Quei giorni un po' "così"...

06 settembre 2013 ore 21:10 segnala
Capitano quei giorni un po' così, quando la malinconia ti assale e sembra avvolgerti come un sudario.
Ci si spegne, come un elettrodomestico in stand-by, solo un led a segnalare che sei ancora vivo. Guardi senza vedere, assorto senza pensare.
Anzi, i pensieri sono un rimescolare perpetuo di immagini, volti, voci, colori, odori, mezze parole, scampoli di frasi. E il tuo cervello è come il mare, in movimento, senza punti fermi: né una spiaggia né uno scoglio né una zattera od una salvagente cui potersi appigliare per cercare di dare un senso a tutto quel silenzioso rimbombare che ti echeggia nel cranio.
Poi, qualcosa riesci a fissarlo il tempo necessario per comprendere ed assaporare il dolce amaro della tristezza.
I volti di chi non c'è più e il quando ed il come son morti (quanti, quanti in questi ultimi anni).
Le parole di chi t'ha lasciato per percorrere una strada che non sei in grado di seguire.O che non vogliono farti seguire.
La persona che ami e cui hai dedicato tutta la tua vita che ti preferisce persone che distruggono quella briciola d'autostima che ancora gelosamente conservavi.

Poi ti rendi conto che sei arrivato ad un'età nella quale dovresti cominciare a cogliere i frutti del tuo affannarsi nel campo della vita e invece...
Ti alzi ti lavi fai colazione ti vesti prendi la macchina prendi il treno entri in ufficio lavori per 9 ore filate con mezz'ora di pausa prendi il treno prendi la macchina entri in casa ti lavi mangi guardi la tv dormi.
Non ho nulla se non queste mie mani e la voglia di essere felice nonostante tutto.

Domani sarò ancora capace di sorridere a tutti e di donare amore anche a chi lo disprezza.
Domani crederò che le cose potranno migliorare, che il sole brillerà un'ora in più del previsto.
Domani...

Oggi la malinconia reclama un po' di spazio. Se la merita, direi, quindi la lascio fare.

Buona notte! :cuore

8f11e9f5-60fc-4e1a-a200-80b2e7210d20
Capitano quei giorni un po' così, quando la malinconia ti assale e sembra avvolgerti come un sudario. Ci si spegne, come un elettrodomestico in stand-by, solo un led a segnalare che sei ancora vivo. Guardi senza vedere, assorto senza pensare. Anzi, i pensieri sono un rimescolare perpetuo di...
Post
06/09/2013 21:10:48
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    7

Commenti

  1. patty1953 06 settembre 2013 ore 21:34
    Semplicemente........vero :rosa
  2. VirPaucisVerbo 06 settembre 2013 ore 21:56
    Già! Grazie per la visita :-)
  3. patty1953 06 settembre 2013 ore 21:58
    P :-) REGO ..GRAZIE A TE PER QUELLO CHE HAI SCRITTO :-)
  4. ceneredistella 07 settembre 2013 ore 11:49
    ..già, domani però...
  5. VirPaucisVerbo 07 settembre 2013 ore 15:09
    @ceneredistella: apposta ho messo "domani". Un po' per sottolineare la difficoltà nell'uscirne ed un po' per vedere comunque il bicchiere mezzo pieno anche quando è completamente vuoto.
    Grazie per la visita.
    Buona giornata.
  6. c.ioccolatino111 09 settembre 2013 ore 15:40
    Oggi...
    :bacio
  7. neuronelete 09 ottobre 2013 ore 06:07
    Credo che in questi momenti ci si senta un po' bambini..almeno per quanto mi riguarda, in questi casi mi sveglio con l'acuta voglia di avere accanto chi non c'è più e ammetto che egoisticamente avrei bisogno di loro. Insomma ci si sente persi perchè a volte chi se n'è andato era chi faceva da pilastro in questa esistenza che nelle notti malinconiche appare incomprensibile. E si vorrebbe cambiare tutto, ma si resta imprigionati tra le paure di un mutamento..
  8. VirPaucisVerbo 09 ottobre 2013 ore 09:10
    @neuronelete: vero. La forza sta nel riuscire a spezzare (delicatamente, si intende) le sbarre che ci imprigionano. Ma è pur vero che in questi stati d'animo a volte ci si crogiola. Buona giornata.
  9. purpurple 02 aprile 2015 ore 21:32
    benvenga la maliconia! :)
  10. penny.1964 29 maggio 2015 ore 07:14
    Capitano...quei giorni...e il naufragare nel mare dei ricordi ci è dolce oltre che indispensabile..buona giornata , penny
  11. VirPaucisVerbo 29 maggio 2015 ore 09:06
    @penny.1964: però se mi citi il Leopardi non vale ;) Il mio poeta preferito.
    Buona giornata anche a te.
  12. penny.1964 29 maggio 2015 ore 09:08
    Era solo un libero adattamento,non sapevo le piacesse...aribuona giornata
  13. VirPaucisVerbo 29 maggio 2015 ore 09:14
    @penny.1964: ho una maglietta con "L'Infinito", comprata al "museo Leopardi" di Recanati, tanto per dire ;)
  14. penny.1964 29 maggio 2015 ore 10:07
    Direi un must se ne è così appassionato

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.