unione d'intenti e di interessi e forse salviamo il rapporto

13 febbraio 2012 ore 13:27 segnala
Qualcuno scrisse "in amore non c'è disastro più spaventoso che la morte dell'immaginazione".Leggo molti scritti,soprattutto di donne che lamentano la pochezza nell'amare di noi uomini,potrei dire con parecchia ragione,ma un pò di autocritica non guasterebbe.Analizzate la natura del maschio,come lo descrivereste?Io lo vedo come facente parte di un gruppo,branco è un termine per me spregevole,che implica la mancanza dell'anima.All'interno di questo gruppo vive una vita scandita da abitudini quotidiane,meglio forse settimanali,l'odiosa sveglia,il lavoro,forse più odioso della sveglia,nessuno dimentichi che:IL SIGNORE affibbiò il lavoro ad Adamo come una punizione,considerarlo come una cosa piacevole è masochismo.Quindi sveglia,lavoro,rientro a casa,cena e tv.La domenica la partita,sacra,indispensabile,allo stadio o alla tv,ma adrenalina pura per ripartire il lunedì,ed avere qualcosa di molto importante di cui discutere,il tifo è una fede,meditate donne,meditate.Cosa vi resta aldilà delle poche ore serali del dopo cena che vi vengono concesse tra un film e un dibattito da guardare sbadigliando,e da usare come sostituto alle gocce di valium?Vi resta il sabato,giorno del vostro trionfo,finalmente dopo un pasto frugale,eccovi alle prese con trucchi,mascara,il profumo della grandi occasioni,si parte...destinazione Centro Commerciale.Lui vi aspetta fuori,ha acceso la macchina e non visto sta sbuffando come una littorina,immagina il pomeriggio di tortura che lo aspetta e prega Dio che passi in fretta.A voi non mostra il disagio,quando splendide,come solo le femmine sanno essere,entrate in macchina con fare da signore e lui con la barba lunga vi seduce con un sorriso che più falso non può essere.Via si parte,e l'unione familiare è salva.Voglio farvi capire,senza la presunzione di insegnare nulla,che a volte ci domandiamo il perchè di un fallimento sentimentale,la noia,la mancanza di novità,la routine tolgono il respiro.Vi siete mai chieste perchè le lamentele in un rapporto a 2,arrivano almeno per il novanta per cento dalle donne?Io ho cercato una spiegazione e posso dirvi il mio pensiero.nella maggior parte delle coppie c'è mancanza di estro,tutto deve essere scontato,tutto deve scorrere su binari ben precisi,nessuna difficoltà deve sorgere,nessuno deve alterare l'equilibrio psicoeconomico della famiglia.Si continuerà ad avere "interessi" differenti,nessuno farà un passo per avvicinarsi all'altro,noi odieremo il Centro Commerciale,voi odierete la palla e gli amici del bar,e tutto procederà serenamente fino alla separazione,che naturalmente al novanta per cento sarà decisa dal maschio al quale darete la colpa di avervi rovinato l'esistenza
.Se non riuscite a capirlo o lo ritenete una scempiaggine,scusatemi,l'ho scritto mentre cuoceva la pasta,da tempo oramai i miei giorni compreso il sabato e la domenica li gestisco....da solo.La prossima volta vi dirò la mia su interessi che potrebbero soddisfare entrambi,ora sono stanco,ciao
f48b8ff0-fa42-492f-a503-a8f4632277a7
Qualcuno scrisse "in amore non c'è disastro più spaventoso che la morte dell'immaginazione".Leggo molti scritti,soprattutto di donne che lamentano la pochezza nell'amare di noi uomini,potrei dire con parecchia ragione,ma un pò di autocritica non guasterebbe.Analizzate la natura del maschio,come lo...
Post
13/02/2012 13:27:38
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3

Commenti

  1. astilelibero 13 febbraio 2012 ore 13:46
    :fiore .....

    ci penso su
  2. tristano.MI 13 febbraio 2012 ore 15:58
    almeno provaci,buona giornata
  3. astilelibero 13 febbraio 2012 ore 16:20
    tranquillo..

    sono avvezza ai pensamenti

    ciao
  4. albaincontro 13 febbraio 2012 ore 16:47
    La fantasia, il reinventarsi cercando quella parte di noi che ancora non avevamo scoperto ,rende non solo il rapporto amoroso,ma la vita stessa,più viva più varia .Una buona serata.Alba
  5. tristano.MI 13 febbraio 2012 ore 17:10
    Una buona serata a te Alba,e a te astile,a volte quello che desideriamo ricevere,non è quello che riceviamo,come quello che diamo,non è quello che l'altro/a desidera avere,le esigenze personali vanno scoperte,e gli spazi personali non devono subire invasioni belliche,così non dico che sarà un rapporto eterno ma che sicuramente potrà durare a lungo.
  6. Rugiadablu55 13 febbraio 2012 ore 17:35
    Difficile condividere i ruoli,conservare anche un proprio spazio,e non dare mai nulla per scontato.Devo dirti che non sempre è come tu hai descritto,a volte i ruoli sono completamente invertiti,non voglio comunque nè generalizzare nè fare statistiche,purtroppo quando un amore o rapporto o chiamiamolo come vogliamo,finisce,lascia sofferenza,dolore,dover ricominciare da zero,che dire..riproviamoci,ognuno di noi deve crederci ancora,anche se ci sono attimi neri,in cui si vorrebbe solo rinchiudersi
    Tristano,un abbraccio :-)
  7. tristano.MI 13 febbraio 2012 ore 19:46
    Parole sante le tue,dando,un pò stupidamente delle percentuali,volevo solo indicare il modo diverso di vivere un rapporto tra i due sessi.La donna è più coinvolta in un pensiero di unione,di fedeltà,l'uomo credo che con l'andare del tempo intenda la famiglia come luogo dove riparare,mettersi in panciolle e gustarsi i momenti tra una uscita e l'altra.penso che denominare la donna come Angelo della casa sia giustissimo,non trovo una giusta collocazione per il maschio,o almeno per la maggior parte,e tra questi il sottoscritto,visto che non ho ancora capito che ruolo devo avere in un eventuale coppia,e non dirmi che devo essere l'uomo,ma spiegami piuttosto che significa esserlo.Sei molto saggia,un abbraccio :rosa

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.