il mio disprezzo

16 marzo 2009 ore 17:41 segnala
Voi siete consolazionee ristoro della mia anima.Voi siete coloro che ho sempre amato.E’ l’amore,è la pietà, che mi spingono senza indugio, a raccogliere per le strade il dolore, le sofferenze di questi miei figli.M’invade un tormento che mi distrugge e un’angoscia che mi annienta.E’ strage: Dilaniati da cani randagi,avvelenati con topicida,bastonati,investiti, seviziati da balordi,soggetti a supplizi e torture da insane menti,delle messe nere.
Buttati giù,per sadismo dai piani alti delle case,dopo avergli reciso i tendini degli arti;scaraventati fuori delle macchine in corsa.Azzoppati,accecati,fatti morire di fame,di freddo,per incuria da malattiedoloranti e piagose, lasciati con indifferenza senza pietà.Smarrita umanità,società perversa cosa ti aspetti!Ho rabbia, disprezzo mentre piango e non trovo consolazione.Sto scrutando le anime malate che rigurgitano soltanto orrore,meschine miserie di esseri,che non dovevano essere creati,personificazione del male e degli obbrobri.Anche se non ci sarò più,sarò presenteil giorno della vostra morte,per scagliarvi tutto il mio disprezzo!
10655505
Voi siete consolazionee ristoro della mia anima.Voi siete coloro che ho sempre amato.E’ l’amore,è la pietà, che mi spingono senza indugio, a raccogliere per le strade il dolore, le sofferenze di questi miei figli.M’invade un tormento che mi distrugge e un’angoscia che mi annienta.E’ strage:...
Post
16/03/2009 17:41:59
none
  • mi piace
    iLikeIt
    PublicVote
    1

Scrivi commento

Fai la login per commentare

Accedi al sito per lasciare un commento a questo post.