il canto

13 novembre 2011 ore 00:55 segnala
Volavo alto nel cielo,
planavo fino a posarmi
sul ramo di un albero e cantavo
con gioia le mie gesta.
Un triste giorno due mani strinsero
il mio corpo,
due mani fredde, mi strinsero
in una morsa che toglieva il respiro
poi le mani si schiusero
ricominciai a respirare,
volevo tornare a volare
ma ero chiusa in una gabbia
dove potevo soltanto gridare
un canto senza voce,
un lamento senza melodia.
Passavo i giorni a ricordare
cieli sconfinati e prati verdi
Un giorno, non so perchè,
qualcuno riuscì ad aprire quella gabbia
ma le mie ali non sapevano più volare
ed io rimasi li, in quella gabbia,
a cantare il ricordo
di un amore.…
f410be48-62c0-41cf-8f39-2d58219cbae9
Volavo alto nel cielo, planavo fino a posarmi sul ramo di un albero e cantavo con gioia le mie gesta. Un triste giorno due mani strinsero il mio corpo, due mani fredde, mi strinsero in una morsa che...
Post
13/11/2011 00:55:06
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    2

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.