PER LA MIA GEMELLINA.....

31 luglio 2009 ore 17:54 segnala
Ora i pensieri e le emozioni sono ancora troppo freschi, ribollenti

Mischiati a gioia e felicità per poterli esprimere decentemente, ci

Ho provato ma lo scritto mi è risultato miserello…

Spero che con maggiore calma le mie dita sulla tastiera riescano a compiere

percorsi più  aggraziati… dico GRAZIE...

sono grato a te gemellina mia GRAZIE ad Erminio GRAZIE hai tuoi ragazzi...

GRAZIE per avermi accolto nel vostro cuore.. nella vostra casa

come se fossi un componente di famiglia,, un'accoglienza degna di un principe che

di certo io nn merito... nn avevo mai provato queste sensazioni, per

capirci è bastato uno sguardo in silenzio, un'abbraccio spinto dal cuore,

il tuo splendido sorriso  che vale più di mille parole... mi sono sentito un

re per due giorni rimarranno tatuati indelebilmente nel mio cuore e nella mia anima

mi sento legato a te mia gemellina da un sentimento tutto particolare,

singolare, speciale, diverso ed anche per questo magnifico...

un sentimento più bello dell'Amore perchè privo gi gelosia e

senza competizione...dare tutto, sacrificarsi! c'è chi sostiene che

l'amicizia nn esista veramente, che dietro si cela l'opportunismo.....

questo vale per quei tanti "amici" che crediamo di avere poi c'è la rarità "un'amico vero"

in lui c'è dsolo la purezza di un sentimento vero.... lo riconoscerai tra mille volti dell'universo

gli amici sono come le stelle, alcune si spengono, altre altre continuano a brillare in eterno....

ed altre cadono giù... ma ho la certezza che tu gemellina nn cadrai mai e brillerai per sempre ovunque saremo....

insieme abbiamo visitato la bellissima città di trieste che nn avevo mai visto..

una citta dal sapore antico e moderno allo stesso tempo.. incastonata tra il mare e la

collina, si stglia all'orizzonte bianca e luminosa sul blu del mare e del cielo,

e appare come una sorta di ultimo miraggio mediterraneo...

castelli da fiaba di miramare e il fantastico castello di duino...

trieste una citta dai mille colori e mille volti...

l'architettura liberty e neo-classica rende la citta

a misura d'uomo, romantica... con la fierezza delle mule.. ho veduto le colline di sera, semmbrano

giganti accovacciati, ammansiti dalla brezza del mare e le mille luci le adornano con dolcezza,

incorniciate come un quadro del caravaggio... davvero splendida città  per quel poco che ho potuto vedere...

GRAZIE  Gemellina sei speciale, Unica... ti voglio bene....

Carlo....


Ciò che vorrei

22 luglio 2009 ore 20:38 segnala

Mentre immagino
una poesia su un angelo
una carezza del sole ruba i pensieri
e l’attenzione mia
giù dalle nuvole
al mio viso riflesso nel vetro
e dipinto sul mondo lì fuori
amo l'inverno, il cioccolato,
e sentirmi la lana sulla pelle
leggere e scrivere storie
amo il sorriso dei miei amici
mi addormento cullato da chopin
e mi sveglia una radio prepotente
e intanto sogno spazi ad infinite dimensioni
amo il silenzio che c’è dopo il tramonto
le spiagge buie col mare che sussurra
e le vetrine illuminate a festa, quando è natale
e gli occhi grandi e generosi dei miei figli...
vorrei che ogni notte fosse
una notte d’estate
per farci l’amore con le finestre aperte
e candele profumate
ed ombre
che ballano per noi
vorrei un mondo fatto di saggezza
e ripagare con l'amore la crudeltà
cerco ogni istante di lottare per me stesso
ma mi distraggo… e mi riscopro bambino…
dopo esser morto scalerò l’arcobaleno
e dall’altra parte troverò tutti i miei sogni
ad aspettarmi
sono stato un soldato, una cowboy
un'artista di strada che dormiva sotto i ponti
un'assassino, un prete, un cieco
un vagabondo dagli occhi di smeraldo
e non saprei dire
se sono fantasie o ricordi
solo ora
soltanto appeso a questa lama di luce
ed al pulviscolo d’argento che m’incanta
vedo quanto è differente
il modo in cui va il mondo
da come vorrei che fosse
e ancora
da come dovrebbe essere
e penso che ogni mio pensiero
non sarà che un inizio
sempre e comunque
ogni brivido di freddo uno schiaffo
per me stesso
a dirmi
sveglia, pensa, senti,
soffri se necessario, gioisci se possibile,
difendi il tuo tempo e le tue idee
contro il male
perché esiste, e sai riconoscerlo
perché aspetta, ma sai sfuggirgli
perché sei tu l’angelo
a cui hanno tolto le ali
avvelenando le tua gioia
ma cercala nella tua memoria
cercala nel passato
fatto di giochi dal pomeriggio a sera
di corse sui pattini
e piccole invenzioni
trovala e vola
al di sopra del mondo
trovala e vola
appena sotto le stelle
ascolterò, prometto
la ricchezza che è in me
e farò tesoro dei cattivi esempi
perché amo l’idea che il futuro e lì dietro
e posso farlo migliore
anche solo con un gesto
non salvare il mondo
che è troppo grande per chiunque
ma posarci una poesia
come una farfalla su un fiore di prato
e farlo appena un luccichio
più bello
solo con queste mie
sciocche parole... parole dolci..
parole d'Amore.. parole di un'uomo
che tende la mano... cerco conforto nella tristezza
cerco l'Amore nell'odio...
cerco la vita nella morte...
ora nel mio cuore vi è solo gioia e gratitudine.....

Amore e Anima....

20 luglio 2009 ore 12:36 segnala
  Raccolgo pezzi di me qua e là sparsi… Raccolgo le note musicali del mio canto… Tristi o allegri movimenti dell’anima, volteggi infiniti racchiusi nel mio Cuore… Perdona la mia distrazione anima mia, perdona tutte quelle volte che mi allontano, tutte quelle volte che dimentico che tu ci sei, che io ci sono… Lascia che siano i battiti del mio cuore a parlarti di me, non soffermarti solo su quello che vedi ai margini della mia anima irrequieta. Scoprimi nei miei silenzi, nei miei sguardi, e raggiungimi là, dove solo due cuori innamorati possono incontrarsi senza ferirsi mai... per questo esiste una grande differenza tra una persona normale ed una speciale. E’ da questa che ne deriva il calore che si sente a stare vicino ad una persona speciale, lo stare bene che c’infonde la sua sola vicinanza….molto spesso..ci sembrano piu’ vicine a noi persone che fisicamente sono lontane..che quelle che giornalmente stanno al nostro fianco…e ignorandoci.. non fanno altro che renderci piu’ forti… perche’ arrivera’ il giorno.. che noi avremo imparato a fare a meno di loro…e quando ci cercheranno.. forse quel giorno avremo imparato ad amare un’altra persona…. Questo amore..
Così violento
Così fragile
Così tenero
Così disperato
Questo amore
Bello come il giorno
E cattivo come il tempo
Quando il tempo è cattivo
Questo amore così vero
Questo amore così bello
Così felice
Così gaio
E così beffardo
Tremante di paura come un bambino al buio
E così sicuro di sé
Come un uomo tranquillo nel cuore della notte
Questo amore che impauriva gli altri
Che li faceva parlare
Che li faceva impallidire
Questo amore spiato
Perchè noi lo spiavamo
Perseguitato ferito calpestato ucciso
negato dimenticato
Perchè noi l'abbiamo perseguitato ferito
calpestato ucciso negato
dimenticato
Questo amore tutto intero…
Ancora così vivo
E tutto soleggiato
E' tuo
E' mio
E' stato quel che è stato
Questa cosa sempre nuova
E che non è mai cambiata
Vera come una pianta
Tremante come un uccello
Calda e viva come l'estate
Noi possiamo tutti e due
Andare, e ritornare
Noi possiamo dimenticare
E quindi riaddormentarci
Risvegliarsi soffrire invecchiare
Addormentarci ancora
Sognare la vita che ritorna
Svegliarci sorridere e ridere
E ringiovanire
Il nostro amore è là
Testardo come un mulo
Vivo come il desiderio
Crudele come la memoria
Sciocco come i rimpianti
Tenero come il ricordo
Freddo come il marmo
Bello come il giorno
Fragile come un bambino
Ci guarda sorridendo
E ci parla senza dir nulla
E io tremante l'ascolto...

L’amore è vivo è dentro di

Noi e mai morirà…


Come il vento....

17 luglio 2009 ore 13:27 segnala
Oggi mi siedo... stò fermo ma guardo
l'orologio, non guardo il tempo oggi
voglio sentire il vento... mi prende
mi gira.. mi accarezza...
stupendo quando entra in me
e mi trasforma in brezza...
il vento mi parla con le foglie.. con l'erba
con i profumi della fioritura e
con magico movimento fà
danzare la pianura... a volte fà unpò tremare
il cuore, chiudo la finestra, ma lui entra dalla fessura
è vero a volte il vento fà fà paura...
quando solleva il mare... o le case scoperchiate...
quando spezza gli alberi...
quando gli uccelli non possono
vibrarsi in volo liberi...
ma io resto qui ad ascoltare il vento...
e sai perchè?
perchè lui tante volte parla di me...
della forza e dolcezza con cui entro
nel cuore di una persona...
entro improvviso come un'uragano..
sconvolgendo anima e sentimenti..
per poi scomparire come lieve brezza nel nulla da dove provengo...
lasciando molte volte la desolazione nel cuore...
lasciando un groviglio di sentimenti
difficile da comprendere... solo una
dolce brezza e un'uragano può capire....

Per voi amici cari... per tutti......

14 luglio 2009 ore 18:02 segnala
tutti i miei pensieri per chi ha perso qualcosa....
per chi non crede più....
per chi si sente giù...
per voi miei cari amici che siete entrati nella mia vita...
voglio donarvi immense emozioni... le mie....
e farvi sognare con me... seguitemi e vi regalerò i miei sorrisi...
voglio regalarvi una rosa per ogni sorriso che mi lascerete...
vorrei donarvi le emozioni del mio cuore, tutto ciò che
sento dentro di me... ascoltate il mio cuore vi stà parlando....
ascolta la mia anima ti stà cercando...
ascolta la mia voce ti stà chiamando...
l'emozione del mio cuore per voi e una rosa per ricordarvi di me...
donami un pò d'amore..
donami un tuo sorriso..
donami un tuo abbraccio..
donatemi un pò di voi...
prendete il mio sorriso...
prendete la mia anima...
prendete la mia gioia... prendete me!
amica mia speciale che sei nella mia vita
prendi sono per te... per te che hai bisogno di me e di una dolce carezza..
una rosa per te.. per noi... per voi... per lei che è dentro di me...
una rosa per chi mi vuole bene.. per chi ha voluto bene nella sua vita....
per chi mi ha dato la gioia di una carezza.. un sorriso... e
per chi mi ha fatto sempre sentire importante...
per te amica mia che sei speciale e lo sarai sempre nel mio
cuore e nella mia anima...
per te che mi disprezzi...
per te che sai odiare.... per tutti..
per ognuno di voi ho solo amore da donare...
niente è più bello di sapere che per ognuno di noi
c'è qualcuno che ci appartiene...
anche se forse è arrivato troppo tardi nella nostra vita..
ma ci accorgiamo che tutto si colora con un sorriso...
con una sua dolce parola....
stringimi la mano... e non lasciarla andare...
a volte vorrei esprimere tutto ciò che ho in fondo al mio cuore
ma non lo faccio per paura di perdervi...
non abbiate paura di lasciarvi andare...
perchè l'amore vero hà anche bisogno di dolce follia..
se ami dai tutto senza chiedere niente...
l'importante è non aver rimpianti...
amare è indispensabile per noi....
illumina l'anima e il cuore...
volami nel cuore e portami dove tutto è AMORE......
grazie amici miei...

dolore e rabbia...

11 luglio 2009 ore 03:34 segnala
Sto morendo... Stò morendo lentamente e con sofferenza...Adagio, Adagio la mia
psiche si stà perdendo negli abissi del tetro... ho bisogno profondamente di
intravedere uno spicchio di luce! ...vorrei sprofondare nuovamente nel bagliore
di energia e chiarore che prima caratterizzavano il mio essere.....
la mia anima stà piangendo lacrime di sangue, per via di ferite infossate e
immense che la vita le stà donando e regalando senza alcuna pietà! ed in momenti
come questi che attendo con ansia l'arrivo della morte.... Morte ti prego
quando verrai a prendermi? è un supplizio, sto affogando nell'invalicabile tempesta
stò osservando la mia anima spegnersi lentamente.... la mia vitalità stà annegando, 
in un mare di confusione, di ingiustizie, di falsità, banalità, di non chiarezza, e di
un'insieme di tantissime altre cose che non basterebbero parole.... il dolore mi
pervade e ogni goccia di sangue della mia anima arriva al cuore per poi trasformare
il tutto in una guerra di sentimenti.... la gioia è quasi sommersa dalla tristezza, e
la tristezza ormai stà diventando la mia unica compagna inseparabile, non posso fare
a meno di lei... stò cadendo nel burrone della disperazione... perciò preferisco
la morte fisica a quella spirituale....

TI REGALO.....

10 luglio 2009 ore 04:00 segnala
Ti regalo una carezza,
un ciuffo di rosmarino,verde e profumato,
una foglia d'alloro strappata al vento,
una foglia di vite, su cui specchiare la brama di calore.
Ti regalo un petalo di rosa ricamata di sogni,
un fiore appena nato di una pianta senza nome,
che ruba lo sguardo,
Il profumo che sta dentro il mughetto annoiato,
il frutto del pesco impazzito,
le foglie di menta, per tutti i giorni dell'anno.
Ti regalo il blù del mio cielo,
quando bisticcia col rosso ed il porpora della sera.
 Ti regalo le stelle,
quelle più luminose che trovate su di voi.
Ti regalo il nido, sul ramo dell'ulivo, ove nascondere la tua anima,
Ti regalo il desiderio di parlare,
a voce alta, con la sera, che ci ruba il tempo.
Vorrei regalarti l'entusiasmo di vivere, in un piatto intrecciato speranza.
Ti regalo, con la brezza della sera un soffio di tenerezza.
Perchè non tu non possa dimenticare di avermi incontrato...
Ti regalo, se vuoi, la voglia di sfidare a viso aperto
il mistero delle cose che ci danno l'ansia per scandire il passo,
col sorriso, che racconta vittoria, Poche cose ho nel mio pugno chiuso
Lo apro e te lo porgo, Prendile, se ti va, altrimenti volano via:
Sono piccolissime cose, leggerissime e fragilissime, Sono battiti di ciglia, ali di farfalla,
bagliori improvvisi di luce argentata...E ti regalo...una dolce melodia che parte dal mio cuore
e che vibra nel cielo in cerca di un cuore...che ha desiderato di ascoltare...Ti regalo il mio amore….
Un'ultima cosa non dimenticarti mai dei tuoi sogni sono loro che colorano la tua vita d' essenza
e ti fanno sentire parte di uno spazio....infinito...  Vorrei regalare qualcosa anche a me stesso, magari unSogno… vedermi bimbo felice, provare la gioia di un abbraccio Sospirare una carezza vellutata di mamma, una carezza di papà Indurita dal lavoro ma pur sempre tenera, il calore di una mano amica, Un semplice sorriso, tutte piccole gioie che ti fanno sentire vivo, ti fanno sentire importante, ti fanno sentire utile… il percorso di vita mi ha donato molto e molto mi ha tolto… il mio cuore ormai è una foglia secca vizzita dal tempo basterebbe una piccola scintilla per illuminarla di una piccola speranza, ma ora incomincio ad accettare le mie sconfitte, a testa alta con le grazie di un adulto e non più con il dolore di un bambino, nonostante ciò nessuno sa quanto è estesa la mia disperazione, avanzo giorno dopo giorno, passo dopo passo senza conoscere la mèta, è scesa la notte sul mio cammino e il silenzio intorno assomiglia al silenzio dell’aria, i miei occhi non hanno mai avuto lacrime, stò trattenendo il respiro per l’ultimo assalto alla felicità pur sapendo che la mia vita è arrivata a capolinea, ma ora so che il mio sogno stà per avverare e rimarrà   scritto indelebilmente sul mio cuore….

ricordi

04 luglio 2009 ore 19:09 segnala
solo un'immensa tristezza riempie il cuore,un cuore, come una fiamma soffocata allaricerca disperata di ossigeno, lacrime versate. lacrime che non cessano di scorrere, nel cuore solo l'eco di un pianto, il desiderio per una vita che non c'è più. e la rabbia perchè inaspettatamente se ne stà andando via, niente ha un senso,i sogni spariscono, una vita cancellata in un secondo, improvvisamente la solitudine inonda ciò che è rimasto della mia vita, ti volti dietro e rivivi il passato, avverti il suo profumo, quasi a toccarlo, la sua voce, e per un attimo credi che sia lì,che ti parli, che ti osservi, tu rispondi, e quando ti volti per guardare, accanto a te nessuno, solo il vivo ricordo per una vita che lentamente ti stà spegnendo, un ricordo di antiche gioie mai vissute, sepolte in un vuoto senza fine,un ricordo che per un istante hai sperato realtà, dentro te il desiderio più grande, dirgli quello che non hai mai vissuto anche solo per un istante, di me rimarrà solo un sorriso e le mie dolci parole, con me porterò solo i dolori dell'anima...

Ciò che sono....

01 luglio 2009 ore 19:00 segnala
Tu sei tutto quello che sono… tu sei tutto quello in cui credo…. A volte non ho parole, ma so che sei dentro me. Ed è una sensazione strana, come l’aria innocente che mi sfiora. Ho la sensazione che tutto quello che è stato… non potrà mai morire…
Forse sono solo sensazioni, o piccole illusioni, ma in questi momenti, l’anima sembra uscire dal corpo e parlare da sé. Come se ci fosse un'altra vita oltre questa terra. E se in questa vita ci fossero scritti ancora nel cielo i nostri nomi. Forse, da qualche parte, i nostri nomi rimarranno sempre uniti. Forse sarà un immagine che apparirà solo nei miei sogni, ma per quanto essi possano essere irreali, non mi potranno mai abbandonare… perché mi appartengono… come tu sei stata parte della mia vita…. veramente… profondamente… intensamente…
Alcune melodie mi fanno sentire leggero, mi fanno tornare indietro nel tempo, in quei momenti in cui i nostri sguardi si incrociavano, si perdevano, e mi danno la sensazione di avere alle spalle qualcosa di troppo importante. Ricordi, immagini, che stanno scivolando via. Ma nulla si può cancellare, per quanto si possa diventare forti, per quanto si possa combattere contro i sentimenti, questi rimarranno sempre nascosti nel profondo di me stesso. E se ogni tanto dai miei occhi scenderà una lacrima, sarà il ricordo di qualcosa che è stato veramente speciale….
Forse nuove emozioni, nuovi volti, entreranno nel mio cuore… ma sarà una dura lotta con me stesso accettare la tua assenza. Accettare questa nuova vita.
Mi sento come un fiore calpestato che deve rinascere. Ho bisogno di luce, ho bisogno di amore. Come quella luce che vedevo in te, in noi. Quella luce che vedevo anche solo guardando il cielo, o in una foglia che cadeva soffice da un ramo, quella luce che era per me la bellezza della vita, la gioia di vivere…. Quando mi sentivo VIVO solo per il semplice fatto di non essere solo….
Quanto ero fiero di noi…. Ma ora parole, sguardi sembrano fuggire via. Tanti passi fatti su una strada. Eravamo saliti in alto, vero? Ed ora mi sento come nel fondo di un burrone… come una conchiglia persa nel mare… ma un giorno mi rialzerò in piedi, e ritornerò a brillare.
Non so quando questo avverrà, ma spero di trovare una persona per cui essere veramente speciale. Vado fiero di me stesso, per quello che sono, per quello in cui credo. Vado fiero di avere un cuore grande, vado fiero di emozionarmi con una canzone, vado fiero di piangere per una canzone. Vado fiero di essere cosi sensibile, e di credere nell’amore più di ogni altra cosa al mondo.
 Mi chiedo perché le cose belle debbano sempre finire… e mi pento, in alcuni momenti, di non averti detto ti amo, di non averti dimostrato abbastanza come in realtà ero pazzo di te. Rimpiango quei momenti in cui ti ho lasciato andare, quelli in cui avevamo litigato, in cui avrei dovuto invece prenderti, stringerti, e dirti TI AMO.
Come sono brutti i rimpianti…ed a volte puerili, è come avere qualcosa che brucia dentro…. Convivo con la gioia e con il dolore… come il buio e la luce… come il giorno e la notte… la vita sarà sempre un’alternarsi di questo.
Ma mai dimenticherò ciò che eri e ciò che sei è come se i tuoi occhi fossero tatuati sul mio cuore....

Ciò che sono....

01 luglio 2009 ore 19:00 segnala
Tu sei tutto quello che sono… tu sei tutto quello in cui credo…. A volte non ho parole, ma so che sei dentro me. Ed è una sensazione strana, come l’aria innocente che mi sfiora. Ho la sensazione che tutto quello che è stato… non potrà mai morire…
Forse sono solo sensazioni, o piccole illusioni, ma in questi momenti, l’anima sembra uscire dal corpo e parlare da sé. Come se ci fosse un'altra vita oltre questa terra. E se in questa vita ci fossero scritti ancora nel cielo i nostri nomi. Forse, da qualche parte, i nostri nomi rimarranno sempre uniti. Forse sarà un immagine che apparirà solo nei miei sogni, ma per quanto essi possano essere irreali, non mi potranno mai abbandonare… perché mi appartengono… come tu sei stata parte della mia vita…. veramente… profondamente… intensamente…
Alcune melodie mi fanno sentire leggero, mi fanno tornare indietro nel tempo, in quei momenti in cui i nostri sguardi si incrociavano, si perdevano, e mi danno la sensazione di avere alle spalle qualcosa di troppo importante. Ricordi, immagini, che stanno scivolando via. Ma nulla si può cancellare, per quanto si possa diventare forti, per quanto si possa combattere contro i sentimenti, questi rimarranno sempre nascosti nel profondo di me stesso. E se ogni tanto dai miei occhi scenderà una lacrima, sarà il ricordo di qualcosa che è stato veramente speciale….
Forse nuove emozioni, nuovi volti, entreranno nel mio cuore… ma sarà una dura lotta con me stesso accettare la tua assenza. Accettare questa nuova vita.
Mi sento come un fiore calpestato che deve rinascere. Ho bisogno di luce, ho bisogno di amore. Come quella luce che vedevo in te, in noi. Quella luce che vedevo anche solo guardando il cielo, o in una foglia che cadeva soffice da un ramo, quella luce che era per me la bellezza della vita, la gioia di vivere…. Quando mi sentivo VIVO solo per il semplice fatto di non essere solo….
Quanto ero fiero di noi…. Ma ora parole, sguardi sembrano fuggire via. Tanti passi fatti su una strada. Eravamo saliti in alto, vero? Ed ora mi sento come nel fondo di un burrone… come una conchiglia persa nel mare… ma un giorno mi rialzerò in piedi, e ritornerò a brillare.
Non so quando questo avverrà, ma spero di trovare una persona per cui essere veramente speciale. Vado fiero di me stesso, per quello che sono, per quello in cui credo. Vado fiero di avere un cuore grande, vado fiero di emozionarmi con una canzone, vado fiero di piangere per una canzone. Vado fiero di essere cosi sensibile, e di credere nell’amore più di ogni altra cosa al mondo.
 Mi chiedo perché le cose belle debbano sempre finire… e mi pento, in alcuni momenti, di non averti detto ti amo, di non averti dimostrato abbastanza come in realtà ero pazzo di te. Rimpiango quei momenti in cui ti ho lasciato andare, quelli in cui avevamo litigato, in cui avrei dovuto invece prenderti, stringerti, e dirti TI AMO.
Come sono brutti i rimpianti…ed a volte puerili, è come avere qualcosa che brucia dentro…. Convivo con la gioia e con il dolore… come il buio e la luce… come il giorno e la notte… la vita sarà sempre un’alternarsi di questo.
Ma mai dimenticherò ciò che eri e ciò che sei è come se i tuoi occhi fossero tatuati sul mio cuore....