bruciare il brivido dell' essere

31 gennaio 2013 ore 00:20 segnala

...È una battaglia continua, inarrestabile, necessaria. Riguarda solo noi stessi. Come possiamo in qualunque modo definirci se gran parte del nostro potenziale rimane inesplorato? Iniziare a cercarci è una battaglia, è una battaglia trovarci, accettarci, amarci. A volte mi chiedo dove inizia la linea che separa i miei pregi dal mio bisogno di migliorare. I meriti a volte sono pericolosi, perché fermano, perché se vissuti malamente possono frenare il naturale cambiamento. Voglio stringere la mano all'opposto che abita dentro di me, forse insultarlo, oppure magari imparare a guardarlo con cordialità dentro le pupille. Non mi basto più io, no, non mi basto più. Quel miglioramento non porta certo alla perfezione, porta all'armonia e alla serenità."È una battaglia imparare a farci del bene veramente. Credo sia la battaglia più difficile che esista. Osho dice che non è la spazzatura a cercarci, siamo noi che abbracciamo con sicurezza la spazzatura. La preferiamo sempre all'ignoto. Ci diciamo sì devo cambiare, ma poi cosa facciamo veramente? Voglio svuotare la mente, ascoltare il silenzio senza filtri dentro di me, ma anche correre in mezzo al rumore per trasformarlo in suono, sferrare dei pugni all'infinito contro una sacca da boxe, annusare un fiore, viaggiare, non avere più davanti a me tutti i libri già letti, essere pronto per nuove sfide sempre più esaltanti, sentire come è arrampicarsi sopra le paure e poi da lassù contemplare la vallata, non avere timore di sbagliare, insomma: bruciare il brivido dell' essere, e solo poi tornare ad essere quello che di me so già. Non ci si può guardare sempre per quello che si è stati, in questo modo rallentiamo o forse evitiamo per sempre quello che sarà....

Per qualche giorno più del solito forse il mio blog non verrà aggiornato: devo finire di mettere a posto un paio di cosette, ma di certo presto tornerò.
e28cc4cc-f484-4d50-af62-f89133ce1d2e
« immagine » ...E' una battaglia continua, inarrestabile, necessaria. Riguarda solo noi stessi. Come possiamo in qualunque modo definirci se gran parte del nostro potenziale rimane inesplorato? Iniziare a cercarci è una battaglia, è una battaglia trovarci, accettarci, amarci. A volte mi chiedo dov...
Post
31/01/2013 00:20:29
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    10

Commenti

  1. Evelin64 31 gennaio 2013 ore 08:31
    A mio parere, nel momento in cui si decide di guardarsi dentro, si è già pronti a crescere. Sono quei meccanismi di accettazione, siti nei meandri dell'inconscio, che alle volte ci spingono a dare ancora piu' aspettative al destino di ognuno di noi :-)
    A presto Matteo...Evelin :bye
  2. nessun.attesa 31 gennaio 2013 ore 09:21
    Pessoa diceva che in ogni uomo ci sono mille uomini.

    A presto.
  3. dealma 31 gennaio 2013 ore 09:33
    Parli di vivere? :-))
    Buona vita, allora!!!! :rosa
  4. purpurple 31 gennaio 2013 ore 15:39
    benvenga il caos, benvenga l ordine che ne puo' venir da esso. buona permanenza e a presto, poi.. .;)
  5. AnimaGospel 31 gennaio 2013 ore 15:56
    Non sempre si cresce e si cambia guardando dentro di noi..... Io mi sono accorta di essere cambiata dopo alcune esperienze, sigh, negative quali un cancro, i maltrattamenti fra le mura domestiche e il tradimento subito... Non cambiano i valori, i principi su cui hai fondato e costruito la tua vita ma le prospettive, i punti di vista e soprattutto le tue reazioni in base alle situazioni e circostanze creatasi e vissute. Mi accorgo di avere accettato qnt non avrei mai creduto e che tassativamente anni addietro affermavo avrei chiuso alle spalle!!! ... Bisogna spesso staccare la spina dall'intorno e curarsi un pò più di noi..... Anima
  6. malenaRM 31 gennaio 2013 ore 22:50
    La ricerca di sé è un dottorato a vita.
  7. eldan 31 gennaio 2013 ore 23:45
    Sapere di non essere al massimo è un bene per certi aspetti, ci si può sempre impegnare per migliorare, una sfida continua che porta tante soddisfazioni :)! Noi rimaniamo qui, ad attendere il prossimo post quando chiudi le cose che hai da fare :).
  8. SOGNANDO59 01 febbraio 2013 ore 18:40
    Volli sempre volli ...fortissimamente volli diceva l'Alfieri ...se le nostre parole ...i nostri propositi di cambiare rimangono parole vuol dire che in fondo non c'è tanta voglia di cambiare!!! Non restare via troppo tempo però ;-) :-)Un abbraccio Matteo e buon tutto!! :-)
  9. Niky.09 07 febbraio 2013 ore 22:34
    Penso sia importante vivere da persone semplici!
    Buon tutto
    Fiore
  10. MorganaMagoo 18 febbraio 2013 ore 21:14
    ognuno deve fare quello che si sente
    ... l'ha fatto anche il papa... ;-)
  11. didi71 16 marzo 2016 ore 15:41
    girovagavo in quello che di chatta è rimasto e....
    tu eri una di quelle splendide persone che ho incontrato qui dentro
    Sicuramente starai ancora a bruciare il brivido dell'essere ;-)
    ti auguro ogni bene
    un grande abbraccio Didi

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.