La via

29 agosto 2011 ore 12:12 segnala
Da adolescente pensavo che il futuro fosse l'inferno.Uscivo da quell'officina,grande dei miei 12 anni,sporco di ghisa e oli vari che nemmeno il pezzo di sapone disponibile avrebbe tolto dalla mia pelle.Rasentavo i muri,mentre tornavo a casa.La vergogna di essere visto da coetanei,che senza cattiveria,ma con animo puro e immacolato,mi avrebbero deriso.L'inferno è composto da vari gironi,li cita Dante,così dopo qualche anno,mi ritrovai in un nuovo girone.Pensavo fosse più vivibile,era peggiore.Mi venivano concessi ore d'aria,che dovevo poi purgare con sofferenze incredibili,e più tempo mi veniva concesso per l'irreale,che pensavo fosse sogno,più difficile era il rientro nella realtà,prigioniero di demoni che vegliavano affinchè la mia sofferenza fosse vissuta fino in fondo.Espiato tutto e uscito dall'incubo per merito di un angelo,riposi la mia vita nelle mani sue,era il minimo che potessi fare.Non sfuggi a quello che sei,ognuno ha davanti a sè una strada sola,non può variarla.Nasci e vieni instradato,quella sarà la tua via fino alla fine.Tradii l'angelo,per un altro che pensavo avesse una veste più azzurra,sbagliai,gli angeli non hanno colore,ogni angelo ha in custodia un essere umano,il mio lo avevo scacciato.Ora senza nessuno a proteggermi,continuo il cammino,la strada è la stessa,del resto è unica.A volte la polvere mi soffoca,ci sono momenti dove mi volto sperando.No!Non ti ha rincorso,tu lo hai scacciato e lui se ne è andato.Questo tratto lo farò da solo e a piedi nudi.Da adolescente pensavo che il futuro fosse l'inferno,nulla è cambiato.Tenetevelo stretto il vostro angelo.
566a49c1-8130-46d2-9580-b54be4d9d467
Da adolescente pensavo che il futuro fosse l'inferno.Uscivo da quell'officina,grande dei miei 12 anni,sporco di ghisa e oli vari che nemmeno il pezzo di sapone disponibile avrebbe tolto dalla mia...
Post
29/08/2011 12:12:57
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. 67altamarea 29 agosto 2011 ore 12:28
  2. tristano.MI 29 agosto 2011 ore 13:05
    Grazie cara,quello è l'ingresso del paradiso,fantastico,un bacio
  3. vague 29 agosto 2011 ore 13:37
    Ogni commento alle tue parole sarebbe superfluo...solo voglio dirti: non guardarti indietro, si costruisce, se si vuole, unicamente camminando...e sta a noi trasformare il dolore in speranza!
  4. Vanessa.C 29 agosto 2011 ore 14:03
    Io credo che anche se lo hai scacciato,il tuo angelo non si è allontanato da te.Chiamalo col cuore,sentilo dentro...lui ritornerà.Nessuno è mai abbandonato solo a stesso.
  5. Yer.ma 29 agosto 2011 ore 14:40
    Penso che vague abbia ragione, cammina e trasforma, tu puoi tutto.
  6. loredana1954 30 agosto 2011 ore 01:24
  7. tristano.MI 30 agosto 2011 ore 10:11
    Bellissimo Loredana,scusa se ti rispondo solo ora ma ero uscito.Un abbraccio

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.