Poesia firmata "Dar Poeta Romantico Fastidioso"

12 settembre 2020 ore 09:51 segnala



Perdonami MA'

A Ma’ stasera nun torno
va a letto nun m’aspetta’
faccio ‘n sarto all’artro monno.
Te chiedo scusa a Ma’
c’era n’amico ‘n difficoltà
nun me la sentivo de scappa’.
Erano tutti grossi e muscolosi
c’avevo na paura
se vedeva che erano pericolosi.
M’hanno ammazzato come n’animale
ma che ho fatto de male?
A Ma’ hai visto come so piccolo
però so dovuti veni ‘n tanti
co sto sorriso li sdrajavo tutti quanti.
Mortacci loro come menavano,
io ar massimo je sorridevo
Te chiedo scusa Ma’
ma quarcuno li doveva affronta’.
Quarcuno je doveva fa capì che sbajaveno
c’avevano troppo veleno.
Quello che nun capisco de sta gente
invece de divertisse e ride
vanno in giro a cerca’ e sfide.
Se sentono forti e onnipotenti
ma a strigne so na massa de deficienti.
A Ma’ io volevo solo mette pace
de litiga’ nun me piace.
Aho’ mo non voglio passa’ da eroe
l’ho affrontati,
ma c’avevo na paura de sti tatuati.
Poi a Ma’ non ho più sorriso.
Ma che se fa così
senza neppure n’avviso.
Me so spento
lento lento.
Ancora adesso me sto a chiede er perché
de tutta sta cattiveria e rabbia verso de me.
Ora te saluto a Ma'
Che c’ho da fa’.
Sto a sali e scale
Me devi promette che nun starai male.
Ammazza quante so che fatica
ricorda che la vita nun è finita.
Ogni vorta che te manco pensa a sto sorriso
Che er fjo tuo te sta vicino dar paradiso...

* * * * *

2475a229-32cd-4f9d-913c-d71aeeeb62f9
« immagine » Perdonami MA' A Ma’ stasera nun torno va a letto nun m’aspetta’ faccio ‘n sarto all’artro monno. Te chiedo scusa a Ma’ c’era n’amico ‘n difficoltà nun me la sentivo de scappa’. Erano tutti grossi e muscolosi c’avevo na paura se vedeva che erano pericolosi. M’hanno ammazzato come...
Post
12/09/2020 09:51:44
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Moby Dick

06 settembre 2020 ore 20:25 segnala



Un uomo senza sogni
è un uomo morto dentro,
un uomo senza sogni
è un uomo senza futuro.

Ognuno danzi sopra
la propria stella marina
e cerchi la sua rotta
seguendo le stelle...



1d35d456-73b3-4194-956e-58830f77d158
« immagine » Un uomo senza sogni è un uomo morto dentro, un uomo senza sogni è un uomo senza futuro. Ognuno danzi sopra la propria stella marina e cerchi la sua rotta seguendo le stelle... « video » Banco Del Mutuo Soccorso
Post
06/09/2020 20:25:21
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment
    2

Saluti terrestri...

31 agosto 2020 ore 13:36 segnala



Vengo dal Pianeta "Erra" e come i miei Fratelli Galattici, siamo presenti nel vostro Paradiso.
Ci vedi poco, anche se alcuni umani ci hanno già visto prima, tuttavia, saremo sempre più presenti e visibili a tutti nella tua realtà.
I vostri Governi sanno molto bene che siamo qui e ci conoscono da molto tempo, e per mantenere il potere sulla popolazione, hanno rinnegato il loro impegno.
Per quasi un anno, il popolo della Terra avrebbe dovuto essere già avvertito del nostro arrivo.
Molti dei leader del tuo pianeta si sono impegnati in questo, ma hanno rinunciato alla loro parola per mantenerti sotto il loro dominio.
Tuttavia... ORA...
questo comportamento non può durare più a lungo, poiché il nostro Creatore Onnipotente ci ha dato il suo consenso a mostrarci al mondo.
Tutti gli Esseri viventi sulla vostra Terra devono risvegliarsi ed essere consapevoli della nostra Presenza dei vostri Fratelli Galattici.
Durante i prossimi 3 mesi, ti verranno rivelate nuove verità e noi galattici ci presenteremo alla popolazione.
Questo scambio si tradurrà in nuove tecnologie che portiamo con noi.
In 4 anni, da questo momento, niente sulla Terra assomiglierà a ciò che vedi ora che conosci.
La trasformazione della vostra società avverrà in profondità e le vostre capacità di condividere la preziosa Luce del vostro Amore interiore saranno manifestate in tutte le parti del vostro pianeta.
Resta felice e balla con Noi, perché la felicità e la gioia sono alla tua porta.
Non te ne rendi conto, ma ora ti stai muovendo molto velocemente verso una nuova dimensione con frequenze vibrazionali più alte e più leggere, che ti stanno aiutando con la tua trasformazione.
La decisione è stata presa e ora nulla può impedire il nostro ricongiungimento.
Per il mese di settembre del tuo tempo verranno alla luce le scoperte delle bugie che ti sono state dette con il pretesto di proteggerti e la furia di alcuni sarà incontrollabile.
Nessun Governo dittatoriale rimarrà al suo posto e sarete tutti voi, Esseri viventi di questo pianeta, che riguadagnerete il vostro Potere e guiderete la vostra società verso l'armonia e il rispetto per la vita.
Non temere per il tuo futuro, è la sopravvivenza della Terra che sarà in gioco per i prossimi mesi sulla Terra, ma ti aspetta un futuro molto luminoso.
Noi Galattici lavoriamo ogni giorno per questo Avvento.
Aiutiamo con l'ancoraggio di energia sufficiente, in modo che la Luce risplenda in ciascuno dei vostri cuori.
Siete i nostri discendenti dalle Stelle e noi vi amiamo.

Preparati al contatto...
;-)

IL MEGLIO DEVE ANCORA ARRIVARE

b4ca803b-2fe2-4bd1-aac1-bd7365de17ba
« immagine » Vengo dal Pianeta "Erra" e come i miei Fratelli Galattici, siamo presenti nel vostro Paradiso. Ci vedi poco, anche se alcuni umani ci hanno già visto prima, tuttavia, saremo sempre più presenti e visibili a tutti nella tua realtà. I vostri Governi sanno molto bene che siamo qui e...
Post
31/08/2020 13:36:39
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment

La terra girò per avvicinarci

25 agosto 2020 ore 21:08 segnala



La terra girò per avvicinarci
girò su se stessa e dentro di noi
fino ad unirci finalmente in questo sogno,
come fu scritto nel Simposio.
Passarono notti, nevi, solstizi;
passò il tempo in minuti e millenni.
Un carro che andava a Ninive
arrivò a Nebraska.
Un gallo cantò lontano dal mondo.
La terra girò musicalmente
con noi a bordo;
non cessò di girare un solo istante,
come se tanto amore, tanto miracolo
fosse solo un adagio già scritto molto tempo fa
tra le partiture del Simposio.

- Eugenio Montejo -

4e2bf2a3-a0c7-4745-80fb-40095994643a
« immagine » La terra girò per avvicinarci girò su se stessa e dentro di noi fino ad unirci finalmente in questo sogno, come fu scritto nel Simposio. Passarono notti, nevi, solstizi; passò il tempo in minuti e millenni. Un carro che andava a Ninive arrivò a Nebraska. Un gallo cantò lontano dal...
Post
25/08/2020 21:08:17
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    8
  • commenti
    comment
    Comment

Paolo e Francesca

24 agosto 2020 ore 21:16 segnala



Il 24 agosto 1899 a Buenos Aires nasceva Jorge Luis Borges

* * * * *

Lascian cadere il libro, ormai già sanno
che sono i personaggi del libro.
(Lo saranno di un altro, l’eccelso,
ma ciò ad essi non importa).
Adesso sono Paolo e Francesca
non due amici che dividono
il sapore di una favola.
Si guardano con incredulo stupore.
Le mani non si toccano.
Hanno scoperto l’unico tesoro:
hanno incontrato l’altro.
Non tradiscono Malatesta
perché il tradimento richiede un terzo
ed esistono solo loro due al mondo.
Sono Paolo e Francesca
ma anche la regina e il suo amante
e tutti gli amanti esistiti
dal tempo di Adamo e la sua Eva
nel prato del Paradiso.
Un libro, un sogno li avverte
che sono forme di un sogno già sognato
nelle terre di Bretagna.
Altro libro farà che gli uomini,
sogni essi pure, li sogni...


61b55fc7-a734-4805-9e4e-3ee71bf599fc
« immagine » Il 24 agosto 1899 a Buenos Aires nasceva Jorge Luis Borges * * * * * Lascian cadere il libro, ormai già sanno che sono i personaggi del libro. (Lo saranno di un altro, l’eccelso, ma ciò ad essi non importa). Adesso sono Paolo e Francesca non due amici che dividono il sapore di...
Post
24/08/2020 21:16:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment

Paola Felice

21 agosto 2020 ore 20:42 segnala



Ho un rapporto strano con le porte.
Non le chiudo mai a chiave. Piuttosto le accosto.
È un difetto, credo.
Mancanza di coraggio, forse.
Ma mi succede di non chiudere le porte.
Lascio che siano gli eventi a farlo. Dopotutto chi sono io per stabilire chi deve uscire per sempre dalla mia vita?
In genere chi prende un'altra strada lo fa da solo.
Piano piano. Un passo alla volta. Una scelta dopo l'altra.
Così, io lascio aperto.
Perché non si sa mai.
Magari un giorno chi era uscito, si presenta davanti a quell'uscio, e trovando aperto, si siede per un caffè.
E se sarà passato abbastanza tempo, abbastanza orgoglio, e abbastanza dolore, chiederò
- Con quanto zucchero?-

da7101fb-bdd1-4ca5-8e3c-9187619d65c9
« immagine » Ho un rapporto strano con le porte. Non le chiudo mai a chiave. Piuttosto le accosto. È un difetto, credo. Mancanza di coraggio, forse. Ma mi succede di non chiudere le porte. Lascio che siano gli eventi a farlo. Dopotutto chi sono io per stabilire chi deve uscire per sempre dalla...
Post
21/08/2020 20:42:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Un Uomo

20 agosto 2020 ore 22:07 segnala



In breve (perché farla lunga non serve)
Mi sono ubriacato diverse volte ma non ho mai corso il rischio di essere violentato. Sono uomo. In vita mia non ho mai sentito di un uomo ubriaco violentato. Allora il problema non è essere ubriachi. Il problema è essere donne.
Ho camminato a petto nudo. In pantaloncini. In canotta. Con il costume a mutanda. Ma nessuna mi ha mai violentato. E neppure lanciato apprezzamenti. E allora il problema non è come mi vesto. Non sono i vestiti. Io sono uomo. Io posso. La donna e la ragazza invece se la sono cercata.
Mi sono appartato a pomiciare, a fare petting. Ma se non mi andava di fare sesso nessuna donna mi ha mai costretto, magari puntandomi un coltello alla gola. Perché io sono maschio. Io posso dire di no. Posso dire basta. Allora il problema non è la donna che se l'è cercata, appartandosi. Il problema è sempre l'uomo e la sua violenza.
Sono uscito con gruppi di due o tre amiche e io unico maschio. Ma non mi sono mai sentito minacciato o a disagio. Non ho mai subito violenza di gruppo. Perché io sono maschio, e non corro questi rischi. Perché non esiste l'idea che l'uomo sia un oggetto di piacere. Che sotto sotto gli piace, anche se forzato. A nessuno piace essere soggetto a violenza. E no, una donna che esce con due o tre uomini non si è cercata nulla. Di certo non una violenza di gruppo.
Ho avuto superiori donne. Insegnanti donne. Professoresse di università donne. E non sono mai stato molestato. Mai. Neanche una pacca sul culo. Neanche una palpatina. Perché sono un uomo. Non sono considerato accondiscendente. Perché essere in una posizione subalterna non vuol dire dover accettare anche le molestie.
Alla fine non sono stato tanto breve.
Quand'è che una donna e un uomo potranno vivere allo stesso modo?

Ugo Giansiracusa
92a95f62-13fe-4207-b111-27c438f66e56
« immagine » In breve (perché farla lunga non serve) Mi sono ubriacato diverse volte ma non ho mai corso il rischio di essere violentato. Sono uomo. In vita mia non ho mai sentito di un uomo ubriaco violentato. Allora il problema non è essere ubriachi. Il problema è essere donne. Ho camminato a...
Post
20/08/2020 22:07:50
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6
  • commenti
    comment
    Comment

Nebula chiama terra

19 agosto 2020 ore 21:21 segnala



Nebula chiama terra
disperatamente astratta
avvinta alla sua era
sbigottita dai buchi neri incontrati
nebula... nebula... chiama terra
chiama aria, chiama sole
chiama un soffio di vento
a ritroso come quel dolce inferno
carillon senza cavalli
uno zoppo, uno monco,
uno in cancrena, uno ulceroso...
dimmi, quali sorti sfidare
quali vincolo assistere o credere
nebula... stato gassoso
di qualcosa che liquido non può tornare
non può scorrere né levigare
e dolcemente al mattino
risvegliarti dall'incubo
con una luce perfetta negli occhi...



ba71615f-904d-474e-9d48-0b2bb6be3f2a
« immagine » Nebula chiama terra disperatamente astratta avvinta alla sua era sbigottita dai buchi neri incontrati nebula... nebula... chiama terra chiama aria, chiama sole chiama un soffio di vento a ritroso come quel dolce inferno carillon senza cavalli uno zoppo, uno monco, uno in cancrena,...
Post
19/08/2020 21:21:49
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Roberto Bolaño

18 agosto 2020 ore 20:43 segnala



Sulla strada dei cani la mia anima incontrò
il mio cuore. A pezzi, ma vivo,
sporco, malvestito e pieno d’amore.
Sulla strada dei cani, là dove non vuole andar nessuno.
Una strada che prendono solo i poeti
quando non gli resta altro da fare.
Ma io avevo ancora tante cose da fare!
Eppure ero lì: a farmi ammazzare
dalle formiche rosse e anche
dalle formiche nere, a girare per i villaggi
vuoti: lo spavento che saliva
fino a toccare le stelle.
Un cileno formato in Messico può sopportare di tutto,
pensavo, ma non era vero.
Di notte il mio cuore piangeva. Il fiume dell’essere, dicevano
due labbra febbricitanti che poi scoprii erano le mie,
il fiume dell’essere, il fiume dell’essere, l’estasi
che si ripiega sulla riva di questi villaggi abbandonati.
Sommolisti e teologi, indovini
e briganti di strada emersero
come realtà acquatiche in mezzo a una realtà metallica.
Solo la febbre e la poesia danno le visioni.
Solo l’amore e la memoria.
Non queste strade né queste pianure.
Non questi labirinti.
Poi la mia anima finalmente incontrò il mio cuore.
Era malato, è vero, ma era vivo.
Sognai dei detective gelati nel grande
frigorifero di Los Angeles
nel grande frigorifero di Città del Messico.
ea317f09-6720-4a99-8973-447026bd9eb9
« immagine » Sulla strada dei cani la mia anima incontrò il mio cuore. A pezzi, ma vivo, sporco, malvestito e pieno d’amore. Sulla strada dei cani, là dove non vuole andar nessuno. Una strada che prendono solo i poeti quando non gli resta altro da fare. Ma io avevo ancora tante cose da...
Post
18/08/2020 20:43:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5
  • commenti
    comment
    Comment

La luce

13 agosto 2020 ore 20:42 segnala


La luce
crede di viaggiare
più veloce di tutto,
ma si sbaglia.
Per quanto sia veloce,
la luce
scopre sempre
che il buio
è arrivato prima di lei
e l'aspetta...

a9a32bb1-69e4-4c2b-bfa4-b6ca363b249f
« immagine » La luce crede di viaggiar e più veloce di tutto, ma si sbaglia. Per quanto sia veloce, la luce scopre sempre che il buio è arrivato prima di lei e l'aspetta... « video »
Post
13/08/2020 20:42:45
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    3
  • commenti
    comment
    Comment