L'anno che se ne va.

29 dicembre 2011 ore 15:50 segnala
Ricordo molti anni fa di aver visto un disegno, un po' elementare e forse infantile, dove un giovanotto baldanzoso indicava ad un vecchietto con un sacco in spalla la strada per andarsene via.
Il giovane era il nuovo anno, il vecchio l'anno che stava per finire.
Un'immagine semplice ma dal messaggio potente, il cambio della guardia, l'anno che va via con il suo carico di gioie e dolori, il nuovo che arriva pieno di speranze e promesse.
Oggi, forse, dovremmo essere più cauti nel salutare un anno che passa, non abbiamo più la certezza che quello che verrà sarà sicuramente migliore.
Guardiamo al 2011 che finisce portandosi via tante cose, tanta vita, tante persone ed eventi che lo faranno ricordare a lungo. Ma tante cose brutte resteranno e non basterà cambiare calendario per non vederle.
Il 2012 sembra arrivare in punta di piedi, quasi non volesse dare nell'occhio o suscitare speranze che non potrebbe mantenere.
E fa bene.
063ab4f9-47d5-494a-9f8c-4b0222421ef2
Ricordo molti anni fa di aver visto un disegno, un po' elementare e forse infantile, dove un giovanotto baldanzoso indicava ad un vecchietto con un sacco in spalla la strada per andarsene via. Il...
Post
29/12/2011 15:50:12
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote

Commenti

  1. july63 05 gennaio 2012 ore 20:18
    E' vero non basterà cambiare un foglio di calendario per dire......è un'altra vita!!! Tanto c'è ancora da costruire per continuare a vivere :fiore

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.