Alfonsina Storni, da "Io sono come la lupa"

01 giugno 2021 ore 20:47 segnala



Io sono come la lupa.
Me ne vado sola
e rido del branco.
Mi guadagno il cibo
ed è mio dovunque sia,
poiché ho una mano
che sa lavorare e cervello sano.
Chi mi può seguire venga con me,
ma io me ne sto ritta,
di fronte al nemico, la vita,
e non temo il suo impeto fatale
perché ho sempre un pugnale
pronto in mano.

fec153e4-6f6a-4457-94ab-934c29952e7d
« immagine » Io sono come la lupa. Me ne vado sola e rido del branco. Mi guadagno il cibo ed è mio dovunque sia, poiché ho una mano che sa lavorare e cervello sano. Chi mi può seguire venga con me, ma io me ne sto ritta, di fronte al nemico, la vita, e non temo il suo impeto...
Post
01/06/2021 20:47:02
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    6

Commenti

  1. Vehla 01 giugno 2021 ore 22:10
    Una sua poesia che amo molto, forse mi riconosco in quella lupa.

    Complimenti, qui in chatta saremo in pochi pochissimi a conoscere la Storni.
  2. Lupa.Mare 01 giugno 2021 ore 22:27
    delicato, coraggioso, emotivo, aggressivo, determinato, sincero, impulsivo, insopportabile, generoso, testardo, sospettoso, schietto, riservato... cuore selvaggio, cuore di lupa.
  3. Ul.timoDeiMohicani 02 giugno 2021 ore 00:01
    @Vehla grazie. Vista l'ora, serena notte.
  4. Ul.timoDeiMohicani 02 giugno 2021 ore 00:02
    @Lupa.Mare perfetta descrizione. Buona notte

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.