Requiem Aeternam

25 maggio 2015 ore 15:51 segnala


Cara nonna,
sono passati dieci giorni dal tuo ultimo respiro su questa terra.
Mi è difficile scriverti, quando fino a qualche giorno fa potevo parlarti, ma così è stato, si è compiuto il tuo tempo su questa terra ed a me rimane un'enorme messe di ricordi da custodire gelosamente.
I sabati passati ad aiutarti a tirare la sfoglia, le biciclettate in campagna, le passeggiate in montagna... le fiabe che mi raccontavi a luce spenta mentre il nonno dormiva in sala, "sfrattato" sul divano letto.
Mi hai cresciuto, ti ho accudito fino al tuo ultimo istante.
Ti voglio bene nonna... E mi raccomando, quando sarà venuto il momento anche per me di raggiungerti, fammi trovare un piattone di gnocchi al ragù! Al vino ci penseranno il nonno ed il papà.
Ciau, nòna!!!



L'ültem to' buf
l'è svanid n'd'l'aria spësa
de ch'la stansa d'uspìsi
T'o tegnüd la man
T'o caresad el vis
Ho caragnàd tame un fioeu
Ma gh'è gnent de fàa
quand l'è el mument
quand el Signur el ciama
tuca andaà
E ti guarda giù, nòna,
quand te poedi
guarda el tò neùd
e dagg una man
che anca se l'è grand
el g'ha sempre bisògn
d'la sò nòna


(L'ultimo tuo respiro
è svanito nell'aria spessa
di quella stanza d'ospizio
T'ho tenuto la mano
T'ho carezzato il viso
Ho pianto come un bimbo
Ma non c'è nulla da fare
quando il Signore chiama
si deve andare.
E tu guarda giù, nonna,
quando puoi,
guarda tuo nipote
e dagli una mano
che anche se è grande
ha sempre bisogno
della sua nonna)




Nota: le foto della carrozzina e dell'Adda sotto la pioggia sono mie.
fa15e222-1bc6-4be8-8cb9-7524b19c8e40
« immagine » Cara nonna, sono passati dieci giorni dal tuo ultimo respiro su questa terra. Mi è difficile scriverti, quando fino a qualche giorno fa potevo parlarti, ma così è stato, si è compiuto il tuo tempo su questa terra ed a me rimane un'enorme messe di ricordi da custodire gelosamente. I ...
Post
25/05/2015 15:51:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    11

Commenti

  1. A.Lu 25 maggio 2015 ore 16:39
    Commovente questo ricordo. La tua Nonna ha lasciato tracce incancellabili che arricchiranno il tuo cammino su questa terra e dunque Lei sarà sempre vicino a te.
    Bella la poesia, in un dialetto che conosco bene, così come il fiume e la città che attraversa: Lodi.
  2. 1000.volti 25 maggio 2015 ore 17:35
    La mano ti ho tenuto quando ancora non camminavi
    La mano ti ho tenuto quando le ginocchia avevi sbucciato
    Le mani ti ho tenuto per i tuoi primi amori
    Le mani ti ho tenuto per i tuoi dispiaceri e dolori
    Le mani ti tengo per il resto dei tuoi giorni
  3. Antelao 25 maggio 2015 ore 17:36
    ti comprendo bene, anche io ho amato molto la mia nonna, Maria Teresa, morta il 27 novembre del 1999. Quando nel maggio 1970 morì il nonno (avevo 9 anni) mi trasferii da lei per qualche mese, per non farla sentire sola. Il piatto che le chiedevo più spesso erano i canederli e la bomba di riso. Quando sarà il momento sei invitato ad assaggiarli e io assaggerò volentieri i "tuoi" gnocchi.
  4. corro.libera 25 maggio 2015 ore 21:51
    "E ricordati, io ci sarò. Ci sarò su nell'aria. Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare, mettiti da una parte, chiudi gli occhi e cercami. Ci si parla. Ma non nel linguaggio delle parole. Nel silenzio." (Tiziano Terzani)

    da parte mia e di Rick un affettuoso abbraccio... e per la tua cara nonna queste :rosa :rosa ... non recise, profumate d'amore e d'eternità.
  5. VirPaucisVerbo 25 maggio 2015 ore 22:01
    @1000.volti: che dire? Grazie :cuore :rosa
  6. VirPaucisVerbo 25 maggio 2015 ore 22:03
    @Antelao: già, questi nonni da tanti bistrattati. Ma che per noi sono stati un rifugio sicuro.
    Accetto l'invito! E porterò una bottiglia di quello buono.
  7. VirPaucisVerbo 25 maggio 2015 ore 22:04
    @A.lu: grazie. Mia nonna è stata davvero importante.
    Grazie delle tue parole e felice di incontrare una lodigiana in questo mare virtuale!
  8. VirPaucisVerbo 25 maggio 2015 ore 22:06
    @corro.libera: grazie, dal profondo del cuore. Con mia nonna parlo ora come parlavo prima... e la sento vicina. Mi manca solo di poterla accarezzare, ma non si può chiedere tutto dalla vita!
  9. corro.libera 25 maggio 2015 ore 22:28
    dalla vita no... dall'oltre, dal dopo sì... l'accarezzerai, l'accarezzerai ancora...
  10. VirPaucisVerbo 25 maggio 2015 ore 22:32
    @corro.libera: certo che si!!! Ma prima voglio i suoi gnocchi. E con il ragù!
  11. corro.libera 25 maggio 2015 ore 22:39
    :-) :staff
  12. VirPaucisVerbo 25 maggio 2015 ore 22:40
    @corro.libera 0:-) :rosa
  13. NoctuaAthenes 26 maggio 2015 ore 10:39
    "quello che è unito in terra è unito in cielo", muta la forma, solo la forma...
  14. NoctuaAthenes 26 maggio 2015 ore 10:48
    nulla muore, tutto si trasforma, ecco la mia speranza, o illusione, non lo so, so che dall'altra parte ho tante creature che amo, quelle che hanno passato il ponte lasciandomi affranta, mio padre...
  15. julia.pink 26 maggio 2015 ore 10:59
    :rosa
  16. VirPaucisVerbo 26 maggio 2015 ore 11:04
    @NoctuaAthenes: quante ne abbiamo di là, che ci guardano, che ci amano. Ricordarle per com'erano e pensare a come saremo. Questo è il modo migliore di onorarli. E come dice il mio amico Antelao in un commento a questo post, ci ritroveremo a scambiarci visite da buoni vicini ed a gustare i rispettivi manicaretti di famiglia.
  17. VirPaucisVerbo 26 maggio 2015 ore 11:04
    @julia.pink: grazie! :rosa :rosa :rosa
  18. NoctuaAthenes 26 maggio 2015 ore 11:22
    posso solo risponderti che ci spero, lo spero veramente, con tutto il cuore :rosa
  19. VirPaucisVerbo 26 maggio 2015 ore 11:32
    @NoctuaAthenes: io ne sono certo. E questa certezza mi dona serenità! :rosa :rosa :rosa
  20. cignonero999 26 maggio 2015 ore 15:01
    Bisogna lasciarli andare,anche se ci costa.E mi piace pensare che vanno liberi in qualche posto non troppo lontano da noi.
  21. VirPaucisVerbo 26 maggio 2015 ore 15:09
    @cignonero999: grazie!!! Come ho scritto nella mia "specie di poesia", quando il Signore chiama bisogna andare. E certamente non avrei potuta tenerla qua a soffrire, sarebbe stato solo egoismo. La ritroverò. Intanto aleggerà qua vicino e mi farà compagnia.
  22. cignonero999 26 maggio 2015 ore 15:11
    Secondo me c'è...già! Un abbraccio...
  23. VirPaucisVerbo 26 maggio 2015 ore 15:12
    @cignonero999: :rosa
  24. Moscan.sx 27 maggio 2015 ore 01:53
    Mi dispiace da una parte e dall'altra sono felice per te.per la tua forza di scrivere. Ciao
  25. VirPaucisVerbo 27 maggio 2015 ore 11:45
    @Moscan.sx: grazie di cuore!
  26. semplicemente.1965 28 maggio 2015 ore 15:13
    "Meglio esserci lasciati che non esserci mai incontrati"
    Non ho mai conosciuto i miei nonni, alla fine sei stato fortunato.
  27. VirPaucisVerbo 28 maggio 2015 ore 15:20
    @semplicemente.1965: si, è vero, mi ritengo fortunato ad aver potuto vivere con queste persone tanto straordinarie. Grazie. :rosa
  28. penny.1964 29 maggio 2015 ore 07:08
    È difficile commentare il dolore, rimane però la speranza che un giorno potremo riunirci a loro e fare festa, non piangere per quello che hai perso ma sii felice per quello che hai vissuto...un abbraccio penny
  29. VirPaucisVerbo 29 maggio 2015 ore 08:50
    @penny.1964: Ora non piango più, parlo con tutti loro... Grazie e contraccambio l'abbraccio :rosa
  30. penny.1964 29 maggio 2015 ore 08:52
    Anche io ci parlo spesso... :-) :rosa
  31. Moscan.sx 06 novembre 2015 ore 01:32
    Ci sono parole che escono dall'anima e ci tagliano in mille pezzi il cuore,lo fanno a fette sotto una pioggia di pensieri e una gabbia di impotenza,però ti auguro di godere sempre di una fede di ferro e di crederci davvero,perchè se credi..vedrai.
    Dacci dentro,ti siamo vicini...
  32. VirPaucisVerbo 06 novembre 2015 ore 16:34
    @Moscan.sx: Si, ci credo... ora sto aspettando di vedere... Grazie per le tue parole.

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.