel pietismo assurdo che appesantirà la delusione di chi avrebbe voluto altro.Io ho vissuto questa fase e mi vergogno di me stesso,quando penso alle richieste d'aiuto a cui non ho dato ascolto,ora non voglio lezioni,siamo stati tutti sui banchi e la vita,maestra severa,ci faceva lezione.Ora potremmo anche sbagliare qualche tempo dei verbi,qualche articolo o accento,ma il compito in classe sul tema "vivere"sarà da lode.
c3e56ce3-f0c1-4cbd-97d1-a75e878a81d7
Il pensiero,a volte assurdo,ci porta a rimpianti dolorosi,io sicuramente non ne sono immune anzi...Volevamo e non abbiamo avuto,vorremmo e non abbiamo.Ho pensieri anarchici che mi portano ad entrare...
Post
17/09/2011 17:28:00
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    6

Tutti sanno amare

17 settembre 2011 ore 11:43 segnala
Se a un bambino rubi il sogno dei giochi,ad un giovane l'adolescenza,gli froderai anche la gioventù.Crescerà selvaggio,bizzarro,indomabile,Non potrai renderlo docile,scalcerà sempre.A mio modesto parere,i filosofi non hanno capito nulla,hanno parlato del personale,io sono quello che il mondo ha voluto che fossi,non quello che avrei voluto essere.Costretto dalle circostanze e da scelte altrui,hanno asfaltato la via che ora devo percorrere,ma è quella che volevo?Che avrei scelto se ne avessi avuto la possibilità?Risposta scontata e quindi inutile,sono una delle tante creature che senza scelta ha dovuto adattarsi ad una vita vagante.Ora leggo e mi riportano frasi del tipo"la vita te la costruisci tu giorno dopo giorno",è vero,ma il passato dove lo mettiamo?Lo nascondiamo sotto cumuli di macerie,create dal nostro cuore durante anni di guerre intestine.Non puoi,ritorna a galla quasi avesse bisogno di respirare.Quello che si è forgiato dentro è indelebile,incancellabile.Ecco perchè a volte quando sento frasi scontate reagisco in modo secco,non mi piacciono,non mi insegnano nulla,non le voglio sentire.Se a voi servono usatele,bevetene,mangiatene fino a saziarvi,sciacquatevi la bocca usando loro invece del tantum verde,io ripenso all'infanzia,all'adolescenza e alla gioventù e mi sento l'alito pesante,corro in bagno e mi sciacquo col colluttorio.Ora voglio riprendere ad amare,da autodidatta,pur se con qualche esperienza in più,senza strofe da recitare,amare sperando di meritarmi chi amo.Solito mio assurdo pensiero,non turbatevi,la normalità è altro.
e4164eb4-b20c-4e40-9f0f-1a34d714f92f
Se a un bambino rubi il sogno dei giochi,ad un giovane l'adolescenza,gli froderai anche la gioventù.Crescerà selvaggio,bizzarro,indomabile,Non potrai renderlo docile,scalcerà sempre.A mio modesto...
Post
17/09/2011 11:43:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Dramma o poesia?

16 settembre 2011 ore 23:37 segnala
Vorrei capire se la sofferenza è un dono che ci è stato fatto,da usare nel momento in cui raccontiamo di noi,per ricevere in cambio,parole di conforto e sentirci da queste gratificate.Rispondendo ad uno scritto ricevuto,confusamente divagavo sul fatto delle pene d'amore.Vorrei chiarire il mio pensiero che sicuramente sarà da molti contraddetto,ma è il mio e lo scrivo.Si tende ad usare frasi,in amore,che mai verranno messe in pratica.Un amore finito,non reca la stessa sofferenza ad entrambi,si soffrirà in due,questo è certo,ma uno soffrirà,l'altro avrà una disperazione interiore che lo porterà all'annientamento.Ora mettiamoci nei panni del secondo,probabilmente quello lasciato,se è una persona corretta,non odierà,non maledirà,accetterà il verdetto,ma potrà godere della felicità di chi lo ha lasciato?Potrà augurarle di essere felice,frase fatta e senza senso,perchè in quel momento conta solo la sua disperazione,mai potrà comandare al suo cuore di essere felice,perchè lo è quello amato fino a poco tempo fa.Diverso è il discorso per quanto riguarda il dolore fisico,l'altruismo in quel caso esce dai nostri cuori,la solidarietà e l'aiuto recato al sofferente,è qualcosa che ci rende degni di esistere.Ritornando all'amore,vorrei capire il perchè di vite troncate nel momento della disperazione,nel non saper reggere il distacco,nel dover entrare nel mondo dorato degli psicofarmaci,per avere un attimo di sollievo.Non voglio insegnare nulla,ho solo da imparare,ma la vita a volte è dramma,non poesia,e la differenza è netta.
44572175-b961-48af-a682-b175e3881e7c
Vorrei capire se la sofferenza è un dono che ci è stato fatto,da usare nel momento in cui raccontiamo di noi,per ricevere in cambio,parole di conforto e sentirci da queste gratificate.Rispondendo ad...
Post
16/09/2011 23:37:15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    8

Il mio modo d'amare

16 settembre 2011 ore 20:14 segnala
Ama senza paura,senza sospetto,ama perchè è lei che vuoi amare.Ama donandole tutto,senza che il pensiero del ricevere altrettanto,ti sfiori,non esiste bilancia in amore.Amala perchè lei da te,vuol essere amata,amala perchè è lei che vuoi amare.Amala fino a costringerla a pensarti in ogni momento,non per torturarle la mente ,ma per renderle docile e gradevole il pensiero.Amala fino al punto da costringere il sogno a disegnartela nelle notti insonni e tempestose,portate alla calma da lei che ti accarezza.Ama la sua complicazione,ama le sue paure,ama ogni suo lembo di pelle.Ama l'ansia dell'attesa,e ama anche te stesso,perchè lei ti ama.
361a04d6-d528-450b-b378-73fe54f240c5
Ama senza paura,senza sospetto,ama perchè è lei che vuoi amare.Ama donandole tutto,senza che il pensiero del ricevere altrettanto,ti sfiori,non esiste bilancia in amore.Amala perchè lei da te,vuol...
Post
16/09/2011 20:14:11
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    12

Le stagioni

16 settembre 2011 ore 10:36 segnala
Semina,semina in ogni stagione,ognuna darà fiori e frutti.La primavera,fioritura di ogni pianta,e di meravigliosi fiori risveglio incantevole di ogni colore,la vita che nasce e cresce,l'adolescenza.L'estate,colori forti,frullati e spremute di frutta dolce,misti ai liquori delle sere in discoteca o in balera,la gioventù.Si affievoliscono i colori,il verde impallidisce,tutto è tenue,calmo,cadono le foglie,come cadono i capelli,tempo di frutti difficili da aprire,tempo di pensieri pesanti,di riflessioni sul futuro,e sulla stagione che verrà,l'autunno,età di mezzo.Inverno,col suo candore,il bianco delle strade ricoperte di neve,simile a qualche tuo capello,le lunghi notti,dentro le quali meditare,il freddo che gela solo cuori aridi,la dolce voglia di lasciarsi andare,sdraiati sopra un divano a leggere tenere parole che altri hanno scritto per noi,e crederci fino a renderle reali e goderne,la vecchiaia.Quale stagione mi aspetta?Con un moto di superbia, penso di poterle vivere ancora tutte,con la fragilità di membra un pò più stanche,con un cuore malaticcio per le ferite ricevute,ma con la consapevolezza che fino alla fine vorrò conoscere,imparare,amare,viaggiare,VIVERE,e credere che al termine,sarò un astro nel cielo,che brillerà per te.
3065cb62-eb24-4dd6-b865-9a52eef55d85
Semina,semina in ogni stagione,ognuna darà fiori e frutti.La primavera,fioritura di ogni pianta,e di meravigliosi fiori risveglio incantevole di ogni colore,la vita che nasce e...
Post
16/09/2011 10:36:54
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Mi manchi

16 settembre 2011 ore 00:39 segnala
E rieccomi a scrivere,tu dormi serena,io ho mille tic da gestire nervosamente,mi manchi.Un uomo non dovrebbe mai scrivere frasi del genere,calpestando il proprio ego.Si prostra nudo davanti alla donna,che da quel momento avrà potere su di lui.Non è codardia o la paura di perderti che mi spinge a questo,è la sincerità che ti devo,e non voglio che sia mai messa in dubbio.Sono certo che saprai capirmi,che i miei sentimenti avranno il tuo rispetto,io non dovrò vergognarmi di parlare d'amore e tu potrai amare,se vorrai,certa di essere amata,buona notte
bd1a39c6-c201-432b-9f6d-957c82201489
E rieccomi a scrivere,tu dormi serena,io ho mille tic da gestire nervosamente,mi manchi.Un uomo non dovrebbe mai scrivere frasi del genere,calpestando il proprio ego.Si prostra nudo davanti alla...
Post
16/09/2011 00:39:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2
  • commenti
    comment
    Comment
    3

La notte delle stelle cadenti

15 settembre 2011 ore 16:52 segnala
Vittime di guerre interiori,furiose battaglie che divampano nel nostro interno,pronti a piangere per essere consolati.Non ottieni pietà se ti strappi i capelli,solo commiserazione.Non vendere mai la tua dignità per una briciola d'affetto,dopo poco,avrai perso entrambe.Essere coerenti,è non ascoltare il proprio cuore,vuole essere immerso dentro sentimenti che non puoi comprare.Ama chi ami,non amare per abitudine,per noia,per paura della solitudine,ama chi ami,e chi ti ama.Lascia da parte il patetico,non elemosinare amore,la congiunzione di due cuori farà esplodere il tuo mondo in mille particelle colorate,un cuore solo,resterà ingabbiato e prigioniero di un sogno scolorito.Ho visto ragazzi amarsi nei vicoli di Milano,amarsi alla follia,amarsi con pazzia,amarsi da morire,morire d'amore,come unica ed ultima scelta.Li guardavo con invidia,la vita fuggiva,giorno dopo giorno,ma loro sapevano amare,sapevano amarsi.Nulla era più importante dell'attimo che vivevano,e di quei pochi che ancora rimanevano da vivere.Maledetta la voglia di vivere,che in loro non c'era,benedetta la voglia d'amare che rendeva leggere le loro notti pesanti.Ognuno di loro penso sia una stella nel cielo. E' abitudine la notte di S.Lorenzo,salutarli tutti,alcune si staccano come se volessero abbracciarmi,ma poi vanno a perdersi nell'infinito.
423a6e7e-5872-4368-b494-1eac538de585
Vittime di guerre interiori,furiose battaglie che divampano nel nostro interno,pronti a piangere per essere consolati.Non ottieni pietà se ti strappi i capelli,solo commiserazione.Non vendere mai la...
Post
15/09/2011 16:52:05
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment
    5