era amore..........

06 ottobre 2009 ore 06:25 segnala

...............amore di quello vero.Puro.

Poi di colpo l'illusione finisce....

E mi ritrovo fra le mani solo sabbia e nel cuore

solo buio e dolore.

E' l'inutilità del mio esistere...

La ruota gira,

ma ciò che mi spetta non cambia mai....

E fà male.

Male da morire.

Perchè.................

22 settembre 2009 ore 16:14 segnala

 sempre tutto così difficile nella vita,oggi?

Perchè non si può avere un po' di sincerità...?

sei con me....

13 settembre 2009 ore 07:01 segnala

.......ogni notte;sei la persona più vicina a me,in questo momento,ed al tempo stesso l'unica irraggiungibile.

E' paradossale,che io parli del mio amore per te con te,con la coscienza che mai avrò dalle tue labbra ciò che il mio cuore desidera così fortemente.

Ed ogni volta,provi a sminuire quello che dico,a trovare una spiegazione che non sia l'amore....ma per quanto tu possa cercare,non la troveremo.Perchè non c'è.Perchè l'amore è l'unica ragione.

Mentre per me,l'unica ragione sei tu......

Ed è con il cuore pieno di angoscia che ti saluto ogni sera...L'angoscia di sapere che tutto questo finirà...ed al tempo stesso la coscienza che tutto questo non è nulla....

 

.....Anche se per me è tutto.....per me,non esiste altro......

Un viaggio importante

05 settembre 2009 ore 21:49 segnala

Guardo tra la gente,che mi corre accanto veloce...qualcuno ricambia il mio sguardo,altri vanno troppo veloce.

Io ho imparato che è meglio perdere un attimo del nostro tempo per goderci al meglio il viaggio,lungo o breve che sia,che non correre subito dritti alla meta finale....non possiamo sapere cosa ci stiamo perdendo di ciò che accade intorno  noi,se non dedichiamo nemmeno un istante ad esso...

E dico lungo o corto che sia,perchè ogni spostamento che faccio lo vivo come un viaggio....perchè non sai mai cosa ti attende poco più in là....non sai mai chi ci potrebbe essere a attenderti poco più avanti,su quella tua stessa via.

In ogni caso,io continuo a gurardare..se mai incontrassi il tuo sguardo,spero di riconoscerlo.

ricordi...

02 settembre 2009 ore 06:41 segnala
Stanotte,mentre lavoravo,sono passato davanti ad un forno.....non l'ho visto,ma ne ho sentito il profumo....pane caldo,dolcissime brioches,pensieri di casa,tenerezza,tanti bei ricordi.....di quando ero ragazzino ed il mio unico pensiero,era di vivere a mille ciò che la vita offriva.....bei momenti...bei ricordi.

dolore

27 agosto 2009 ore 21:06 segnala
esistono gesti che possono fare più male di qualunque ferita.....troppe volte,quando ho in mano la mia pistola,guardo le mie mani e non tremano....troppe volte,come ora,la paura di ciò che è,le fà tremare...solo.....come sempre sono stato...sono diverso,nel male e nel bene,ora ne ho la certezza.....e sia....solo sono arrivato fino a quì,solo continuerò ed arriverò dove la mia vita vorrà.ma ora,non mi giro più a guardare indietro....oggi sono solo io,domani,se mai dovessero avere bisogno,saranno soli loro....io mi basto....anche se sofffro,io mi basto....per sopravvivere.

nel buio

26 agosto 2009 ore 21:34 segnala

Nel non averti immagino il tuo corpo,

steso a fianco del mio,

in questo vortice di emozioni contrastanti,

nelle quali il desiderio del tuo piacere

supera ogni stilla di coscienza

che possa essere rimasta

nell'animo mio.

 

Desiderare il tuo sapore,

per serbarne dentro il ricordo,

benchè sia dolore,

l'illusione di quest'unica volta,

che realtà poi non è.

Nel cuore,mi fingo....

amante sincero,

nell'irraggiungibile desiderio di te...

Ed in questo buio....

.............mi perdo....................

amo te.....?

24 agosto 2009 ore 14:21 segnala

Penso a te,che forse mi leggerai;o forse queste parole resteranno quì,senza arrivare fino a te....è difficile non averti.è difficile affrontare le mie giornate non sapendo se ci sarai....ancora di più la notte,quando già la solitudine si fà sentire maggiormente.Potevo innamorarmi di mille altre;desiderare ,mille altre.Ma i miei occhi si sono posati su di te e da quel momento è stato un crescendo continuo,fino a battermi dentro all'unisono con il mio cuore.

Mi sembra di essere tornato ragazzino,quando per un bacio sentivi le farfalle nello stomaco e non riuscivi a parlare....in questo momento,l'unica cosa che vorrei sarebbe poterti tenere stretta sul cuore e ascoltare in silenzio il tuo respiro che mi parla......ripenso ad ogni tuo gesto,all'immagine di te,a questo senso di smarrimento che mi lasci dentro quando mi entri dentro prepotentemente e monopolizzi ogni mio pensiero....Amo te?io so la risposta.....e forse anche tu....ma non ti potrò avere...mai.

a mio padre.....

18 agosto 2009 ore 13:30 segnala
Perchè,se anche non lo saprai mai,resti sempre il miglior uomo che abbia mai incontrato e,anche se non te lo dico,ti voglio bene.

L'amore vero.

17 agosto 2009 ore 14:22 segnala
"Era una mattinata movimentata, quando un anziano uomo di un'ottantina di anni arrivó per farsi rimuovere dei punti da una ferita al pollice. Disse che aveva molta fretta perché aveva un appuntamento alle 9:00. Rilevai la pressione e lo feci sedere, sapendo che sarebbe passata oltre un'ora prima che qualcuno potesse vederlo. Lo vedevo guardare continuamente il suo orologio e decisi, dal momento che non avevo impegni con altri pazienti, che mi sarei occupato io della ferita. Ad un primo esame, la ferita sembrava guarita: andai a prendere gli strumenti necessari per rimuovere la sutura e rimedicargli la ferita. Mentre mi prendevo cura di lui, gli chiesi se per caso avesse un altro appuntamento medico dato che aveva tanta fretta. L'anziano signore mi rispose che doveva andare alla casa di cura per far colazione con sua moglie. Mi informai della salute della donna e lui mi raccontó che era affetta da tempo dall'Alzheimer. Gli chiesi se per caso la moglie si preoccupasse nel caso facesse un po' tardi. Lui mi rispose che lei non lo riconosceva giá da 5 anni. Ne fui sorpreso, e gli chiesi 'E va ancora ogni mattina a trovarla anche se non sa chi é lei'? L'uomo sorrise e mi batté la mano sulla spalla dicendo: ''Lei non sa chi sono, ma io so ancora perfettamente chi é lei" Dovetti trattenere le lacrime... Avevo la pelle d'oca e pensai: 'Questo é il genere di amore che voglio nella mia vita". Il vero amore non é né fisico né romantico. Il vero amore é l'accettazione di tutto ció che é, é stato, sará e non sará. Le persone piú felici non sono necessariamente coloro che hanno il meglio di tutto, ma coloro che traggono il meglio da ció che hanno. La vita non é una questione di come sopravvivere alla tempesta, ma di come danzare nella pioggia. Sii piú gentile del necessario, perché ciascuna delle persone che incontri sta combattendo qualche sorta di battaglia."