La Morte....

13 agosto 2009 ore 16:28 segnala
Cos'è la morte?
Un'angoscia per alcuni, un tormento per altri, l'incontro con Dio per i più, l'inutilità del nostro passaggio, troppo breve, per i rimanenti... La morte; non è forse il più grande degli appuntamenti a cui l'uomo è chiamato?
Venire al mondo e morire; due modi che trovano tante congiunture: il bianco e il nero, il sole e la notte, il bene ed il male... non sono queste somiglianze della vita che ci fanno capire che facciamo parte di questa grande "giostra" dove ognuno ricopre un ruolo ben preciso?
Perché angosciarci, patire, soffrire, trovare disperazione da ciò che è l'elemento più naturale nello stesso modo in cui veniamo al mondo? La morte nient'altro è che la somma delle somme del calcolo che si è compiuto durante il percorso di ognuno: la vita. La morte e la vita; la vita e la morte; stessa natura, essenza, emozione nate dalla condizione dell'alternarsi dell'una e dell'altra...
Impariamo ad accettare la morte come accettiamo la vita in qualunque modo ella si presenti poiché, non potendo rispondere al più grande mistero dell'umanità, mi accontento di amare la vita come la morte essendo l'una conseguenza dell'altra e prodotto di un'energia finale che conduce verso quella condizione esattamente uguale a quando non si è ancora venuti al mondo; "il mistero" dei misteri" "il ritorno alla sublimazione del nulla".
Impariamo dalla morte; aiuta a vivere la vita che ci è stata concessa… Ho coscienza che esisti...
Osservo ogni tua forma... Sorrido al tuo nome... I miei pensieri si infrangono... Non trovo risposte.
Troppe sono le domande... Cerchi una vita un'altra... da portare via. Per ora la mia non l'hai avuta
consapevole che un giorno ci rincontreremo... Verrai da me in silenzio ed osservandomi
con un cenno della mano mi chiamerai a te. Io forse ti risponderò oppure ti deriderò
nuovamente vincitore della battaglia della vita. La più grande e dura di tutte le battaglie...l'esistenza...
Mi sei stata vicina. Sdraiata sul letto. Abbracciata a me. Fermavi le mie mani che volevano allontanarti... Scrutavi i miei occhi... Avvertivo ogni tuo pensiero... Osservavo gli sguardi tristi ma stupiti della gente intorno a me... Le lacrime non si contavano ma io sorridevo... Ora siediti e aspetta... Riposa... È un ricordo il tuo freddo abbraccio il tuo ghigno di scherno come tu sola sai fare... Non avrai altro da me... Io devo ancora sognare... Sognare la vita. Una vita senza te... Inizia ora il mio sogno infinito... ma è solo un'illusione...
11044444
Cos'è la morte? Un'angoscia per alcuni, un tormento per altri, l'incontro con Dio per i più, l'inutilità del nostro passaggio, troppo breve, per i rimanenti... La morte; non è forse il più grande degli appuntamenti a cui l'uomo è chiamato? Venire al mondo e morire; due modi che trovano tante...
Post
13/08/2009 16:28:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. brontolo65 13 agosto 2009 ore 22:25
    Sono morto tanto tempo fa ma, semplicemente, non l'avevo detto a nessuno...Siamo tutti un po' matti, quanto basta per non impazzire di fronte al pensiero della morte....
  2. serenella21 13 agosto 2009 ore 22:57

    NN ho paura di lei..lho vista in faccia ma lei nn mi ha voluta..morire è come dormire...la peggiore cosa è qndo si muore dentro e trascini il tuo corpo vuoto

    buona notte bacioni:batabacio

  3. dolcesussurro 14 agosto 2009 ore 14:12
    :-)  Buon ferragosto a te ...con un abbraccio grande....rosy
  4. blunotte60 15 agosto 2009 ore 23:00

    CARLO ,MI FA' PAURA LA' MORTE XCHE HO AVUTO UN RAVVICINATO INCONTRO ANNI FA' ERO GIOVANISSIMA ORA PENSO CHE TUTTI NOI DOVREMO FARE QUESTO INCONTRO CON LEI ,PENSO CHE A TEMPO DEBITO MI COLGA CON UN SORRISO E UNA STRETTA DI MANO .......ORA VIVO AL GIORNATA RINGRAZIANDO IL BUON DIO DELLA NUOVA ALBA CHE VEDO.MIO CARO CARLO HAI UN POSTO SPECIALE NEL MIO CUORE TI VOGLIO BENEEEEEEE CI TENEVO A DIRTELO BACIIIIIIIIIIII ROSA

  5. Camilla57 16 agosto 2009 ore 08:19
    sono due parti della stessa medaglia...l'unica cosa che vorrei alla mia morte è di andarmene colma di gratitudine per aver avuto la possibilità di esserci....Buona Domenica amico mio:rosa
  6. Lusyta 16 agosto 2009 ore 18:58

    ...io la "luce " l'ho vista...lassù si si stava bene  stavo ragiungendola ...ma poi .....mi hanno "ricchiamato indietro "non mi fai paura ...nera signora!!! mi fà paura la sofferenza.

  7. birichina50 26 agosto 2009 ore 17:50
    CARLO!!!!!!!!!!!!!!!!!
    SONO APPENA RIENTRATA E COSA TROVO
    NEL TUO BLOG?   MORTE MORTE E ANCORA MORTE!!!!!!!!!!!
    AMICO MIO DOLCISSIMO...... QUELLO E' UN APPUNTAMENTO A CUI
     NESSUNO DI NOI  POTRA'  MANCARE!!!!!!!!! :cuore
    CERTO, LA SI PUO' ALLONTANARE DAL PENSIERO MA NN POTREMMO
    MAI SCONFIGGERLA QUANDO SARA' IL NOSTRO MOMENTO.
    LA VITA E LA MORTE FANNO PARTE DI UN DISEGNO
    BEN DEFINITO E CHI LO HA DEFINITO SAPEVA CERTAMENTE
    CIO' CHE VOLEVA DA TUTTI NOI.
    A ME PERSONALMENTE NN SO COSA FACCIA PIU' PAURA
    SE LA MORTE IN SE STESSA ( CIOE' LA FINE DI UNA VITA DI SOFFERENZE  O LA FINE DI UNA VITA NN VISSUTA A FONDO.  O LA PAURA DEL BUIO TOTALE SENZA ALTERNATIVA DI RISCATTARMI ALMENO NEL'ALDILA'.)  :rosa
    OGNUNO DI NOI HA LE PROPRIE PAURE NASCOSTE MA CREDO CHE LA PAURA DI MORIRE
    SIA UNA PREROGATIVA  DI OGNI ESSERE UMANO XERCHE' ANCORA NESSUNO E'

     TORNATO INDIETRO X RACCONTARCI COSA C'E' NEL TUNNELL COSI' LUNGO E BUIO
    CON UNA LUCE IN FONDO!!!!!!!!! CARLO.... STAI CON NOI TI VOGLIAMO BENE. BIRY. :bacio :angel :angel
  8. vapore045 27 agosto 2009 ore 02:02
    TESORO MIO LO SAI CHE NN CI PENSO NEANCHE DA LONTANO DI ANDARMENE.... TE LO PUOI SCORDARE DOLCE BIRICHINA... DEVI E DOVETE SOPPORTARMI PER UN BEL PEZZO......MI SPIACE PER IL DIAVOLO CHE VUOLE METTERMI SULLA GRIGLIA.. MA DOVRA' ASPETTARE ANCORA!!!!  TI VOGLIO BENE BIRI.............

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.