buona giornata a tutti

28 gennaio 2011 ore 13:28 segnala

MASSI CHE SIA UNA BELLA GIORNATA...

non tutti hanno la fortuna di nascere sotto una buona stella...anzi per la maggior parte della gente...così non è...la mia, nel momento in cui venni al mondo...presumo fosse un pò offuscata e non mi ha reso le cose facili; ho dovuto prendere in mano la mia vita e decidere di quello che sarebbe stato il mio destino...non c'era casa dove tornare...non c'era un albero di Natale...ne tanto meno regali sotto di esso...per anni...della mia infanzia e adolescenza, ricordo bene gli ordini, la disciplina, lo studio, lo sport...e tutto ciò che gli educatori consideravano...mens sana in corpore sano...ma che individualmente si rendessero conto di ciò che poteva essere il travaglio interiore della mancanza di una famiglia o di una casa...quello no...erano esclusivamente problemi che ognuno di noi doveva superare per conto proprio...posso dire di essere cresciuto con tanti fratelli...alcuni li ho ritrovati qui...raramente ne parliamo...altri si sono persi...non sono riusciti ad andare oltre...anni vissuti lontano da casa, anni lavorando per sopravvivere, anni passando qualche week-end a casa di amici...quelli veri...quelli che a distanza di 30 e più anni sono rimasti e coi quali condivido allegramente ciò che di bello e gogliardico abbiamo vissuto e silenziosamente ciò che ci è stato negato...ricordo che un giorno il capitano della mia compagnia mi disse...sei uno dei pochi che sa esattamente cosa fare, non ti lamenti e sembra che tu non stia affatto male qui...gli risposi...ho solo cambiato divisa, il resto lo conosco a memoria...ma verrà il giorno del congedo e da li in poi mi giocherò la vita come meglio credo...e così è stato...in un misto di latente follia autodistruttiva e correzione di rotta dovuta unicamente ad un senso di autodisciplina radicata dentro...ho fatto delle scelte a volte sofferte, spesso sbagliate...ho rincorso i miei sogni, la mia rabbia di vivere cercando di trovare un equilibrio interiore per qualcosa che solo a distanza di tantissimi anni, forse troppi, ho capito cosa era...ma ho sempre pagato di persona...l'unico rimpianto che ho è l'aver coinvolto altre persone in particolar modo i miei figli, ma credo di aver fatto del mio meglio affinché non dovessero soffrirne più del dovuto...e ci sono sempre stato...spesso facendo sacrifici che loro non sapranno mai...perchè non trovo giusto lo sappiano...non hanno scelto loro...e molto gli ho negato...a volte per superficialità o meglio per non rendere conto nemmeno a me stesso...mi dico...avranno il loro tempo per capire...ma per ciò che ho personalmente vissuto, so che così non è...verrà il giorno in cui, con calma, appianeremo ciò che di irrisolto è rimasto....ma presumo siano coscienti che su di me potranno sempre fare affidamento. Quando mi guardo indietro, mi rendo conto di essere un privilegiato, sebbene per ciò che la maggior parte della gente considera essere una vita normale e regolare, sia soggetto a critiche e giudizi...ho visto tantissime cose, buona parte del globo terrestre e mi auguro di riuscire a vedere e vivere ciò che ancora manca. Ho vissuto con popoli, culture, religioni, sapori, odori, colori, suoni completamente diversi tra loro..che mi porto dentro e che me fanno di me ciò che oggi sono...tanti singoli fotogrammi e momenti di vita...partendo sempre da solo per destinazioni lontane...un ignoto da vivere, sebbene cercassi di documentarmi al meglio prima di affrontarle...a volte incontrando una donna che con me divideva un pezzo del cammino...ma ero cosciente che non sarei rimasto e per onestà l'ho sempre espresso...eppure, malgrado fossero coscienti che non sarei rimasto...so che mi hanno amato più di quanto abbia amato loro...e di questo altro non posso che ringraziarle per avermi pienamente riempito i giorni della mia permanenza, per avermi insegnato un pò della loro lingua, del loro modo vivere, del loro modo di mangiare e le loro tradizioni. Ho ancora un'innata curiosità per tutto e la voglia di scoprirne altre perchè ritengo che per quanto siamo solo di passaggio...ciò che ci hanno dato sia una vita sola...e va vissuta fino in fondo...per non avere rimpianti nel momento in cui venute meno le energie necessarie per appagare il proprio IO e i sogni che esso ci rimanda alla mente...non ne restino poi molti da esaudire...e preferisco essere cosciente di andarmene con un sorriso che a labbra strette per aver unicamente lasciato che il tempo mi scorresse addosso...e di questa mia presa di coscienza, giunto ben oltre la metà del cammin di nostra vita...posso tranquillamente dire di essere soddisfatto ed in pace con me stesso. Spesso, le persone mi considerano uno spirito libero, difficile da interpretare e ancor più da vivere, a volte presuntuoso nell'esternare esperienze che loro non hanno vissuto, eppure non ritengo di esserlo, sebbene non neghi di essere alquanto egocentrico ma presumo di compensare altrettanto bene in generosità e sensibilità. Oggi avrei molte cose da fare...ma mi sono preso una pausa...bevo un caffè...fumo una sigaretta...e lascio liberi una parte dei miei pensieri...a volte è giusto farlo...anzi, è necessario...non è un bel periodo, la stagione di certo non aiuta e le festività passate nemmeno...sono cosciente di ciò che mi manca...ne più ne meno di ciò che manca a milioni di persone...e nella sua sua semplicità a volte mi domando come sia possibile non trovare quel tassello del puzzle...forse perchè è il più prezioso...quello che da un senso ai giorni e al tempo che scorre...si possono fare migliaia di cose da soli...ne ho fatto una mia personale filosofia di vita per tantissimo tempo...ma...resta quel ma...vorrei trovare qualcuno per cui valga la pena condividere esperienze che vadano aldilà della mera quotidianità ponendosi degli obiettivi comuni, bilanciando equamente ciò che di quotidiano va adempiuto per responsabilità verso noi stessi, la vita e coloro che da noi dipendono...nel costuire qualcosa di solido in una progettualità chiara e definita...dove andiamo e cosa facciamo...ed essere certi che nel lavarsi i denti alla mattina condividendo il lavandino o nel bere un caffè quando fuori è ancora buoi...non ci sia nemmeno da parlarne...basta guardarsi negli occhi e in quel breve lampo averne la conferma...tu ci sei...io ci sono...dai ci vediamo stasera...buona giornata amore mio...hey...manca poco per quel viaggio...dai vedrai che sarà uno spettacolo...e sentire...ancora una volta...con te andrei in capo al mondo...ciao a tutti. 

11894884
MASSI CHE SIA UNA BELLA GIORNATA... non tutti hanno la fortuna di nascere sotto una buona stella...anzi per la maggior parte della gente...così non è...la mia, nel momento in cui venni al mondo...presumo fosse un pò offuscata e non mi ha reso le cose facili; ho dovuto prendere in mano la mia vita e... (continua)
Post
28/01/2011 13:28:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. dickygaia 06 febbraio 2011 ore 13:20

    sei speciale!

    un abbraccio

    mara

  2. MareaCeleste 19 febbraio 2011 ore 13:15
    Non mi permetto di commentare, perchè non ti conosco, ma voglio solo dire che leggerti è stato un piacere

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.