A volte

22 marzo 2014 ore 22:06 segnala
A volte capita di non aver voglia.
Di parlare
Di sorridere
Di pensare
Di esistere
E tutto sembra futile. Diafano. Inutile.
Niente ha peso sostanza essenza sapore odore.

Quest'affannarci nel proclamarci migliori o peggiori del resto dell'umanità.
Ricercare sempre e comunque una relazione con l'altro non per donare, per offrire noi stessi ma per ottenere, pretendere, domandare.
Modificare chi ci sta accanto perché ci calzi addosso come un abito di sartoria.
In bocca rotolano come sassi parole incise nell'acciaio rovente.
Amore, fiducia, serenità, gioia.
Rabbia, delusione, angoscia, tristezza.
Ed è sempre l'Altro responsabile di questo scempio. Il cattivo, il malvagio, l'assassino ed il mandante, la lama del pugnale che affonda nel nostro cuore, il proiettile sparato dal terrazzo, l'onda di piena che ci travolge.

Quanti sforzi per costruire menzogne sempre più credibili, perfette luccicanti immacolate menzogne cui crediam più della stessa realtà.

Ho tirato i remi in barca, Signore. Non m'interessa se manderai il diluvio, le cavallette od il fuoco dal cielo. So benissimo che sono estremamente fortunato rispetto ai tanti che stan peggio di me e - onestamente - di chi sta meglio me ne sbatto altamente.
Semplicemente son stanco, totalmente infinitamente assolutamente stanco.
E allora fai di me quel che vuoi, Signore.
A me non interessa.

Una salus victis, nullam sperare salutem

427dcf28-cb58-4b30-8796-60bb7a7141e7
A volte capita di non aver voglia. Di parlare Di sorridere Di pensare Di esistere E tutto sembra futile. Diafano. Inutile. Niente ha peso sostanza essenza sapore odore. Quest'affannarci nel proclamarci migliori o peggiori del resto dell'umanità. Ricercare sempre e comunque una relazione con...
Post
22/03/2014 22:06:18
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    5

Commenti

  1. a.Qa 23 marzo 2014 ore 08:37
    :-(
  2. purpurple 24 marzo 2014 ore 17:02
    una carezza collettiva per te
  3. c.ioccolatino111 25 marzo 2014 ore 11:49
    "Modificare chi ci sta accanto perchè ci calzi addosso come un abito di sartoria."

    Ah, no...questo mai. Modificare ciò che non piace a noi stessi in primis e così a chi ci sta accanto è dovuto...ma cambiare l'essenza, l'Essere di un'altra persona cara, è irrispettoso e meschino.
    A volte vorrei pensare poco, pochissimo. Riuscire a bloccare certi pensieri per riordianarli...ma la confusione regna sovrana e allora !!!!!
    Un abbraccio tenero e una delicata carezza ti lascio. :rosa
  4. VirPaucisVerbo 25 marzo 2014 ore 11:52
    In tanti fanno così. Iniziano una relazione sentimentale e si buttano anima e corpo a mutare il/la partner. Perché? Non lo so. Forse un senso di dominio, di possesso che in ogni caso non riesco a comprendere. Ma tant'è. L'importante è opporsi.

    :rosa :-*
  5. c.ioccolatino111 25 marzo 2014 ore 12:01
    Perchè non lo so nemmeno io. I difetti dell'altro/a, non si vogliono notare mai prima...si guardano dopo ahinoi. E......io mi sono sempre opposta.
    Ho modificato una parte di me, ma perchè non mi piaceva, non mi piacevo.
    Il mio oppormi...sai bene cosa ha prodotto !!
    ri-smakkete :-)))
  6. VirPaucisVerbo 25 marzo 2014 ore 12:03
    Già... lo so bene.
    Io son dell'idea che se ti innamori di una persona devi accettare anche i difetti, altrimenti non è amore :-) :-*
  7. c.ioccolatino111 25 marzo 2014 ore 12:09
    La tua idea brillante è anche la mia ! :-)
    ba :bacio one
  8. VirPaucisVerbo 25 marzo 2014 ore 12:10
    :-) :-) :-) :rosa
  9. libellulach 02 luglio 2014 ore 13:23
    vorremmo modificare tutto ma cosi sarebbe troppo facile vivere ,dobbiamo amare tutto è tutti con i loro pregi insieme ai loro difetti...
  10. VirPaucisVerbo 02 luglio 2014 ore 15:43
    @libellulach: vero. Dovremmo. A volte però vorremmo avere la stessa considerazione. Non sempre, già qualche volta sarebbe bello. Grazie.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.