Il peccatore

24 gennaio 2021 ore 13:48 segnala


Non ha volto, non ha età,
alberga in ogni religione,
sfugge spesso al voto di povertà.

Laico o fervente servitore,
porta con sé l'ombra della dannazione,
sempre in bilico tra il devoto e l'untore.

In ambito terreno, teme la minaccia del ricatto,
inseguito da un vento di malefico cinismo;
in ambito celeste, oltre al perdono spera nel riscatto;

in ambito pubblico si nasconde dietro il dogma,
col bene comune, ripaga la sua penitenza;
l'esercizio delle sue funzioni, esula da ogni paradigma;

in ambito privato nutre un'effetto calmierante,
perché votato ad un monito d'ingiustizia;
se nemico del fanatismo, può salvare un continente.

Emerge in situazioni di estremo pentimento,
quando i suoi appetiti urtano progetti condivisi;
affonda quando abusa di ogni sentimento.
c391ec39-2bd1-41f1-a425-b0faa3fb135c
« immagine » Non ha volto, non ha età, alberga in ogni religione, sfugge spesso al voto di povertà. Laico o fervente servitore, porta con sé l'ombra della dannazione, sempre in bilico tra il devoto e l'untore. In ambito terreno, teme la minaccia del ricatto, inseguito da un vento di malefico ci...
Post
24/01/2021 13:48:36
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Commenti

  1. leggendolamano 24 gennaio 2021 ore 17:52
    non si può definire il peccatore se non di definisce prima il peccato, ed il peccato è figlio delle convenzioni sociali che a loro volta derivano dalla gestione del potere che a sua volta è emanazione della richezza...
  2. ubaldo77 25 gennaio 2021 ore 13:42
    Vero! (Leggendolamano), ma l'uomo per sua natura è portato a strafare. L'autoregolamentazione non basta, occorre disciplina e controllo per garantire gli equilibri sociali.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.