Dramma o poesia?

16 settembre 2011 ore 23:37 segnala
Vorrei capire se la sofferenza è un dono che ci è stato fatto,da usare nel momento in cui raccontiamo di noi,per ricevere in cambio,parole di conforto e sentirci da queste gratificate.Rispondendo ad uno scritto ricevuto,confusamente divagavo sul fatto delle pene d'amore.Vorrei chiarire il mio pensiero che sicuramente sarà da molti contraddetto,ma è il mio e lo scrivo.Si tende ad usare frasi,in amore,che mai verranno messe in pratica.Un amore finito,non reca la stessa sofferenza ad entrambi,si soffrirà in due,questo è certo,ma uno soffrirà,l'altro avrà una disperazione interiore che lo porterà all'annientamento.Ora mettiamoci nei panni del secondo,probabilmente quello lasciato,se è una persona corretta,non odierà,non maledirà,accetterà il verdetto,ma potrà godere della felicità di chi lo ha lasciato?Potrà augurarle di essere felice,frase fatta e senza senso,perchè in quel momento conta solo la sua disperazione,mai potrà comandare al suo cuore di essere felice,perchè lo è quello amato fino a poco tempo fa.Diverso è il discorso per quanto riguarda il dolore fisico,l'altruismo in quel caso esce dai nostri cuori,la solidarietà e l'aiuto recato al sofferente,è qualcosa che ci rende degni di esistere.Ritornando all'amore,vorrei capire il perchè di vite troncate nel momento della disperazione,nel non saper reggere il distacco,nel dover entrare nel mondo dorato degli psicofarmaci,per avere un attimo di sollievo.Non voglio insegnare nulla,ho solo da imparare,ma la vita a volte è dramma,non poesia,e la differenza è netta.
44572175-b961-48af-a682-b175e3881e7c
Vorrei capire se la sofferenza è un dono che ci è stato fatto,da usare nel momento in cui raccontiamo di noi,per ricevere in cambio,parole di conforto e sentirci da queste gratificate.Rispondendo ad...
Post
16/09/2011 23:37:15
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Commenti

  1. nelsy59 16 settembre 2011 ore 23:39
    posso essere d'accordo, ma prima non si parlava di amore finito.. si parlava semplicemente d'amore..
  2. tristano.MI 16 settembre 2011 ore 23:41
    Cara Nelsy,si parlava dell'altruismo in amore e io ho scritto il mio pensiero,un bacio
  3. 67altamarea 17 settembre 2011 ore 08:25


    direi dramma e poesia...tutte e due le cose :rosa

    poesia finchè c'è l'amore, dramma quando finisce...
  4. albaincontro 17 settembre 2011 ore 09:44
    Dramma e poesia due facce della stessa storia.Meglio non chiedersi perchè.
  5. vague 17 settembre 2011 ore 15:35
    Dramma?
  6. tristano.MI 17 settembre 2011 ore 15:46
    Vague non siamo in sintonia,mi spiace.Scindi bene le 2 cose.Il dramma umano di chi soffre fisicamente,vuoi per mancanza di cibo,acqua o servizi e che noi potenti potremmo risolvere con aiuti non solo temporanei,ma duraturi,è risolvibile,basta volerlo.Dovremmo vergognarci del nostro egoismo che ci porta a trascurare problemi come questi,dove persone umane muoiono quasi fosse scontato il fatto.Diverso è il dramma di chi soffre interiormente un dolore cupo che non si può debellare,che può portarlo alla pazzia,alla fine.Non mettiamoli sulla bilancia,evitiamo discorsi assurdi,si muore per carestie,si muore per amore e sono due modi assurdi di morire.
  7. albaincontro 17 settembre 2011 ore 17:11
    Forse non mi sono spiegata bene :il titolo del post è "dramma o poesia" e parla d'amore,non di piaghe sociali... almeno così mi pare.
  8. tristano.MI 17 settembre 2011 ore 17:29
    E' così Alba,grazie per l'intervento buona serata

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.