Adottata! Lady de Canilis

28 agosto 2011 ore 01:18 segnala
Carissimi amici, buonasera.
Mi trovo qui stasera per parlarvi della mia triste situazione, dell'increscioso incidente che mi è capitato.
Due giorni fa me ne stavo bella bella per i fatti miei, mi facevo una passeggiata al sole di primavera e indovinate un po' cosa mi è successo?
Mi hanno scambiata per un cane randagio.
Mi hanno portata in canile.
Ma dico, vi sembra possibile? Mi avete vista?
Sono una nobilcana, io.
Sono di razza, ho sangue blu. Sono bellissima, ho un portamento regale, occhi dolci e un pelo soffice come seta.
Ho provato a spiegarglielo, a protestare, ho pianto, ho morso le sbarre.. ma niente. Non mi ascoltano.
Magari c'è stato uno scambio di cani, DEVE esserci stato perchè io qui.. non ci voglio stare.
Ho voglia di uscire, di correre, ma anche di cuscini morbidi e pappe prelibate.
Ma più di tutto, ho voglia di avere una famiglia, di nuovo.
Una principessa come me, grattini, coccole e nomignoli, se li merita.


Questa bellissima Shetland è stata trovata lunedì 9 maggio, nella zona di Magione.
Forse si è smarrita, o forse è stata abbandonata.
E' molto giovane, dolce e abituata alle persone, ma un po' spaventata.

Jolly- adottato.

28 agosto 2011 ore 01:08 segnala
Mi chiedo spesso perchè mi hanno chiamato Jolly.
Io non sono uno di quei cani esuberanti, di quelli che saltano addosso e fanno i buffoni.
Poi ho pensato che quando si gioca a carte, e ti capita il jolly.. bè, devi far finta di niente. Come se non lo vedessi. Come se non ci fosse.
Ecco, io è come se fossi invisibile.
Sono in canile da tanto, e tanti amici ho visto andare via. Holly e Benjy erano due, eppure li hanno adottati. Samby era grandissimo, ma ha trovato casa. E poi Ditlli, Petra, Olga, Snoopy, Toby.
Io no.
Io sto qui calmo e zitto, e mi dico: lo vedranno che sono buono.
No, non mi vedono proprio.
Eppure avermi sarebbe un colpo di fortuna, come a carte.
Ho perfino imparato a pregare: mi siedo, sollevo le zampette e le unisco, come se fossero mani giunte. Non so dire nulla, ma i miei occhi valgono più di mille litanie.
Insomma, le ho provate tutte, ma niente funziona. Mi mancava internet, questo il mio jolly.
E me lo gioco.

Jolly ha circa due anni e mezzo. E' vaccinato, sverminato, chippato.
E' un meticcio di taglia piccola, buonissimo e bellissimo.
Inizialmente è timido, ma quando si apre dimostra una dolcezza senza pari.
Si trova al canile, venite ad innamorarvi.

Malbina, vita da single.

28 agosto 2011 ore 01:06 segnala
Ciao, io sono Malbina.
E sono single.
Eh sì, perchè Ditlli, il mio amore di sempre... bè, dicono che ha trovato casa e tra poco se ne andrà.
Dicono che ha trovato una doghina bellissima e si trasferirà da lei.
Ne dicono tante su di lui. Dicono che ha avuto fortuna.
Ma io? Come faccio qui da sola?
Io sola non ci so stare. Sono sensibile, io.
Piango e mi dispero.
Dicono che devo trovarmi un appartamentino per conto mio.
Bè, chi mi affitta una cuccia?
Non ho tanti soldi, ma pagherò in coccole.
Sarò brava, buona e silenziosa.
Mi impegnerò.
Essere bella invece... mi viene naturale.

Ha sette anni, è sana, sterilizzata e vaccinata.

Pezza.

22 agosto 2011 ore 01:33 segnala
Allora, adesso vi racconto una storia, ok?
E' l'unica che so.
La mia.
Io sono piccola, non so tanto del mondo. So che un giorno mi sono ritrovata per strada. Da sola. Senza la mia mamma, senza i miei fratellini.
Allora sono arrivati dei signori tutti vestiti strani che mi hanno caricata su un furgone e mi hanno portata in questo posto.
I grandi dicono che si chiama canile.
E ce ne sono tanti, di grandi. All'inizio mi facevano una paura, dovevate vedere come scappavo e mi nascondevo! Poi però ho capito che a una piccina come me non fanno niente. E siamo diventati amici.
Io, Apache, Sheep, Naruto.. Tutti.
Non ho più paura di loro.
Ma gli umani... Ussignùr che terrore!
Entrano e dicono "che bellino quel cucciolo!" e giù a provare a toccarmi.
Eh no, a me non va mica tanto.
Però, se mi offrono un biscottino.... quasi quasi...
Insomma, sono timida e paurosina, ma sono piccola, che volete?
Se mi spiegate come funziona, io ci provo a imparare.
Sento spesso la parola "pazienza", quando parlano di me. Dicono che ci vorrebbe qualcuno che ne ha.
Io non lo so bene cos'è, ma se ve ne avanza un po'... Ecco, a me servirebbe.
Firmato: Pezza.

Pezza ha 4 mesi. E' una futura taglia media.
E' sana e vaccinata, tra qualche mese verrà anche sterilizzata.
E' timida ma molto dolce.
Non è un cucciolo semplice, ma assolutamente recuperabile.
E' finita in canile, e non è giusto.
Mettiamoci una Pezza.

Sambi-adottato-

20 agosto 2011 ore 16:58 segnala
Sono Sambi.
Perchè sono mezzo san bernardo.
Sì, solo mezzo. L'altro mezzo mica lo so. Embè?
Sono di taglia grande, ho 3 anni, latin lover di professione. Sono bravo con tutti (bè certo, tranne che con quella specie di labrador del recinto nove, ma ci ha provato con una delle mie fidanzate.. lo sanno tutti!), sono sano e..
Sì, insomma gente, sono un fico.
E se dite di no.. trovatevi un bravo oculista!


Sambi è vaccinato, microchippato, castrato.

Anita- Adottata

20 agosto 2011 ore 16:56 segnala
Non è il suo nome nei registri del canile, ma per me, è Anita.

Sono seduta fuori dal suo recinto, per terra. Fa caldo, è estate, tutti i cani dormicchiano.
Tap tap, fa una zampa sulla mia spalla.
-Ciao! Dice un muso ruvido e spettinato. -Mi fai uscire? Giochiamo?
Le faccio una carezza veloce, poi torno alle mie cose.
Tap tap. -Allora? Dai apri!
Le passo un biscottino al volo, e poi giù a scrivere.
Tap tap. -Per favore..
Tap tap.
Anita quel giorno è uscita dal suo recinto e mi è entrata nel cuore.
E' un grumo appiccicoso di dolcezza, uno scricciolino buono buono.
Non cerca coccole. Sa farle.
Lei non fa le feste, ti abbraccia.
Lei non ti lecca la faccia, sa dare solo baci a timbro.
Ti preme contro il naso e scodinzola.
E' bellissima, per chi vuole vederla.

Anita non chiede nulla, allora chiedo io per lei.
Datele una casa.

Anita è giovane, di taglia medio-piccola.
E' sterilizzata, vaccinata, microchippata.
E' pronta.
E tu?

DANGER...

20 agosto 2011 ore 02:10 segnala
“Papà, guarda, un asino!”
Questo ha gridato un bambino la settimana scorsa, quando mi ha visto.
“Ma no, non è un asino, sciocchino. Non vedi che è una volpe del deserto?”
Ha risposto il papà, sciocchino pure lui.
“Ma no, sembra più un tetto con le parabole.”
Ha sentenziato la mamma, umorista nata.
E se la ridevano di gusto. Maleducati. Il bambino somigliava a un criceto obeso, la madre aveva un vestito a viola che la faceva sembrare una prugna, il padre puzzava dopobarba. Ma io mica gliel'ho detto.
Perchè noi cani siamo così: andiamo oltre ciò che sembra. Io non vedevo i loro difetti: vedevo delle persone. E se avessero scelto me, io le avrei amate. Avrei amato la prugna, avrei amato il criceto.
Mi sarei anche fatto piacere quella puzza, che -concedetemelo- era proprio insopportabile.
Per un attimo ho sperato che succedesse, mi sono illuso che quelle risate fossero affettuose. Ci ho quasi creduto.
Poi però, hanno visto il cartello fuori dal mio recinto. Hanno letto il mio nome: Danger, che significa pericolo. Hanno smesso di ridere.
La mamma ha preso il bambino per mano, si sono allontanati senza voltarsi.
Stupidi bipedi superficiali.
E' solo un nome.
Io non sono il mio nome.
Io non sono le mie orecchie.
Sono un cane, un bravo cane.
Avermi in casa non migliorerà la ricezione della vostra tv, non potrete usarmi come figurante nel presepe vivente per fare l'asinello. Non servirò a spaventare i ladri, perchè di pericoloso non ho proprio nulla.
Ma rischiate di essere amati, questo sì.
Finchè morte non ci separi. E forse un rischio così, vale la pena correrlo.
Danger, cane frainteso.

Danger ha solo due anni, è un meticcio di taglia grande, bellissimo, compatibile con altri cani, maschi e femmine.
E' vaccinato, sverminato, microchippato, sterilizzato, ed è stato educato.
E' obbediente, dolcissimo, va benissimo al guinzaglio, esegue tutti i comandi di base.
E' un cane che non passa inosservato. Ed è una cosa di cui andare molto fieri.
4e058eba-5c07-4e1e-84de-eb5bfaa430fd
“Papà, guarda, un asino!” Questo ha gridato un bambino la settimana scorsa, quando mi ha visto. “Ma no, non è un asino, sciocchino. Non vedi che è una volpe del deserto?” Ha risposto il papà,...
Post
20/08/2011 02:10:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment
    1

Seguire il cuore....

20 giugno 2011 ore 13:55 segnala


Seguire il cuore non è così facile come si crede.

A volte il cuore ti porta dove non dovresti andare, in posti che fanno paura pur essendo eccitanti, pericolosi, pur essendo attraenti.

E a volte il cuore ti fa vivere storie che non potranno avere un lieto fine.
8b661ea3-87a9-4584-9251-686a9fe41a74
Seguire il cuore non è così facile come si crede. A volte il cuore ti porta dove non dovresti andare, in posti che fanno paura pur essendo eccitanti, pericolosi, pur essendo attraenti. E a volte il c...
Post
20/06/2011 13:55:42
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment

Ho paura di essere felice.

18 giugno 2011 ore 19:52 segnala
HO PAURA DI ESSERE FELICE...
Perchè ogni volta che sei felice c'è sempre qualcosa che non va,
c'è sempre almeno una piccola complicazione che ti fa crollare tutto,
c'è sempre qualcuno pronto a giudicare tutto quello che fai e a distruggere i tuoi sogni.
Ho paura di quello che accadrà,
perchè io odio non vedere ciò che ho davanti.
Ho paura di affezionarmi,
perchè troppe volte il mio cuore è stato illuso,
troppe volte è stato costretto a fare un passo indietro per fare posto all'altro,
troppe volte è stato costretto ad aspettare, aspettare e aspettare,
a farsi da parte,
a sopportare ogni male pur di non perdere l'altra persona.
Adesso basta,
non voglio che il mio cuore soffra,
perchè infondo lui ha solo bisogno di qualcuno che lo faccia stare bene!!!
8bdbf699-e970-47c3-bc8e-d82051712e7d
HO PAURA DI ESSERE FELICE... Perchè ogni volta che sei felice c'è sempre qualcosa che non va, c'è sempre almeno una piccola complicazione che ti fa crollare tutto, c'è sempre qualcuno pronto a giudicare tutto quello che fai e a distruggere i tuoi sogni. Ho paura di quello che accadrà, perchè io...
Post
18/06/2011 19:52:32
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4
  • commenti
    comment
    Comment
    3

Crescere...

18 giugno 2011 ore 19:44 segnala


Crescere vuol dire avere il coraggio di non strappare le pagine della nostra vita,
ma semplicemente voltare pagina.
Crescere significa riuscire a superare i grandi dolori senza dimenticare.
Crescere significa avere il coraggio di guardare il mondo e di sorridere.
Crescere significa guardarsi indietro e abbracciare i ricordi senza piangere.
Crescere è saper distinguere la realtà dai sogni.
Crescere è sapersi rialzare dopo una brutta caduta.

Crescere... non tutti hanno voglia di crescere...
forse perchè sono consapevoli delle difficoltà che incontreranno crescendo...
259a0e6c-e7a1-4276-992b-2f79c94a55f2
Crescere vuol dire avere il coraggio di non strappare le pagine della nostra vita, ma semplicemente voltare pagina. Crescere significa riuscire a superare i grandi dolori senza dimenticare. Crescere ...
Post
18/06/2011 19:44:46
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1
  • commenti
    comment
    Comment