Sborra.

15 luglio 2021 ore 18:04 segnala
Sborra. Sborra ovunque. Cristina la trovava davvero in ogni angolo della casa: sul pavimento, sugli asciugamani, sui vestiti, perfino sulla sua spugna e sul suo spazzolino. Per non parlare del suo intimo, ormai costantemente preda del fratello che lo rubava dal cesto della roba sporca e dopo averlo usato ripetutamente lo rimetteva a posto. Ovviamente intriso di sperma.

L'odore della sborra di Marco nel giro di poche settimane aveva rapidamente conquistato l'intero appartamento, ma Cristina non se la sentiva di affrontare il fratello. O forse le andava bene così. Quell'odore di sesso le piaceva. L'odore di Marco le piaceva e non voleva più farne a meno.

Così come Cristina non poteva più fare a meno delle serate in cui sdraiata sul divano dietro al fratello faceva finta di non notare il movimento della sua mano all'altezza della patta e la macchia di sperma che lentamente ma inesorabilmente si allargava nei pantaloni di Marco, che poco dopo con una scusa correva in camera a cambiarsi pensando che la sorella non si accorgesse di nulla.
Da quando i genitori avevano acconsentito a fargli abitare l'appartamento dirimpetto era così.

Una mattina però Cristina dovette fare i conti con un ulteriore passo in avanti della morbosa passione del fratellino nei suoi confronti. Entrò in cucina ancora scarmigliata dal sonno, una canotta e un paio di shorts usati come pigiama, i piedi nudi sul pavimento. Marco le fece trovare il vasetto di yogurt per la colazione stranamente già aperto sul tavolo della cucina. Le bastò avvicinare il cucchiaino sotto il naso per capire che nel vasetto, oltre allo yogurt, c'era anche un altro liquido bianco.

Marco era rimasto seduto proprio di fronte a lei e la guardava fisso in bocca. Lo stava aspettando. Aspettava l'esatto momento in cui la sorella avrebbe per la prima volta ingoiato la sua sborra. Cristina per un attimo pensò di fermarsi, posare il cucchiaino, buttare l'intero contenuto del vasetto e tornare in camera. Ma fu solo un attimo.

Lo sguardo di Marco le fece immediatamente cambiare idea. Prese il vasetto e si appoggiò con il sedere al banco della cucina, accavallando le gambe. Uno, due, tre, quattro, cinque cucchiaini di yogurt e sborra entrarono in bocca a Cristina mentre il ragazzino la fissava senza riuscire a proferire una parola, fissandole le labbra ipnotizzato.



La sorella sorrise, la timidezza del fratello riusciva ancora a intenerirla. Una timidezza che però non aveva impedito a Marco di sborrare nello yogurt di Cristina.

La tensione del fratellino, tra la paura di essere scoperto e l'eccitazione nel vedere la sorella mangiare il suo sperma, era palpabile. Toccò quindi a Cristina rompere il muro di silenzio che avvolgeva la cucina. Ma stavolta voleva fare in modo che Marco capisse che lei sapeva.

Ecco allora che la sorella lo guardò fisso negli occhi e leccandosì le labbra dopo aver mandato giù anche l'ultimo cucchiaino esclamò: "Davvero buono questo yogurt, quasi più del solito. Tu ne sai qualcosa, Marco?".

Il ragazzetto strabuzzò gli occhi per qualche secondo, abbassò lo sguardo e riuscì a pronunciare solo: "Io... Cri..". Poi corse in bagno dove, Cristina ne era certa, Marco lo stava facendo per l'ennesima volta. L'ennesima sega. L'ennesima sega per sorella. Mentre lei, appoggiata in cucina, sentiva ancora in bocca il gusto acre della sborra del fratello.
67a78690-f7d4-467d-9852-793021e744e7
Sborra. Sborra ovunque. Cristina la trovava davvero in ogni angolo della casa: sul pavimento, sugli asciugamani, sui vestiti, perfino sulla sua spugna e sul suo spazzolino. Per non parlare del suo intimo, ormai costantemente preda del fratello che lo rubava dal cesto della roba sporca e dopo averlo...
Post
15/07/2021 18:04:31
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    4

Commenti

  1. Francesco.2003 15 luglio 2021 ore 21:09
    a me è piaciuto tanto, aspetto già il prossimo :-)))
  2. ViscontessaDimezzata 15 luglio 2021 ore 21:09
    Grazie!!
  3. JonathanLivingston83 16 luglio 2021 ore 00:03
    Mah...
  4. giovaneMamma90 16 luglio 2021 ore 21:12
    WOW!
  5. Veronica.2000 17 luglio 2021 ore 00:29
    Wow che bel racconto , complimenti e come e andata a finire poi ? vogliamo il seguito
  6. Cavaliere.3rr4nt3 20 luglio 2021 ore 20:31
    Bel Racconto, mi piace :)
    Le prime pulsioni sessuali sono sempre un argomento tabù... finalmente qualcuno che ha il coraggio di raccontare (vero o falso che sia) quel momento che passiamo tutti e si apre un mondo nuovo.

    Brava, continua così :)

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.